Come Applicare una Crema per il Cambio del Pannolino

Scritto in collaborazione con: Laura Marusinec, MD

L'eritema da pannolino è un disturbo comune dei neonati e dei bambini piccoli.[1] Non si tratta di una malattia molto pericolosa, ma causa grave disagio al piccolo paziente e potrebbe impedirgli di dormire bene.[2] Una maniera per alleviare il dolore, donare sollievo e sbarazzarsi dell'eritema è quella di usare una crema specifica al cambio del pannolino. Esistono in commercio numerosi prodotti per curare questo problema e funzionano tutti più o meno allo stesso modo: proteggono la pelle dall'irritazione e la leniscono da infiammazione e arrossamento. Nei casi gravi o quando si sviluppa un'infezione, il pediatra potrebbe prescrivere degli antibiotici, una crema antimicotica o antinfiammatoria. Le eruzioni cutanee lievi o moderate dovrebbero risolversi nel giro di tre giorni.

Parte 1 di 3:
Sapere quando Applicare la Crema

  1. 1
    Riconosci i sintomi di un eritema da pannolino. Ogni bambino ne soffre prima o poi. Più della metà dei neonati manifesta i segni di questa irritazione cutanea almeno una volta ogni due mesi.[3] Impara a riconoscere i segnali più comuni per iniziare immediatamente il trattamento. I sintomi sono:
    • Pelle di colore rosa brillante o rosso attorno all'inguine, alle cosce e sul sedere;[4]
    • Epidermide secca e infiammata nella zona coperta dal pannolino;[5]
    • Ulcere o ponfi;[6]
    • Il bambino è più infastidito del solito quando soffre di irritazione da pannolino.[7]
  2. 2
    Evita il problema seguendo delle procedure corrette al cambio del pannolino. In alcuni casi l'eritema scompare da solo, purché vengano rispettate delle tecniche adeguate; puoi infatti evitare di usare la crema cambiando spesso il pannolino e lasciando la pelle pulita esposta all'aria. Le tecniche giuste per il cambio del pannolino sono:
    • Cambiarlo spesso, ogni due ore circa e dopo ogni evacuazione;[8]
    • Lavare delicatamente il sedere del neonato con acqua calda:[9] non fare affidamento solo sulle salviettine umidificate per eliminare le feci dalla pelle;[10]
    • Utilizzare un sapone delicato solo per la pulizia dalle feci: non usare il detergente ogni volta che lavi il sedere al bimbo;[11]
    • Usare delle salviettine umidificate senza alcol e profumi;[12]
    • Lasciare che il bimbo resti spesso nudo, per consentire all'epidermide di respirare e asciugarsi;[13]
    • Asciugare la pelle tamponando invece che strofinando (l'attrito può irritarla);[14]
    • Mettere il nuovo pannolino solo quando la pelle è completamente asciutta ed è rimasta esposta all'aria per un po' di tempo;
    • Accertarsi che il nuovo pannolino sia morbido e non aderente alla pelle;[15]
    • Lavare i pannolini di tessuto con molto scrupolo per evitare la diffusione dei batteri,[16] un risciacquo con aceto può uccidere i microrganismi responsabili dell'eritema;[17]
    • Lavare le proprie mani con cura dopo ogni cambio di pannolino.[18]
  3. 3
    Spalma la crema solo in presenza di segni di irritazione cutanea, se il bimbo ha una pelle normale. La maggior parte dei neonati non ha bisogno di alcun prodotto a ogni cambio di pannolino. In molti casi, l'eritema può essere evitato assicurandosi che il sederino del piccolo resti asciutto, pulito, esposto all'aria e che non entri in contatto con le feci.[19] Tuttavia, tutti i bimbi che portano il pannolino, prima o poi, soffriranno di questo disturbo dermatologico.[20] Se il problema si manifesta occasionalmente, usa la crema non appena noti i primi segnali di irritazione, non c'è alcun bisogno di spalmarla come metodo di prevenzione.
  4. 4
    Applica la crema a ogni cambio, se il piccolo ha una pelle sensibile. Alcuni neonati sono particolarmente suscettibili all'eritema da pannolino. Se il bambino è costantemente afflitto da questo problema e continua ad avere un'eruzione cutanea, nonostante tutte le precauzioni e le corrette procedure di cambio del pannolino, vale la pena spalmare un prodotto a ogni cambio. È possibile che il bimbo abbia una pelle molto sensibile, che ha bisogno di maggiore protezione.[21]
  5. 5
    Usa la crema quando il neonato soffre di diarrea. Questo prodotto è molto utile in tal caso, perché con la diarrea è difficile cambiare il pannolino abbastanza spesso da evitare l'eritema. La consistenza delle feci aumenta inoltre le probabilità che l'irritazione si diffonda su tutto il sedere.[22] Se il bimbo è afflitto da tale disturbo, spalma la crema a ogni cambio di pannolino come metodo preventivo.[23]
    • Se il problema è persistente e grave, chiama il pediatra per evitare che il piccolo si disidrati.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Scegliere la Crema Migliore

  1. 1
    Chiedi al pediatra di consigliarti qualche buona marca di creme per il cambio del pannolino. Alcuni prodotti sono molto densi e aiutano a prevenire l'irritazione. Altri invece sono più liquidi e si assorbono garantendo una buona esposizione della pelle all'aria. Per scegliere la consistenza corretta per le esigenze del neonato, parla con il pediatra; potrà darti qualche saggio consiglio e indicarti se l'eritema ha maggiori probabilità di sparire grazie a una crema densa o liquida.[24]
  2. 2
    Acquista una crema per la zona pannolino che sia sicura per i neonati. Questi prodotti sono disponibili in farmacia e in qualche supermercato. Se ti prendi cura di un neonato, dovresti avere sempre un tubetto di crema a portata di mano per evitare gli eritemi. Cercane una che contenga ingredienti come l'ossido di zinco, la calendula o l'aloe: queste sostanze leniscono, proteggono la pelle arrossata e infiammata.[25] La vaselina e gli altri oli minerali sono ulteriori ingredienti comuni e sicuri.[26]
    • Se il piccolo ha alcune allergie o un'epidermide sensibile, ricorda di leggere con attenzione l'etichetta degli ingredienti, per assicurarti che la crema non peggiori la situazione. Ad esempio, i neonati allergici alla lana non dovrebbero essere esposti alle pomate che contengono lanolina.[27]
    • La maggior parte delle creme è studiata per essere usata in concomitanza con i pannolini monouso. Se hai scelto quelli di stoffa, verifica che la confezione del prodotto che hai acquistato riporti esplicitamente che è sicuro anche con questo tipo di pannolini.[28]
    • Usa pomate che sono chiaramente sicure per i neonati. Evita quelle con concentrazioni studiate per gli adulti o i prodotti che contengono acido borico, bicarbonato di sodio, canfora, benzocaina, difenidramina o salicilati. Questi ingredienti possono essere pericolosi per i bimbi.[29]
  3. 3
    Prova diversi tipi di crema. Alcuni neonati sono sensibili a certi ingredienti comuni delle creme per il cambio del pannolino. Se hai l'impressione che un prodotto irriti maggiormente la sua pelle, prova un'altra marca con una formulazione differente. Procedi per tentativi ed errori, osservando attentamente qual è il tipo di crema migliore per il bambino.[30]
    • Questo consiglio è valido anche per altre sostanze che entrano in contatto con il piccolo, ad esempio i detersivi per il bucato, i saponi, i detergenti e i tessuti. Se hai qualche difficoltà a trovare un detergente che non irriti la pelle del neonato, prova qualche prodotto ipoallergenico che non contenga alcol e profumi.[31]
  4. 4
    Conserva la crema in un posto sicuro. Anche se hai comprato un prodotto atossico, l'ingestione non è mai sicura. Ricorda di riporlo in un luogo lontano dalla portata del piccolo, come un ripiano elevato o un cassetto a prova di bambino. Tieni il tubetto sigillato con un tappo di sicurezza.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Spalmare Correttamente la Crema

  1. 1
    Cambia il pannolino ogni poche ore e dopo ogni evacuazione. Il momento migliore per applicare la crema è durante il cambio del pannolino. I genitori che hanno dei neonati dovrebbero provvedere ogni due ore e dopo ogni defecazione, mentre le persone che hanno dei bimbi un po' più grandi possono ridurre la frequenza dei cambi, dato che non urinano tanto spesso. Soprattutto se il piccolo ha un eritema da pannolino o la pelle sensibile, dovresti assicurarti di cambiare il pannolino sporco di feci il prima possibile: la materia fecale è il principale responsabile dell'irritazione e dell'eruzione cutanea.[32]
    • Nel caso il bimbo soffrisse di eritema da pannolino, controlla il pannolino ogni ora durante il giorno e una volta nel corso della notte, per essere sicuro che non sia sporco.[33]
  2. 2
    Riunisci tutto il necessario per il cambio. Se tutto il materiale è a portata di mano, il procedimento è più semplice e sicuro per il bambino. In questo modo, ci sono meno probabilità che tu possa lasciare il piccolo incustodito durante il cambio. Ecco cosa ti serve:
    • Un pannolino pulito;
    • Un asciugamano o un materassino da fasciatoio;
    • Crema;
    • Acqua calda o salviettine umidificate senza alcol;
    • Asciugamani e panni morbidi;
    • Un sacchetto impermeabile o un cestino della spazzatura per il pannolino sporco.
  3. 3
    Appoggia un asciugamano pulito o un materassino sul pavimento o sul fasciatoio. Non lasciare il bimbo incustodito su una superficie elevata. Se soffre di eritema da pannolino, dovresti cambiarlo su un asciugamano messo a terra, così è più semplice lasciarlo per un po' di tempo senza vestiti.
    • Se stai usando una superficie elevata, ad esempio un fasciatoio, verifica che il piccolo sia assicurato in maniera salda al materassino o al tavolo.
  4. 4
    Svesti il bambino. Togligli le scarpe, i pantaloni e slaccia il body. Solleva la camicia in modo che sia lontana dalla zona del pannolino; l'area deve essere assolutamente priva di indumenti per evitare di sporcarli. La crema che si applica al cambio del pannolino può lasciare delle macchie, togliendo i vestiti puoi impedire che si macchino inutilmente.
  5. 5
    Togli il pannolino sporco. Sgancia le spille da balia del modello di tessuto o stacca le linguette adesive sui modelli monouso. Apri il pannolino sporco e fallo scivolare lontano dal corpo del bambino. Tieni le gambe del piccolo, per evitare che scalci accidentalmente nel pannolino usato. Devi fare in modo che non entri in contatto con i batteri e la sporcizia.[34]
  6. 6
    Pulisci il piccolo. Un bimbo che soffre di eritema da pannolino ha la pelle molto infiammata e sensibile. Tuttavia, è necessario pulirla con cura, per eliminare la crema vecchia o indurita dell'ultima applicazione. Non usare salviettine umidificate profumate o che contengono alcol; in questo caso, è meglio l'acqua calda. Puoi usare un sapone neutro e senza profumi, se il sedere del bambino è particolarmente sporco.[35]
    • Usa una bottiglia a spruzzo riempita con acqua calda per pulire il bimbo, in modo da evitare l'irritazione derivante dall'attrito. Puoi anche immergere il sedere nella vasca di acqua calda per qualche minuto, per pulirlo e allo stesso tempo lenire un po' il disagio.[36]
    • Accertati di avere rimosso tutta l'urina, le feci e ogni residuo della vecchia crema.
    • Se devi usare un panno per eliminare le ultime tracce di sporcizia, ricorda di utilizzare un tessuto molto morbido e di essere estremamente delicato. Strofina dalla zona genitale verso l'ano e mai viceversa.[37]
  7. 7
    Asciuga la pelle tamponando. Usando un panno molto morbido, tampona l'epidermide per eliminare l'umidità; non sfregare o strofinare perché l'attrito peggiora l'eritema. L'umidità rappresenta un terreno fertile per i batteri che causano lo sfogo cutaneo, la pelle del neonato deve quindi essere asciutta il più possibile.
  8. 8
    Lascia respirare la zona. Tieni il sedere del piccolo esposto all'aria per il maggior tempo possibile; questo è il metodo migliore per prevenire l'eritema e promuoverne la guarigione. Così facendo, la sua pelle può respirare e asciugarsi, inoltre la circolazione dell'aria scoraggia la proliferazione batterica e micotica. Se possibile, concedi al piccolo 10 minuti per poter restare senza pannolino a ogni cambio.[38]
  9. 9
    Metti quello pulito sotto il sedere del neonato. Posizionalo sotto il sedere e le gambe del piccolo, in modo da poterlo allacciare facilmente. Solleva le gambe del bambino e lascia scivolare il pannolino sotto il suo corpo, le linguette di chiusura devono trovarsi sul lato della schiena, allo stesso livello della pancia.[39]
    • In presenza di un grave eritema, dovresti usare dei pannolini di una taglia più grande per alcuni giorni, per favorire la circolazione dell'aria, la guarigione e prevenire l'accumulo di umidità.[40]
  10. 10
    Applica una generosa quantità di crema sul tuo dito. Puoi decidere di usare un guanto o un fazzoletto pulito, se lo desideri. Spalma il prodotto su tutte le zone infiammate e sulla pelle circostante. Presta particolare attenzione alla zona anale, genitale e alle pieghe della cute attorno alle cosce. Sentiti libero di applicare tutta la crema che ritieni necessaria per ricoprire tutta la superficie che entra in contatto con il pannolino. Dovresti creare uno strato uniforme che protegga l'epidermide infiammata dall'umidità. Proprio come per la pulizia, spalma la crema con movimenti dalla zona genitale verso quella anale, per evitare infezioni al tratto urogenitale.
    • Evita di toccare troppo spesso la zona infiammata o arrossata: applica la pomata picchiettandola e fai in modo di non strofinarla o toccarla ulteriormente.
    • Alcuni tubetti sono dotati di un ugello che permette di spremere la crema direttamente sull'epidermide. Questo accessorio è molto utile nel caso la pelle del piccolo fosse molto infiammata o dolente, perché evita il contatto diretto e quindi un'ulteriore irritazione.
    • Se il pediatra ha prescritto un prodotto medicale, segui le sue istruzioni. Ci sono delle pomate specifiche per essere applicate insieme a quelle da banco. Chiedi al pediatra come utilizzarle insieme e come agiscono.[41]
  11. 11
    Aggiungi uno strato di vaselina, se necessario. Alcune creme da pannolino sono particolarmente dense e fanno appiccicare il pannolino alla pelle del bambino. Tutto ciò aggrava l'eritema; per evitare che si manifesti questo fenomeno e per incoraggiare il flusso d'aria, valuta di aggiungere un sottile strato di vaselina sopra quello di crema. Così facendo, il pannolino veste in maniera lasca e morbida incoraggiando la guarigione.[42]
    • In certi casi puoi anche scegliere di usare la vaselina come crema per il cambio del pannolino.
  12. 12
    Chiudi il pannolino pulito. Tira la parte anteriore verso l'alto, in modo che sia allineata con la parte posteriore. Fissa le linguette adesive per far aderire il pannolino in maniera comoda, ma sicura. Si consiglia di lasciarlo leggermente più largo del normale per facilitare il processo di guarigione ed evitare che la pelle si screpoli.
  13. 13
    Rimetti i vestiti e le scarpe al piccolo. Una volta che il bimbo è pulito, indossa un pannolino nuovo e uno strato fresco di crema, puoi rivestirlo con gli abiti che preferisci. Dovresti però permettergli di restare senza indumenti per il maggior tempo possibile, cerca di concedergli 30 minuti al giorno di "pausa" dal pannolino.
    • Se gli abiti si sono sporcati, cambiali immediatamente con altri puliti. Devi evitare che i batteri si diffondano e aggravino l'eritema.
  14. 14
    Ripulisci. Dato che gli eritemi da pannolino sono causati in parte dai batteri, devi essere sicuro che tutto il materiale sia pulito dopo un cambio. Il fasciatoio, gli abiti, le mani e i piedi del piccolo, oltre alle tue mani, devono essere lavati accuratamente, nel caso fossero entrati in contatto con l'urina o le feci. Usa acqua calda e sapone per lavare le mani (anche quelle del bambino, se necessario). Butta correttamente tutti gli oggetti sporchi e porta i vestiti nel locale lavanderia affinché vengano lavati.
  15. 15
    Chiama il pediatra se i sintomi non si riducono entro tre giorni. Un normale eritema da pannolino dovrebbe sparire dopo tre giorni di trattamento.[43] Tuttavia, alcune infezioni dermatologiche, le micosi o le allergie possono mostrare sintomi simili all'eritema. Queste patologie devono essere trattate con farmaci diversi e hanno bisogno di più tempo per guarire. Se la crema non allevia il disagio e non risolve la situazione, parlane con il pediatra. Potrebbe essere necessario cambiare pomata, fare un test allergologico o usare dei medicinali su prescrizione.[44]
    • Se noti dei sintomi anomali – come febbre, secrezioni purulente o ulcere – chiama immediatamente il pediatra.[45]
    Pubblicità

Consigli

  • Svestire il bambino dalla vita in giù evita che la crema possa macchiare gli abiti. Usa un asciugamano per coprire il fasciatoio, in modo da evitare che il prodotto entri in contatto con superfici difficili da pulire.
  • Ricorda che l'irritazione da pannolino è del tutto normale e ne soffrono tutti i neonati. Non esagerare e non farti prendere dal panico: ricorda che la pulizia, l'assenza di umidità e una buona circolazione dell'aria sono i fattori chiave per far guarire il piccolo. Le creme da pannolino sono d'aiuto per accelerare la guarigione.
Pubblicità

Avvertenze

  • Rivolgiti al pediatra se il bambino soffre di un'irritazione da pannolino ostinata che non guarisce dopo aver assunto degli antibiotici, perché potrebbe trattarsi di una micosi che richiede l'applicazione di una crema medicale.
  • Non lasciare mai un bambino incustodito sul fasciatoio o sopra una superficie elevata. Tieni sempre una mano sul suo corpo, per evitare che rotoli giù dal tavolo.
  • Non usare il talco con lo scopo di evitare l'eruzione cutanea da pannolino, perché può irritare i polmoni del piccolo.[46]
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Dottoressa in Medicina
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995.
  1. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  2. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  3. http://www.pediatricdoc.com/section.cfm?sec=27&nid=706
  4. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  5. http://kidshealth.org/parent/infections/fungal/diaper_rash.html#
  6. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  7. http://www.pediatricdoc.com/section.cfm?sec=27&nid=706
  8. http://www.askdrsears.com/topics/health-concerns/skin-care/diaper-rash
  9. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/prevention/con-20019220
  10. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  11. http://www.pediatricdoc.com/section.cfm?sec=27&nid=706
  12. http://kidshealth.org/parent/infections/fungal/diaper_rash.html#
  13. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  14. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  15. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/lifestyle-home-remedies/con-20019220
  16. http://www.healthline.com/health/childrens-health/best-diaper-rash-creams#2
  17. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/prevention/con-20019220
  18. http://www.pediatricdoc.com/section.cfm?sec=27&nid=706
  19. http://www.healthline.com/health/childrens-health/best-diaper-rash-creams#4
  20. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/lifestyle-home-remedies/con-20019220
  21. http://www.pediatricdoc.com/section.cfm?sec=27&nid=706
  22. http://www.pediatricdoc.com/section.cfm?sec=27&nid=706
  23. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/lifestyle-home-remedies/con-20019220
  24. http://www.childrenshospital.org/conditions-and-treatments/conditions/diaper-rash
  25. http://www.childrenshospital.org/conditions-and-treatments/conditions/diaper-rash
  26. http://www.childrenshospital.org/conditions-and-treatments/conditions/diaper-rash
  27. http://www.childrenshospital.org/conditions-and-treatments/conditions/diaper-rash
  28. http://www.childrenshospital.org/conditions-and-treatments/conditions/diaper-rash
  29. http://www.childrenshospital.org/conditions-and-treatments/conditions/diaper-rash
  30. http://www.cdc.gov/healthywater/hygiene/diapering/childcare.html
  31. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/lifestyle-home-remedies/con-20019220
  32. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/lifestyle-home-remedies/con-20019220
  33. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/lifestyle-home-remedies/con-20019220
  34. http://www.seattlechildrens.org/medical-conditions/symptom-index/diaper-rash/
  35. http://www.healthline.com/health/childrens-health/best-diaper-rash-creams#6
  36. http://kidshealth.org/parent/infections/fungal/diaper_rash.html#
  37. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/diaper-rash/basics/prevention/con-20019220

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità