Come Affrontare Genitori Fastidiosi e Assillanti

Crescere è davvero difficile, quindi è comprensibile che i bambini e gli adolescenti facciano fatica ad accettare l'assillo continuo dei propri genitori. Purtroppo, nella maggior parte dei casi non è possibile evitare il problema, quindi la soluzione migliore è lavorare insieme a loro e non in contrapposizione. Naturalmente, è più facile a dirsi che a farsi; persino se hai un'ottima relazione con loro, può essere molto difficile convincerli a vedere le cose dal tuo punto di vista. Ogni volta che ti chiedono con insistenza di fare qualcosa, la reazione migliore è mantenere la calma e considerare la loro richiesta. Restando composto, puoi prevenire che la stessa situazione si ripresenti in futuro!

Parte 1 di 3:
Affrontare l'Assillo Continuo

  1. 1
    Ascolta che cosa hanno da dire i tuoi genitori. Per quanto possano darti fastidio, il problema non si risolverà da solo semplicemente ignorandolo. Probabilmente ti senti arrabbiato e irritabile, ma è importante riuscire ad ascoltare quello che hanno da dire a mente fredda. Non rispondere finché non saprai tutto quello che vogliono dirti. Ascoltare ti permette di capire meglio quale sia il problema e il tuo comportamento rispettoso farà migliorare il rapporto che hai con loro.
    • Ricorda quante volte ti è stato chiesto di fare la stessa cosa in passato. Se si tratta di un'azione semplice per la quale ti tormentano da settimane, probabilmente è molto più facile obbedire che continuare a rimandare.
  2. 2
    Usa la tecnica del "disco rotto".[1] Si tratta di un ottimo modo per dimostrare alle persone che ripetere le stesse cose non porta a nessun risultato. Ogni volta che viene sollevato lo stesso problema ("Puoi fare la lavatrice?", "Hai già fatto i compiti?"), rispondi con la stessa risposa breve e conciliante. Ribattere a richieste ripetute con una frase ugualmente monotona farà capire ai tuoi genitori quanto è fastidioso essere continuamente assillati.
    • Ad esempio, se ti viene chiesto più volte di portare fuori la spazzatura, puoi rispondere semplicemente: "La porterò fuori tra poco". Resta vago e usa frasi brevi.
    • Un altro esempio è se i tuoi genitori ti assillano perché trovi un lavoro, puoi rispondere "Posso farlo nel mio tempo libero".
    • Usa sempre le stesse parole; in questo modo sarà evidente che le richieste continue ti stanno stancando.
    • È importante non rispondere con aggressività o in modo passivo-aggressivo. Ricorda che non stai cercando di arrivare al litigio, ma solo di affrontare l'assillo costante dei tuoi genitori.
  3. 3
    Fissa una scadenza concreta. Se i tuoi genitori iniziano a infastidirti per una nuova questione, probabilmente non ti daranno limiti di tempo da rispettare. La prossima volta che ti dicono di fare qualcosa, rispondi che lo farai entro una certa scadenza, a patto che smettano di assillarti. Per rendere l'accordo più interessante, suggerisci che se ne occupino da soli se dovessero ancora insistere.[2]
    • Imporre un limite di tempo al completamento dell'azione, non ti dà solo la libertà di svolgere la commissione quando preferisci, ma risparmia anche ai tuoi genitori la pressione di dover continuare a chiedere.
  4. 4
    Fai capire ai tuoi genitori che il loro assillo costante ti infastidisce. Spesso, sedersi a un tavolino e parlare di un problema in un ambiente controllato ha un effetto benefico sulla relazione tra le parti coinvolte. Essere diretto e sollevare le tue lamentele quando ti senti a tuo agio e in una situazione passiva sposterà l'attenzione sul modo in cui i tuoi genitori si comportano nei tuoi confronti e nella migliore delle ipotesi li porterà a capire che ci sono stili di comunicazione certamente migliori per una famiglia.
    • Ad esempio, puoi dire: "Capisco e apprezzo quello che state dicendo, ma ripeterlo continuamente non migliora la vita di nessuno di noi".
    • Se ti sembra una frase troppo aggressiva, usa parole più delicate.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Prevenire l'Assillo in Futuro

  1. 1
    Mantieni la comunicazione aperta con i tuoi genitori.[3] La cosa più importante da fare per essere certo che loro non ti assillino è avere buoni rapporti. Nella maggior parte dei casi, le richieste continue nascono dalla scarsa comunicazione. Assicurati che entrambe le parti abbiano la possibilità di esprimere allo stesso modo la loro opinione e ti accorgerai che i tuoi genitori ti infastidiranno di meno in futuro.
    • Può essere molto difficile tenere una comunicazione aperta con i tuoi genitori, specialmente se il tuo rapporto con loro è caratterizzato da difficoltà di espressione e dalla tendenza a litigare. Sii paziente se in principio il cambiamento non è naturale; esprimi i tuoi sentimenti, chiedi quali sono i loro desideri e spiega che sei disposto ad ascoltare le loro preoccupazioni. Con queste premesse, con il tempo la situazione migliorerà.
  2. 2
    Spiega che assillarti continuamente non fa bene alla salute di nessuno. Probabilmente i tuoi genitori non hanno considerato l'effetto negativo che le loro richieste costanti hanno su di te, ma è ancora meno probabile che abbiano considerato la loro stessa salute. Se questo modo di comunicare è un problema radicato in profondità nella tua casa, ritrovarsi come squadra e cercare delle alternative è utile per entrambe le parti.
  3. 3
    Stabilisci dei limiti. Una volta che sei riuscito a parlare con candore dei tuoi sentimenti, può essere utile individuare dei paletti da mettere nel vostro rapporto. Anche se scrivere delle regole nero su bianco per limitare le richieste costanti e gli altri comportamenti fastidiosi può sembrarti una mossa troppo formale, sarà utile per entrambe le parti avere un documento concordato a cui fare riferimento in caso di atteggiamenti scorretti.
  4. 4
    Rivela in anticipo le informazioni ai tuoi genitori. Questo consiglio è molto semplice: se dirai ai tuoi genitori quello che vogliono sapere prima che te lo chiedano, non avranno motivo di farlo! Se loro hanno l'abitudine di infastidirti spesso con mille domande, puoi evitare la parte più stressante dello scambio facendoti avanti tu per primo.[4]
    • L'esempio più calzante di questo comportamento è quando esci la sera. Quasi tutti i genitori vogliono sapere dove andrai e con chi, quindi prova a lasciare loro un biglietto con le informazioni che cercano e probabilmente avranno il cuore in pace.
    • In una certa misura, puoi seguire questo consiglio anche se i tuoi genitori insistono sempre perché tu svolga dei lavori di casa. Invece di aspettare che ti chiedano di fare qualcosa, prendi tu l'iniziativa e ti troverai in una posizione di vantaggio; non dovrai fare più lavoro del solito, ma avrai dimostrato di essere una persona responsabile e proattiva, che non ha bisogno di essere assillata.
  5. 5
    Ricorda la vostra discussione se vieni infastidito di nuovo. Anche se sei arrivato con i tuoi genitori alla stipulazione di regole di comportamento, probabilmente non le seguiranno sempre; dopotutto, anche loro sono esseri umani! Se ti assillano infrangendo una delle regole che avete stabilito, fai notare con calma quello che stanno facendo e spiega che non è un atteggiamento positivo per nessuna delle parti.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Comprendere l'Abitudine di Assillare

  1. 1
    Cerca di capire perché i tuoi genitori ti assillano.[5] Per comprendere la radice del problema, prima devi ascoltare bene quello che hanno da dire, ma non è tutto. Devi considerare tutte le circostanze che possono influenzare il loro comportamento e la loro relazione con te. Ultimamente hanno avuto molto da fare al lavoro o hanno bisogno di maggiore aiuto in casa? Ti infastidiscono sempre per gli stessi motivi o si tratta di un problema nuovo? Considerare questi aspetti ti permette di affrontare molto meglio le interazioni con i tuoi genitori, specialmente se avete la tendenza a litigare spesso.
    • Se ti stanno chiedendo di fare qualcosa di cui non ti sei mai dovuto occupare, è possibile che siano più impegnati del solito e abbiano bisogno di aiuto o forse vogliono darti maggiori responsabilità ora che sei più grande.
    • Se insistono per sapere dove andrai la sera, è probabile che siano preoccupati per la tua sicurezza e che vogliano conoscere la situazione per sentirsi più tranquilli quando non sei in casa.
  2. 2
    Ascolta quello che hanno da dire e mettiti nei loro panni.[6] Cerca di considerare la questione dal loro punto di vista. In tutti i tipi di relazione i litigi avvengono perché entrambe le parti sono troppo concentrate sui loro desideri e non riescono a considerare quello che desidera l'altro. Tu invece ascolta e cerca di capire "perché" ti stanno chiedendo qualcosa. Poni delle domande se hai dei dubbi. Se riuscirai a capire i motivi che spingono una persona a comportarsi in un certo modo, sarà molto più facile soddisfare i suoi desideri.
    • Mantieni la calma quando parli con i tuoi genitori. Questo consiglio è particolarmente utile se loro sono arrabbiati. Se entrambi vi faceste prendere dalla collera, la situazione potrebbe degenerare e diventare ancora più complessa.[7]
  3. 3
    Concedi ai tuoi genitori l'illusione del potere.[8] In definitiva, loro hanno bisogno di avere la sensazione di controllarti, in modo da sentirsi sicuri delle proprie vite. Quando ti assillano, cercano solo di esercitare il loro potere. Facendo capire loro che li rispetti, si sentiranno sicuri, anche se il loro potere è solo immaginario.
    • La psicologia inversa è molto utile per creare l'illusione del potere. Portare i tuoi genitori a pensare che vogliono farti fare qualcosa che già avevi intenzione di fare da solo è un ottimo modo per placare le loro continue richieste e ottenere quello che vuoi!
  4. 4
    Mantieni le promesse. Se hai detto che porterai fuori la spazzatura o stenderai i panni, assicurati di farlo. È facile dimenticarsi di queste mansioni, specie se non è stata imposta una scadenza precisa. Tuttavia, non rispettando la tua parola, indebolisci la tua posizione, provando ai tuoi genitori che dovevano insistere di più per ottenere quello che vogliono.
    • Imporre un limite temporale aiuta entrambi; loro sapranno che non ti sei dimenticato (a meno che la scadenza non venga superata) e tu ti sentirai più motivato a finire in tempo.
  5. 5
    Ricorda che anche i tuoi genitori sono persone normali, degli esseri umani. Anche loro compiono errori, proprio come te e di tanto in tanto, dicono e fanno cose di cui si pentono. Tenere a mente che non tutto quello che dicono è una verità assoluta è un passo importante per riuscire a perdonarli se non si sono comportati bene con te.
    • Se i tuoi genitori ti trattano in modo particolarmente aggressivo o fastidioso, è meglio calmarli piuttosto che affrontarli direttamente in merito al loro comportamento. Prova ad attendere che si siano tranquillizzati prima di sollevare il problema. Dopo aver avuto un po' di tempo per pensare, è possibile che provino già rimorso per le loro azioni e che ti chiedano scusa direttamente.
    • È importante ricordare che i genitori non amano questi litigi, proprio come te. Risolvere i disaccordi e impedire che si ripetano in futuro è utile a te quanto a loro.
    Pubblicità

Consigli

  • In molti casi, quando i genitori non ti danno il permesso di fare qualcosa è perché hanno troppe cose a cui pensare. Comunicando apertamente con loro, allevierai molto il loro stress e probabilmente saranno più disponibili ad accettare le tue richieste![9]
  • In quasi tutte le situazioni familiari, i tuoi genitori sono sempre dalla tua parte. Malgrado i vostri disaccordi, cerca sempre di ricordarlo! Anche se state litigando, non significa che non ti vogliono bene.
  • Chiedi che cosa potresti fare per migliorare la situazione ed essere meno assillato.
Pubblicità

Avvertenze

  • Assicurati di non alzare mai la voce. Lasciare che la rabbia abbia la meglio su di te può farti stare bene nel momento, ma probabilmente servirebbe solo a far peggiorare la situazione.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 25 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Altro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità