Come Agire da Persona Intelligente

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Tutti vogliamo essere intelligenti, ma per la maggior parte siamo nella media. Se sei preoccupato che la gente non ti consideri un genio, ci sono dei modi con i quali puoi mostrare la tua intelligenza. Nessuno sarà più saggio di te: ben presto sarai in grado di ingannare anche te stesso!

Metodo 1 di 3:
Parte Prima: Padroneggiare le Abilità di Conversazione

  1. 1
    Ascolta di più e parla meno. Prendi spunto da Abramo Lincoln (che era un tipo intelligente), il quale diceva: "Meglio stare zitto e sembrare stupido che parlare e togliere ogni dubbio".[1] Se vuoi sembrare ragionevolmente intelligente, tieni la bocca chiusa. Se parli poco, nel momento in cui lo farai le tue parole avranno più peso.
    • Il fatto che le persone "intelligenti" sono spesso considerate introverse può aiutare. È una sciocchezza, ma ancora si crede così. "Topo di biblioteca" e "timido" sono sinonimi nella cultura occidentale. In questo modo non solo avrai il beneficio del dubbio, ma avrai lo stereotipo dalla tua parte.
  2. 2
    Usa la grammatica corretta. "La mami diceva a me che io non c’ho bisogno di imparare dai libri. Ora fuori da qua!" Se ti esprimi in questo modo probabilmente sembri un campagnolo zoticone con una spiga di grano in bocca e un forcone in mano. Non è esattamente l’immagine dell’intelligenza, vero? Cosa ne dici di: "Mia madre mi diceva che non avevo bisogno di imparare dai libri. Ora fuori dalla mia proprietà". È un concetto un po’ strano (perché la mamma si opponeva tanto all’educazione tradizionale?), ma decisamente espresso meglio.
    • "Corretta" in questo contesto significa secondo gli standard della grammatica italiana. Sebbene dire "la Giovanna" possa essere accettabile in alcune regioni, anche se non è corretto tecnicamente, in altre zone potrebbe essere del tutto inaccettabile. Per non sbagliare, parla l’italiano che ti hanno insegnato a scuola.
  3. 3
    Pronuncia bene le parole. È naturale mangiarsi le vocali e le doppie e dire cose tipo "cafè" o "aroporto", ma se vuoi davvero sembrare intelligente devi prendere l’abitudine di scandire bene le parole. Rallenta un po’ il ritmo, di’ per bene le parole e parla in modo un po’ più formale. La gente si chiederà perché parli così, e quale sarà la risposta? Perché sei intelligente!
    • "’nsò. Creo che ndrò co’ loro alo spetacolo fra circa n’ora", non suona molto intelligente, forse è meglio: "Non lo so. Credo che andrò con loro allo spettacolo fra circa un’ora". E non richiede nessuno sforzo mentale! Lavora solo la bocca.
  4. 4
    Non parlare come scrivi negli sms. Tipo TVB, LOL, ecc. Nel tuo nuovo linguaggio intelligente non c’è spazio per gli acronimi, i "cioè", gli "mmm", i "bella lì" e gli "stai sciallo". Se credi di "non farlo", passa qualche tempo ad ascoltarti. Se hai meno di 30 anni probabilmente lo fai.
    • Seriamente. Evita le abbreviazioni e gli acronimi. È il linguaggio degli sms e non dovrebbe essere usato neppure con il cellulare (soprattutto se vuoi mantenere l’apparenza). Gli intercalari come "cioè", "umm", "vedi", con cui riempi gli spazi fra una parola e l’altra hanno un’intonazione interrogativa anche quando non vuoi fare una domanda.
      • Insomma non parlare come un tamarro. Non rappresenta proprio il massimo dell’intelligenza.
  5. 5
    Rimani aderente a quello che conosci. Anche Margherita Hack avrebbe fatto la figura della stupida se avesse cercato di esporre le tecniche di arrampicata sportiva. Non importa quanto sei intelligente, se non conosci l’argomento non farai una bella figura. Quindi limitati a quello che sai! Non mettere pressione a te stesso per unirti in una conversazione di fisica quantistica, se non è nelle tue corde. Nessuno può apportare delle argomentazioni di valore in ogni conversazione.
    • Cerca di gestire la conversazione se davvero desideri mostrare le tue conoscenze. Forse non sai tutto di fisica quantistica ma conosci un aneddoto interessante su Einstein. Porta la conversazione su di lui ed ecco fatto! Trova lo spunto giusto. È così che si sviluppano le conversazioni!
  6. 6
    Cita qualcuno. C’è un episodio del telefilm Friends in cui Monica e Chandler incontrano l’ex di lei, Richard. Mentre Chandler fa battute pessime, Richard recita: "E nella dolcezza dell'amicizia ci siano risate e la condivisione di piaceri. Nella rugiada delle piccole cose il cuore ritrova il suo mattino e si ristora". Chi è il più intelligente? La citazione non rende Richard più intelligente ma lo fa sicuramente sembrare!
    • Nel caso fossi curioso, ha citato Khalil Gibran. Se stai scegliendo chi citare, rimani sui poeti, gli scrittori classici e le figure importanti del passato e non Francesco Totti, Aldo, Giovanni e Giacomo e Fantozzi.
  7. 7
    Usa parole "intelligenti". Inserire una manciata di termini "intelligenti" funziona a meraviglia sull’impressione che dai alla gente. Parole come "pertanto", "sezionato", "pigmentato", "stornare", e "delucidazione" sono ottime alternative alle parole più comuni.
    • In generale, usa delle parole meno diffuse per esprimere i concetti. Invece di "parlare" usa "conversare", prova "interagire" invece di "avere a che fare", oppure puoi usare "comprendere" al posto di "capire".
  8. 8
    Esprimiti anche con il linguaggio non verbale. Non sai cosa dire? Non dire nulla del tutto! Lascia che sia la tua faccia a parlare. Qualcuno comincia un argomento che non capisci? Ruota gli occhi, passa la mano fra i capelli e occupati in qualche altre maniera. Qualcuno chiederà il motivo del tuo comportamento e, se lo fa, comincia un altro discorso.
  9. 9
    Non fare il saputello. Se intervieni a ogni frase per far vedere quanto sei intelligente… non sei intelligente. Questo è il motivo per cui Hermione Granger non aveva tanti amici alla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. La maggior parte delle persone conosce poco di molti argomenti mentre nessuno sa tutto di tutto.
    • Sii a tuo agio con le tue lacune! Solo perché non sei in grado di parlare della struttura dell’atomo, non significa che non sei intelligente, ma solo che non hai quelle specifiche conoscenze. È una cosa che puoi apprendere più avanti.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Parte Seconda: Pensare in Modo Intelligente

  1. 1
    Credi in te stesso. Sai cosa non sono i politici? Dei geni. Sono individui ben istruiti, intelligenti, sicuri e carismatici. Hanno fiducia in loro stessi. Pronunciano le parole con convinzione e passione e la gente non fa domande. Vuoi dire cose a cui la gente crede? È solo questione di fiducia in se stessi.
    • Prova a pensarci. Due persone hanno lo stesso argomento, una parla adagio e con tono esitante, incespicando nelle parole e senza guardarti in faccia. L’altra sottolinea le parole con i gesti, parla veloce ma con chiarezza e mostra la sua incrollabile fede in ciò che sta dicendo. A chi crederesti?
    • Sii consapevole della voce cattiva nella tua testa: ce n’è una che cerca di renderti triste e che ti vuole distogliere dal tuo obiettivo di essere intelligente. Noi tutti abbiamo quella vocina che ci dice che sbagliamo, che distrugge la nostra autostima, è normale. Basta sapere che esiste e che non dobbiamo darle attenzione. È lì solo per infastidirti.
  2. 2
    Sappi che ci sono diversi tipi di intelligenza. Solo perché non hai letto "Guerra e pace" non significa che tu sia stupido. Puoi avere un’intelligenza spaziale e geometrica, saperti orientare o comunicare con la gente. La maggior parte della gente ha almeno un tipo di intelligenza con un livello abbastanza alto. Qual è la tua?
    • Puoi essere intelligente per quanto riguarda la natura, la musica o puoi capire come si muovono le cose (non tutti sono in grado di farlo). Forse sei un maestro con i numeri o anche con il corpo. Se non ci hai mai pensato prima, forse sei davvero intelligente.
  3. 3
    Sappi che la maggior parte della gente simula. Recenti studi hanno dimostrato che la maggior parte delle persone finge di essere intelligente quando sta con gli altri. Sai cosa significa? Che la gente è preoccupata tanto quanto te della propria immagine di intelligente e sta cercando di fare buona impressione con te. Divertente, no?
    • Riesci a capirne il senso? Puoi trovare un sacco di lacune nelle loro argomentazioni, se sai dove cercare. Abbi fiducia in te e le tue parole saranno altrettanto valide delle loro. Gli altri stanno solo cercando di convincerti.
  4. 4
    Metti in discussione l’ordine delle cose. Le persone intelligenti sono bravissime a metterle in discussione. Fallo anche tu! Quando qualcuno afferma qualcosa, fai domande. Perché è giusto? È razionale? Perché la gente ci crede, se non è vero? È buono o cattivo? È giusto o sbagliato? Non solo sarai intelligente, ma ti farai anche un’opinione tua.
    • Tutti noi veniamo a contatto con la nostra cultura dalla nascita. Ci viene consegnata un’appartenenza politica, religiosa, un’educazione, crediamo nel sistema, ci hanno dato un nome, gli adulti modellano la nostra vita dal primo giorno… ma tutto ciò potrebbe essere sbagliato.
  5. 5
    Apri la tua mente. L’ignoranza è una brutta, brutta cosa. Se sei di mentalità ristretta, non vedrai entrambi i lati della medaglia in ogni discussione, e sarai incapace di metterti nei panni dell’altro. Cosa c’è di intelligente in questo? Niente!
    • Sono le persone di mentalità aperta che mettono in discussione le cose che fanno progredire ogni cultura. Se non ci fossero persone così, saremmo ancora all’età della pietra, contenti di come siamo. Ovviamente da una cosa del genere non deriverebbe nulla di buono. E non sarebbe necessaria neppure molta intelligenza.
  6. 6
    Sii curioso. Non è necessario sapere qualcosa di un argomento per mantenere una conversazione intelligente e interessante. L’unica cosa che devi fare è porre le domande giuste. Allo stesso modo, puoi fare domande a una persona fino a quando trovi qualche argomento che vuole veramente farti conoscere, e quando chiedi delucidazioni sembri anche più intelligente. Qualcuno ha menzionato il suo viaggio in Antartide per verificare le teorie sul cambiamento climatico antropogenico? Ottimo! È il momento di smettere con l’inquisizione spagnola.
    • Anche se non c’è una persona a cui porre domande, puoi essere curioso da solo! Stai leggendo qualcosa online e ti imbatti in una parola che non conosci? Verificala. Un concetto politico del tutto sconosciuto? Informati. Se non sai qualcosa, fai in modo di imparare.
  7. 7
    Mantieni vivo lo spirito di osservazione. Potresti non chiedere a qualcuno in merito alla sua propensione al fatalismo, ma potresti notare piccole cose che ti forniscono un’impressione diversa. Inserisci nella conversazione dei commenti su ciò che egli ha menzionato prima, oppure su cose che hai notato nella sua casa. Le cose che diciamo e facciamo sono indicatori delle nostre opinioni, e così puoi fare due più due senza che la persona se ne accorga.
  8. 8
    Fatti un’opinione sugli argomenti controversi. Quando si innesca un dibattito animato sull’attuale crisi economica, l’unica cosa che devi fare è avere un’opinione. Non c’è giusto o sbagliato in questi argomenti scottanti (religione, politica, eventi di attualità, ecc.). Le sole cose che devi fare sono alcune ricerche e un’analisi. Con cosa o con chi ti senti in accordo?
    • Argomenti "controversi" come l’ultima acconciatura di Maria Grazia Cucinotta non sono il massimo per avere un’opinione e sembrare intelligente. Cose di questo genere non sono abbastanza importanti da interessarti (o per lo meno non ammetterlo). L’argomento della giornata riguarda l’ultima puntata de “I Cesaroni”? No, tu ieri stavi guardando un documentario sull’obesità epidemica negli Stati Uniti. I Cesacosa?
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Parte Terza: Mettersi all’Opera

  1. 1
    Sembra intelligente. Anche se questo non ha nulla a che fare con l’essere o agire come una persona intelligente, fortunatamente per noi le persone sono facili da ingannare. Inforca un paio di occhiali, riduci al minimo il make-up, infila un cardigan, evita acconciature elaborate ed esci (ovviamente metti anche i pantaloni).
    • È solo uno stereotipo, certo, ma fa scena! Quando ti senti carino, hai più fiducia in te, allo stesso modo quando ti senti intelligente, agisci da persona intelligente. Se non altro, ne vale la pena!
  2. 2
    Tieniti informato sull’attualità. Questo è facile. Mettiti davanti alla TV, prendi i popcorn e sintonizzati sul telegiornale. Ci sarà un silenzio imbarazzante domani al lavoro? Cosa ne pensano tutti quanti delle elezioni in Cile? Farai ancora più bella figura se nessuno risponderà alla tua domanda!
    • Sintonizzati su canali riconosciuti per la loro autorevolezza o leggi il giornale della tua città. Guarda la home page di un giornale online. Troppo impegnativo? Segui gli aggiornamenti di stato di un tuo amico di Facebook particolarmente ben informato. Le notizie sono ovunque, leggi, informati, fatti un’opinione e parla! Non c’entra niente con l’essere intelligente, ma con l’essere informato.
  3. 3
    Amplia il tuo vocabolario. Prenditi del tempo per imparare nuove parole. Più parole avrai a tua disposizione, meglio riuscirai a esprimerti. E più parole conosci, più possibilità ci saranno che gli altri non le sappiano! Quindi impara una parola al giorno, ne saprai migliaia in poco tempo.
    • La lingua italiana possiede tantissimi termini. Una rapida ricerca online del tipo "parole forbite in italiano" ti fornirà pagine e pagine di risultati. Assicurati di usarle o sarà difficile ricordarle tutte.
  4. 4
    Impara alcune frasi in latino o in francese. Inserire qualche modo di dire in queste lingue ti dà un tono più sofisticato (a dire il vero andrebbe bene qualsiasi lingua straniera, ma queste suonano particolarmente bene). Ci sarà sicuramente un certo je ne sais quoi" su tutto, giusto? Potresti ripeterle ad nauseum ma cosa significherebbero? Non importa, comunque. Carpe diem. Ecco da cosa puoi iniziare:
    • Je ne sais quoi – letteralmente "non so che"; sta a indicare una cosa che non si riesce a definire.
    • Ad nauseum – fino alla nausea.
    • Carpe diem – cogli l’attimo.
    • In vino veritas – nel vino c’è la verità.
    • Ad hoc – qualcosa di specifico per un determinato problema.
    • Au contraire – al contrario.
  5. 5
    Impara qualcosa di sconosciuto. Anche se potrebbe non uscire nelle conversazioni di tutti i giorni, potresti imparare qualcosa che ha il suo valore. Quando capiterà di parlarne, tutti si ricorderanno poi che hai tenuto una disquisizione precisa sulla guerra in Corea. Quindi, trova qualcosa di interessante e buttati! Nessuno può darti dello stupido se conosci bene il tuo argomento.
    • Scegli qualcosa che già conosci un po’. Potrebbe essere qualcosa che hai appreso alla lezione di storia o di italiano: delle novelle, un periodo storico o un tipo di pianta. Potrebbe essere di tutto!
  6. 6
    Usa internet. Seriamente. Lo stai usando in questo momento, quindi perché non sfruttarlo al massimo delle sue potenzialità? Passa un’oretta su wikiHow cercando degli argomenti di cui non sai assolutamente nulla. Naviga per imparare nuove cose!
    • Molti dizionari online ti offrono il servizio "parola del giorno" al quale ti puoi iscrivere. Wikipedia è una fonte inesauribile di informazioni. Collegati a un giornale online e iscriviti per avere gli ultimi aggiornamenti. Scegli i siti che solleticano la tua curiosità.
      • Ci sono dei corsi online del tutto gratuiti per imparare una nuova lingua. Forse alcuni siti ti sono poco familiari o non ti sembrano molto intuitivi, ma col tempo imparerai!
  7. 7
    Trova il tuo scrittore/artista/libro preferito. Se ne sai poco di cultura e arte, avrai bisogno di trovare il tuo preferito. Passa in rassegna i dipinti famosi su internet e trova quello che ti trasmette un messaggio (lo sai che molti siti di musei offrono un tour virtuale?) Leggi un romanzo classico. Trova il tuo preferito e impara tutto su quello che c’è da sapere.
    • Non sai da dove partire? Guarda i dipinti di Monet, Gauguin, Dalì, Pollock, Van Gogh, Rembrandt, Renoir o Michelangelo. Leggi Calvino, Pirandello, Silone, Moravia, Verga, Pasolini.
  8. 8
    Ricorda. La conoscenza è solo un rigurgito ad alta definizione. Le persone che ti spiattellano nozioni ti stanno solo ripetendo cose che hanno letto o che sono state dette a loro. È COSÌ. Perciò allena la memoria. Dai valore alle cose che le persone ti insegnano. Quando valorizzi le cose, si fissano nella tua mente.
    • Quindi quando passi del tempo su wikiHow o su Wikipedia prendi degli appunti! Parlane con qualcuno stasera. Cementa le nozioni nel tuo cervello, così le potrai usare al momento opportuno, invece di fartele entrare da un orecchio e uscire dall’altro. È il modo in cui impariamo quando siamo bambini, e così imparano gli adulti. Pochissime cose sono difficilissime da imparare!
    Pubblicità

Consigli

  • Indossa abiti che dimostrano pulizia e decoro; questo trasmette agli altri un’aura di intelligenza.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non cambiare te stesso per conformarti agli altri! Il livello della tua intelligenza va bene così com’è.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Sviluppo Personale

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità