Come Andare Bene a Scuola

La scuola rappresenta una parte importante della nostra vita e ci aiuta a capire cosa vogliamo fare in futuro e ad impegnarci per raggiungere i nostri obiettivi. Qualsiasi tipo di studente tu sia, hai trovato la guida che fa al caso tuo.

Passaggi

  1. 1
    Stabilisci degli obiettivi a lungo termine. Se ancora non sai cosa vuoi fare da grande o che università scegliere, dovresti, comunque, dare a te stesso tutte le opportunità che puoi.
  2. 2
    Procurati tutti i materiali di cancelleria di cui hai bisogno, per non lasciarti cogliere mai impreparato.
  3. 3
    Prendi appunti: ti permetteranno di fissare nella testa quello che stai imparando e ti torneranno utili quando dovrai prepararti per un test. Assicurati di annotare tutte le cose importanti. Se pensi che possa aiutarti, chiedi al tuo insegnante di darti del materiale su quello che spiegherà, così potrai concentrarti sull'argomento, invece di copiare le cose che scrive sulla lavagna. Nel caso in cui il professore sottolinei qualcosa, probabilmente queste informazioni ti serviranno per i compiti in classe o per le interrogazioni.
  4. 4
    Fai domande intelligenti o rispondi alle domande che fa l’insegnante: dimostrerai una partecipazione attiva e presterai maggiore attenzione a quello che si dice. Di conseguenza, i compiti in classe e le interrogazioni ti andranno molto meglio.
    • Quando vuoi rispondere a una domanda, assicurati di sapere la risposta e che la domanda non sia troppo facile. Non preoccuparti di esprimere le tue perplessità: è parte del lavoro del professore aiutarti.
  5. 5
    Rivedi il materiale delle lezioni a casa, lontano da tutte le distrazioni possibili. Dimenticati del computer e spegni la radio e la tv.
    • Riscrivi gli appunti. Certo, può essere noioso e ti farà perdere tempo, ma è stato dimostrato che ti consente di ricordare meglio quello che è stato detto in classe. Inoltre, ti permette di rispondere ai dubbi che ti erano sorti durante la lezione.
    • Impegnati quando fai i compiti. Sebbene possano sembrare una tortura, i compiti sono utili per valutare i tuoi progressi fuori dall’aula. Falli regolarmente per non rimanere indietro. Se hai delle serie difficoltà, parla con i tuoi insegnanti e con i tuoi genitori, allo scopo di stilare un piano di studio adeguato.
    • Prima di un compito in classe, fai dei test per valutare le tue conoscenze e capire quali sono le tue carenze. Tuttavia, non pensare di poter imparare solo attraverso i test: studiare è fondamentale per prendere bei voti.
    • Fai delle pause. Allo scadere del tempo che hai deciso di dedicare allo studio, fai una pausa di 20-30 minuti per rinfrescare la mente. Terminata la pausa, riprendi a fare i compiti.
  6. 6
    Studia con i tuoi amici. Rivedi gli appunti con i tuoi compagni di scuola. Ma ricorda che siamo tutti diversi: se studiare insieme ad altre persone ti distrae, meglio fare i compiti da solo. Conosci te stesso e le tue abitudini.
  7. 7
    Chiedi aiuto. I libri di testo ti consentiranno di chiarire molti dubbi, ma puoi anche rivolgerti al tuo insegnante, ad un amico o ai tuoi genitori, per valutare la possibilità di mandarti da un tutor.
  8. 8
    Impara dagli errori. Tieni le orecchie ben aperte a scuola se si corregge qualcosa. Quando ti sarà chiaro in cosa hai sbagliato, in futuro, probabilmente, non commetterai gli stessi errori.
  9. 9
    Studia durante le vacanze, soprattutto se alla loro conclusione avrai un compito in classe. Se abbandoni completamente i libri, potresti dimenticare molte cose, con il risultato di prendere un voto basso alla prossima interrogazione.
    • Usa i libri di testo per chiarire i dubbi e studiare in maniera più approfondita.
    • Considera le vacanze come dei weekend: certo, devi rilassarti e divertirti, ma cerca di studiare almeno tre volte alla settimana e non dimenticare le cose che hai appreso.
    • Chiedi ai tuoi genitori o ai tuoi amici di rivedere insieme a te gli argomenti che ti causano problemi o che devi memorizzare.
  10. 10
    Rilassati. Non farti stressare dai compiti in classe e dalle interrogazioni. Inizia a studiare in anticipo, così, se sorgeranno dei dubbi, potrai risolverli in tempo.
  11. 11
    Dormi bene. Il sonno ti permette di migliorare la tua memoria e le tue capacità di concentrazione, due elementi fondamentali per andare bene a scuola.
  12. 12
    Sii costante! Iniziare alla grande e perderti nel corso del tempo non serve a nulla. Segui i tuoi piani di studio e lavora sodo. Quando ottieni buoni risultati, concediti un premio.
  13. 13
    Partecipa alle attività extracurricolari, per conoscere persone nuove, fare qualcosa di divertente e, in futuro, arricchire il tuo curriculum e dimostrare di essere una persona completa.
    • Dedicati ai tuoi interessi ma non trascurare la scuola.
  14. 14
    Assicurati di studiare e di essere determinato a dare il meglio di te. In vista di un compito in classe o di un’interrogazione, organizza in tempo la mole di studio. Esci con i tuoi amici il weekend e, magari, un giorno solo durante la settimana. Cerca di trovare un equilibrio nella tua vita.
    Pubblicità

Consigli

  • Non aver paura di chiedere aiuto: un genitore, o un insegnante, può darti una mano.
  • Fai sempre il tuo dovere, senza lasciarti influenzare da quei tuoi compagni di classe che non si impegnano affatto.
  • Impara ad ascoltare. L’80% delle domande che ti saranno poste in un compito in classe o durante un’interrogazione è stato spiegato nel corso delle lezioni.
  • Se non riesci a leggere bene, chiedi ad uno studente più grande o a un insegnante di farti da tutor.
  • Se hai una brutta grafia, cerca di scrivere meglio! Molti insegnanti sono meno propensi ad accettare dei compiti scritti male, perché, in questi casi, risulta difficile capire cosa hai scritto e si perde un sacco di tempo.
  • Leggi di più per migliorare la tua velocità di lettura e la tua comprensione dei testi. Concediti il piacere di leggere a casa per raggiungere questi obiettivi.
  • Leggi libri di diverso genere. Così, imparerai a orientarti tra i vari tipi di testi.
  • Tieni un diario per annotare tutto quello che devi fare ogni settimana.
  • Non farti distrarre da nessuno mentre stai studiando.
  • Non copiare durante i compiti in classe: inganneresti solo te stesso.
  • Cerca di stare simpatico al professore, anche se questo atteggiamento potrebbe suscitare battutine da parte dei tuoi compagni di classe. Tuttavia, se guardi l’insegnante mentre parla e stai attento, lui lo apprezzerà. Inoltre, non ti distrarrai e imparerai molte cose a lezione, con il risultato di dover lavorare di meno a casa.
  • Partecipa in classe! Alzare un paio di volte la mano non farà male a nessuno.
  • Non aver paura di chiedere al professore di aiutarti con un determinato argomento: vedrai, sarà ben felice di darti una mano.
  • Non permettere a nessuno di copiare da te. Le persone che non studiano potrebbero anche farti distrarre.
  • Non essere nervoso in vista di un compito in classe o di un’interrogazione. Se ti senti male, chiedi all’insegnante se è possibile fare il test in un secondo momento.
  • Non bloccarti nel bel mezzo di un compito in classe. Salta le domande alle quali non sai rispondere e tornaci dopo per dare la risposta che ti sembra più sensata. Inoltre, potresti risolvere il quesito leggendo le domande successive.
Pubblicità

Avvertenze

  • Mantieni la calma. Sentirsi nervosi è normale, ma l’ansia non dovrebbe mai compromettere le tue capacità di concentrazione.
  • Non copiare se non hai studiato. Non imparerai niente e rimarrai indietro col programma.
  • Non procrastinare. Ti sentirai ancora più stressato e la qualità del tuo lavoro non potrà che peggiorare.
  • Divertirti e fare una pausa sono due sacrosanti diritti, ma non approfittarne in anticipo! Uscire sempre e non studiare, infatti, ti porteranno a trascurare i compiti da fare a casa, ti faranno perdere ore di sonno e ti faranno prendere voti più bassi. E tutto questo sarà spesso accompagnato da almeno una punizione: da parte del tuo corpo, perché non ti sei riposato a sufficienza, da parte dei tuoi genitori, per i voti bassi, e da parte del tuo insegnante, per non aver compiuto il tuo dovere.
  • Assicurati di avere amici sui quali poter contare in ogni caso. Studiare con loro, inoltre, ti consentirà di identificare e di migliorare le aree nelle quali ti senti meno sicuro.
  • Se ti sembra che sia tutto difficile, non preoccuparti: pensa a una cosa che ti renda felice e vai avanti. Ricorda che non sei l’unico a sentirsi così.
  • Dai sempre il meglio di te! Non arrenderti mai!
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 86 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità