Come Arrostire un Tacchino

Scritto in collaborazione con: Alex Hong

Se vuoi cucinare un tacchino, quello che conta di più è la cottura in forno, indipendentemente dal tipo di preparazione e dai tagli di carne che ti piacciono di più (per esempio il petto o le cosce). Prosegui nella lettura e scoprirai che è semplice preparare e arrostire un tacchino in forno da servire ad amici e familiari, anche se sei un cuoco alle prime armi.

Ingredienti

  • 1 tacchino
  • Sale marino grosso (mezzo cucchiaino ogni 450 g di carne)
  • 1 cucchiaio di pepe nero
  • Scorza di un limone
  • 6 spicchi d'aglio, pelati e schiacciati
  • 350 ml di sidro di mele
  • 350 ml di vino bianco secco
  • 1 cipolla, sbucciata e tagliata in quarti
  • 3 foglie di alloro
  • 250 ml di olio extravergine di oliva o di burro fuso
  • 1 kg di mollica di pane (facoltativo)
  • 250 g di sedano, tritato (facoltativo)
  • 1 cipolla, tritata (facoltativo)

Parte 1 di 3:
Scongelare il Tacchino

  1. 1
    Lascia scongelare il tacchino in frigorifero. Tieni presente che ci vorranno 24 ore ogni 2,3 kg di peso, quindi tiralo fuori dal congelatore per tempo. Si tratta di un'indicazione data dagli esperti che può essere adattata ai gallinacei di qualunque taglia per scongelarli in modo sicuro. Pesa il tuo tacchino ed esegui il calcolo con attenzione.[1]
    • Dato che potrebbe formarsi della condensa sulla confezione del tacchino mentre si scongela in frigorifero, è meglio appoggiarlo su una placca da forno o un vassoio.
    • Quando il tacchino sarà completamente scongelato dovrai cucinarlo entro 48 ore, altrimenti la carne potrebbe cominciare a deteriorarsi.
  2. 2
    Fallo scongelare nell'acqua se vuoi cucinare il tacchino lo stesso giorno. In questo caso tieni presente che ci vorranno 30 minuti ogni 450 g di peso. Lascialo all'interno della sua confezione originale e immergilo nell'acqua fredda; puoi riempire d'acqua il lavandino o una grossa bacinella. Per fare un esempio, se il tuo tacchino pesa circa 8 kg, dovrai lasciarlo scongelare per quasi 9 ore prima di poterlo cucinare.[2]
    • Sostituisci l'acqua ogni mezzora per assicurarti che si mantenga fredda, in modo che la carne non venga esposta a temperature troppo elevate.
  3. 3
    Scongela il tacchino nel microonde se non hai il tempo di aspettare. Considera che ci vogliono 6 minuti ogni 450 g di peso, quindi pesa il tacchino ed esegui il calcolo esatto. Tiralo fuori dalla confezione e appoggialo su un piatto adatto a essere utilizzato nel microonde. Le istruzioni specifiche dipendono dal peso del tacchino e dalla potenza del forno a microonde. Assicurati che il piatto girevole riesca a ruotare liberamente; inoltre, di tanto in tanto, capovolgi il tacchino per riuscire a scongelare la carne in modo uniforme. In questo caso il tacchino va cotto non appena sarà completamente scongelato.[3]
    • Sfoglia il manuale delle istruzioni del microonde; molto probabilmente troverai delle indicazioni relative al tempo necessario per scongelare la carne di pollame. In alternativa, puoi eseguire una ricerca online inserendo il modello del forno tra le parole chiave da cercare.
    • Se il tacchino dovesse iniziare a cuocersi anziché scongelarsi semplicemente, tiralo fuori dal microonde e lascialo raffreddare per 5 minuti prima di ricominciare a scaldarlo.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Pulire e Insaporire il Tacchino

  1. 1
    Rimuovi le interiora del tacchino. Se lo hai comprato al supermercato, potrebbero essere già state tolte e chiuse in un pacchetto; prova a controllare nelle cavità tra le zampe e in quella del collo. Se le interiora sono ancora presenti, afferrale con la mano e tira fuori tutto quello che trovi all'interno del tacchino. Metti le interiora da parte per usarle in seguito.[4]
    • Volendo, con le interiora puoi preparare una salsa gravy deliziosa con cui accompagnare il tacchino.
    • Se non intendi mangiare gli organi interni del volatile, puoi buttarli via subito.
  2. 2
    Tampona il tacchino con la carta da cucina per assorbire l'umidità in eccesso. La carne scongelata potrebbe essere umida. Se così fosse, prendi alcuni fogli di carta assorbente e tampona delicatamente il tacchino prima di insaporirlo con le spezie, in modo che possano aderire bene alla carne.[5]
    • Gli eventuali batteri presenti sulla carne moriranno durante la cottura in forno, quindi non preoccuparti di pulire il tacchino alla perfezione.
    • Lavando il tacchino nel lavandino sotto l'acqua corrente o cercando di pulirlo con uno strofinaccio potresti spargere i batteri presenti sulla carne sulle superfici della cucina.
  3. 3
    Prepara una marinata secca se vuoi che la pelle del tacchino diventi saporita e croccante. Puoi seguire queste indicazioni molto semplici: miscela il sale marino grosso (usane mezzo cucchiaino ogni 450 g) con un cucchiaio di pepe nero e la scorza di un limone. Una volta pronta, massaggia la marinata secca su tutto il tacchino e poi attendi almeno un'ora prima di metterlo in forno.[6]
    • Puoi massaggiare le spezie sulla carne anche quando non è ancora completamente scongelata e puoi lasciare che la insaporiscano anche per diverse ore o per un giorno intero. Tuttavia, ricorda che quando il tacchino sarà completamente scongelato dovrai cucinarlo entro 48 ore, altrimenti potrebbe cominciare ad andare a male.
    • Puoi aggiungere dell'altro pepe nero o altre spezie a piacere in base ai tuoi gusti.
  4. 4
    Prepara una marinata classica se preferisci che la pelle del tacchino si mantenga umida. In questo caso metti il tacchino all'interno di una grossa pentola, dopodiché miscela il sale marino grosso (usane mezzo cucchiaino ogni 450 g) con un cucchiaio di pepe nero e la scorza di un limone. Distribuisci la miscela sul tacchino e poi sommergilo con l'acqua fredda.[7]
    • Metti la pentola in frigorifero per mantenere la carne a una temperatura sufficientemente bassa mentre assorbe gli aromi e si insaporisce.
    Consiglio dell'Esperto
    Alex Hong

    Alex Hong

    Chef Esecutivo
    Alex Hong è Chef Esecutivo e Comproprietario di Sorrel, un nuovo ristorante americano a San Francisco. Ha lavorato nel settore della ristorazione per più di 10 anni. Alex si è diplomato al Culinary Institute of America e ha lavorato nelle cucine di Jean-Georges e Quince, entrambi ristoranti stellati Michelin.
    Alex Hong
    Alex Hong
    Chef Esecutivo

    Lascia asciugare il tacchino al termine del tempo di marinatura se ti piace la pelle croccante. Alex Hong, l'executive chef del ristorante Sorrel, afferma: "Per preparare il tacchino perfetto mettilo a marinare per una notte intera, la carne risulterà più morbida e succosa. In seguito lascialo asciugare in frigorifero per un giorno intero. Tutti gli aromi e il sale rimarranno all'interno della carne e la successiva cottura nel forno renderà la pelle incredibilmente croccante. Ti consiglio inoltre di impostare il forno al massimo e di attendere che sia caldo prima di infornare il tacchino, poi riduci la temperatura e lascialo cuocere lentamente."

  5. 5
    Farcisci il tacchino se vuoi stupire ulteriormente i tuoi ospiti. La farcia a base di mollica di pane cuocerà all'interno del tacchino assorbendone i succhi. Per preparare il ripieno, mescola un chilo di mollica di pane con una cipolla e 250 g di sedano tritati. Riempi completamente la cavità del tacchino pressando bene la mollica.[8]
    • Tieni presente che se farcisci il tacchino il tempo di cottura aumenta di 30 minuti.
  6. 6
    Lega le zampe del tacchino per assicurarti che si cuocia in modo uniforme. Lega le zampe e anche le ali con lo spago da cucina per fare in modo che tutte le parti del tacchino risultino ugualmente cotte. Procedi in questo modo: blocca le ali del tacchino sui lati del petto usando lo spago da cucina, avvolgendo il corpo più volte facendo passare il filo sotto al volatile e annodandolo, dopodiché lega insieme le due zampe.[9]
    • Se hai farcito il tacchino, legandolo ti assicurerai anche che il ripieno non fuoriesca dalla cavità durante la cottura nel forno.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Cuocere il Tacchino

  1. 1
    Scalda il forno a 230 °C mentre il tacchino raggiunge la temperatura ambiente. Per arrostirlo alla perfezione, tiralo fuori dal frigorifero un'ora prima di cuocerlo. Appoggialo su un vassoio o su una placca da forno e posizionalo lontano dal forno mentre si scalda. Mentre aspetti che raggiunga la temperatura ambiente, prepara il resto degli ingredienti.[10]
    • Se sei a corto di tempo, puoi lasciare intiepidire il tacchino a temperatura ambiente per soli 30 minuti.
  2. 2
    Versa il sidro e il vino bianco secco sul fondo della teglia da forno che hai scelto per la cottura. Servono circa 6-7 mm di liquido per cuocere il tacchino, combina il sidro e il vino nella stessa quantità. Probabilmente serviranno 350 ml di entrambi, ma la quantità può variare in base alle dimensioni della teglia. Mescola i due liquidi con il cucchiaio per amalgamarli.[11]
    • Il sidro e il vino bianco insaporiranno la carne, la manterranno umida mentre cuoce ed eviteranno che la pelle diventi eccessivamente croccante.
  3. 3
    Metti la cipolla, gli spicchi d'aglio e le foglie d'alloro nella miscela di sidro e vino bianco. Distribuisci nella teglia una cipolla pelata e tagliata in quarti, sei spicchi d'aglio pelati e schiacciati e tre foglie di alloro, per conferire più sapore alla carne mentre cuoce. Mescola con il cucchiaio per amalgamare i sapori.[12]
    • Parte della cipolla o degli spicchi d'aglio potrebbero emergere dal liquido. Durante la cottura nel forno si ammorbidiranno e si scioglieranno creando una salsa densa e gustosa.
  4. 4
    Ungi la pelle del tacchino con l'olio d'oliva o il burro. Usa una quantità di grasso sufficiente a rivestire l'intera superficie del volatile, inclusi i lati interni delle zampe e delle ali e ogni piccola fessura. Serviranno circa 250 ml di olio extravergine di oliva o di burro fuso, in base alle dimensioni del tacchino. Distribuisci il grasso sul tacchino usando un pennello da cucina. Potresti dover modificare leggermente la posizione delle zampe e delle ali per riuscire a ungere tutta la pelle.[13]
    • L'uso di un grasso, come l'olio o il burro, serve a rendere la pelle croccante evitando al contempo che si bruci. Se preferisci che la pelle rimanga umida, riduci la quantità di olio o burro.
  5. 5
    Metti la griglia nella teglia e appoggiaci sopra il tacchino con il petto rivolto verso l'alto. Muovilo con delicatezza e attenzione per evitare che lo spago si sposti o che fuoriesca parte del ripieno.[14]
    • Non preoccuparti se le zampe o i lati del tacchino toccano i bordi della teglia.
  6. 6
    Copri il tacchino con la stagnola dopo i primi 30 minuti di cottura e riduci la temperatura del forno a 175 °C. Imposta il timer della cucina subito dopo averlo infornato per ricordarti di coprirlo con la stagnola dopo mezzora. Coprilo e abbassa la temperatura del forno per evitare che la pelle si bruci e per garantire una cottura più uniforme della carne.[15]
    • Fai molta attenzione quando tiri fuori il tacchino dal forno per coprirlo con la stagnola. Usa i guanti per non scottarti e assicurati che ci sia abbastanza spazio sul piano di lavoro.
  7. 7
    Cuoci il tacchino in forno per 3 ore o finché la temperatura interna non raggiunge i 74 °C. Il tempo di cottura dipende dal peso del volatile; la regola generale prevede di calcolare 22 minuti ogni 500 g di carne. Inserisci il termometro nella parte più spessa delle cosce circa 15 minuti prima dello scadere del tempo di cottura per controllare che la carne sia cotta anche all'interno.[16]
    • Per esempio, se il tuo tacchino pesa circa 8 kg e non è farcito, dovrà cuocere per sei ore circa.
    • Ricorda di aggiungere 30 minuti extra se hai aggiunto il ripieno.
  8. 8
    Rimuovi il tacchino dal forno e lascialo riposare per 30 minuti prima di tagliarlo. Appena sfornato sarà bollente, quindi è meglio lasciarlo raffreddare un po' sul piano di lavoro della cucina per non rischiare di scottarti.[17]
    • Se temi che si raffreddi troppo, tienilo coperto con la stagnola mentre riposa.
    • Puoi lasciarlo riposare sul piano di lavoro della cucina anche per 45-60 minuti se hai bisogno di tempo di preparare la salsa gravy o il contorno.
  9. 9
    Buon appetito.
  10. 10
    Finito.
    Pubblicità

Consigli

  • È utile pianificare i passaggi in anticipo per avere il tempo necessario per scongelare, preparare e arrostire il tacchino.
Pubblicità

Avvertenze

  • Maneggia sempre i coltelli con cura o qualsiasi altro utensile da cucina affilato.
  • Non toccare mai la teglia bollente senza avere indosso i guanti da forno.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Acqua
  • Spago da cucina
  • Forno
  • Teglia da forno con griglia
  • Pennello da cucina
  • Carta stagnola
  • Termometro per carni

Informazioni su questo wikiHow

Chef Esecutivo
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Alex Hong. Alex Hong è Chef Esecutivo e Comproprietario di Sorrel, un nuovo ristorante americano a San Francisco. Ha lavorato nel settore della ristorazione per più di 10 anni. Alex si è diplomato al Culinary Institute of America e ha lavorato nelle cucine di Jean-Georges e Quince, entrambi ristoranti stellati Michelin.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità