Come Avere una Relazione Sana

Scritto in collaborazione con: Jessica Engle, MFT, MA

A volte è difficile mantenere sana una relazione che dura da molto tempo perché sia tu sia il tuo partner potreste sviluppare cattive abitudini che provocano discussioni. La comunicazione gioca un ruolo fondamentale in un rapporto sano ed è necessario che entrambi i partner siano equamente coinvolti nella relazione affinché possa funzionare. È innegabile che le relazioni richiedano molto impegno, ma lo meritano tutto e sono anche straordinariamente appaganti.

Parte 1 di 5:
Comunicare con il proprio Partner

  1. 1
    Esprimiti con onestà e trasparenza. Quando parli con il tuo partner, raccontagli della tua giornata. Cerca di essere completamente trasparente in merito alle cose che ti infastidiscono e quelle che invece gradisci. Cerca di parlare in maniera specifica dei tuoi desideri emotivi e di quelle che sono le tue esigenze. Confidandoti apertamente, dimostri la tua vulnerabilità e la completa fiducia nei riguardi del partner. Tale apertura, inoltre, è un invito per lui a comportarsi alla stessa maniera.
    • Se qualcosa ti dà fastidio, diglielo in modo gentile, ma altrettanto chiaro. Per esempio, potresti dire: "Ti amo tanto, ma a volte, quando torno e trovo la casa in disordine, mi sento veramente sconfortato. Possiamo trovare una soluzione?".
    Consiglio dell'Esperto
    Jessica Engle, MFT, MA

    Jessica Engle, MFT, MA

    Esperta di Relazioni Interpersonali e di Coppia
    Jessica Engle è una coach relazionale e una psicoterapeuta che vive nella San Francisco Bay Area. Ha fondato il centro Bay Area Dating Coach nel 2009 dopo aver conseguito la Laurea Magistrale in Psicologia del Consuling. Jessica è inoltre una Consulente Matrimoniale e Familiare Matricolata e una Drammaterapeuta Registrata con oltre 10 anni di esperienza alle spalle.
    Jessica Engle, MFT, MA
    Jessica Engle, MFT, MA
    Esperta di Relazioni Interpersonali e di Coppia

    Ricorda che tali comportamenti valgono per entrambi. Jessica Engle, direttrice del Bay Area Dating Coach, afferma: "Una relazione si definisce sana quando entrambi i partner possono condividere in maniera aperta e onesta l'uno con l'altra, si trattano con rispetto e gentilezza e concordano sulla direzione della loro relazione."

  2. 2
    Comprendi il tuo partner. Quando ti rivela un segreto o si dimostra insicuro, ti consente di accedere a una parte molto intima di sé; non ridere o sminuire la portata dei suoi problemi, ma mostra invece empatia. Abbraccialo o rassicuralo del fatto che lo ami ancora. Digli che lo capisci e ringrazialo per essere stato onesto con te.
  3. 3
    Apprezza il tuo partner. Prendi la sana abitudine di ringraziarlo ogni giorno per quello che fa, complimentati con lui per le sue qualità e mostra gratitudine quando fa qualcosa per te; in questo modo, lo renderai felice e nessuno dei due si sentirà preso per scontato.[1]
  4. 4
    Ascoltalo attivamente. La comunicazione è una strada a doppio senso di percorrenza; quando il tuo partner parla, ascolta e ricorda quello che dice. L'ascolto attivo richiede la tua piena attenzione: mantieni costantemente il contatto visivo e non interromperlo mentre parla.[2]
    • Ripeti le sue parole ogni tanto per confermare che stavi ascoltando e che comprendi i suoi problemi; per esempio, puoi dire: "Vedo che sei insoddisfatto al lavoro" oppure: "Capisco che tu ti senta depresso ultimamente".
  5. 5
    Fai attenzione agli indizi non verbali. Il tuo partner potrebbe affermare che non c'è alcun problema, ma dovresti fare attenzione al suo linguaggio del corpo per capire se ha bisogno di conforto oppure no. Mentre tali segnali non dovrebbero essere usati per indagare nella vita del tuo partner, dovresti impegnarti a farlo sentire meglio se è stanco o di cattivo umore.
    • Le braccia conserte possono essere indice di atteggiamento difensivo o insicurezza.
    • La mancanza di contatto visivo potrebbe indicare noia, vergogna o elusione.
    • Allontanarsi può essere il suo modo di terminare la conversazione.
    • Se alza la voce, potrebbe essere perché ritiene di non essere ascoltato o perché cerca di infiammare i toni di una discussione. Se l'abbassa, potrebbe essere insicuro su qualcosa.[3]
  6. 6
    Chiedi domande aperte. Le domande generiche danno la possibilità di esprimersi, quindi invitando il partner a rispondere a una domanda è come chiedergli di comunicare con te; concedigli il tempo per rispondere. Ecco alcuni esempi di domande aperte:[4]
    • "Come va il lavoro?"
    • "Dove ti vedi tra cinque anni?"
    • "Se potessi cambiare qualcosa in casa, che cosa cambieresti?"

Parte 2 di 5:
Mantenere Vivo il Romanticismo

  1. 1
    Uscite insieme. Anche se state insieme da tanto tempo, è sempre importate organizzare delle attività da condividere. Idealmente, dovreste dedicare una serata alla settimana da trascorrere insieme, ma se avete figli o altre responsabilità potrebbe essere difficile; tuttavia, cercate di riservare una serata tutta per voi almeno una volta al mese.
  2. 2
    Sorprendetevi a vicenda. Le relazioni tendono a diventare presto routine e per mantenere viva la scintilla dovrai pensare a modi divertenti e originali per sorprendere il tuo partner. Ecco alcune idee:
    • Preparagli il suo piatto preferito.
    • Fagli trovare un regalo quando rientra dal lavoro.
    • Fagli un massaggio romantico.
  3. 3
    Fate le faccende domestiche insieme. Le relazioni più sane sono quelle in cui i lavori domestici sono distribuiti equamente tra i due partner. Provate a svolgere le faccende insieme per renderle meno faticose e trasformarle in un'attività di coppia e, quando arrivano le bollette da pagare, sedetevi ed esaminatele insieme. Condividendo le varie responsabilità tra di voi, vi permetterà di aumentare la fiducia reciproca e rafforzerete il vostro legame mentre trascorrete insieme dei bei momenti.[5]
  4. 4
    Trascorrete un po' di tempo distanti. Avere una relazione non vuol dire dover stare sempre appiccicati; al contrario, ci deve essere una proporzione tra il tempo trascorso insieme e quello trascorso per conto proprio. Esci con i tuoi amici, occupati dei tuoi hobby, leggi un libro e, cosa ancora più importante, incoraggia il partner a fare lo stesso. Il tempo che trascorrerete insieme diventerà più significativo e non vi stancherete l'uno dell'altra.[6]
  5. 5
    Discutete della sessualità. Non importa in quale stadio della relazione vi troviate o quale sia la vostra situazione sessuale, ma devi esprimere con onestà i tuoi bisogni, desideri, limiti e aspettative e incoraggiare il partner a fare altrettanto. All'inizio potrebbe sembrare imbarazzante, ma è un aspetto importante di ogni relazione.[7]
    • Rifiutare un rapporto intimo non dovrebbe mai essere usato come forma di punizione; allo stesso modo, nessuno dei due partner dovrebbe essere costretto controvoglia.[8]

Parte 3 di 5:
Aumentare la Fiducia

  1. 1
    Metti in chiaro le tue aspettative. Non supporre che la fiducia abbia lo stesso significato per entrambi; è bene stabilire quali comportamenti rappresentano per voi una violazione della fiducia. Per esempio, per alcuni il tradimento fisico è una rottura della fiducia, a differenza di quello platonico; per altri, entrambi hanno invece lo stesso peso.[9]
  2. 2
    Mantieni dei limiti. Definisci limiti e parametri precisi per la vostra relazione, che siano di natura sessuale, personale, sociale o economica. Entrambi i partner devono essere d'accordo su tali limiti e rispettarli. Discutendoli, eviterai il conflitto e, se uno dei due non li rispetta, avrai un riferimento per parlarne. Rispettando i limiti del partner gli dimostri che poni in lui la tua completa fiducia.
    • Limiti comuni includono il comprendere le aspettative e i limiti su intimità, dimostrazioni pubbliche di affetto e riservatezza.
  3. 3
    Evita di mentire. Anche una piccola bugia innocente può incrinare una relazione: prendi l'abitudine di essere pienamente onesto con il tuo partner. Anche se non vuoi disturbarlo con i tuoi problemi, dirlo in anticipo si rivelerà più opportuno nel lungo periodo; incoraggialo a comportarsi alla stessa maniera.
  4. 4
    Non serbare rancori. Provare risentimento o rabbia serve solo ad aggravare il problema; se ha fatto qualcosa di male nei mesi precedenti, perdonalo e volta pagina. Non usare quello che ha detto o fatto in passato contro di lui.[10]
    • Se hai difficoltà a superare una vicenda accaduta in passato, ricordati delle cose positive che fa nel presente e concentrati volutamente sulle cose belle e piacevoli che il partner fa anziché pensare a quelle che ti danno fastidio.[11]

Parte 4 di 5:
Rispettare il proprio Partner con Famiglia e Amici

  1. 1
    Evita di lamentarti di lui in pubblico. Anche se ci sono aspetti del tuo partner che a te non piacciono, non è necessario farlo sapere a tutti. Puoi avere una o due persone fidate con cui confidarti al di fuori della relazione, ma non devi lamentarti al lavoro, durante gli eventi sociali o le riunioni di famiglia. Il tuo partner potrebbe scoprirlo e questo lo ferirà, minando la fiducia che ripone in te.
  2. 2
    Mantieni i segreti del tuo partner. Se ti ha confidato qualcosa di riservato, non devi andare a raccontarlo agli altri, neanche se sono amici stretti. Sebbene possano giurare di mantenere il segreto, avresti comunque tradito la sua fiducia.
  3. 3
    Rispetta i suoi genitori. Indipendentemente da quanto sia difficile per te andare d'accordo con i suoceri, sono pur sempre i genitori del tuo compagno; cerca quindi di accettare il loro stile di vita. Non devi permettere che si intromettano nella tua relazione, ma devi comprendere che hanno un loro legame speciale con il tuo partner.[12]
    • Se non vai d'accordo con i suoceri, discuti il problema con il tuo compagno in modo civile, senza insultarli, ma facendo notare e spiegando i comportamenti che ti creano problemi.
  4. 4
    Metti dei paletti con i membri della famiglia. Sebbene sia vero che la vostra relazione ha unito due famiglie, potresti notare che le stesse causano divisioni tra te e il tuo partner. Stabilite insieme determinati limiti da applicare a entrambe le famiglie, senza favorire gli uni o gli altri e assicurandovi che tutti si comportino di conseguenza.[13]
    • I familiari devono avvisare prima di venire a farvi visita o possono venire all'improvviso?
    • Quali festività o vacanze trascorrerai con la famiglia e con quali membri?
    • Sei disposto a ospitare in casa i tuoi genitori quando saranno anziani, malati o in difficoltà?
    • Che genere di regali sono consentiti ai vostri figli da parte dei membri della famiglia?
  5. 5
    Evitate di litigare davanti ai bambini. I bambini sono estremamente ricettivi ai comportamenti dei genitori. Essere in disaccordo o mostrare una divergenza di opinione in maniera pacata in presenza dei bambini può insegnare loro le abilità di risoluzione del conflitto. Detto ciò, tu e il tuo partner non dovreste mai alzare la voce o venire alle mani davanti ai bambini, perché nuoce loro e ne compromette lo sviluppo sociale. Se litigate in presenza dei bambini, assicuratevi anche di scusarvi davanti a loro per mostrare loro come riconciliarsi correttamente. [14]
  6. 6
    Rispetta lo stile genitoriale del partner. Se sei in disaccordo su come il partner si comporta da genitore, non sminuirne l'autorità davanti ai bambini. Se il tuo partner ha già detto una cosa ai figli, non dissentire dicendo l'opposto, perché questo non fa altro che ridurre l'autorità che entrambi avete sui vostri figli. Quando sei da solo con il partner, discuti dell'approccio che metti in discussione, dicendogli perché non ti va bene e chiedendogli se è disposto a evitarlo in futuro.

Parte 5 di 5:
Risolvere i Conflitti

  1. 1
    Trova un luogo riservato. Discutere in pubblico peggiorerà solo le cose: potreste sentirvi in imbarazzo e gli estranei potrebbero ascoltare i vostri affari privati, quindi individua un posto tranquillo e privato il prima possibile dove poter discutere apertamente.
  2. 2
    Occupati del problema appena si presenta. Non covare rabbia dentro di te, ma affronta il conflitto quando si presenta. Introduci il problema al tuo partner con un tono calmo e pacato e chiedigli se potete discutere per qualche minuto prima di proseguire con le vostre occupazioni quotidiane.
  3. 3
    Mantieni un comportamento calmo. Litigare può scaldare gli animi, ma per evitare che il litigio degeneri, prova a mettere in pratica alcune tecniche di distensione prima e durante la discussione: chiudi gli occhi e respira profondamente; immagina un luogo calmo e felice; allontanati dal partner per creare una distanza tra voi due; rallenta il discorso per avere il tempo di respirare e pensare.[15]
  4. 4
    Evita di incolpare e di insultare. È fondamentale ricordare che state litigando su un problema e non su voi stessi. Sebbene il tuo partner possa avere una certa responsabilità nel problema, è controproducente incolparlo per questo, perché lo metterà sulla difensiva e potrebbe incolparti a sua volta anziché impegnarsi a risolvere il problema. Inoltre, non definirlo "sciatto" o "stupido", perché così facendo vi arrabbiereste di più.[16]
  5. 5
    Collabora per trovare una soluzione. Tu e il tuo partner dovreste proporre idee per trovare una situazione al problema. Tali soluzioni dovrebbero essere passaggi pratici per entrambi per risolvere il problema ed entrambi dovete impegnarvi a osservarle. Non caricarti di tutta la responsabilità, ma non scaricarla nemmeno tutta sul partner.
    • Se il tuo partner si dimostra ostinato o esitante, chiedigli domande aperte per ottenere risposte; per esempio, potresti chiedere: "Quale sarebbe la soluzione ideale per te?" oppure: "Qual è il modo migliore per affrontare la questione?".
  6. 6
    Chiedi scusa e perdona. Riconosci quando sbagli e scusati per i tuoi errori. Formula le tue scuse con precisione, così rafforzerai la fiducia tra voi e darai una possibilità al partner di fare altrettanto. È importante perdonare il partner se chiede scusa, proprio come vorresti essere perdonato tu.
    • Calmati dopo aver litigato; se entrambi avete trovato una soluzione, mantieni fede alla promessa di comportarti meglio e non serbare rancore!

Consigli

  • Le relazioni presuppongono il contributo equo di entrambi i partner: incoraggialo affinché comunichi con te nello stesso modo in cui tu fai con lui.
  • Tutti i passaggi di una relazione presuppongono onestà. Se il tuo compagno esita a condividere con te, ricordagli ogni giorno che non lo giudicherai e, quando condivide qualcosa con te, accettalo con comprensione ed empatia.

Avvertenze

  • Se il tuo partner abusa di te fisicamente o psicologicamente, dovresti mettere immediatamente fine al rapporto; certe relazioni non si possono recuperare.
  • Nessuno dovrebbe mai dirti che cosa indossare o con chi puoi parlare. Inoltre, il tuo partner non deve isolarti: non accettare nulla di tutto ciò, ma fai valere i tuoi diritti.

Informazioni su questo wikiHow

Esperta di Relazioni Interpersonali e di Coppia
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Jessica Engle, MFT, MA. Jessica Engle è una coach relazionale e una psicoterapeuta che vive nella San Francisco Bay Area. Ha fondato il centro Bay Area Dating Coach nel 2009 dopo aver conseguito la Laurea Magistrale in Psicologia del Consuling. Jessica è inoltre una Consulente Matrimoniale e Familiare Matricolata e una Drammaterapeuta Registrata con oltre 10 anni di esperienza alle spalle.

Hai trovato utile questo articolo?

No