Come Affrontare l'Ansia da Separazione di Tuo Figlio

L’ansia da separazione è molto stressante per ogni bambino, ma anche per i genitori, che potrebbero esserne ugualmente provati. Il distacco dai genitori è salutare nei bambini più piccoli, che alla fine lo accettano e vanno avanti, ma come affrontarla nel frattempo? Ecco alcuni suggerimenti.

Passaggi

  1. 1
    Cerca di metterti nei panni di tuo figlio. Tra i 3 e i 4 anni è già consapevole di sé e tu, il suo genitore, sei visto come la risorsa di tutto: cibo, calore umano, amore, affetto, autorità, rassicurazione, sicurezza. Per lui è come se te ne stessi andando per sempre! Ecco perché è importante capire che la vive come un'esperienza davvero stressante, anche se secondo te non dovrebbe comportare grossi problemi.
  2. 2
    Fagli capire cosa sta succedendo. Spiega in modo diretto cosa accadrà. Fallo diverse volte, se possibile, e ricorda di rassicurarlo prima di uscire o quando arriva la baby-sitter.
    • Poni l'accento su quanto si divertirà.
    • Usa un linguaggio positivo. Non dire "Non ti lascerò per sempre" ma prova a dire "Tornerò presto".
  3. 3
    Interagisci con chi si prenderà cura del bambino prima della separazione. È importante far vedere al bambino che hai un buon rapporto con chi si occuperà di lui. Pochi minuti prima di uscire, distrai il bambino con un gioco o con un’attività che può aiutare molto ad affrontare la separazione. Tuttavia non trattenerti troppo.
  4. 4
    Sii di aiuto e tranquillo. In questo momento dovresti essergli di supporto e ricordargli che sarai sempre presente per lui. Sii amorevole e calmo, di certo non sbaglierai.
  5. 5
    Non farne un dramma. Puoi anche aver fatto tutto per bene, tuttavia per il tuo angioletto è ancora molto difficile salutarti. Sii tranquillo, risoluto e amorevole. Non prolungare la separazione, anche se tuo figlio ti sembrerà inconsolabile e capriccioso mentre ti prega in modo lagnoso di rimanere con lui. Fai trattenere il bambino dalla baby-sitter, ovviamente in maniera gentile e amorevole.
    • È naturale essere preoccupato che il bambino sia triste. Chiama dopo 10-20 minuti per controllare se ha bisogno di te. Ci sono buone probabilità che il tuo bambino stia bene.
  6. 6
    Se devi stare via per un po’ di tempo, tieniti in contatto con lui, chiamalo mentre sei via e assicuragli che tornerai presto. Parlagli di argomenti diversi: chiedigli come è stata la sua giornata, cosa ha fatto e racconta degli aneddoti divertenti. Tutti ciò lo aiuterà a distrarlo dall’ansia da separazione.
  7. 7
    Programma per lui tante attività da fare durante la giornata. Procurati delle tempere, libri da colorare, dei cartoni animati o un DVD per bambini, qualcosa di divertente per tenerlo occupato. Anche questo lo distrarrà dalla tua assenza.
  8. 8
    Quando torni, salutalo con tutto l’amore possibile e dispensa più abbracci e baci che puoi! Elogialo per essere stato bravo mentre non c’eri e passa del tempo con lui. Tutte queste accortezze, dopo un po’ di tempo, lo aiuteranno a capire che sarai sempre lì per lui e che ritornerai sempre.
    Pubblicità

Consigli

  • Qualche volta "la coperta di Linus" aiuta: una copertina preferita, un peluche, una bambola, anche un pezzo di stoffa del vestito che ha il tuo profumo.
  • Ricorda che questo comportamento rientra nella norma, così come è del tutto normale non soffrire di ansia da separazione.
  • Cerca di non esasperarti. Avere un piano e attenersi ad esso aiuta molto a non stressarsi ulteriormente.
  • Per far superare l’ansia al tuo bambino di 3 o 4 anni, puoi fingere di dover uscire di casa per poco tempo.
Pubblicità

Avvertenze

  • In alcuni casi, l’ansia da separazione - sia appena accennata, sia costante - può essere un segno evidente di abuso o di altri problemi. Anche se generalmente non è così, fidati del tuo istinto se qualcosa ti sembra sbagliato.
  • Devi essere paziente ed evitare di ricominciare da capo ogni volta, perché confonderesti il bambino e il problema peggiorerà.
  • Non comprare l’affetto del tuo bambino con dolci e caramelle: non lo aiuterà ad affrontare l’ansia da separazione ma lo porterà ad avere dei problemi legati all’alimentazione.
  • Se l’ansia persiste, dovresti considerare l’idea di andare da un pediatra o da un medico.
  • Se il tuo bambino mostra dei comportamenti preoccupanti, consulta immediatamente un dottore.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Genitori

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità