Come Avere un Parto Vaginale dopo un Cesareo

Quando una donna ha un parto vaginale dopo aver precedentemente dato alla luce un bambino attraverso un cesareo, si fa riferimento a questa situazione con la sigla VBAC. A seconda della ragione per la quale il cesareo iniziale è stato effettuato, molte donne possono comunque portare a termine con successo un parto vaginale. In alcune circostanze, come quando una donna ha un utero retroverso o un canale uterino troppo piccolo, non è raccomandato il VBAC, mentre generalmente viene ripetuto un cesareo. Ti sarà più facile sentirti sicura e a tuo agio con la tua decisione di avere un VBAC dopo che avrai compreso meglio cosa aspettarti.

Metodo 1 di 5:
Individuare un Professionista

  1. 1
    Trova un medico qualificato che sostenga la tua idea di volere un parto vaginale dopo il cesareo.
    • Parla con i medici delle tue idee sul parto.
    • Discuti quali sono i vantaggi ospedalieri di cui gode il tuo medico e con quali ospedali.
    • Prenditi tutto il tempo che ti serve per conoscere i medici tra le tue scelte possibili. Fai domande ed esprimi le tue preoccupazioni.
    • Quando scegli il medico giusto per te, assicurati che abbia completo accesso alla tua documentazione medica e conosca a fondo i tuoi trascorsi medici.
  2. 2
    Prendi in considerazione delle alternative al tradizionale parto in ospedale. Esistono molti centri per la nascita specializzati nell'assistere parti VBAC.
    • Contatta un centro specializzato per scoprire se c'è un centro per la nascita VBAC in cui vorresti partorire. Se ne individui uno vicino a te, chiamalo e fissa un appuntamento per visitare l'istituto.
  3. 3
    Informati su come trovare medici favorevoli al VBAC.
    • Rivolgiti ad amici, famigliari e membri della tua comunità per chiedere informazioni su qualunque ostetrico o levatrice conosciuti, presenti nella zona, che siano specializzati nel VBAC. Parla con vicini di casa, membri della comunità religiosa, genitori di altri bambini, ecc. Cerca nella zona educatori per la preparazione al parto, levatrici e doule che conoscano e siano in grado di raccomandare medici favorevoli al VBAC.
    • Scopri quali ospedali nella tua zona sono favorevoli al VBAC. Scegliere di avere un parto vaginale dopo un cesareo non garantisce che ne sarai effettivamente in grado. Le emergenze capitano, e devi essere preparata ad affrontare qualunque emergenza che possa presentarsi durante il processo del parto. Gli ospedali equipaggiati con servizi di ostetricia d'emergenza prontamente disponibili e nursery neonatali soddisfano i requisiti per i VBAC.
  4. 4
    Utilizza Internet per cercare organizzazioni che potrebbero fornirti assistenza. Sono disponibili molti siti Internet popolari che forniscono utili informazioni sul VBAC, come http://www.mymidwife.org/ e http://www.aafp.org/online/en/home.html.
    Pubblicità

Metodo 2 di 5:
Documentarsi sugli Ospedali

Non tutti gli ospedali sono creati uguali. Dal momento che esistono rischi supplementari associati al VBAC, è importante che tu partorisca in un ospedale di qualità o in un centro per la nascita che sia equipaggiato per affrontare qualunque situazione che possa presentarsi. Inoltre, alcuni ospedali adottano una politica anti-VBAC.

  1. 1
    Chiama gli ospedali locali per informarti sulla loro politica nei confronti del VBAC. Sappi che non tutti gli ospedali permettono i VBAC.
    • Alcuni ospedali consentiranno il VBAC solo se in precedenza non è stato effettuato più di un cesareo, mentre altri lo permetteranno solo dopo l'approvazione dell'ostetrico interno dell'ospedale.
    • Contatta l'ospedale direttamente e scopri con esattezza cosa è consentito e cosa non lo è.
  2. 2
    Chiedi se l'ospedale o il centro per la nascita è equipaggiato con monitor fetali. Uno dei modi più efficaci di rilevare pericoli per il feto che possano presentarsi durante un VBAC è monitorare il battito cardiaco del feto durante il travaglio. Anche se la maggior parte degli ospedali e dei centri per la nascita hanno questa attrezzatura, alcuni non ne dispongono.
  3. 3
    Assicurati che l'ospedale o il centro per la nascita che scegli sia in grado di affrontare un'emergenza immediata, nel caso dovesse presentarsene una.
    • Il principale rischio connesso al VBAC, per quanto raro, è la rottura uterina.
    • Quando si verifica una rottura uterina, la forza delle contrazioni causa l'apertura della cicatrice del precedente cesareo. Se si verifica, può trattarsi di un'emergenza che mette in pericolo sia la vita della madre che quella del bambino. Per questo motivo, è d'obbligo che tu partorisca in una struttura che sia in grado di affrontare le emergenze.
    Pubblicità

Metodo 3 di 5:
Educare Te Stessa

Il vecchio detto "l'ignoranza è una benedizione" in questo caso non suona veritiero. Più sai cosa aspettarti durante un VBAC, compresi i possibili rischi che correte tu e il tuo bambino, più sarai preparata e meglio equipaggiata per affrontare un'emergenza, nel caso dovesse presentarsi. Anche durante un VBAC che proceda senza ostacoli, se hai un'idea precisa di cosa aspettarti sarai più sicura di te e patirai meno ansia.

  1. 1
    Segui una lezione sul VBAC. Questa lezione può fornire molte informazioni e aiutarti a comprendere cosa aspettarti da un'esperienza di VBAC.
  2. 2
    Scopri quali fattori dei tuoi trascorsi medici possono rendere più rischioso per te un VBAC.
    • I fattori che possono aumentare i tuoi rischi di complicazioni con un VBAC comprendono l'avere un'età superiore ai 30 anni, aver avuto un cesareo precedente che è stato chiuso con un solo strato di punti di sutura, aver avuto un cesareo meno di 24 mesi prima o aver avuto due o più cesarei precedenti.
  3. 3
    Scopri esattamente che tipo di taglio uterino ti è stato praticato in precedenza. Documentati sui fattori di rischio di rottura della cicatrice uterina esistenti per quel genere di taglio.
    • I tipi di incisione per i cesarei comprendono un'incisione bassa orizzontale, una a forma di "T" o di "J" e una verticale.
    • L'incisione bassa orizzontale è quella che presenta il minor rischio di rottura, mentre quella verticale è la più rischiosa. Sia l'incisione a "T" che quella a "J" si trovano all'incirca nel mezzo.
  4. 4
    Comprendi le probabilità che un tuo VBAC abbia successo. Non tutte le donne possono candidarsi a un VBAC.
    • Generalmente, sei una buona candidata se ti è stata praticata un'incisione uterina orizzontale, se il tuo utero non ha mai subito una rottura, se non sei mai stata sottoposta ad altri importanti interventi chirurgici all'utero, se il tuo bacino è abbastanza grande da permettere il passaggio del bambino e se non soffri di altre patologie che possano costituire causa di rischio.
    Pubblicità

Metodo 4 di 5:
Comprendere i Rischi Implicati

Ci sono rischi associati sia a un VBAC sia a un cesareo ripetuto. Anche se scegli di avere un VBAC, devi essere a conoscenza dei rischi connessi a entrambi, dal momento che non c'è alcuna garanzia che il VBAC abbia successo.

  1. 1
    Sappi cosa può andare storto con un parto vaginale dopo un cesareo. La rottura dell'utero aumenta il rischio di emorragia per la madre, di complicazioni neurologiche per il bambino e di morte per entrambi. Fortunatamente, la probabilità che si verifichi una rottura uterina è estremamente piccola, generalmente inferiore all'1%.
  2. 2
    Comprendi cosa aspettarti nel caso in cui l'utero si rompa. La linea d'azione da adottare consiste in un immediato cesareo d'emergenza. Una reazione rapida è fondamentale. Più tempo passa prima che una rottura venga rilevata, più gravi diventano le complicazioni.
  3. 3
    Devi conoscere alcuni dei sintomi connessi a una possibile rottura della cicatrice uterina.
    • Fai attenzione a emorragia vaginale, dolore acuto dopo ogni contrazione, indolenzimento addominale, rallentamento delle contrazioni, riduzione nell'intensità delle contrazioni e forte dolore nella zona della precedente incisione. Questi sono tutti sintomi di una rottura uterina, e dovrebbero essere controllati immediatamente.
    Pubblicità

Metodo 5 di 5:
Prendere una Decisione

In definitiva, la decisione sull'avere o no un VBAC spetta a te. Discuti con il tuo partner e il tuo medico i pro e i contro sia di un VBAC che di un cesareo ripetuto.

  1. 1
    Comprendi che la decisione di avere un VBAC è totalmente della paziente. Alle donne in gravidanza che hanno precedentemente subito un cesareo viene data la possibilità di avere un VBAC o di programmare un cesareo ripetuto. Le donne dovrebbero venire informate di tutti i rischi implicati in entrambe le procedure così come di tutti i loro benefici, prima di prendere una decisione finale.
  2. 2
    Intraprendi una routine di attenzioni salutari per te stessa.
    • Sarebbe di grande beneficio, sia per te sia per il bambino, iniziare a mangiare seguendo una dieta sana e nutriente.
    • Mantieniti in forma attraverso un'attività fisica quotidiana.
    • Riposa molto.
    • Rispetta tutti gli appuntamenti medici per assicurarti delle buone cure prenatali.
    • Quando è possibile, evita le situazioni stressanti.
  3. 3
    Preparati mentalmente al fatto che potresti avere ancora bisogno di un cesareo. Le complicazioni impreviste sono un fattore comune a ogni parto e potrebbero non avere niente a che vedere con il tuo tentativo di un VBAC. Problemi ombelicali o alla placenta, preeclampsia, posizione podalica o travaglio non progressivo richiedono spesso un cesareo d'emergenza.
  4. 4
    Sii consapevole del fatto che una rottura uterina è un evento raro. Fino a oggi, i decessi di madri causati dalla rottura uterina sono stati meno dello 0,01%. Cure prenatali adeguate, assistenti al VBAC addestrati, un attento monitoraggio del travaglio e una veloce reazione a una rottura uterina fanno solitamente in modo che la madre e il bambino stiano bene. La morte fetale causata dal VBAC o da un cesareo ripetuto è davvero molto rara.
  5. 5
    Accetta il fatto che non c'è alcun modo di prevedere un'improvvisa rottura uterina prima che avvenga. Si verifica repentinamente durante il travaglio o il parto. Alcuni studi indicano che il monitoraggio elettronico del feto può risultare utile nella rilevazione di una rottura uterina.
  6. 6
    Decidi di partorire a casa solo se puoi essere certa che verrà attuata la preparazione per le misure d'emergenza. Devi conoscere gli indirizzi degli ospedali più vicini. Assicurati che l'ospedale sia equipaggiato per affrontare un'emergenza. Assicurati che siano disponibili le cure di emergenza per il neonato.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non ci sono abbastanza informazioni riguardo alla sicurezza di eseguire un VBAC in casa. Le società di ostetricia professionali non raccomandano alle donne di provare ad avere in casa un VBAC.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Salute Donna

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità