Come Affrontare il Fatto di Vivere con i Tuoi Genitori (da Adulto)

Tornare a vivere con i propri genitori dopo essere stati da soli, con un lavoro e una vita privata, può essere una transizione difficile. È possibile che ciò comporti molte pretensioni da parte loro per quanto riguarda le questioni economiche familiari e il tuo ruolo dal punto di vista finanziario, in quanto percepisci uno stipendio e devi contribuire alla gestione della casa. Nei casi più estremi, i genitori possono diventare piuttosto esigenti e provare a controllare la vita dei figli che vivono sotto lo stesso tetto, nonostante siano ormai adulti. Ciò può condurre a un rapporto genitori-figli decisamente conflittuale. Tuttavia, non puoi negare il fatto che siano loro le persone più speciali della tua vita. Durante l'adolescenza sono stati loro ad appoggiarti, volerti bene, guidarti e darti insegnamenti. Senza di loro non saresti qui, a leggere questo articolo. Se sei finito a vivere con i tuoi per ragioni economiche o per aiutarli ad affrontare un problema di salute, stai pur sicuro che è la cosa giusta. Se hai difficoltà ad andarci d'accordo e a vivere sotto lo stesso tetto, continua a leggere!

Parte 1 di 5:
Rispettare lo Spazio dei Propri Genitori

  1. 1
    Cerca innanzitutto di capire una cosa: per quanto i tuoi genitori ti vogliano bene, la casa è pur sempre la loro. Per quanto tu offra un contributo dal punto di vista economico, la situazione finanziaria è ben diversa rispetto ad altri tipi di convivenza. I tuoi hanno determinate abitudini e preferenze coltivate sin dal primo momento in cui hanno formato una famiglia. Pensa al detto "Chi primo arriva meglio alloggia". Soprattutto, sii disposto a condividere e a scendere subito a compromessi per quanto riguarda questioni che sai essere importantissime per loro, aiutali a salvaguardare la propria comodità e i propri spazi.
    Pubblicità

Parte 2 di 5:
Rispettare i Desideri e le Scelte dei Propri Genitori

  1. 1
    Rispetta sempre i desideri dei tuoi genitori. Non sono i tuoi figli, non sono nella posizione di compiacere le tue preferenze. Se vogliono guardare un certo programma televisivo che a te non interessa, rispettali e vai via. Intervieni, preparati ad avere uno spazio tutto tuo per evitare scontri e intralci. Per esempio, compra una televisione, guarda i film online o vai a casa di un amico per vedere un telefilm a cui non puoi proprio rinunciare, ma che ai tuoi non interessa.
  2. 2
    Accetta il fatto che le vostre scelte saranno diverse. Dall'abbigliamento all'alimentazione, prenderete decisioni differenti. Ciò non vuol dire che i tuoi abbiano torto e tu ragione, o viceversa. Ogni singola persona ha diritto a vivere la propria vita come desidera. Rispetta e accetta le loro scelte proprio come rispetti e accetti le tue.
  3. 3
    Introduci i tuoi gusti, le tue preferenze e il tuo stile di vita in maniera discreta. Mai aver paura di essere te stesso, ma sempre con rispetto. Una volta che ti avranno capito meglio e acquisito maggiori informazioni, potrebbero riuscire ad accettarti con più facilità. I tuoi gusti potrebbero anche diventare i loro nel tempo.
  4. 4
    Il fatto che ora tu sia un adulto non significa che la regola d'oro "obbedisci e rispetta i tuoi genitori" (o una frase del genere) sia svanita nel nulla. Certo che no. È una regola che dura per tutta la vita. Devi conviverci e cercare di farlo con armonia. Aiuta a trovare una soluzione alle controversie inutili.
    Pubblicità

Parte 3 di 5:
Mantenere la Quiete

  1. 1
    Ascolta i tuoi genitori. Quando si parla di questioni domestiche, decisioni in merito al miglioramento della casa e modalità di implementazione delle abitudini, cerca di rispettare e di reagire positivamente alle loro preferenze. Ovviamente dopo aver ascoltato dovrai dare una risposta, ma ricorda che è importante ascoltarli quando parlano e capire davvero il loro punto di vista. Non devi necessariamente aggiungere qualcosa a quello che ti dicono ogni volta che parlate. Ciò aiuta a evitare che la maggior parte delle conversazioni si trasformino in litigi.
  2. 2
    Non generare o alimentare litigi. Se sai che non sono d'accordo in merito a una certa idea che desideri presentare loro, invitali a prendere in considerazione la tua visione delle cose e a concentrarsi sui suoi aspetti positivi. È una tecnica efficace quando parli o ti riunisci con i tuoi genitori: concedi loro la priorità di esprimere il proprio punto di vista affinché tu possa indurli ad adeguarsi con maggiore facilità a quello che vuoi che assimilino effettivamente. Tuttavia, la buona riuscita di questo metodo dipende da come sono fatti i tuoi genitori. Se sono sempre dittatoriali, a volte ti vedrai obbligato a dissentire completamente con loro, mentre se ti comprendono puoi sempre parlare delle varie questioni a mano a mano che si presentano.
    Pubblicità

Parte 4 di 5:
Essere un Membro Attivo della Casa

  1. 1
    Sii responsabile. Prenditi cura delle tue cose. Non pretendere che i tuoi genitori siano disposti a prendersi cura di te, lavare, pulire e così via, proprio come quando eri piccolo. Ora sei completamente indipendente e devi dimostrarlo in ogni singola occasione. Se lasci che ti aiutino in alcuni ambiti, assicurati che giungiate a un accordo, in modo che tu dia loro una mano con compiti della stessa portata o che richiedono lo stesso sforzo.
  2. 2
    Fai qualcosa per i tuoi genitori. Aiutali spesso e dimostra di saper essere responsabile. Ciò ti permetterà di creare e mantenere un clima armonioso in casa.
    • Fai di tutto e di più per prenderti cura delle loro esigenze, indipendentemente dalle vostre differenze. Un genitore magari non lo dice spesso, ma anche il gesto più piccolo e insignificante di un figlio lo fa sentire amato e riempie il vuoto creato dal divario generazionale. Prova a preparare i suoi piatti preferiti, attacca un bigliettino dolce al frigorifero o dedicati a una faccenda domestica di cui solitamente si occupa tua madre o tuo padre. Mai dimenticare di esprimere tutta la tua gratitudine.
    Pubblicità

Parte 5 di 5:
Prendersi Cura dei Genitori

  1. 1
    Se i tuoi genitori sono anziani, tieni sotto controllo la loro salute. È possibile che gli sbalzi d'umore e comportamentali di un genitore in là con gli anni siano dovuti a una patologia. Può darsi che sia irritabile o arrabbiato a causa di un cambiamento fisiologico o di un dolore intenso. Ponigli dolcemente delle domande per saperne di più sul suo stato di salute, aiutalo a fissare gli appuntamenti dal medico e a fare tutto quello che deve.
  2. 2
    I genitori sono un tesoro. Un giorno tutti andranno via. La vita è una, quindi vivila nel modo giusto. Se sei abbastanza fortunato da avere entrambi i genitori, ricorda che sono troppo speciali da meritarsi di essere dati per scontati. Un giorno, quando avrai la stessa età, capirai che la vita è veramente breve. Vivi la tua quotidianità in un modo tale da formare dei ricordi che ti facciano sorridere quando un giorno ti guarderai indietro e ripenserai ai tuoi cari.
    • Pur non riuscendo a tollerare le loro innumerevoli abitudini esasperanti, ricorda che sono sempre stati presenti nella tua vita, inoltre non pensare che a loro non sia capitata esattamente la stessa cosa a causa dei tuoi comportamenti. Anche loro hanno dovuto sopportare le innumerevoli abitudini esasperanti che avevi da bambino o adolescente, magari persino da adulto. Avere pazienza è il segreto per essere felici.
  3. 3
    Non dimenticare le tue fortune. Milioni di persone sono senzatetto perché non hanno una famiglia e/o un amico su cui poter contare. Quando i tuoi genitori iniziano a lamentarsi di qualcosa, sentiti grato del fatto che ti abbiano dato un rifugio, senza che tu debba dormire sul marciapiede.
    • Se consideri i tuoi genitori un dono, anziché un fastidio, apprezzerai i frutti del loro duro lavoro e del loro amore incondizionato. Ricorda che da bambino anche tu avrai avuto i tuoi momenti difficili, eppure ti hanno sempre considerato una benedizione. Trattarli nello stesso modo in cui hanno trattato te è l'unica maniera per ricompensare la loro gentilezza.
    • Ricorda che sei fortunato ad avere dei genitori. Immagina come sarebbe la tua vita senza di loro. Quando se ne andranno il loro spirito rimarrà, ma non saranno fisicamente presenti e non potrai abbracciarli. Non sentirti male perché vivi con i tuoi. Ti amano più di quanto tu possa immaginare. Se hai un problema, condividilo con loro e giungete a un compromesso, non fare scenate o capricci.
    • Non trattarli come se fossero un peso. Se li consideri un'ulteriore responsabilità, allora difficilmente riuscirai a goderti la convivenza. Cerca di apprezzare la loro presenza, proprio come un bambino, d'altronde da piccolo sicuramente ti piaceva stare con loro. Ricorda che adesso i ruoli si sono invertiti. Ora sono loro ad aver assunto il ruolo di figli, quindi devi prendertene cura perché sei tu l'adulto della situazione. Infondi di gioia questo rapporto. Festeggiate i compleanni e gli anniversari di matrimonio con abbracci e coccole. Ravviva le loro vite.
    • Lascia che i tuoi figli giochino con i nonni. Se hai dei bambini, assicurati che trascorrano del tempo con loro. In questo mondo veloce, dove entrambi i membri di una coppia devono sobbarcarsi gli oneri finanziari della famiglia, bisogna assicurarsi che esista qualcuno in grado di prendersi cura dei propri figli in casa. Chi può garantirti migliori premure e sicurezze dei tuoi genitori? Inoltre, se i bambini vedono che ti prendi cura dei tuoi genitori, è più probabile che in futuro facciano lo stesso con te. Dopotutto un gesto vale più di mille parole, vero?
    Pubblicità

Consigli

  • Se si lamentano di te o ti tartassano, non arrabbiarti, i genitori hanno a cuore il bene dei figli. Rispetta i loro spazi. Dimostra il tuo affetto, ne hanno bisogno.
  • Non stare seduto tutto il giorno sul divano a giocare ai videogame. Comportati da persona adulta e inizia a cercare un lavoro. Aiuta a pagare le bollette e fai la spesa per te.
  • Non lasciarti infastidire dalle continue domande. Cerca di capire che sorgono dalle loro paure, in quanto temono per la tua sicurezza e il tuo benessere.
  • Rispetta i tuoi genitori. Ti hanno allevato e ti permettono di continuare a vivere da loro. Dimostra il tuo apprezzamento.
  • Aiuta in casa. Fai il bucato o lava i piatti. Pulisci quando sporchi. Tieni la casa in ordine. Organizza la loro scrivania. Passa l'aspirapolvere. Quando aiuterai te ne saranno grati.
  • Quando si arrabbiano e urlano, non fare lo stesso. Finiresti per dire cose che non pensi davvero e ferirli. Ciò non farà che alimentare i dissapori e le incomprensioni fra di voi. Lascia che si calmino, nel tempo supereranno la causa dell'arrabbiatura.
  • Non lamentarti dei piatti che cucinano. Ricorda che è lo stesso cibo che ti piaceva da bambino.
  • Se si dimostrano sarcastici nei confronti delle tue opinioni o criticano le tue idee, non arrabbiarti, deprimerti o intristirti. Il tuo modo di vedere le cose e la tua prospettiva derivano dalle tue esperienze, e lo stesso vale per loro. Rispettalo, ma fai valere il tuo punto di vista. Puoi esprimere il tuo parere senza pretendere che lo accettino.
  • Ricorda: pur essendo un adulto che vive con i genitori, questo non significa che tu abbia fallito. Vuole semplicemente dire che hai bisogno di un po' di tempo in più per rimettere in sesto la tua vita, ma non è affatto un problema.
  • Se vivere a casa ti mette profondamente a disagio, determina la vera ragione per cui stai dai tuoi. Se è per necessità (motivi di salute o economici), allora usa i suggerimenti di questo articolo per fare in modo che l'esperienza sia positiva. Se invece ancora non sei andato via di casa, considera di prepararti a un trasferimento, che sia in un futuro vicino o lontano. È sempre positivo avere un obiettivo e una motivazione.
Pubblicità

Avvertenze

  • In alcuni casi si ha voglia di scappare a causa di genitori piuttosto severi e autoritari. Ricorda solo una cosa: prima di decidere di andare via di casa, preparati a tutto quello che comporta vivere in maniera indipendente.
  • Se sei tornato a vivere dai tuoi dopo la laurea, ti servirà molta pazienza. Sei ancora il bambino della situazione. Per quanto tu abbia raggiunto la maggiore età da un punto di vista legale, hanno ancora voce in capitolo. Questi suggerimenti potrebbero non funzionare per chiunque.


Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 93 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Famiglia

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità