Come Accordare un Mandolino

Una vecchia battuta recita: "Se usi il mandolino da 30 anni allora vuol dire che in realtà hai passato 15 anni ad accordarlo e 15 a suonarlo". Anche se è vero che il mandolino non è lo strumento più facile da accordare, la procedura è abbastanza fattibile con la giusta guida. Imparando le basi per accordare uno strumento a corda riuscirai a “domarlo” e suonerai in un baleno proprio come Bill Monroe o David Grisman.

Parte 1 di 3:
Le Basi dell'Accordatura

  1. 1
    Accodalo come un violino. Un mandolino viene tradizionalmente accordato con le note Sol, Re, La e Mi, partendo dalla corda più bassa e procedendo verso quella più alta, accordando la coppia di corde con la stessa nota. In altre parole, lo strumento sarà accordato così: Sol Sol, Re Re, La La e Mi Mi. La corda più alta è quella che dovrebbe trovarsi il più vicino al pavimento e sarà il Mi.
    • Se suoni la chitarra sarà più semplice pensare alle 4 corde più basse, Mi, La, Re e Sol, ma al rovescio. Quest'informazione ti aiuterà inoltre con la diteggiatura quando cominci a suonare lo strumento.
  2. 2
    Individua le chiavette per accordare corrispondenti a ogni corda. Nella maggior parte dei mandolini, le chiavette per accordare le note Sol e Re si trovano sul lato della paletta rivolto verso di te, mentre quelle delle note La e Mi sono sul lato opposto, quello verso il pavimento.
    • In genere, per accordare devi girare le chiavette in senso orario e partire dalle corde gravi fino a raggiungere quelle acute.
  3. 3
    Accorda le corde individualmente, una coppia per volta. La cosa che rende l'accordatura del mandolino più difficile di quella del violino è che ci sono 8 corde invece che 4, e bisogna accordarle bene altrimenti lo strumento avrà un suono sgradevole. Se suoni la coppia di corde con la stessa nota allo stesso tempo sarà difficile determinare quale delle due è scordata.
    • Stoppa una corda con il dito per isolare quella che stai accordando. Così otterrai un suono più chiaro e distinto mentre usi l'accordatore o qualsiasi altro metodo.[1]
  4. 4
    Accorda in su e non in giù. Come per tutti gli strumenti a corda, devi accordare crescenti le note calanti, quindi se in una coppia di corde una delle due note è calante, accordala con l'altra rendendola crescente. Ciò è importante per stabilizzare la tensione dello strumento. Se lo accordi calante, rischi di allentare la tensione rendendo tutte le altre corde calanti. Questo vale sopratutto quando usi delle corde nuove.
  5. 5
    Usa delle corde in buone condizioni. Le corde consumate o arrugginite si scordano più facilmente e rovinano le tue dita. Assicurati di cambiare le corde regolarmente e di tenere lo strumento accordato. Non devi cambiarle ogni sera: a meno che tu sia Tim O'Brien, fallo ogni 4-6 settimane circa dopo un uso costante.
  6. 6
    Accordalo approssimativamente e dopo regolalo precisamente. Subito dopo aver sostituito le corde può essere molto difficile accordare lo strumento, che si scorderà facilmente. C'è molta tensione nel manico dopo aver cambiato le corde e il legno si fletterà leggermente. Quindi tenendo questo a mente, accorda lo strumento approssimativamente, lascialo riposare un po', e dopo regolalo in modo preciso. Così avrai un'accordatura più veloce e precisa.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Usare un Accordatore Elettronico

  1. 1
    Compra un accordatore elettromico di buona qualità. Il modo più accurato ed efficiente di accordare il mandolino è quello di usare un accordatore creato appositamente. Puoi usare anche un accordatore elettronico per violino.
    • Puoi anche usare uno di quegli accordatori a fermaglio che si attacca al manico della chitarra per accordare il tuo strumento frequentemente durante lo studio o i concerti. Puoi lasciarlo attaccato al manico e usarlo quando ne hai bisogno. I prezzi di questi accordatori variano da 10 a 30 euro.
    • Puoi anche usare degli accordatori online che riproducono il suono della nota con la quale devi accordarti, ma questi sono meno accurati di quelli che invece captano il suono direttamente dal tuo strumento. Se hai un budget limitato, scarica un accordatore per il tuo smartphone, questi sono stesso abbastanza accurati, economici o addirittura gratuiti.
  2. 2
    Accendi l'accordatore e assicurati che capti il suono. Se l'accordatore ha delle caratteristiche o modalità, imposta quella per violino o mandolino e usalo in una stanza dove non ci sono rumori che potrebbero compromettere la sua funzionalità.
  3. 3
    Suona ogni corda individualmente. Gira la chiavetta fino a che la nota corrisponde con quella dell'accordatore. Non deve essere precisa al primo colpo, ricontrollerai nuovamente tutte le corde una seconda volta. Continua accordando tutte le corde, aumentando la tensione e osservando l'accordatore.
    • Controlla in seguito tutte le corde nuovamente, accordandole in modo preciso. Osserva i segnali dell'accordatore. Molti accordatori indicano se la nota è calante o crescente, e quando centri la nota perfettamente vedrai apparire una luce verde o lampeggiante.
  4. 4
    Usa gli occhi e le orecchie. Adesso ricontrolla le corde e suona le note doppie per assicurarti che siano a posto. Pizzica la coppia di Sol e ascolta. Potresti essere tentato dall'usare sempre l'accordatore, ma devi anche saper usare le tue orecchie. Gli accordatori non sono perfetti e ogni strumento ha le sue caratteristiche diverse. Ascolta attentamente le coppie di note e assicurati che non ci sia bisogno di altre correzioni.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare Metodi Alternativi

  1. 1
    Impara ad accordare il mandolino a se stesso. Anche se è importante accordare bene le note, ciò non è strettamente necessario se non devi suonare con altri. Devi anche farlo per poter continuare a studiare in modo adeguato. Potresti non avere l'accordatore a portata di mano, quindi è bene imparare a farlo.
    • Fai pratica controllando gli armonici e gli intervalli di ottava, suonando le note al dodicesimo tasto per assicurarti che corrispondano con le corde a vuoto. Controlla e ricontrolla.
  2. 2
    Usa il settimo tasto. Accorda la coppia di Mi, poi suona il La al settimo tasto confrontandolo con la coppia seguente a vuoto. Continua facendo lo stesso con le altre corde.
  3. 3
    Accordati con un altro strumento. Usa un pianoforte, una chitarra o un banjo accordato per farlo. Chiedi a un tuo collega di suonare le note separatamente (Sol, Re, La, Mi: devi memorizzarle!) e prenditi il tempo necessario che serve per accordarle. È importante per sviluppare l'orecchio e riconoscere i microtoni del suono, crescenti o calanti. Sarai anche un musicista migliore se riuscirai a fare queste distinzioni a orecchio.
  4. 4
    Impara anche delle accordature alternative per espandere il tuo repertorio. L'unica differenza fra un violino classico e uno folk è l'accordatura. Chi suona il mandolino all'inizio impara ad accordarlo con le note Sol, Re, La, Mi, ma ciò non vuol dire che dovrai usarlo sempre così. Alcuni strumentisti folk chiamano questa accordatura "Eye-talian" (all'italiana), per indicare la sua formalità e sofisticatezza. Impara diverse accordature e nuove diteggiature per gli accordi che conosci già. Potrebbe aprirti completamente gli orizzonti. Prova:
    • Accordatura a segheria (Sol Re Sol Re)
    • Pedale di Sol (Sol Re Sol Si)
    • Accordatura irlandese (Sol Re La Re)
    Pubblicità

Consigli

  • Compra un accordatore.
  • Ricorda di accordare il tuo strumento regolarmente o suonerai da "paura".
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione a non tendere troppo le corde e romperle. Mentre accordi, tieni il viso lontano dal ponte per evitare che una corda rotta possa colpirti. Potrebbe essere pericoloso per gli occhi e il viso.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Mandolino
  • Accordatore elettronico per violino o un diapason (se hai un buon orecchio)
  • Una stanza tranquilla per garantire il corretto funzionamento dell'accordatore

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Strumenti Musicali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità