Come Alzare la Pressione Sanguigna

La pressione sanguigna può essere alzata tramite alcuni trucchetti di primo soccorso. Se sei il paziente, questi accorgimenti ti aiuteranno a stare meglio. Se sei il soccorritore, ti serviranno per influenzare positivamente l'assistito durante la crisi. Una base di pronto soccorso può essere molto utile quando le condizioni si aggravano. Tuttavia, quando diventano critiche, alcune manovre strategiche possono fare da tampone nell'attesa che arrivi il personale medico.

Metodo 1 di 2:
Durante un Attacco Acuto
Modifica

  1. 1
    Valuta la situazione. Se capita spesso, può essere cronica. Esamina la salute del soggetto. È dovuto a una malattia? È accaduto nulla di insolito che possa aver indotto l'abbassamento del livello degli zuccheri del sangue? Evita di agitarti a tua volta. Meglio gestire un problema alla volta.[1]
    • Avrai bisogno di capire se i sintomi indicano un livello di pressione troppo basso. Generalmente includono giramento di testa, vertigini, instabilità, vista annebbiata o indebolita, debolezza, stanchezza, nausea, brividi, diaforesi, svenimento e pallore.[2]
  2. 2
    Prepara una tazza di tè nero. Porta l'acqua a ebollizione e lascia in infusione il tè per 5-7 minuti in maniera che il sapore di diffonda completamente. Aggiungi un cucchiaino di zucchero per dare una spinta ulteriore alla pressione sanguigna. L'aumento dovrebbe arrivare nell'arco di 45 minuti dopo aver bevuto il tè.
  3. 3
    Insisti affinché il paziente beva molta acqua o altri liquidi. Quando il volume del sangue aumenta e la disidratazione viene alleviata, l'ipotensione potrebbe passare[3]. Le bevande energetiche che contengono elettroliti alzano i livelli di minerali. Berli in alternativa all'acqua può evitare di disidratarsi.
    • Un altro modo per alzare la pressione (seppure temporaneamente) è assumere caffeina. Gli scienziati non sono del tutto certi sul come e il perché, ma si ritiene che la caffeina blocchi gli ormoni che aprono le arterie o quelli che innalzano i livelli di adrenalina, portando così all'aumento della pressione sanguigna.[4]
  4. 4
    Dai al paziente qualcosa di salato da mangiare. L'eccesso di sale può aiutare a tenere alti i valori pressori. Ecco perché agli ipertesi solitamente si prescrive una dieta iposodica.
    • È noto che il sodio alza la pressione (a volte troppo), per questo i medici raccomandano di limitarne l'uso. Consulta il tuo medico prima di aumentarne il consumo - se ne usi troppo, potresti avere un infarto (specie se hai una certa età)[3].
  5. 5
    Pensa alla circolazione. Alza le gambe e indossa calze a compressione graduata se puoi. Ci sono alcuni tipi di collant solitamente per ridurre le vene varicose, che vanno bene anche per il ritorno venoso[3]
  6. 6
    Determina se il paziente ha preso o meno dei farmaci necessari. Il problema potrebbe semplicemente essere causato dal non aver seguito le indicazioni del medico. Molti farmaci abbassano o alzano i livelli pressori, anche come effetto collaterale. Alcune combinazioni possono essere più potenti rispetto alle singole assunzioni.
  7. 7
    Nel caso in cui non le abbia prese, fornisci al paziente le medicine necessarie. Assicurati che comprenda (o di comprendere se sei tu il malato) l'importanza di non saltare le dosi. O anche di non assumerne troppe!
    • Oltre ai farmaci regolari, ricorda che l'acetaminofene (Tylenol), alcuni antinfiammatori e antidepressivi possono innalzare i valori pressori. Se ne hai qualcuno a disposizione, potresti prendere in considerazione l'idea di assumerli a questo scopo[5].
  8. 8
    Prima di alzarti, muovi i piedi e le mani. Anche le persone perfettamente in salute hanno un lieve abbassamento della pressione quando si rialzano dopo esser stati seduti a lungo. Quando ci si alza (specie dopo esser stati a letto), meglio sedersi prima e alzarsi poi lentamente[6].
    • Se puoi, fai esercizio con regolarità per favorire la fluidità del sangue. Se il problema è cronico, sii costante con l'esercizio è fai piccoli pasti frequenti.
    Advertisement

Metodo 2 di 2:
Altri Accorgimenti
Modifica

  1. 1
    Contatta il medico di fiducia del paziente se la pressione, una volta misurata, è pericolosamente bassa. In questi casi un consiglio da uno specialista non ha prezzo.
    • Spiega in modo esauriente le circostanze che hanno portato all'abbassamento. Se il paziente riesce a parlare, lasciagli descrivere i sintomi.
    • Fai esattamente ciò che ti dice il medico. In casi estremi, potrebbe consigliarti il pronto soccorso.
  2. 2
    Continua a misurare la pressione una volta superata la crisi. Se è stabile, ma ancora bassa, puoi avere ancora bisogno del medico. Di poco sotto ai 120/80 è l'ideale.
  3. 3
    Valuta nuovamente la situazione dopo un'ora per determinare se il paziente è fuori pericolo. Ci sono altri sintomi? Come si sente? Continua a fargli bere dei liquidi anche se il paziente non ha sete.
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Assumere un multivitaminico aiuta a mantenere alto il livello di nutrienti e di conseguenza, anche quelli della pressione.
  • Bere acqua regolarmente durante il giorno dovrebbe essere una regola aurea.
  • Se la pressione è un problema, dovresti comprare uno sfigmomanometro da casa.
  • Le calze a compressione graduata sono un aiuto necessario per mantenere una buona circolazione.
Advertisement

AvvertenzeModifica

  • La pressione bassa può causare stordimento, brividi e in casi più gravi, anche choc.
  • L'alcool disidrata. Meglio non assumerne.
  • Ricorda: la disidratazione è pericolosa, può uccidere. Pensaci in caso di colpo di sole o mancanza di fluidi.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 10 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute
Sommario dell'Articolo

Per alzare la pressione sanguigna a un livello sano, bevi molta acqua per tutto il giorno e mangia più alimenti che contengono sodio, come spinaci e bietole. Puoi anche indossare delle calze a compressione e sollevare le gambe con un cuscino. Se la pressione resta bassa, chiedi al tuo medico se sia il caso di assumere dei farmaci. Se noti vertigini, vista sfocata, debolezza o svenimenti, contatta subito il medico.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement