Come Alleviare la Tensione Toracica

Scritto in collaborazione con: Sarah Gehrke, RN

Se stai accusando i sintomi di un attacco di cuore, tra cui una sensazione di schiacciamento o pressione del petto e un dolore al braccio sinistro, chiama immediatamente il servizio di emergenza medica. Se invece la tensione toracica è causata dall'attività sportiva o da un infortunio, puoi curarla facilmente usando i farmaci, una compressa calda o fredda (a seconda dell'origine del dolore) e assicurandoti una buona dose di riposo. Il reflusso gastrico è un'altra possibile causa della tensione al torace e si può risolvere assumendo un farmaco antiacido e apportando dei miglioramenti allo stile di vita. Eseguendo degli esercizi che servono a rilassare i muscoli riuscirai invece a trovare sollievo dal dolore al torace che origina dallo stress, dall'ansia o dalla depressione. Se il sintomo è frequente e fastidioso, puoi chiedere aiuto al medico per iniziare una terapia a lungo termine.

Metodo 1 di 3:
Usare le Tecniche di Rilassamento

  1. 1
    Riposati se la tensione toracica è causata da un'intensa attività sportiva. Lo stesso consiglio vale se il dolore proviene da un infortunio. Non ti affaticare e interrompi temporaneamente qualunque attività che possa aggravare il sintomo.[1]
    • Quando il dolore inizia ad attenuarsi, puoi iniziare a riprendere gradualmente le normali attività quotidiane.
  2. 2
    Trova un sollievo immediato. La tensione toracica e la difficoltà a respirare potrebbero essere causate da un attacco di panico o da un disturbo simile. Esistono numerose tecniche che puoi usare per rilassarti e attenuare lo stress acuto, per esempio:[2]
  3. 3
    Coopera con un terapista per alleviare la tensione toracica causata dallo stress, dall'ansia o dalla depressione. Se il problema si ripresenta periodicamente e non è collegato a un fattore fisico, chiedi al medico curante di suggerirti il nome di uno psicoterapeuta. Lo stress, l'ansia e la depressione possono produrre una sensazione di rigidità al torace, anche quando non sfociano in un vero e proprio attacco di panico. Le forme di terapia utili includono:[3]
    • La terapia cognitivo comportamentale;
    • La psicoterapia;
    • Le tecniche di rilassamento.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Migliorare lo Stile di Vita

  1. 1
    Fai un po' di esercizio fisico leggero per alleviare la tensione toracica se è accompagnata dal reflusso gastrico. Se oltre al dolore al petto avverti bruciore allo stomaco, è probabile che entrambi siano provocati da un disturbo gastrointestinale. Alzati e fai un po' di movimento anziché stare seduto o sdraiato per favorire la digestione e alleviare i sintomi.[4]
    • Scegli un'attività fisica leggera, come camminare o fare le scale.
    • Puoi anche prendere un farmaco antiacido per attenuare velocemente il bruciore di stomaco.
  2. 2
    Apporta delle migliorie alla dieta. Se la tensione toracica è causata dal reflusso gastrico, puoi alleviarla mangiando in modo più sano, cominciando per esempio dal ridurre l'apporto di sodio. Se invece la tensione al torace deriva da una patologia più grave, per esempio da un problema al cuore o dalla malattia polmonare ostruttiva cronica, chiedi al medico di suggerirti una dieta specifica o se è il caso di perdere peso.[5]
  3. 3
    Consulta il medico per sapere quali altri cambiamenti puoi apportare al tuo stile di vita per alleviare la tensione toracica. Dopo che avrà diagnosticato la causa del fastidio al petto, è probabile che ti suggerirà di migliorare o abbandonare alcune abitudini, per esempio smettere di fumare, per attenuare il disturbo. Potresti dover assumere anche uno o più farmaci, in base alle tue condizioni specifiche. Le buone abitudini che in certi casi possono contribuire ad alleviare la tensione toracica includono:[6]
    • Fare attività fisica regolarmente;
    • Usare le tecniche di rilassamento, per esempio la meditazione;
    • Seguire una dieta sana e ben bilanciata;
    • Evitare le sostanze dannose, come la caffeina, l'alcool, il tabacco e le droghe.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Chiedere Aiuto al Medico

  1. 1
    Chiama subito il servizio di emergenza medica se pensi di avere un attacco di cuore. La tensione toracica potrebbe essere il sintomo di un infarto o di un altro problema cardiaco. Le patologie a carico del cuore sono un problema serio, quindi contatta immediatamente il servizio di emergenza medica se noti dei segnali di allerta. Non cercare di raggiungere il pronto soccorso da solo in automobile. Prendi un'aspirina e rimani fermo mentre attendi l'arrivo dell'ambulanza. I segnali premonitori di un infarto includono:[7]
    • Senso di pressione o tensione al centro del petto;
    • Dolore a carico del braccio sinistro, del collo o della mandibola;
    • Mancanza di respiro;
    • Nausea o vomito;
    • Vertigini o capogiri;
    • Sudorazione fredda.
  2. 2
    Applica una compressa fredda sulle parti gonfie. Puoi usare il ghiaccio per ridurre il gonfiore e il dolore causati da un infortunio che si è verificato da meno di sei mesi. Una compressa fredda è utile anche per alleviare la tensione toracica e il gonfiore o dolore che ne conseguono.[8]
    • Tieni la compressa fredda a contatto con la parte gonfia per 10-20 minuti alla volta. Ripeti l'applicazione tre o più volte al giorno.
    • Metti un asciugamano tra la borsa del ghiaccio e la pelle per prevenire una bruciatura da freddo.
    • Se dopo un paio di giorni il gonfiore è diminuito ma avverti ancora dolore o tensione al torace, puoi iniziare a usare una compressa calda.
  3. 3
    Applica una compressa calda nel punto in cui senti dolore. Il calore è molto efficace quando la tensione toracica è causata da un passato infortunio. Posiziona una compressa calda sul punto del torace interessato dal dolore. Se è molto calda, avvolgila in un asciugamano per non rischiare di scottarti.[9]
    • Puoi ripetere l'applicazione ogni volta che lo ritieni necessario.
    • Puoi anche fare un bagno caldo per ottenere un effetto simile.
  4. 4
    Prendi un farmaco antidolorifico da banco. Una dose di aspirina, acetaminofene o di un antinfiammatorio non steroideo, come l'ibuprofene, può darti un sollievo immediato dalla tensione al torace. Segui le indicazioni di somministrazione e dosaggio contenute nel foglietto illustrativo e non superare le quantità raccomandate.[10]
    • I farmaci antidolorifici da banco sono efficaci per curare la tensione toracica causata dall'indolenzimento muscolare o da problemi alle ossa.
    • Se stai già assumendo degli altri farmaci, consulta il medico prima di prendere un qualunque antidolorifico. Saprà suggerirti qual è il principio attivo più sicuro ed efficace nel tuo caso specifico.
  5. 5
    Applica una crema per i dolori muscolari dove senti dolore. Le pomate formulate per favorire il recupero muscolare possono servire ad alleviare la tensione toracica nel caso sia causata da uno strappo o da un problema simile. Cerca una crema al mentolo e massaggiala dove senti dolore. Leggi le indicazioni sul foglietto illustrativo per sapere ogni quanto è meglio ripetere l'applicazione.[11]
    • Quando il dolore muscolare inizierà a diminuire, dovrebbe attenuarsi anche la tensione al torace.
  6. 6
    Libera le vie respiratorie. Se la causa della tensione toracica è un forte raffreddore o un altro malanno, prendi un farmaco da banco o usa un rimedio casalingo per liberarti dalla congestione al petto. Se il muco si ripresenta di frequente o dura da più di un paio di giorni, dovresti consultare un medico. I possibili rimedi per alleviare velocemente il raffreddore e la congestione toracica includono:[12]
    • Bere una bevanda calda, per esempio potresti sorseggiare una tazza di brodo, di tè al limone dolcificato con il miele o di tisana allo zenzero;[13]
    • Fare i gargarismi con l'acqua salata (sciogli mezzo cucchiaio di sale in un bicchiere di acqua calda);
    • Fare i fumenti o la doccia o il bagno caldi per respirare il vapore;
    • Bere molta acqua per sciogliere il muco;
    • Usare un farmaco che appartiene alla categoria dei decongestionanti nasali.
  7. 7
    Consulta il medico per valutare la possibilità di assumere un farmaco inibitore della pompa protonica (PPI). Se la tensione toracica è un problema frequente ed è accompagnato dal reflusso gastrico o dal bruciore di stomaco, potresti essere affetto da un disturbo gastrointestinale cronico. Parlane con il medico, potrebbe prescriverti un farmaco inibitore della pompa protonica. Si tratta di una categoria di medicinali che servono a regolare il reflusso gastrico e la tensione toracica che ne deriva.[14]
    • Come alternativa il medico potrebbe prescriverti un farmaco antidepressivo. Alcuni, presi a basse dosi, possono avere un effetto simile agli inibitori della pompa protonica.
    • Inizialmente il medico potrebbe prescriverti un dosaggio piuttosto alto, con l'obiettivo di ridurlo gradualmente dopo i primi mesi.
    • È possibile che la scarsa produzione di acidi ti impedisca di digerire correttamente il cibo, in tal caso il medico potrebbe consigliarti di assumere un enzima digestivo. Puoi anche consultare un nutrizionista per sapere quali sono i cibi che aggravano il reflusso gastrico.[15]
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Infermiera Registrata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Sarah Gehrke, RN. Sarah Gehrke lavora come Infermiera Registrata in Texas. Ha conseguito la Laurea Magistrale in Scienze Infermieristiche alla University of Phoenix nel 2013.
Categorie: Salute

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità