Come Arredare la Tua Prima Stanza al Dormitorio Universitario o il Tuo Primo Appartamento senza Spendere Troppo

Come può testimoniare la maggior parte dei ragazzi che si trasferisce per studiare altrove, il budget di uno studente universitario è notoriamente basso. Devi essere creativo e furbo per arredare il tuo appartamento o la tua stanza alla casa dello studente nel modo più economico possibile. Ecco alcuni suggerimenti per scegliere gli articoli essenziali per una casa.

Passaggi

  1. 1
    Fai una lista degli articoli che ti torneranno utili. Puoi trovare un elenco di oggetti di comune utilizzo nella sezione delle “Cose che ti Serviranno”. Considera quali sono gli elementi essenziali e appropriati per il posto in cui vivrai e per la durata della permanenza. Vivere in un dormitorio richiederà pochi oggetti perché ti verrà fornito quasi tutto. Vivere in un appartamento non arredato, invece, non è altrettanto facile. Fai una valutazione sensata. Scrivi la lista in ordine di importanza.
  2. 2
    La vecchia cassettiera di tua nonna magari non si abbina al resto dell'arredamento e non è proprio bella, ma un oggetto gratis va sempre apprezzato. Chiedi ai tuoi genitori, nonni, zii, cugini, vicini e così via se hanno articoli inutilizzati o indesiderati. Ti stupirai di fronte alle soffitte e ai cassetti colmi di oggetti che non vengono usati e che possono essere riciclati. Magari farai loro pure un favore togliendoli di torno. Comincia a chiedere durante l'estate, in modo che tengano gli occhi aperti e ti mettano da parte quello che potrebbe servirti.
  3. 3
    Chiedi ai tuoi genitori se puoi portare con te la televisione, il lettore DVD o lo stereo che ora è nella tua stanza. Infatti, devi domandare se si tratta di un bene appartenente all'intera famiglia o tuo. Suggerisci di portarti dietro alcuni oggetti disponibili in casa come se fosse un regalo per il diploma, perché aiuti a fare le pulizie, ecc. La TV è molto grande? Chiedi di scambiarla con una più piccola presente in casa.
  4. 4
    Chiedi ai tuoi genitori o ai nonni di organizzare una festa in occasione del tuo trasferimento, in modo che tu possa ricevere in regalo quello che ti servirà. Alcuni negozi permettono di fare una wish list. Seleziona articoli poco costosi, non indicare che vuoi una televisione 3D. Puoi inserire un po' di tutto, dagli asciugamani alle lampade, passando per il forno a microonde. Facendo in modo che la lista sia semplice e ragionevole, le persone apprezzeranno la tua sensatezza e si sentiranno più inclini ad aiutarti. Devi mandare bigliettini di ringraziamento a chi ti fa un dono. Sii grato.
  5. 5
    I negozi dell'usato sono spesso affiliati alle associazioni di beneficenza. Non solo puoi ottenere prodotti economici, ma i soldi che spendi ti consentiranno di aiutare i meno fortunati. Recati in negozi come Goodwill, quelli dell'Esercito della Salvezza o qualsiasi altro punto vendita di questo genere. Tornaci spesso, perché vengono riforniti tutti i giorni o una volta alla settimana. Puoi trovare pentole, padelle, ciotole e utensili a pochi euro. Inoltre, dai un'occhiata alle vendite organizzate dalla parrocchia. Molti fedeli offrono articoli in buone condizioni, che verranno venduti a basso costo.
  6. 6
    Pianifica a breve termine. La maggior parte degli articoli che ti serviranno per la camera del dormitorio o per il tuo primo appartamento non sarà duratura. Scegli oggetti economici di plastica, come tavoli e sedie pieghevoli, sia per l'interno sia per l'esterno. Invece di un letto, considera un futon. Insomma, questi accorgimenti ti permetteranno di arredare la casa a basso costo e a breve termine. I soldi risparmiati ti serviranno una volta che ti sarai laureato, per acquistare mobili di maggiore qualità e a lungo termine.
  7. 7
    Vai nei negozi che vendono tutto a un euro. Sono ideali per comprare gli stracci per lavare a terra, le scope e i detersivi. Inoltre, puoi acquistare lo spazzolone per il gabinetto e uno sturalavandini. Meglio che questi due articoli siano nuovi.
  8. 8
    Se nella tua zona si tengono mercatini delle pulci, facci un salto. A volte gli articoli per la cucina e per il bagno potrebbero perdersi all'interno di una scatola perché sono molto piccoli. Se non vedi un oggetto che ti interessa, domanda al venditore se ce l'ha, magari è nascosto. Qualora gli articoli fossero troppo costosi, o se puoi trovarne di più economici in un altro posto, dovresti aspettare. Un altro suggerimento è parlare in maniera calma con il venditore. Spiegagli che andrai all'università e che stai cercando certi elementi. Dagli il tuo numero di telefono e digli che saresti disposto a portarti via gli articoli che non avrà venduto alla fine della giornata, ammesso che ti interessino. La maggior parte delle persone preferirebbe dare quello che resta a uno studente che ne ha bisogno invece di buttarlo via.
  9. 9
    Controlla i mobili lasciati per strada. Molte persone buttano via le cose invece di provare a venderle o a donarle. Questo è comune specialmente quando ci si trasferisce o dopo una vendita dell'usato tenuta nel proprio giardino. Troverai oggetti di qualità migliore nelle zone benestanti della città. La gente che ha molti soldi da spendere spesso getta cose nuove o semi-nuove solo perché sono fuori moda. Puoi trovare scatole e scatole di cose. Naturalmente, raccogli solo gli articoli che possono essere lavati e igienizzati.
  10. 10
    Vai alla discarica più vicina o a un centro di riciclaggio. No, non devi nuotare tra i rifiuti del giorno per risparmiare soldi! In molte discariche c'è un edificio separato in cui la gente può lasciare mobili leggermente usati e altri articoli per la casa, che ricadono sotto la categoria “troppo buoni per essere buttati”. Le pulizie di primavera dei tuoi concittadini possono consentirti di avere un divano nuovo per il tuo appartamento o una scrivania da computer per la camera del dormitorio a costo zero, eccetto l'energia necessaria per caricare il mobile in macchina. Visita frequentemente questi posti: una struttura piena può essere svuotata nel giro di un giorno. Bonus: questo posto è ideale anche per lasciare i vecchi mobili.
  11. 11
    Puoi tinteggiare o disporre oggetti di arredamento originali in modo da rispecchiare il tuo stile. Puoi usare fodere e lenzuola per rivestire in maniera originale alcuni mobili senza spendere troppo. Sii creativo e divertiti mentre decori! Leggi gli annunci di aste. Molte persone affittano magazzini per lasciarci le cose che non usano e a volte dimenticano di pagare l'affitto. Questi articoli vengono messi all'asta. Potresti ottenere tutto quello che ti serve a poco prezzo. La maggior parte delle persone cerca di partecipare per aggiudicarsi beni più preziosi, dunque gli articoli di base possono essere comprati pagando poco.
  12. 12
    Ordina le cose che ti procuri. Mettile via dopo averle comprate e spuntale dalla lista. Ricorda di avvolgere e di impacchettare con cura tutto quello che si può rompere. Non vorrai arrivare nel tuo nuovo appartamento con dei piatti rotti, costretto a ricomprarli. Non dimenticare di etichettare le scatole.
  13. 13
    Compra da mangiare mentre sei ancora a casa. Fai scorta di cibi in scatola, come zuppe istantanee, manzo, tonno, legumi; insomma, scegli confezioni che non si romperanno e cibi che non andranno a male. Non dimenticare il sale, il pepe, la senape, il ketchup, lo zucchero, il dolcificante, il caffè, l'olio, i popcorn, le arachidi, ecc. Prendi nota di quello che mangi tutti i giorni e fai una lista degli articoli durevoli del tuo frigo. Non aprire niente che richieda refrigerazione prima del trasferimento. Molti prodotti confezionati, come la maionese e i condimenti per l'insalata, possono essere conservati a temperatura ambiente fino all'apertura.
    • Chiedi ai tuoi genitori di aggiungere alcuni articoli alla lista della spesa settimanale. Se inizi a procurarti presto quello che ti serve, avrai ottime scorte di cibo quando arriverà il momento di trasferirti.
    • Inoltre, chiedi ai tuoi di accompagnarti in un punto vendita all'ingrosso per acquistare gli articoli di cui potrai fare scorta.
    • I condimenti come il sale e il pepe probabilmente abbondano a casa dei tuoi genitori. Le spezie sono costose e non le finirai velocemente, dunque chiedi ai tuoi se puoi prenderne in prestito alcune.
  14. 14
    Fai un giro anche al negozio di antiquariato. Diversi punti vendita presentano articoli usati che puoi comprare a buon prezzo. Troverai molti oggetti decorativi. Tieni a mente che solitamente è possibile negoziare sul prezzo finale e la maggior parte delle volte riceverai uno sconto.
  15. 15
    Fai un salto nel negozio dell'usato gestito dalla tua università, se disponibile. Spesso vendono mobili da ufficio, lampade, strumenti di diverso tipo e così via a prezzi ragionevoli.
  16. 16
    Se la tua università ne ha uno, visita il magazzino in cui si prestano articoli di arredamento. Alcune istituzioni ne gestiscono uno affinché gli studenti possano prendere in prestito gratuitamente delle cose, a patto di restituirle (e magari di offrire nuovi oggetti) quando non ne hanno più bisogno. A volte l'accesso a questi magazzini è ristretto agli studenti internazionali o a quelli di un certo dipartimento o di una certa facoltà.
    Pubblicità

Consigli

  • Se sei abbastanza fortunato da ottenere molteplici oggetti, puoi donare quello che avanza agli amici che stanno affrontando la tua stessa situazione.
  • Prima di trasferirti per l'università, invece di chiedere vestiti, vestiti e ancora vestiti per il tuo compleanno e a Natale, dovresti preferire dei buoni per i negozi in cui puoi comprare quello che ti serve nella nuova casa.
  • Pur vivendo in un dormitorio per ora, puoi iniziare a procurarti gli elementi essenziali per un appartamento. Tieni gli occhi aperti di fronte alle buone opportunità. Il giorno in cui ti trasferirai in una casa tutta tua, avrai tutto quello che ti serve.
  • Puoi iniziare a fare networking con i tuoi amici per condividere suggerimenti in fatto di shopping. Informali quando vedi qualcosa che si trova sulla loro lista, e loro dovranno fare lo stesso con te.
  • Quando consideri un oggetto, valuta se ne avrai davvero bisogno. La maggior parte degli studenti universitari si trasferisce in una stanza più piccola rispetto alla propria e avrà un coinquilino.
  • Metti in moto la creatività per decorare le pareti. Puoi appendere foto di amici, della tua famiglia e della tua città. Procurati delle cornici. Puoi trovarne varie dello stesso colore in diversi negozi, ma puoi anche comprarle di svariati colori e tingerle affinché siano abbinate.
  • Non dimenticare di dare un'occhiata a siti come Craigslist e alle bacheche online in generale per trovare oggetti gratuiti o a basso costo.
  • Se sai o scoprirai chi sono i tuoi coinquilini prima di trasferirti nel dormitorio o nell'appartamento, mettiti in contatto con loro e decidete chi porterà cosa. Dividetevi gli articoli grandi, come il forno a microonde, la televisione, le console di videogiochi, la stampante, ecc. Prima, valuta cosa mette a disposizione la casa dello studente.
  • Dai un'occhiata ai quotidiani dell'università o ad altre pubblicazioni gratuite distribuite nella città in cui studi (o di una vicina). Gli studenti che si trasferiscono possono offrire articoli usati a prezzi convenienti.
  • Non aspettare fino alla settimana prima del trasferimento. Inizia a procurarti gli articoli nel corso dell'estate o dell'ultimo anno di scuola. Prepararti per l'università può essere costoso, dunque ritaglia abbastanza tempo per fare buoni affari.
  • Il momento migliore in cui trovare gli articoli lasciati per strada è tra maggio e luglio, quando la maggior parte degli studenti termina l'anno accademico. Spesso si buttano via gli oggetti di cui non si avrà bisogno. Mettiti in contatto con altri studenti su un social network per sapere se offrono elementi gratuiti o poco costosi. Puoi dare un'occhiata anche a Craigslist, che presenta diversi annunci di articoli gratis o economici in questo periodo dell'anno. Vivi in una grande città? Fai un giro verso la fine del mese, momento in cui i trasferimenti sono più comuni.
  • Il sito web dell'università dovrebbe avere un'area dedicata alle future matricole, che in alcuni casi presenta anche una lista di cosa è possibile o impossibile portare alla casa dello studente (per esempio, ci sono istituzioni che non consentono di portarsi dietro dispositivi con parti riscaldanti esposte, come le macchine del caffè con la caraffa che va messa direttamente su un fornello elettrico).
Pubblicità

Avvertenze

  • La candeggina e l'ammoniaca possono essere usate come detersivi poco costosi ma efficaci. Tuttavia, non vanno mescolate, o si genereranno fumi tossici.
  • La maggior parte dei negozi e delle vendite private dell'usato vendono articoli che non funzionano. Prima di comprare un oggetto, chiedi di infilarlo nella presa di corrente per vedere se funziona.
  • I mobili usati potrebbero contenere cimici dei letti. I materassi presentano un rischio maggiore, ma questi insetti possono vivere anche nelle fessure dei mobili. Ricorda che le cimici dei letti sono molto piatte, quindi possono nascondersi bene nelle crepe. Difficilmente le noterai se fai un'ispezione generale. Una volta che entrano in una casa, è estremamente complicato sradicarle. Per evitare problemi, assicurati che i mobili non provengano da una casa infestata.
  • Considera con attenzione i mobili trovati per strada. I materassi possono contenere cimici dei letti, mentre i mobili di legno e i divani scarafaggi. Infatti, potrebbero provenire da una casa infestata. Non ti conviene raccogliere la prima cosa che trovi.
  • La candeggina rovinerà i tessuti su cui viene accidentalmente rovesciata. Stai attento quando pulisci con questa sostanza e quando hai in mano il panno che hai usato.
  • Se hai mobili pesanti da sollevare, chiedi aiuto a qualcuno. Cominciare il semestre con il mal di schiena (e magari con mobili rotti) non è il massimo.
  • I fumi della candeggina e dell'ammoniaca sono aggressivi. Diluiscile con l'acqua e usale in un'area ben ventilata. Come già affermato prima, non mescolarle.
  • Le case dello studente spesso hanno delle restrizioni in merito ai dispositivi elettrici permessi. Verifica le regole della tua prima di trasferirti. Altrimenti, corri il rischio di portarti dietro un oggetto inutile e di doverlo mettere da parte finché non avrai un appartamento tutto tuo.
  • Se vivi negli Stati Uniti e devi andare in una discarica, assicurati che si veda bene lo sticker della contea sul tuo veicolo. I visitatori potrebbero essere soggetti a multe cospicue, anche se dovessero solo andare a raccogliere cose, non a lasciarle. Se provieni da una giurisdizione diversa, potresti farti accompagnare da un amico.
  • Prima di comprare la lavatrice e l'asciugabiancheria, informati se l'appartamento ha già questi elettrodomestici.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Cucina:
    • Utensili: avrai bisogno di coltelli, forchette e cucchiai da tavola, ma anche di coltelli grandi e di mestoli per cucinare. Procurati mestoli di plastica o di legno (non di metallo, che graffiano il Teflon) e di spatole adatte alle padelle e alle pentole rivestite con Teflon (antiaderenti).
    • Procurati pentole, padelle e teglie. Magari adesso non sai cucinare, ma dovresti imparare. Una volta che acquisisci qualche abilità, puoi risparmiare molto di più. Compra pentole e padelle antiaderenti (rivestite con Teflon), che sono più facili da pulire e il cibo non si attaccherà. Avrai bisogno di una padella bassa di dimensioni medie, di una padella alta, di una teglia da forno rettangolare e di una teglia rotonda da pizza (specialmente se adori mangiarla). Acquista padelle di dimensioni piccole o medie, perché quelle grandi (solitamente di 40-50 cm) non sempre entrano nei forni piccoli.
    • Piatti. Per comodità, dovresti procurarti piatti di plastica (quelli di carta comportano molti più sprechi). È inoltre importante avere piatti adatti al forno a microonde. Dai un'occhiata sul fondo del piatto. Generalmente viene indicato se è sicuro per questo utilizzo. Avrai bisogno anche di ciotole e di tazze da caffè o da tè.
    • Bicchieri di vetro. Usali solo per bere, non come se fossero posacenere o ciotole per mescolare degli ingredienti. Alcune persone preferiscono il vetro alla plastica. Spesso la gente ne ha di entrambi i tipi. Cerca bicchieri dal vetro resistente, che non siano né troppo piccoli né troppo grandi. Pensa a quelli da cui bevi quotidianamente e cercane delle stesse dimensioni. I bicchieri con lo stelo (come quelli da vino) possono rompersi facilmente e potrebbero non essere adatti per un utilizzo quotidiano in un dormitorio o in un appartamento. Se ne trovi di poco costosi o qualcuno te li regala, puoi portarteli dietro, ma conservali per le occasioni speciali. I bicchieri di plastica dovrebbero essere solidi e privi di odori.
    • Contenitori per i cibi. Solitamente sono di plastica e hanno un coperchio. Puoi trovarne di economici negli ipermercati. Se l'utilizzo dovesse rovinarli, potrai cambiarli con facilità proprio perché costano poco. Procuratene due-tre grandi e almeno quattro-cinque piccoli. Se vivi in un posto che può essere facilmente invaso da insetti, dovresti comprare dei contenitori abbastanza grandi da contenere una scatola di cereali, una busta di zucchero e del pane.
    • Le buste ermetiche sono ideali per conservare i cibi. Puoi usarle per mettere da parte gli avanzi di un panino o di uno snack, oppure per portarti dietro la merenda, in modo da rispettare il tuo budget e non mangiare troppo spesso fuori.
    • Compra dei contenitori poco costosi per gli avanzi e per un uso quotidiano. Solitamente sono reperibili nel reparto dove si trovano i rotoli di alluminio e le buste ermetiche al supermercato. Non spenderai troppo, ma saranno utili.
    • Per conservare lo zucchero, la farina, il pane e via dicendo, ti serviranno contenitori di plastica più grandi, che puoi trovare in un negozio di articoli per la casa o in un ipermercato. Costano un po' di più perché sono più resistenti. Chiedi ai tuoi genitori se ne avanza qualcuno in casa prima di comprarli.
    • Ciotole per mescolare. Magari non cucinerai piatti elaborati, ma avere una o due ciotole non è un'idea malvagia. Alcune vengono vendute con il coperchio, dunque potrai usarle anche come contenitori qualora ne avessi bisogno. Le ciotole di acciaio inossidabile sono poco costose e dureranno una vita se sai mantenerle.
    • Procurati libri di cucina se ti piace stare ai fornelli. Esistono libri dedicati ai single, a chi deve attenersi a un certo budget e a chi vuole preparare pietanze facili da cucinare. Non dimenticare di aggiungere bicchieri e cucchiai graduati alla lista della spesa, perché avrai bisogno di misurazioni più precise quando seguirai le ricette.
  • Gadget e piccoli elettrodomestici:
    • Forno a microonde. Cerca di comprarne uno piccolo, perché probabilmente avrai poco spazio (a meno che non ne trovi uno grande a un prezzo basso).
    • Apriscatole. Ce ne sono di elettrici e di manuali. Se apri tante scatolette, meglio se compri quello elettrico.
    • Tostapane o fornello elettrico, che ti permette di risparmiare sull'elettricità se lo usi al posto di un forno comune per i cibi di piccole dimensioni.
    • Caffettiera. Scegline una piccola e semplice. Puoi trovare con facilità i pezzi di ricambio qualora si rompesse. Se hai la caffettiera americana, puoi utilizzarla anche per fare il tè o solo per riscaldare l'acqua.
    • Frullatore, ideale per preparare i frullati e gli smoothie. Il coperchio è fondamentale.
    • Macchina per fare i popcorn ad aria calda. È ideale se li mangi spesso. Se ne trovi una poco costosa, e funzionante, dovresti comprarla. I popcorn sono facili da preparare, sono super economici e rappresentano un ottimo snack da offrire ai tuoi amici, senza danneggiare il portafoglio. La macchina ad aria calda ti consente di prepararli in tre minuti e le pulizie che dovrai fare saranno minime.
  • Asciugamani e lenzuola. Avrai bisogno di almeno due paia di lenzuola, di una coperta (o di varie, dipende da dove vivi), di un piumone, di spugne, di asciugamani per il bagno, di strofinacci, di guanti da forno, di stracci per pulire e/o di spugne. I colori accesi sono carini, ma scegliere articoli bianchi ti permetterà di lavarli con la candeggina qualora dovessero sporcarsi parecchio o avere un cattivo odore. Cerca di comprare coperte e piumoni che puoi lavare in lavatrice (e che ci entrano). Non dimenticare le lenzuola e le federe. Dormire su un materasso senza coprimaterasso o lenzuola può essere poco igienico, provocare un'infestazione da acari della polvere e accorciare la sua vita utile.
  • Pulizie. A nessuno piace pulire, dunque facilita il lavoro con gli articoli adatti. Compra uno straccio, un secchio, una scopa, una paletta, panni per spolverare, spugne e un detersivo multi-uso (per pulire e sgrassare). Anche l'ammoniaca è ideale per pulire di tutto, dai dispositivi alle finestre. Inoltre, aggiungi il detersivo per il bagno, il detersivo per il gabinetto e uno spazzolone alla lista. Se hai la moquette, avrai bisogno dell'aspirapolvere e dei sacchetti. Pulire ti dà ribrezzo? Puoi comprare dei guanti da cucina gialli per evitare che le mani si sporchino. Ti servirà anche lo sturalavandini. È economico e prima o poi torna utile. Non devi necessariamente comprare detersivi di marca, anche quelli economici fanno il proprio dovere.
  • Mobili. La tua famiglia potrebbe regalartene vari. Chiedi ai tuoi genitori se puoi portarti dietro quelli vecchi disponibili in casa o di dare un'occhiata in soffitta o in cantina per trovare lampade e accessori dimenticati. Fai una lista dell'essenziale: letto, armadio, divano, sedie, ecc.
    • Se non riesci a trovare un tavolo comune, puoi sempre usarne uno pieghevole. È economico e facile da spostare.
    • Leggi gli annunci su Craigslist, fai un giro nei negozi dell'usato e spargi la voce di aver bisogno di mobili.
    • Evita i letti ad acqua e quelli troppo grandi. Molti posti proibiscono i letti ad acqua, mentre quelli troppo grandi non entreranno ovunque. Pensa alla funzionalità e alle dimensioni del posto in cui vivrai. Chiedi ai tuoi genitori se puoi prenderlo in prestito dalla stanza degli ospiti o se puoi scambiare il tuo letto con quello di tuo fratello.
    • Usa le fodere per dare un nuovo look alle poltrone e ai divani vecchi. Inoltre, li proteggeranno dai riversamenti di liquidi. Non devi comprare divani e sedie di altissima qualità. Acquista quello che puoi in base allo spazio che hai e usa delle fodere per dare uniformità all'arredamento.
  • Gli elettrodomestici più grandi solitamente sono disponibili negli appartamenti, ma informati quando affitti una casa.
    • Lavatrice e asciugatrice. Non sempre troverai questi elettrodomestici, dunque assicurati di chiedere se sono inclusi. In caso di risposta negativa, puoi comprarli di seconda mano, ammesso che nell'appartamento siano state fatte le installazioni giuste per usarli. Consulta le pagine gialle o mettiti in contatto con diversi venditori di elettrodomestici usati. Queste imprese spesso comprano unità rotte e le riparano per rivenderle. Inoltre, leggi gli annunci sul quotidiano e su internet. In molti casi le persone vendono elettrodomestici quando devono trasferirsi o cambiarli. A volte sono in eccellenti condizioni e vengono venduti a un prezzo molto basso, perché si vuole evitare di portarli con sé durante il trasferimento o di spostarli altrove. I venditori di elettrodomestici usati spesso se li procurano in questo modo. Se l'appartamento ha le installazioni adeguate ma nell'edificio è disponibile una lavanderia, dovresti informarti sui costi. Potresti spendere di più per pagare i diversi carichi che per comprare una lavatrice e un'asciugatrice usate.
    • Verifica il tipo di installazione disponibile per la lavatrice e l'asciugatrice prima di comprarle. Per quanto riguarda l'asciugatrice, magari potresti avere la possibilità di usarne solo una elettrica o un'unità impilabile.
    • Non preoccuparti se la spina elettrica dell'asciugabiancheria non si adatta alla presa dell'appartamento. Sono due i tipi di cavi e di spine più diffusi. Puoi andare dal ferramenta o in un altro negozio specializzato e procurarti una nuova spina senza spendere troppo. Seguendo le istruzioni, ci vorranno 10 minuti circa per cambiarla
    • Aria condizionata. Potrebbe non essere necessaria nel posto in cui vivi. Spesso le vecchie case in affitto non hanno questo tipo di comfort. Puoi comprarne una usata nello stesso posto in cui offrono anche lavatrici e asciugabiancheria. Leggi gli annunci su internet e sul quotidiano locale per trovarne di usate e di poco costose. Alcuni complessi di appartamenti più grandi potrebbero noleggiarle e installarle. Se ti trasferirai in un condominio, questa opzione potrebbe essere meno stressante.
  • Illuminazione. Ne avrai bisogno per studiare e le lampade sono molto più economiche rispetto ai lampadari. Chiedi ai tuoi genitori se hanno conservato vecchie lampade da qualche parte. Fai un giro alle vendite dell'usato. Cerca lampade da terra, da scrivania e da tavolo. Come con gli altri articoli decorativi usati, puoi spesso tingerle di nero, di un colore dorato o di uno argentato affinché si abbinino al resto dell'arredamento. Nei negozi di seconda mano puoi trovare anche paralumi sostitutivi. Usa lampadine dall'alto rendimento energetico e assicurati di non utilizzare una lampadina da 100 watt in una lampada che ne richiede 40. Potresti appiccare un incendio.
  • Contenitori per i vestiti e gli altri oggetti. Avere questi articoli ti permette di eliminare il disordine e di avere tutto ben organizzato nella tua nuova casa. Aggiungi librerie e mensole alla lista. Gli studenti hanno un sacco di libri e sistemarli può risparmiarti tempo e frustrazione. Cerca di dedicare abbastanza spazio a questi contenitori. Comprane di adeguati per i vestiti, i prodotti per l'igiene personale, ecc.

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 33 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Arredamento

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità