Come Alleviare una Mialgia

Scritto in collaborazione con: Troy A. Miles, MD

La mialgia, ovvero il dolore localizzato in uno o più muscoli, può essere dovuta a vari fattori: allenamenti vigorosi, sforzo fisico o normali attività della vita quotidiana. Qualunque sia la causa, i dolori muscolari possono impedire di rilassarsi, dormire o semplicemente affrontare la giornata. Per alleviare la mialgia, è possibile impiegare delle semplici tecniche, come fare un impacco di ghiaccio, preparare un bagno con i sali di Epsom o sottoporsi a un massaggio.

Metodo 1 di 3:
Trovare Subito Sollievo

  1. 1
    Fai un impacco di ghiaccio. È un trattamento efficace per attenuare dolore, gonfiore e infiammazione. Il ghiaccio viene spesso raccomandato per trattare le lesioni acute o attenuare le prime avvisaglie di una mialgia. Se vuoi provarlo per alleviare i dolori muscolari, avvolgilo con un asciugamano e appoggialo sulla zona interessata [1].
    • Lascialo agire per circa 10 minuti, quindi rimuovilo e lascia riposare la pelle per un'ora. Fare impacchi prolungati può danneggiare i tessuti.
    • Il ghiaccio va sempre avvolto con un asciugamano o un panno: applicarlo direttamente sulla pelle può causare la formazione di geloni.
  2. 2
    Prova a usare un termoforo. Potresti trovarlo efficace per alleviare dolore cronico, stress e mialgia a 12-24 ore di distanza dal momento in cui si è manifestato il malessere.
    • Tieni a mente che il calore può in alcuni casi peggiorare l'infiammazione [2]. Se dovesse succederti, preferisci gli impacchi di ghiaccio.
    • In mancanza di un termoforo, puoi semplicemente riempire una bottiglia di acqua calda e avvolgerla con un asciugamano. Applicala sulla zona interessata.
    • Assicurati di rimuovere il termoforo dopo circa 10 o 15 minuti e di fare una pausa. Usarlo per periodo prolungati può causare ustioni.
  3. 3
    Applica una pomata analgesica. Esistono molti medicinali efficaci per alleviare il dolore. Vengono generalmente venduti sotto forma di creme o unguenti da massaggiare sui muscoli doloranti. Assicurati solo di non applicarli sulla pelle affetta da irritazioni o spaccature. Le pomate contengono spesso ingredienti come:
    • Capsaicina, un derivato del peperoncino che aiuta ad attenuare i dolori muscolari e articolari [3];
    • Arnica montana, una pianta usata da secoli per alleviare i dolori muscolari;
    • Mentolo, canfora e altre erbe. La canfora e il mentolo hanno proprietà antinfiammatorie, che aiutano ad alleviare i dolori muscolari [4].
  4. 4
    Fai un bagno con i sali di Epsom. L'azione dell'acqua calda e dei minerali aiuta ad alleviare i dolori muscolari. Il calore rilassa i muscoli, mentre l'epidermide assorbe minerali come il magnesio. Questi minerali si reputano efficaci per lenire il dolore [5].
    • Per preparare il bagno, versa 1 o 2 tazze di sali di Epsom in una vasca piena di acqua calda. Immergiti per circa 20 minuti. Non rimanere nella vasca più a lungo, altrimenti rischi di disidratarti.
  5. 5
    Aggiungi degli oli essenziali all'acqua. Puoi combinarli con i sali di Epsom o usarli da soli. Cerca di versarne 8 o 10 gocce direttamente nell'acqua. Ecco alcuni dei più efficaci per alleviare i dolori muscolari:
    • Lavanda;
    • Bergamotto;
    • Menta piperita;
    • Maggiorana;
    • Zenzero;
    • Pino;
    • Eucalipto.
  6. 6
    Sottoponiti a un massaggio con oli essenziali. Anche farsi massaggi è un metodo efficace per trovare rapidamente sollievo [6]. È necessario mescolare gli oli essenziali con un olio veicolante o di base, che li diluisce leggermente per evitare possibili irritazioni o altri effetti collaterali. Scegli un olio veicolante antinfiammatorio come per esempio quello di cocco o mandorle dolci. Calcola un totale di 12 o 15 gocce di olio essenziale per 60 ml di olio veicolante. Assicurati di usare la miscela a temperatura ambiente.
    • Se riesci a raggiungere i muscoli indolenziti, puoi massaggiare l'olio da solo, altrimenti chiedi a qualcuno di aiutarti.
    • Se sei disposto a pagare un po' di più, potresti sottoporti a un massaggio professionale. Nonostante il trattamento sia costoso, un massaggiatore è in grado di localizzare le zone più problematiche.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Favorire la Guarigione

  1. 1
    Riposa il più possibile. In caso di mialgia, è essenziale riposarsi. Se continui a lavorare e a fare attività fisica nonostante il dolore, rischi di peggiorarlo. Prenditi un giorno di riposo per consentire al corpo di riprendersi e guarire.
    • Se non vuoi saltare un allenamento, prova a esercitare un'altra parte del corpo. Per esempio, se ti fanno male le braccia e la schiena, allora scegli esercizi che si concentrino soltanto sulle gambe [7].
  2. 2
    Bevi tanta acqua. I muscoli sono composti per il 75% da acqua, quindi mantenersi idratati aiuta a promuoverne la guarigione [8]. La maggior parte delle persone dovrebbe bere 8 bicchieri da 250 ml di acqua al giorno, ma tale quantità può variare a seconda di fattori come corporatura, età e tipo di attività fisica svolta.
  3. 3
    Fai stretching. Anche eseguire degli esercizi di stretching dolce aiuta ad alleviare i dolori muscolari. Per esempio, se ti fanno male i muscoli della schiena, fare un piegamento in avanti in piedi li allungherà e ti darà un po' di sollievo. Prova a introdurre dei movimenti di stretching dolce nella tua routine quotidiana.
    • In caso di mialgia cronica, è bene rivolgersi a un fisioterapista per informarsi sugli esercizi più indicati per la propria situazione specifica.
    • Prima di fare stretching si consiglia di riscaldare i muscoli. È possibile riscaldarli realizzando 5 minuti di attività aerobica, come camminare o andare in bicicletta [9].
  4. 4
    Respira profondamente. Gli esercizi di respirazione lenta e profonda aiutano ad alleviare i dolori muscolari [10]. Prova a respirare in maniera controllata e profonda per consentire ai muscoli di rilassarsi.
    • Per respirare in maniera lenta e profonda, assumi innanzitutto una posizione comoda. Prova ad accomodarti su una sedia confortevole o a sdraiarti sul letto. A questo punto, conta fino a 5 mentre inspiri con il naso, quindi conta fino a 5 espirando con la bocca. Ripeti la procedura diverse volte.
    • Durante gli esercizi di respirazione potrebbe esserti utile ascoltare della musica rilassante. Ad ogni modo, i suoni naturali possono essere ancora più efficaci ai fini del rilassamento.
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Rivolgersi a un Medico

  1. 1
    Rivolgiti a un medico nel caso in cui il dolore non dovesse attenuarsi entro 3 o 4 giorni. Se non dovessi trovare sollievo in alcun modo o continuassi ad accusare un forte dolore dopo 3 o 4 giorni, fissa una visita medica. Lo specialista ti farà domande sulla tua storia clinica, ti richiederà test generici o specifici e ti esaminerà per determinare la causa del disturbo. Rivolgiti a un medico anche nei seguenti casi [11]:
    • Dolore intenso, persistente o inspiegabile;
    • Sintomi associabili a un'infezione, come gonfiore, sensazione di calore e/o rossore intorno alla zona interessata;
    • Cattiva circolazione nella zona del muscolo affetto da mialgia;
    • Presenza del morso di una zecca o eritema che si manifesta in seguito al morso di un insetto;
    • Assunzione di un nuovo medicinale o alterazione del dosaggio di un farmaco.
  2. 2
    Prendi un antidolorifico da banco. Anche gli analgesici senza ricetta, come l'ibuprofene o l'acetaminofene, aiutano ad alleviare i dolori muscolari. Assicurati di leggere e di seguire alla lettera il bugiardino. Se prendi altri farmaci o stai facendo un trattamento per una determinata patologia, prima consulta il tuo medico [12].
  3. 3
    Informati sugli integratori antinfiammatori. Alcuni integratori aiutano a trattare e a prevenire i dolori muscolari in quanto hanno proprietà antinfiammatorie. Segui le istruzioni riportate sulla confezione e, prima di iniziare ad assumerli, consulta sempre il tuo medico. Gli integratori possono interagire con alcuni farmaci da banco o su prescrizione. Ecco alcuni dei più efficaci:
    • Bromelina. Ha proprietà antiflogistiche paragonabili a quelle di un farmaco antinfiammatorio non steroideo come l'ibuprofene;
    • Corteccia di salice bianco. L'aspirina viene ricavata proprio dalla corteccia del salice bianco, quindi gli integratori che contengono questo estratto hanno un effetto simile [13];
    • Wobenzym. Questo integratore contiene un mix di enzimi antinfiammatori che aiutano a trattare i dolori muscolari [14].
    Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Chirurgo Ortopedico
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Troy A. Miles, MD. Il Dottor Miles lavora come Chirurgo Ortopedico specializzato in Ricostruzione Articolare per Adulti in California. Si è laureato in Medicina all'Albert Einstein College of Medicine nel 2010. In seguito ha realizzato un internato alla Oregon Health & Science University e ha ottenuto una borsa di studio all'UC Davis.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement