Come Affrontare un Ciclo Mestruale Inaspettato

Molte donne non sono in grado di prevedere la data d'inizio del ciclo. Ad alcune arriva puntuale, mentre altre vengono spiazzate da anticipi o ritardi. Affrontare un ciclo inaspettato non è facile, ma è importante mantenere la calma, pensare e sapere che cosa fare nell'esattezza. Continua a leggere per scoprire come gestire il problema. Questo articolo spiega infatti come rimediare alle mestruazioni inattese.

Passaggi

  1. 1
    Se ti sta per venire il ciclo o pensi che manchi poco all'inizio, portati assorbenti e slip di ricambio. Indossa un salvaslip: anche quelli più sottili aiutano a proteggere i vestiti per un paio d'ore, soprattutto in caso di flusso leggero. Prepara un kit di emergenza. Ricorda una cosa: quello che conta è evitare di macchiarsi, per il resto non è la fine del mondo.
  2. 2
    Crea un assorbente di emergenza con della carta igienica, un fazzoletto o un tovagliolo di carta. È un ottimo strategemma per affrontare la situazione. Piega con cura la carta creando una sorta di assorbente, preferibilmente spesso. Adagiala sugli slip come un normale tampone.
  3. 3
    Compra una confezione di assorbenti presso un distributore automatico o un negozio. Puoi anche chiedere a un'amica di dartene uno o di prestarti dei soldi per acquistarli. Se ti trovi a scuola, in ospedale, in palestra, in un albergo o in un altro posto pubblico, chiedi a un membro del personale (di sesso femminile, se lo preferisci) di indicarti dove reperire degli assorbenti.
  4. 4
    Assicurati di non farti prendere dal panico, rischi altrimenti di peggiorare la situazione. Non appena senti scorrere del liquido o del sangue sulla gamba, oppure ti accorgi che si sono macchiati i pantaloni, non disperare e non attirare l'attenzione. Se hai una felpa, legala in vita e cerca un bagno o un posto privato per verificare la situazione.
  5. 5
    Rivolgiti a un adulto fidato. Sarebbe meglio rivolgerti a tua madre, piuttosto che alla tua migliore amica o a tuo fratello. Se non fosse possibile, evita comunque di dirlo alle tue amiche fino a quando non avrai trovato una soluzione. In alcuni casi non si ha altra scelta se non parlarne con una persona di sesso maschile. Confidati con il familiare più vicino a disposizione, che sia tuo zio o tuo padre.
  6. 6
    Non sentirti in imbarazzo. Dopo esserti rivolta a una persona adulta e ricevuto aiuto, la gente potrebbe venire a conoscenza dell'accaduto. Succede a tutte prima o poi. Non vergognarti e sentiti fiera di te stessa, perché hai gestito la situazione nel modo giusto.
    Pubblicità

Consigli

  • Tieni a disposizione degli spiccioli. In alcuni bagni pubblici (anche in qualche scuola) ci sono distributori automatici che vendono assorbenti interni ed esterni per queste emergenze.
  • Evita di indossare gonne e pantaloni chiari quando si sta per avvicinare quel periodo del mese.
  • Per evitare di farti cogliere alla sprovvista, cerca di prevedere una possibile data. Conta 28-32 giorni dall'ultimo ciclo. È questa la durata convenzionale del ciclo mestruale. La maggior parte delle donne lo ha ogni 28 giorni, ma anche un ciclo di 32 è piuttosto comune, certamente non un'anomalia. In ogni caso, non farti prendere dal panico in caso di ritardo. È perfettamente normale, fra l'altro per le ragazze ci vuole circa un anno affinché le mestruazioni si regolarizzino.
  • Abituati a portarti sempre un assorbente nella borsa o nello zaino.
  • Se ti sta per venire il ciclo e devi andare a scuola, metti un assorbente maxi sottile in una busta gialla per spedizione e chiudila. Infilala in una cartellina. In questo modo sarai preparata in caso di ciclo inaspettato. Inoltre, se dovesse cadere a terra, nessuno potrà sapere che cosa contiene!
  • Ti conviene portarti vestiti di ricambio a scuola: un paio di slip, almeno due assorbenti o qualunque altro prodotto usi per il ciclo e indumenti versatili, come una maglietta, una felpa e un paio di jeans.
  • Se dovesse venirti il ciclo un giorno in cui non porti gli slip e non hai altre soluzioni, corri ai ripari usando della carta igienica. Strappa tre pezzi di carta dalla lunghezza di un braccio ed estendili fra le mani. Piegala a metà e legala in vita. Annodala all'altezza dell'ombelico, fissala sulle parti intime e annodala nuovamente sulla schiena. Poi, crea un assorbente con della carta igienica piegata. Tuttavia, fai particolare attenzione, specialmente qualora dovessi indossare pantaloni a vita bassa o larghi. Evita che l'assorbente improvvisato si veda o, peggio ancora, cada.
  • Se hai uno smartphone, usa una app per calcolare la data d'inizio del ciclo.
  • Se ti senti nervosa, mastica una gomma o una mentina. Ti aiuterà a rilassarti e a distrarti.
  • Devi essere felice di avere il ciclo, fra l'altro è una normalissima esperienza che accomuna donne di tutto il mondo. La prima volta ti conviene usare gli assorbenti interni, in quanto quelli interni richiedono pratica e non si adattano alle ragazzine più giovani. Non lamentarti delle mestruazioni: sono indice di buona salute. Se hai un ciclo regolare, sentiti fortunata. Molte ragazze hanno cicli irregolari che possono alterare il corretto funzionamento dell'organismo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non rimanerci male qualora il ciclo dovesse rovinarti un'uscita: capita a tutte.
  • Se una persona adulta che non appartiene alla tua famiglia o che non conosci si propone di darti una mano in bagno, rifiuta. Il tuo corpo appartiene solo a te.
  • Ricorda che avere il ciclo è un grande cambiamento, i primi giorni ti sembrerà di stare sulle montagne russe e vorrai passare del tempo da sola. Non preoccuparti, ma non escludere la tua famiglia.
  • Se dovesse venirti il ciclo e non te la senti di parlarne con un insegnante o un altro adulto di sesso maschile, chiedigli se puoi andare in infermeria per una questione privata. Capirà di che cosa si tratta e ti lascerà andare senza problemi, anche perché in questo modo si salverà da una situazione imbarazzante!
  • Può essere imbarazzante dirlo a qualcuno. Se ne senti l'esigenza, confidati con tua madre: probabilmente è successo anche a lei!
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Assorbenti interni, esterni o salvaslip
  • Altri prodotti per l'igiene femminile
  • Vestiti di ricambio (facoltativi, ma caldamente raccomandati)

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 30 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute Donna

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità