Come Avviare un Incontro di Mediazione

Quando due o più persone sono in conflitto fra loro, puoi organizzare un incontro di mediazione per trovare una soluzione. È importante essere imparziale, inoltre è utile vedere in privato ciascun individuo coinvolto dal diverbio prima della riunione. Questo articolo spiega come introdurre l'incontro, ascoltare i punti di vista dei partecipanti, riassumere/riflettere/riformulare la situazione ed elaborare un piano di discussione.

Passaggi

  1. 1
    Lavora in maniera efficace. Assicurati che i coinvolti si sentano a proprio agio. Sii imparziale e ascolta. Per mantenere una posizione neutrale, è importante prestare attenzione e controllare le proprie reazioni. Cerca di minimizzare le espressioni facciali e di avere un contatto visivo equo con tutti i presenti. È bene rispondere in maniera concisa e sicura. Usare parole come "creare", "valutare", "chiarire" e "condividere" favorisce risposte positive, mentre vocaboli come "dovere", "richiedere", "imporre" ed "esigere" possono scatenare l'effetto contrario. Annota velocemente le domande a mano a mano che ti vengono in mente per non interrompere i partecipanti, quindi ponile solo alla fine.
  2. 2
    Assicurati che tutti i presenti conoscano le regole di base previste per la discussione, come per esempio essere cortesi e aperti alle nuove idee. Dirigi l'andamento della discussione ed evita i tempi morti.
  3. 3
    Assicurati che ciascun partecipante abbia la possibilità di presentare il proprio punto di vista. Stabilisci chi deve parlare per primo e ascolta in egual misura entrambe le parti. Nessuna di esse ha il permesso di interrompere l'altra quando è il suo turno di parlare. Potrebbero prendere appunti per ricordare le idee che vogliono condividere, ma non possono interrompere, per quanto sia importante quello che sentono l'urgenza di dire.
  4. 4
    Riassumi e rifletti. Rielabora le affermazioni dei partecipanti affinché esse acquisiscano un tono neutrale. Rifletti le loro emozioni e neutralizza i loro punti di vista.
    • Esempio di affermazione: "Non posso credere che abbia mandato a monte un'altra presentazione". Riflessione: "Ti preoccupa la qualità della presentazione".
    • Esempio di affermazione: "La presentazione è stata un disastro". Neutralizzazione: "La presentazione non è andata tanto bene quanto sperato".
  5. 5
    Crea un ordine del giorno. L'obiettivo finale è realizzare una transizione dal passato al futuro. È utile separare gli argomenti, etichettare e definire i problemi. Considera le questioni condivise e usa il programma per instaurare delle negoziazioni. Invita i partecipanti a scegliere un argomento di discussione alla volta ed esaminatelo a fondo prima di continuare. Se un partecipante dovesse bloccarsi, rimandate la discussione di questa tematica e passate alla successiva. È necessario discutere di ogni singola questione e idea enumerata dalla lista.
  6. 6
    Fai da intermediario durante la conversazione. Per evitare che si formino dei conflitti fra le parti coinvolte, occorre stabilire una regola di condotta ben precisa, ovvero che tutte le conversazioni vengano mediate da te. I partecipanti non hanno il permesso di rivolgersi la parola in nessuna fase della mediazione. In questo modo è più difficile che le emozioni negative affiorino in superficie durante la discussione.
    Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement