Come Astenerti dal Sesso con il Tuo Ragazzo di Vecchia Data

L'astinenza sessuale implica la mancanza assoluta di rapporti così come la pratica di tutte le attività sessuali, a eccezione della penetrazione completa. [1] La decisione di astenerti dai rapporti con il tuo partner, che sia per scelta o per necessità, potrebbe dipendere da credenze religiose oppure da problemi di natura fisica, ma può anche essere dettata da convinzioni personali.[2] Indipendentemente dalle motivazioni, dalla tua età o dal tuo livello di esperienza, l'astinenza in una coppia potrebbe comportare dei problemi, particolarmente se avete già avuto rapporti in passato. [3][4] Se sei single ed esci con qualcuno, dovresti comunicare al tuo partner le tue decisioni in merito all'astinenza e dovreste riflettere su come questa potrebbe avere ripercussioni sul rapporto di coppia.[5]

Parte 1 di 6:
Definire l'Astinenza

  1. 1
    Definisci le motivazioni alla base della tua scelta. Queste sono soggettive e possono essere le più svariate.[6]
    • Rifletti: la tua motivazione è religiosa o morale? Culturale o fisica? L'astinenza è intenzionale o accidentale? Oppure è un insieme di più componenti?
  2. 2
    Decidi che cosa sei disposta a fare, quello che non vuoi fare, e perché. Potresti optare per i baci, gli abbracci, il petting, i preliminari e il rapporto sessuale, o per nessuno dei precedenti.
    • Se non hai le idee chiare, chiedi consiglio a un adulto fidato, come un genitore o una guida spirituale, oppure a un counselor.
  3. 3
    Fissa dei limiti ben precisi per stabilire fin dove potresti spingerti.
    • Hai sempre il diritto di stabilire delle regole!
  4. 4
    Apporta dei cambiamenti, se lo ritieni opportuno. Potresti decidere di tirare o allentare le redini in base alla piega presa dal vostro rapporto. Non temere di rinegoziare i termini se qualcosa non va per il verso giusto.

Parte 2 di 6:
Parlare dell'Astinenza con il Tuo Partner Attuale

  1. 1
    Fissa un incontro con il tuo partner. Concedetevi 10-15 minuti per mettere per iscritto le tue idee sull'astinenza in quel preciso momento. Scrivi anche come pensi di vivere la relazione considerando l'astinenza.
    • Continuerete a tenervi per mano, a baciarvi e ad abbracciarvi comunque? Che cosa ti mancherà (o che cosa pensi che ti mancherà) non facendo sesso? Pensi che l'astinenza possa finire? Quando e perché? Che cosa significa il sesso in ogni caso?
  2. 2
    Scambiatevi i vostri punti di vista. Condividete le caratteristiche che vi accomunano ed esaminate quelle che vi dividono.
    • Uno di voi è più contrario dell'altro all'idea di non fare sesso? In quale modo la religione, l'etica e gli obiettivi influiscono sulle tue idee a proposito dell'astinenza? Noti che sia più difficile per te o per il tuo partner? Come potete incoraggiarvi a vicenda ed essere uniti nei momenti di difficoltà?
    • È possibile che potreste non riuscire a parlare di tutti gli argomenti e i dubbi in un singolo colloquio. In tal caso è preferibile fissare un secondo appuntamento con il tuo partner.
  3. 3
    Trovate un compromesso. Concentratevi sulle vostre idee a proposito dell'astinenza e assicuratevi che ciascuno di voi non si senta imbarazzato dalle richieste dell'altro.
    • Parlate dell'appagamento sessuale e se potete raggiungerlo insieme o da soli. Questo potrebbe includere la masturbazione o la visione di materiale pornografico che aiutano a raggiungere qualche forma di soddisfazione sessuale.
  4. 4
    Chiedi aiuto. Se la vostra chiacchierata si rivela infruttuosa, rivolgetevi a un sessuologo, il cui ruolo è quello di aiutare la gente ad affrontare la sessualità personale o di coppia.[7]

Parte 3 di 6:
Parlare dell'Astinenza con un Partner Potenziale

  1. 1
    Affronta subito l'argomento dell'astinenza. Può essere certamente snervante, ma è importante discuterne prima possibile. A qual punto potrete decidere se valga la pena intraprendere la relazione.
  2. 2
    Parlate dei limiti sessuali attuali, tuoi e del tuo partner. È possibile che le vostre aspettative siano differenti, pertanto è meglio discuterne.
    • Se pensi di essere attratta fisicamente dal tuo partner, parlate dei giochini sessuali, dei rapporti intimi e dell'astinenza prima di lasciarvi entrambi prendere dall'eccitazione, non dopo.[8]
  3. 3
    Stabilite qual attività intendete praticare e quelle da evitare.
    • Se siete entrambi d'accordo di baciarvi e accarezzarvi senza spogliarvi, chiaritelo.
  4. 4
    Evitate le situazioni in cui potreste facilmente cedere alla tentazione. Questo è più facile a dirsi che a farsi.

Parte 4 di 6:
Praticare l'Astinenza per Ragioni Religiose o Morali

  1. 1
    Fissa un incontro con il tuo padre spirituale. In questa occasione parlate della definizione di astinenza in base alle tue credenze religiose.
    • Non ti vergognare a chiedere consigli e chiarimenti sulle tue credenze. È importante capire le regole e le relative origini in maniera chiara.
    • Assicurati di comprendere quando l'astinenza porre fine all'astinenza e in quali circostanze.
  2. 2
    Prenditi del tempo per riflettere. Potrebbe essere difficile accettare le imposizioni di qualcun altro sul tuo comportamento.
  3. 3
    Considera le difficoltà. Se hai delle particolari difficoltà nell'affrontare l'astinenza dettata dalle tue credenze religiose, prendine nota per capire se con il tempo possano risolversi oppure aumentare.
    • Condividi le tue difficoltà con il tuo mentore e chiedi consiglio e supporto. Ritorna da lui, se è necessario.
  4. 4
    Parla dell'astinenza con il tuo partner. Si spera che sia sulla tua stessa lunghezza d'onda, ma se così non fosse, preparati ad affrontare delle lunghe chiacchierate.
    • È possibile che tu e/o il tuo partner decidiate di troncare la vostra relazione in seguito alla decisione di astenervi dai rapporti sessuali. Cerca di essere comprensiva e ricordati che ora avrai più spazio per qualcuno che condivide le tue stesse idee.
    • Se il tuo partner ha le tue stesse convinzioni, benissimo! Ma ricorda che non siamo tutti uguali e potrebbe avere delle difficoltà. Chiedigli di parlarne con te e con il suo padre spirituale.
    • Se il tuo partner non è sulla tua stessa lunghezza d'onda e non ha alcuna intenzione di esserlo, considera la possibilità di rivedere i termini del rapporto. Ricordati che ciascuno è libero di scegliere la propria strada e di prendere le proprie decisioni a riguardo della sua sessualità.
    • Se il tuo partner non riesce ad astenersi dai rapporti intimi, ma vuole restare con te, chiedigli di accompagnarti a un incontro con il tuo mentore, affinché possa parlare apertamente delle sue preoccupazioni e delle sue idee.
  5. 5
    Non fare sesso con il tuo partner. Il sesso assume connotazioni differenti in base alle credenze religiose, quindi seguile![9]
    • Se pensi che ci sia la possibilità che tu possa fare sesso non protetto, usa un preservativo e informati sul rischio di rimanere incinta e di contrarre malattie sessualmente trasmissibili. [10]

Parte 5 di 6:
Praticare l'Astinenza per Ragioni Mediche

  1. 1
    Segui le indicazioni del tuo dottore a proposito dell'astinenza. In alcuni casi sarebbe opportuno seguire un periodo di astinenza per riprenderti da un parto difficile, da un intervento all'addome oppure da un trauma.
    • Se consiglia l'astinenza permanente (come il celibato involontario) o se una particolare condizione fisica la richiede il celibato involontario, è probabile che tu e il tuo partner abbiate bisogno di un supporto a lungo termine. [11] Valuta la possibilità di consultare un sessuologo per sviluppare una strategia per affrontare l'evenienza.[12]
    • È possibile che tu e il tuo partner vogliate interrompere la vostra relazione per via della decisione di astenervi dai rapporti intimi.[13] Cerca di essere comprensiva e ricorda che incontrerai qualcun altro disposto a venire incontro alle tue esigenze.
  2. 2
    Condividi le informazioni con il tuo partner. Comunicagli le direttive del tuo medico e le tue preoccupazioni. Assicurati di tenerlo sempre informato e di renderlo partecipe in futuro, perché il tuo problema lo riguarda personalmente.
    • Se tu e/o il tuo partner vi rendete conto di avere difficoltà a sopportare l'astinenza, valuta di consultare un terapeuta. Potrebbe essere l'opportunità giusta per lavorare su altri aspetti del vostro rapporto.[14]
  3. 3
    Comunica tempestivamente le tue preoccupazioni sia al tuo partner sia al tuo medico. Chiedi loro ulteriori chiarimenti e spiegazioni.
  4. 4
    Sfrutta la creatività. L'astinenza potrebbe o non potrebbe contemplare il sesso orale, vaginale o anale e le molteplici altre possibilità, esclusa la penetrazione completa. Cerca di aggirare gli ostacoli.
    • Forse la mancanza di sesso non è un fatto nuovo nella vostra relazione.[15]
    • Come dice la famosa sessuologa Esther Perel "Il sesso non è qualcosa da fare, ma un posto dove andare". Ricorda di esplorarlo e di godertelo.

Parte 6 di 6:
Praticare l'Astinenza e Sentirti Appagata

  1. 1
    Sfrutta la potenza del linguaggio. Scambiatevi alcuni complimenti ed elogi. Esprimi a parole i tuoi sentimenti, pensieri, desideri, sogni e interessi.
  2. 2
    Sfodera la tua sensualità. Abbraccia il tuo partner spesso e toccalo con delicatezza. Cerca di avere un aspetto e un odore gradevole. Godetevi insieme dei piatti gustosi.
  3. 3
    Dimostragli il tuo affetto. Tenetevi per mano, accarezzatevi i capelli, strofinate i piedi, il collo e le spalle. Ridete insieme.
  4. 4
    Praticate attività fisica. Scegliete delle discipline elettrizzanti come l'escursionismo, il ciclismo, la corsa, il nuoto e il wrestling!
  5. 5
    Uscite. Trascorrete del tempo in compagnia dei familiari e degli amici e fate del volontariato. Viaggiate insieme. Incontratevi al bar, invece del divano di casa.
  6. 6
    Preparati alle sorprese. La nostra sessualità si trasforma rapidamente, talvolta più del previsto. Non è un problema sentirsi frustrati, sbattere contro un muro e riorganizzarsi.
    • Tieni bene a mente le tue ragioni e i tuoi obiettivi ed evita le situazioni che potrebbero farti pressione nell'uno o nell'altro senso.
    • Condividi le tue emozioni con il partner.

Avvertenze

  • Se sei obbligata a fare sesso contro la tua volontà, sei vittima di violenza sessuale. Nella maggior parte dei paesi lo stupro è un reato, ma in alcuni la responsabilità dello stupro non è attribuita allo stupratore, bensì alla donna stuprata, che può essere punita severamente o perfino uccisa. In tutti i casi rivolgiti al centro antiviolenza.[16]
  • I rapporti sessuali di qualsiasi natura (orali, anali, vaginali e così via) comportano il rischio di contrarre e diffondere le malattie sessualmente trasmissibili. Informati su come proteggerti con i vaccini e usando regolarmente il preservativo.[17][18]

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No