Come Analizzare la Salute di un Bambino dalle Feci

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Esaminare le feci di un bambino può aiutarti a capire come sta. Ti sembrerà disgustoso, ma analizzare nel dettaglio gli escrementi può dirti se tuo figlio ha problemi di salute. Feci nere, rosse, bianche, grigie o con puntini di un verde melmoso sono tutte sintomatiche di vari disturbi. Oltre al colore, dovresti esaminarne anche la consistenza.

Metodo 1 di 3:
Analizzare la Salute del Bambino Esaminando il Colore e la Consistenza delle Feci

  1. 1
    Tieni un diario dedicato alle feci di tuo figlio. Annota quello che mangia, la consistenza e il colore degli escrementi e la frequenza con cui va di corpo. Un diario ti aiuterà a rilevare con più facilità eventuali anomalie. Valuta se ci sono collegamenti fra quello che mangia e le feci per eliminare eventuali cibi problematici.
    • Per esempio, se le feci di solito sono di un verde-marroncino con una consistenza simile al burro di arachidi e all'improvviso diventano giallo scuro, dure e piccole, pensa ai cambiamenti che hai apportato all'alimentazione di tuo figlio (bevande incluse), in quanto può essere questa la causa.
    • Fai attenzione alla consistenza e al colore delle feci.
    • Se le feci dovessero subire un cambiamento radicale, parlane con il pediatra. Mostragli il diario. Avendo molti dettagli, per il medico sarà più facile cogliere eventuali anomalie e decidere se avviare un trattamento.
  2. 2
    Osserva se tuo figlio espelle feci dure e piccole. Se gli escrementi ricordano dei sassolini, probabilmente si tratta di stipsi. La stitichezza, ovvero essere impossibilitati ad andare normalmente di corpo, può manifestarsi quando un bambino viene introdotto per la prima volta ai cibi solidi. È anche possibile che sia intollerante alla soia o al latte, quindi potrebbe essere necessario considerare un sostituto [1].
    • Introduci lentamente cibi solidi e una maggiore quantità di liquidi, quindi esamina se tuo figlio è in grado di digerirli. Se manifesta sintomi di stitichezza, riduci gli alimenti solidi, aggiungendone di più morbidi, e dagli più liquidi.
  3. 3
    Non preoccuparti se a volte vedi dei pezzetti di cibo non digerito nelle feci [2]. Capita che il cibo passi con talmente tanta velocità nell'intestino da non venire scomposto completamente, non c'è motivo di allarmarsi. Inoltre alcuni alimenti, come il mais, sono più difficili da elaborare. Insomma, tutto nella norma.
  4. 4
    In caso di diarrea, contatta il pediatra. Se le feci sono molli o relativamente solide di colore verde, giallo o marrone, non preoccuparti. Invece, se presentano uno di questi colori ma sono eccessivamente acquose, è possibile che il bambino sia affetto da un'infezione o un'allergia [3]. La diarrea di un altro colore, come rosso o nero, può rilevare la presenza di sangue nelle feci.
    • Fai idratare bene il bambino in caso di diarrea dandogli molti liquidi.
    • Una diarrea gialla abbondante può indicare la presenza di un parassito chiamato giardia.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Analizzare le Feci Considerando l'Alimentazione del Bambino

  1. 1
    Impara a riconoscere le feci di un bambino che viene allattato. Possono essere verdi, marroni o gialle. La consistenza può essere granulosa o pastosa, abbastanza acquosa da somigliare alla diarrea [4]. Se paragonate agli escrementi normali, queste feci emettono anche un vago odore dolciastro.
    • In caso di allattamento, è normale che le feci siano di un tono giallastro o giallo-verde, granulose e molli a partire da circa 5 giorni dal parto.
    • Anche le feci verdi-marroni, gialle-marroni o gialle-verdi sono normali per i bambini che vengono allattati.
  2. 2
    Impara a riconoscere le feci espulse da bambini alimentati con latte artificiale. Quando un bambino non viene allattato, è normale che le feci siano giallo senape o marroni. Tendono a essere più grandi e meno frequenti rispetto a quelle dei bambini che vengono allattati. La consistenza dovrebbe somigliare al burro di arachidi [5].
    • Le feci di un marrone medio sono completamente normali. I bambini alimentati con latte artificiale potrebbero espellere feci pastose marrone chiaro.
    • Anche le feci color cammello o ocra chiaro sono normali. Si manifestano soprattutto fra i bambini alimentati con latte artificiale.
  3. 3
    Considera le cause di altri colori. Se la consistenza è normale (simile a quella dell'hummus o del burro d'arachidi, a seconda del bambino), allora il colore non dovrebbe essere fonte di preoccupazione. In ogni caso, ricorda che esistono colori associati a determinati cibi.
    • Se il bambino ha mangiato delle bacche e non le ha digerite, le feci potrebbero presentare delle striature blu scuro [6].
    • La zucca o le carote possono rendere arancioni le feci a causa del beta-carotene (un antiossidante). Anche mescolare diversi alimenti può provocare la formazione di questo colore.
    • Gli spinaci, i broccoli e altri cibi simili possono rendere verdi le feci.
    • Anche i cibi o le bevande contenenti coloranti alimentari possono cambiare il colore delle feci.
    • Inoltre, alcuni medicinali possono modificare il colore delle feci, ma anche causare diarrea o stitichezza. Per esempio, un antibiotico chiamato cefdinir può renderle arancioni, mentre gli integratori di ferro possono dare un tono verde scuro.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Capire Quando Preoccuparsi

  1. 1
    Fai attenzione alle feci nere. Delle feci nere catramose o di un verde tendente al nero sono normali nei primi giorni di vita di un bambino e nello specifico vengono chiamate meconio [7]. Tuttavia, se persistono per diversi giorni dopo la nascita o si manifestano successivamente al periodo neonatale, dovresti chiamare il pediatra. Questo fenomeno può essere dovuto all'intussuscezione (che causa un'occlusione intestinale) o a un'emorragia interna, quindi sono presenti tracce di sangue negli escrementi. Le feci potrebbero anche presentare dei puntini neri dovuti all'ingestione di sangue durante l'allattamento [8].
  2. 2
    Se osservi feci bianche o grigio chiaro, vai dal pediatra. Escrementi di un bianco gessoso o grigio chiaro possono essere sintomatici di un problema al dotto biliare, alla cistifellea, al pancreas o al fegato. Ciò probabilmente significa che il bambino non produce abbastanza bile, ha un'ostruzione del dotto biliare o un altro problema digestivo correlato a un'insufficienza biliare [9].
  3. 3
    Osserva se le feci sono di un verde lime, che potrebbero indicare un'allergia al latte o una carenza di secondo latte. Il secondo latte è il latte materno più ricco e nutriente, ed è possibile accedervi solo dopo un'adeguata suzione [10]. Delle feci verde lime possono anche essere sintomatiche di un virus.
    • Se le feci hanno striature o puntini di un verde melmoso, è possibile che contengano muco [11]. Ciò può essere dovuto a un'infezione virale, specialmente se il bambino si è ammalato o ha la febbre. È anche possibile che abbia semplicemente ingerito un eccesso di saliva o bava. Se insieme alle feci punteggiate di verde si manifestano altri sintomi, come vomito, letargia, febbre, scarso appetito o tosse, vai dal pediatra. In caso contrario, non preoccuparti.
    • Se le feci sono verde lime, chiama il pediatra.
  4. 4
    Osserva se le feci sono rosse o rosate. Se il cambiamento è temporaneo, è probabile che il bambino abbia mangiato qualcosa di rosso, quindi non c'è motivo di preoccuparsi. Barbabietole rosse, pomodori, cereali, ghiaccioli o gelatina rossa possono tutti causare questo fenomeno [12]. Tuttavia, è anche possibile che ci sia del sangue nell'intestino. Se non riesci a collegare le feci rosse ad alcun cibo mangiato dal bambino, oppure vedi tracce di sangue negli escrementi o sul pannolino, chiama il pediatra.
    • Le feci rosse potrebbero indicare un'allergia al latte, un'emorragia interna o un'infezione batterica [13].
  5. 5
    Prendi delle precauzioni quando noti delle anomalie. Se le feci di tuo figlio sono di un colore allarmante (bianche, nere o di un rosso che non può essere collegato ad alcun cibo), chiama il pediatra. Fallo anche quando gli escrementi sono sottili, acquosi o piccoli e duri. Per concludere, se il bambino non va di corpo come al solito, è possibile che si tratti di stitichezza.
    • Se lo porti all'asilo nido o lo lasci con una babysitter, informati sulla frequenza, la qualità e il colore delle feci.
    Pubblicità

Consigli

  • I bambini allattati presentano più spesso feci molli e acquose. Se però sono troppo annacquate e questa consistenza si manifesta frequentemente, è possibile che si tratti di diarrea.
  • Delle feci marrone scuro possono manifestarsi quando il bambino inizia a mangiare cibi solidi. Sono perfettamente normali.
  • Non farti prendere dal panico se noti stranezze solo una o due volte, a meno che le feci non presentino tracce di sangue o non siano accompagnate da altri sintomi. Se il problema persiste, peggiora o è associato ad altri sintomi, chiama il pediatra.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se tuo figlio va all'asilo nido, potrebbe contrarre virus che causano raffreddore, influenza, diarrea (anche contenente tracce di sangue).
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità