Come Avere dei Bei Capelli

Scritto in collaborazione con: Ashley Adams

Non sarebbe bello poter avere ogni giorno dei capelli magnifici? Non basta che siano in ordine, devono essere strepitosi. Avere capelli belli e sani è molto più semplice di quanto tu possa pensare. Tutto quello che serve per avere una chioma lucente e ben idratata è rispettare poche semplici regole e usare i prodotti adatti.

Parte 1 di 4:
Scegliere i Prodotti Adatti in Base al Tipo di Capelli

  1. 1
    Determina a quale categoria appartengono i tuoi capelli. Devi prendere in considerazione diversi fattori. Per esempio sono lisci o ricci? Fini o grossi? Corti o lunghi? Valuta anche se sono porosi, folti o radi. Tutti questi fattori determinano di che tipo sono i tuoi capelli e quali prodotti e cure è meglio usare per averli belli e sani.[1]
    • Avendo ben presente quali sono le caratteristiche dei tuoi capelli, avrai meno difficoltà a individuare i prodotti giusti al supermercato o in profumeria. Leggi le etichette e scegli quelli adatti alle loro esigenze. Pressoché ogni marchio offre diverse linee di prodotti per assecondare ogni tipo di necessità dei clienti. Per compiere le scelte più giuste, esamina le caratteristiche dei tuoi capelli quando sono al naturale.
    • Se non riesci a decifrare con precisione a che categoria appartengono i tuoi capelli, per esempio perché sono sia secchi che grassi, puoi chiedere aiuto al parrucchiere. Saprà sicuramente darti dei consigli utili.
    • Se hai i capelli tinti, cerca una linea di prodotti formulata per nutrirli e far durare più a lungo il colore. Generalmente i prodotti per capelli colorati contengono delle sostanze idratanti che servono a controbilanciare l'azione disidratante delle sostanze chimiche racchiuse nelle tinte. Gli stessi prodotti garantiscono che il colore si mantenga vivido e vibrante più a lungo.
  2. 2
    Valuta come sono i tuoi capelli al naturale. Utilizzando dei prodotti formulati per le loro esigenze scoprirai che è più semplice acconciarli e averli sempre in ordine. Per esempio, se hai i capelli grassi devi evitare i prodotti che potrebbero appesantirli ulteriormente. La tua ricerca dovrà sfociare in una linea studiata per equilibrare la produzione di sebo e purificare il cuoio capelluto.
    • Se hai i capelli ricci o crespi, dovresti usare dei prodotti ad azione anticrespo che valorizzino o attenuino i ricci, in base al tipo di acconciatura che vuoi realizzare.
    • Se hai i capelli lisci come spaghetti o molto fini, dovresti cercare dei prodotti che donano volume, ma che al contempo sono delicati perché è probabile che dovrai lavarli spesso, dato che quasi certamente il sebo prodotto dal cuoio capelluto tende a farli sembrare ancora più piatti e poco corposi.
    • I capelli tinti o trattati necessitano di prodotti formulati specificamente per le loro esigenze per due ragioni molto semplici: la prima è che contengono sostanze idratanti e aminoacidi in grado di irrobustire i capelli già danneggiati, mentre la seconda è che sono più delicati rispetto agli altri quindi non sottraggono le particelle di colore. Le tinte perdono di intensità per diversi motivi (per esempio perché i capelli vengono esposti al sole, alle sostanze chimiche contenute in altri trattamenti o al cloro), ma lo shampoo resta il principale colpevole dato che viene usato con frequenza.[2]
  3. 3
    Affidati all'esperienza del parrucchiere. Ogni giorno lavora con molteplici tipi di capelli, quindi saprà darti dei consigli utili riguardo ai prodotti più adatti alle esigenze della tua chioma, in special modo se la conosce bene perché sei un cliente abituale. Saprà darti informazioni su un'ampia scelta di prodotti, da quelli professionali più costosi a quelli che puoi trovare al supermercato.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Usare Correttamente lo Shampoo

  1. 1
    Non lavarli troppo spesso. Molte persone usano lo shampoo ogni giorno, ma si tratta di un'abitudine sbagliata dato che i danni superano i benefici. Il cuoio capelluto produce degli oli che servono a mantenere i capelli idratati. Se fai lo shampoo ogni giorno, li privi di questa protezione naturale e costringi le ghiandole del cuoio capelluto ad aumentare la produzione per cercare di compensare il danno. Gli esperti consigliano di lavare i capelli con lo shampoo al massimo 2-4 volte alla settimana.
    • Quando fai la doccia, prova a risciacquare i capelli semplicemente con l'acqua per ridargli vigore. In alternativa, tra un lavaggio e l'altro, puoi usare uno shampoo secco per renderli più voluminosi e leggeri. La sua funzione è quella di assorbire il sebo in eccesso che si accumula sulle radici.
  2. 2
    Quando usi lo shampoo, fallo nel modo corretto. Molte persone si limitano a creare la schiuma sui capelli trascurando l'importanza di detergere anche il cuoio capelluto. La pelle della testa va massaggiata dopo aver applicato lo shampoo. Oltre a eliminare il sebo e la sporcizia, le tue dita daranno sollievo alla cute (alleviando lo stress) e faranno affluire una maggiore quantità di sangue in quell'area. Se la circolazione migliora, le radici si rinforzano e i capelli crescono più folti e forti.
  3. 3
    Usa la giusta quantità di shampoo. La maggior parte delle persone sovrastima la dose di shampoo necessaria. Chi ha i capelli medi o lunghi, dovrebbe usarne una quantità pari a una moneta da 50 centesimi di euro. Per lavare i capelli corti o cortissimi la moneta di riferimento è quella da 5 centesimi di euro.
  4. 4
    Evita di usare l'acqua calda quando fai lo shampoo. È molto meglio lavare i capelli con l'acqua tiepida perché quella bollente li priva della loro naturale umidità rendendoli secchi. Più l'acqua è fredda e più il lavaggio risulta delicato. Se vuoi avere capelli sani e brillanti, lavali con l'acqua tiepida.
  5. 5
    Strizzali con delicatezza prima di applicare il balsamo. Non devono essere fradici altrimenti il prodotto colerà via insieme all'acqua. Dopo aver fatto lo shampoo, strizzali delicatamente per eliminare l'acqua in eccesso. In questo modo il balsamo riuscirà a penetrare nei capelli garantendo l'idratazione necessaria.
  6. 6
    Applica il balsamo solo sulle lunghezze e sulle punte. Anche in questo caso la quantità dipende dalla lunghezza, ma generalmente ne basta molto poco, quindi inizia con un dose pari a una monetina da 5 centesimi, potrai sempre aggiungerne dell'altro. Le punte sono le più lontane dalle ghiandole che producono gli oli per idratarli e proteggerli, quindi generalmente sono la parte più secca. Per questa ragione devi massaggiare il balsamo principalmente in quell'area.
    • Lascia in posa il balsamo per un tempo compreso tra 2 e 5 minuti. I capelli devono avere il tempo di assorbirlo.
    • Occupati dell'igiene del resto del corpo mentre il balsamo compie il suo dovere.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Acconciare i Capelli con le Dovute Cure

  1. 1
    Spazzolali. Non tutti i capelli sono adatti a essere spazzolati frequentemente, ma quando è possibile è meglio usare la spazzola almeno un paio di volte al giorno per evitare che si formino i nodi. I capelli saranno più lisci e ordinati.
    • Quando i capelli sono bagnati è meglio usare il pettine invece della spazzola. Il motivo è che sono più fragili rispetto a quando sono asciutti, quindi tendono a spezzarsi più facilmente. Soprattutto il pettine a denti larghi è più delicato e consente comunque di eliminare i nodi.
    • I pettini e le spazzole vanno puliti regolarmente per rimuovere i capelli e i residui di prodotti cosmetici che si accumulano tra denti e setole. Puoi strofinare le spazzole e i pettini con una miscela preparata con acqua e bicarbonato oppure con un po' di shampoo diluito nell'acqua.
  2. 2
    Non danneggiare i capelli con il calore. Il phon, la piastra, l'arricciacapelli e tutti gli strumenti che si avvalgono del calore possono rovinare i capelli, spezzarli e renderli secchi e sfibrati. Cerca di usarli perlomeno a giorni alterni.
  3. 3
    Proteggili quando usi gli strumenti per lo styling. Applica un siero o uno spray termoprotettore prima di asciugarli con il phon o di usare la piastra o l'arricciacapelli. La funzione di questo tipo di prodotti è quella di apportare e trattenere umidità, agendo contemporaneamente da barriera contro il calore. Presta particolare cura alle punte che generalmente sono quelle più manipolate.
  4. 4
    Lascia asciugare i capelli naturalmente. Prima di tutto tamponali delicatamente con un asciugamano, meglio se in microfibra o in cotone anziché in spugna. Risparmierai tempo e non dovrai usare a lungo il phon se non hai la possibilità di lasciarli asciugare all'aria. È sempre meglio attendere che siano quasi totalmente asciutti prima di iniziare ad acconciarli.
  5. 5
    Non impostare il phon, la piastra o l'arricciacapelli a una temperatura troppo alta. Ricorda che il calore danneggia seriamente i capelli, quindi usa gli strumenti per lo styling a una potenza medio-bassa. Per sapere se il phon è impostato alla temperatura corretta, dirigi il getto d'aria sul dorso della mano per alcuni secondi, se non scotta significa che il calore è quello giusto.
  6. 6
    Tieni il phon alla giusta distanza. Deve essere lontano circa 5-8 cm dalla testa per proteggere dall'aria calda non solo i capelli, ma anche il cuoio capelluto. Inoltre ricordati di dirigere il getto verso il basso anziché verso la testa per non indurre i capelli a diventare crespi.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Mantenere i Capelli Forti e Sani

  1. 1
    Spuntali ogni 6-8 settimane. Non serve tagliarli molto, ma è bene accorciarli di un paio di centimetri per mantenerli sani. Se non li spunti, quelli con le doppie punte potrebbero aprirsi in due costringendoti a tagliarli in modo molto più drastico. Dato che hai fatto degli sforzi per averli belli e sani, è importante spuntarli regolarmente per difendere il risultato raggiunto.
  2. 2
    Fai attenzione a non stringere troppo l'elastico quando li leghi. Gli elastici sono accessori utilissimi da avere sempre a portata di mano per tenere i capelli lontani dal viso quando fai sport, ti occupi delle faccende domestiche, eccetera, ma devi fare attenzione perché li possono rovinare. Se li stringi con troppa forza, i capelli vengono tirati e di conseguenza possono spezzarsi o sfibrarsi. Quando fai la coda o lo chignon opta per un look morbido, in alternativa prova a usare una fascia, un elastico in tessuto o le forcine per allontanare i capelli dal viso causando la minor quantità di danni possibile.
  3. 3
    Nutri i capelli in profondità con una maschera. Puoi farla una o due volte al mese per mantenerli disciplinati e idratati. Puoi scegliere tra i tantissimi prodotti disponibili in profumeria o al supermercato oppure puoi preparare una maschera fai da te seguendo una delle tante semplici ricette presenti su wikiHow. Per esempio puoi leggere questo articolo. Se il tuo intento è quello di rendere i capelli più soffici e idratati, puoi cercare un prodotto il cui INCI elenchi ingredienti come cetyl, stearyl e cetearyl alcohol (tre tipi di alcool considerati validi alleati di bellezza per pelle e capelli). Se invece senti il bisogno di rinforzarli, gli ingredienti giusti includono cheratina, aminoacidi, proteine idrolizzate ed henné.[3] A seconda del tipo di maschera, il tempo di posa può variare da 5 minuti a mezzora. I capelli devono avere il tempo di assorbire le sostanze nutrienti e idratanti contenute nel prodotto.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Cosmetologa Certificata
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Ashley Adams. Ashley Adams è una Parrucchiera e Cosmetologa Certificata che lavora nell’Illinois. Ha completato la sua formazione in Cosmetologia presso la John Amico School of Hair Design nel 2016.
Categorie: Cura dei Capelli

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità