Come Aprire un Computer

Il case racchiude tutte le parti del computer, le protegge dai danni e garantisce un buon passaggio dell’aria affinché non si surriscaldino. Sapere come aprire un case ti servirà per rimuovere la polvere formatasi al suo interno e rimpiazzare o installare nuovi componenti hardware. È più semplice aprire un computer fisso anziché un portatile che, solitamente, consente un facile accesso solamente alla RAM e all’hard disk.

Parte 1 di 3:
Aprire un Desktop

  1. 1
    Procurati gli attrezzi necessari. Un cacciavite sarà più che sufficiente. Alcuni case sono provvisti di viti a galletto, ma avere a disposizione un cacciavite ti permetterà di allentare qualsiasi tipo di vite problematica.
    • Per quanto riguarda la dimensione delle viti, la taglia più comune è la 6-32. Viti del genere possono essere svitate con un cacciavite a stella di taglia comune.
    • La vite più comune dopo la 6-32 è la M3. La M3 è un po’ più piccola della 6-32 e può essere rimossa col medesimo cacciavite.
    • Se vuoi pulire l’interno del case, ti servirà una bomboletta di aria compressa e un piccolo aspirapolvere.
    • Un bracciale antistatico potrebbe risultare utile, ma non è strettamente necessario.
  2. 2
    Spegni il computer. Usa l’apposito comando per arrestare il sistema.
  3. 3
    Stacca tutti i cavi dal case. Se temi di non riuscire a riattaccarli nella maniera corretta, fai un disegno o scatta una foto su cui basarti in seguito.
  4. 4
    Individua il pannello I/O (input/output) della scheda madre. È localizzato sul retro del case e contiene un gran numero di connettori (Ethernet, speaker, USB, display, ecc.). Individuare il pannello I/O ti aiuterà a orientare il case nella maniera giusta.
  5. 5
    Metti il case sulla superficie di lavoro, col pannello I/O rivolto verso di te. In questo modo potrai rimuovere facilmente il pannello laterale e accedere ai componenti interni.
    • Evita di piazzare il case su moquette o tappeti.
  6. 6
    Individua le viti sul retro del case. Sul retro del case dovrebbero esserci due o tre viti che tengono in posizione il pannello laterale. Svitarle ti permetterà di rimuovere tale pannello.
    • Il meccanismo di apertura dipende dalla marca e dal modello di case. Alcuni produttori usano delle viti a galletto rimovibili a mano, altri utilizzano un meccanismo a scatto. Se hai delle difficoltà a togliere il pannello laterale, cerca informazioni su internet riguardo al modello del tuo case.
  7. 7
    Fai attenzione all’elettricità statica. Prendi le dovute precauzioni prima di toccare i vari componenti del computer, in quanto l’elettricità statica potrebbe danneggiarli seriamente. Attacca il bracciale antistatico a una parte metallica del case oppure scarica l’elettricità statica toccando un rubinetto dell’acqua (purché sia in metallo).
  8. 8
    Una volta aperto il computer, dagli una bella pulita. All’interno dei computer si forma molta polvere. Ciò può portare a fenomeni di surriscaldamento, prestazioni basse e danni ai vari componenti. Ogniqualvolta apri il case, assicurati che non ci sia troppa polvere all’interno.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Individuare i Componenti di un PC

  1. 1
    Individua la scheda madre. Si tratta della scheda principale, alla quale sono collegati tutti gli altri componenti del computer. Buona parte della scheda madre dovrebbe risultare nascosta. Una comune scheda madre dovrebbe avere un connettore per il processore, dei connettori PCI, dei connettori RAM per la memoria, delle porte SATA per il disco rigido e il masterizzatore.
  2. 2
    Individua il processore. Solitamente il processore non è visibile, essendo coperto da un dissipatore e una ventola. È situato al centro della scheda madre, verso l’alto.
  3. 3
    Individua la RAM. I banchi di RAM sono lunghi e stretti, i loro attacchi possono essere trovati vicino al connettore del processore. I vari attacchi possono essere occupati parzialmente o completamente.
  4. 4
    Individua la scheda video. Se il tuo computer ha una scheda video, dovrebbe essere inserita nel connettore PCI più vicino al processore, il connettore PCI-E. Solitamente, i connettori PCI sono localizzati nella metà inferiore della scheda madre, allineati con gli scomparti sul retro del case (quelli coperti da una banda rimovibile).
  5. 5
    Individua l’alimentatore. A seconda del case, l’alimentatore può essere collocato in alto o in basso, sempre sul retro. Si tratta di una scatola che manda energia alle varie parti del computer. Puoi seguire il percorso dei cavi per sincerarti che i vari componenti siano alimentati a dovere.
  6. 6
    Localizza l’hard disk. Solitamente gli hard disk si trovano nella parte anteriore del case, alloggiati in degli scomparti. Sono collegati alla scheda madre con dei cavi SATA (i computer più vecchi usano dei cavi IDE, che sono più larghi e piatti) e sono collegati all’alimentatore con dei connettori SATA (i dischi più vecchi usano connettori Molex).
  7. 7
    Individua il masterizzatore. Spesso si trova appena sopra all’hard disk. Solitamente è più largo di quest’ultimo e spunta fuori dal case per permettere l’accesso all’utente. Così come gli hard disk, anche i moderni masterizzatori usano connettori SATA.
  8. 8
    Localizza le ventole. Nella maggior parte dei computer sono presenti diverse ventole. Il case può averne una o più, mentre il processore ne ha una sola. Le ventole sono collegate alla scheda madre e possono essere collegate anche all’alimentatore.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Aprire un Portatile

  1. 1
    Procurati gli attrezzi necessari. Rispetto ai computer fissi, i portatili usano viti molto più piccole. Procurati un cacciavite a stella di piccole dimensioni.
    • Se vuoi pulire l’interno del portatile, usa una bomboletta di aria compressa.
  2. 2
    Spegni il portatile. Usa il comando di arresto per spegnere il computer.
  3. 3
    Stacca tutti i cavi. Stacca l’alimentatore, le periferiche USB, le cuffie, ecc.
  4. 4
    Metti il portatile sulla superficie di lavoro e capovolgilo. Noterai la presenza di un gran numero di pannelli rimovibili. Solitamente i laptop sono più difficili da aprire rispetto ai desktop. Questo perché i vari componenti di un portatile sono difficili da rimpiazzare se non si ha una buona conoscenza del processo di saldatura.
  5. 5
    Rimuovi la batteria. In questo modo non correrai il rischio che il computer si accenda mentre lo apri.
  6. 6
    Togli le viti del pannello che intendi rimuovere. Solitamente è possibile togliere uno o più pannelli. La maggior parte dei portatili permette un facile accesso all’hard disk e alla RAM.
    Pubblicità


Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità