Come Applicare lo Smalto con la Mano non Dominante

Applicare lo smalto con la stessa precisione su entrambe le mani può essere difficile, a meno che tu non sia ambidestra. Alcune donne optano per una manicure professionale proprio per risparmiarsi la seccatura di dover imparare a usare il pennellino con entrambe le mani. Esistono tuttavia alcune tecniche che puoi adottare quando applichi lo smalto con la mano non dominante per ottenere lo stesso livello di accuratezza dell'altra mano; eccone alcune.

Parte 1 di 3:
Preparare le Unghie

  1. 1
    Rimuovi lo smalto già presente. Imbevi un batuffolo di cotone con del solvente per unghie e strofinalo delicatamente su ogni unghia. Il batuffolo dovrebbe essere umido al tatto, ma non zuppo.
    • Potresti dover ripetere l'operazione una seconda volta, nel caso in cui sia rimasta ancora qualche macchia di smalto dopo la prima passata.
    • È risaputo che gli smalti di colore scuro (nero, blu, viola e marrone) e quelli sulle tonalità del rosso (rosso, rosso scuro, magenta, prugna) sono difficili da rimuovere. Spesso per questi colori sono necessarie un paio di passate di solvente per rimuovere completamente lo smalto ed eventuali macchie di colore.
  2. 2
    Valuta se idratare le mani. Il solvente può seccare la pelle e le unghie, pertanto prendi in considerazione di usare una crema idratante sulle mani dopo aver rimosso lo smalto. Dopo averle frizionate completamente con la crema, usa un batuffolo di cotone leggermente imbevuto di solvente e passalo sulla superficie delle unghie per rimuovere gli oli naturali della pelle e quelli lasciati dalla crema idratante.[1]
    • Rimuovi gli oli soltanto dalla superficie delle unghie; lo smalto aderisce meglio su una superficie asciutta.
  3. 3
    Applica uno strato di base trasparente. Stendine uno strato leggero su tutte le unghie usando una quantità di smalto appena sufficiente a coprirne uniformemente la superficie. La base aiuta a prevenire le macchie di colore, protegge le unghie dagli agenti essiccanti presenti nello smalto e fornisce una superficie liscia su cui lo smalto colorato può fissarsi.[2]
    • La base ti dà la possibilità di fare pratica nell'usare il pennellino con la tua mano debole e non lascia tracce in caso di sbavature, in quanto trasparente.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Applicare lo Smalto

  1. 1
    Cerca di usare uno smalto che non ti dia troppi problemi. Uno smalto glitterato, o con i brillantini, richiede meno accuratezza, dal momento che la base è prevalentemente trasparente e punteggiata di brillantini. Se opti per questa scelta, lo smalto che potrebbe finire sulla pelle durante l'applicazione sarà per lo più trasparente, o di una tonalità velata, cosa che lo renderà meno visibile.[3] Inoltre, se qualche brillantino finisce sulla pelle, è molto facile rimuoverlo e rimediare all'errore.
    • Rispetto ai colori a tinta unita, gli errori commessi con lo smalto glitterato si notano meno e sono meno difficili da rimediare.
  2. 2
    Crea una protezione contro lo smalto sulle unghie della tua mano dominante. È facoltativo, ma può essere molto utile per chi è particolarmente instabile con la propria mano debole. Solitamente questo passaggio si effettua dopo aver già steso lo smalto con la mano dominante su quella opposta. Usa un bastoncino di cotone per applicare uno strato sottile di vaselina intorno alle cuticole e ai lati del letto ungueale.[4] Creerà una barriera in grado di impedire che lo smalto aderisca alla pelle in caso di sbavature.
    • Una volta che tutte le unghie sono asciutte, rimuovi lo strato di vaselina ed eventuali sbavature, per un tocco perfetto.
  3. 3
    Riduci al minimo la quantità di smalto sul pennellino. Apri lo smalto e strofina uno dei lati piatti del pennellino all'interno del collo della boccetta. Quindi asciuga leggermente anche l'altro lato (quello che non è stato strofinato) per rimuovere eventuale smalto in eccesso che potrebbe gocciolare.[5]
    • Dovrebbe esserci una piccola quantità di smalto soltanto su un lato del pennellino, mentre l'altro lato dovrebbe essere piuttosto asciutto.
    • Il modo migliore per stendere lo smalto è procedere con diversi strati sottili, piuttosto che con uno o due strati spessi e densi. Gli strati leggeri si asciugano più facilmente, danno un aspetto più ordinato e garantiscono un controllo migliore durante l'applicazione.
  4. 4
    Trova una posizione comoda per la tua mano non dominante. Può sembrarti scomodo reggere il pennellino con questa mano, perciò fai diverse prove per trovare una posizione che puoi sostenere comodamente. Appoggia il gomito su una superficie piatta per avere ulteriore stabilità durante l'applicazione. Cerca di usare il pollice e l'indice per afferrare saldamente il pennellino e il medio per offrire ulteriore supporto, se necessario.[6]
    • È meglio afferrare il pennellino saldamente, ma non troppo, in modo che la mano non tremi per la pressione esercitata dalle dita.
  5. 5
    Applica lo smalto procedendo a zone. Posiziona il pennellino sopra il centro dell'unghia, a qualche millimetro di distanza dalla cuticola. Appoggialo sull'unghia e spingilo fino a toccare la cuticola. Quindi trascinalo fino alla fine dell'unghia, ricoprendone l'intera sezione mediana. Ripeti l'azione aggiungendo una pennellata di smalto su ciascun lato della striscia centrale, in modo da ricoprire l'intera unghia. Ogni pennellata laterale partirà dallo stesso punto di quella centrale, ma seguirà la curva naturale della cuticola e il bordo dell'unghia.[7] Ripeti l'intero procedimento su tutte le altre unghie.
    • Lascia che sia l'altra mano (quella dominante, che controlli meglio) a muoversi durante l'applicazione, invece di spostare la mano con cui stendi lo smalto (quella non dominante, che fai più fatica a controllare). Prova a ruotarla e a inclinare le dita di lato, in modo da raggiungere l'intera superficie delle unghie.[8] Questo metodo garantirà un maggiore controllo e un minor movimento della mano debole.
    • Tutti gli strati di smalto (ma soprattutto il primo) dovrebbero essere sottili. Puoi aumentarne l'opacità stendendo ulteriori strati in seguito.
    • Se ne dovessi applicare troppo, strofina delicatamente la punta del pennellino sul collo della boccetta per rimuovere lo smalto in eccesso. Quindi cerca di stendere quello che hai già applicato sull'unghia.
  6. 6
    Cerca di applicare lo smalto spostando la tua mano dominante. Invece di muovere la mano debole, mantienila in una posizione ferma, con il pennellino in mano, e posizionaci sotto di volta in volta l'unghia su cui stendere lo smalto. Mantieni la mano appoggiata a una superficie dura (come quella del tavolo) mentre applichi lo smalto spostando le dita una alla volta.
    • Questo metodo non implica alcun movimento da parte della mano debole, mentre la mano dominante compie tutti i movimenti che necessitano di controllo.
  7. 7
    Lascia per ultime le unghie dei pollici. Aspetta ad applicare lo smalto finché non l'hai steso su tutte le altre dita. Possono tornarti utili per pulire i bordi delle altre unghie, strofinando e grattando ai lati delle cuticole e lungo il letto ungueale, per rimuovere eventuale smalto in eccesso.[9]
    • Nel caso in cui tu abbia i pollici particolarmente grandi, potresti dover aumentare la quantità di smalto sul pennello, in modo da ricoprire l'intera unghia. Ricorda che è sempre preferibile applicarne uno strato sottile, pertanto, anche se devi intingere nuovamente il pennello nella boccetta, non esagerare.
  8. 8
    Applica uno strato di top coat. Serve per fissare lo smalto e per dare un tocco finale lucido e omogeneo. Ne basta uno strato, ma assicurati di stenderlo bene su tutta la superficie dell'unghia, lati inclusi.
    • Perché lo smalto duri più a lungo, cerca di stendere il top coat sul margine frontale dell'unghia: aiuterà a evitare che si scheggi.
    • Come per la base, il top coat è trasparente: qualsiasi sbavatura tu possa fare con la tua mano debole sarà meno visibile.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Rifinire il Lavoro

  1. 1
    Usa il solvente per unghie per rimuovere eventuali sbavature. Se sono rimaste tracce di smalto ai lati dell'unghia o sulle cuticole, usa un bastoncino di cotone o un pennellino sintetico con la punta assottigliata per rimuovere lo smalto in eccesso.[10] Intingi il bastoncino di cotone o il pennellino nel solvente, in modo che ne sia ben intriso, quindi asciugalo leggermente su un panno di carta. In questo modo sarà imbevuto di solvente, ma senza sgocciolare. Passalo lentamente lungo i lati o la parte superiore dell'unghia per rimuovere eventuali sbavature, quindi aspetta che il solvente si asciughi.
    • Il pennellino sintetico con la punta assottigliata è utile per raggiungere gli angoli nascosti e le fessure lungo i lati delle unghie.
    • È molto importante assicurarsi che non ci sia troppo solvente sul bastoncino o sul pennellino, altrimenti rischierai di rimuovere più smalto del necessario.
  2. 2
    Usa una limetta per unghie per rimuovere eventuali sbavature. Rimuovi delicatamente e "lima" via lo smalto asciutto dai lati dell'unghia, grazie alla frizione prodotta dalla limetta.
    • Fai attenzione, se usi questo metodo: la limetta potrebbe sfiorare l'unghia e rovinare lo smalto.
  3. 3
    Fai pratica: tenere in mano il pennellino e stendere lo smalto con la tua mano non dominante diventerà sempre più facile.[11] Nel tempo libero puoi anche provare a scrivere con la tua mano debole, per sentirti più a tuo agio nell'utilizzarla.
    • La chiave è abituarsi alla pressione e alla stabilità necessarie per stendere delle pennellate precise e uniformi durante l'applicazione dello smalto.[12]
  4. 4
    Ecco fatto.
    Pubblicità

Consigli

  • Applica lo smalto innanzitutto sulla mano non dominante, in modo che le unghie abbiano il tempo di asciugarsi mentre lo stendi sull'altra mano. Questo tempo di asciugatura tra i vari strati ti aiuterà ad avere unghie lisce e senza sbavature.
  • Vai alla toilette prima di cominciare a metterti lo smalto: può sembrare un consiglio sciocco, ma è difficile muoversi e cercare di svestirsi finché le unghie non sono asciutte.
  • Cerca di applicare lo smalto in una stanza illuminata in maniera adeguata. Ti aiuterà ad accorgerti di qualsiasi errore che rischierebbe invece di sfuggirti con una scarsa luminosità.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 30 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità