Come Bere l'Acqua Calda

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Se ti piace il sapore dell'acqua calda o speri di ricavare i vari benefici che offre all'organismo, è probabile che desideri sapere come prepararla alla perfezione. Per iniziare, riscaldala, quindi versala in una tazza. Se vuoi aromatizzarla, le opzioni sono varie e tutte deliziose. Inoltre, scopri in quali momenti della giornata ti conviene berla a seconda del beneficio che speri di ottenere.

Parte 1 di 4:
Riscaldare l'Acqua

  1. 1
    Misura circa 250 ml di acqua. È preferibile riscaldare una sola tazza alla volta, in quanto l'acqua in eccesso si raffredderebbe prima ancora di poterla utilizzare. Puoi misurare la quantità di acqua che desideri bere con un bicchiere graduato o una semplice tazza.
    • Nel caso in cui dovessi mettere a bollire troppa acqua, è meglio buttare via quella che ti avanza piuttosto che riscaldarla di nuovo. Se poi hai voglia di berne in maggiori quantità, usa dell'acqua fresca per preparare la tazza successiva.
  2. 2
    Evita di portarla a ebollizione. Se fai bollire l'acqua, dovrai aspettare a lungo prima di poterla bere, altrimenti rischi di ustionarti la bocca. Inoltre, dato che il calore può alternarne il gusto, potrebbe risultare sgradevole al palato [1].
    • Tienila sotto controllo per assicurarti che non giunga a ebollizione. Non lasciare la pentola incustodita!
  3. 3
    Riscalda l'acqua in una pentola per osservare meglio i vari stadi che attraversa fino a raggiungere la temperatura giusta. Tienila sotto controllo e aspetta che cominci a gorgogliare. All'inizio si formeranno delle bollicine sulla superficie, le quali si dilegueranno. Ora, aspetta che cominci a fuoriuscire il vapore dalla pentola e che affiorino delle bolle più grosse dal fondo. Questi segnali ti indicheranno che ha raggiunto la temperatura giusta [2].
    • Fai attenzione al momento di afferrare la pentola. Assicurati di toccare solo il manico, oppure usa una presina o uno strofinaccio.
  4. 4
    Usa un bollitore da tè per raggiungere la temperatura perfetta. I bollitori sono studiati proprio per riscaldare l'acqua al punto giusto affinché sia piacevole da bere. Oltre al tè, possono essere usati per riscaldare anche solo della semplice acqua. Non devi fare altro che mettere il bollitore sul fuoco e aspettare. L'acqua sarà pronta una volta che avrà iniziato a fischiare [3].
    • Puoi anche comprare un bollitore con termometro incorporato per sapere quando spegnere il fuoco. Dato che non devi preparare il tè, puoi spegnerlo non appena l'acqua raggiunge la temperatura che preferisci (qualora ne avessi una in particolare). In media, la maggior parte delle persone preferisce servire le bevande calde a una temperatura di circa 60 °C [4].
  5. 5
    Mantieni la pelle lontano dal vapore. Se dovessi esporla al vapore, rischi un'ustione termica. È meglio evitare il contatto diretto con il vapore, sia mentre riscaldi l'acqua sia quando la versi in una tazza. Versala sempre mantenendo una certa distanza dal corpo. Inoltre, esegui la procedura usando una presina o uno strofinaccio per proteggere la mano [5].
    • Non mettere la mano sul vapore per determinare se l'acqua è calda. Analogamente, non avvicinare il viso alla pentola per controllare se sta fuoriuscendo il vapore o si stanno formando delle bolle.
  6. 6
    Versa l'acqua calda in una tazza grande o da tè. Versala delicatamente, lasciandola scorrere piano nel recipiente per evitare che schizzi. Sostieni la pentola o il bollitore con uno strofinaccio o una presina qualora fosse necessario.
    • Non riempire troppo la tazza. Tieni a mente che l'acqua potrebbe rovesciarsi dai lati e ustionarti.
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Sorseggiare l'Acqua Calda

  1. 1
    Lascia raffreddare l'acqua prima di berla. Come succede con altre bevande calde, è preferibile evitare di berla subito. Bisogna attendere qualche minuto affinché si raffreddi a sufficienza per poter essere bevuta. Dato che i gusti variano, aspetta che raggiunga la temperatura che prediligi [6].
    • Per velocizzare il raffreddamento, potresti soffiare sull'acqua. Tuttavia, dato che questa azione la raffredderà soltanto in superficie, sorseggiala lentamente.
  2. 2
    Non affidarti alle dita per capire se si è raffreddata a sufficienza. Sebbene i liquidi bollenti non vadano toccati, qualcuno ha la tentazione di testarne la temperatura appoggiando un dito sulla superficie. Tuttavia, un dito può sopportare temperature ben più elevate rispetto alla bocca. Di conseguenza, un liquido che risulta tiepido al tatto potrebbe in realtà ustionare bocca e gola [7].
  3. 3
    Bevi un piccolo sorso per provare l'acqua prima di deglutirla. Aspetta che cominci a uscire meno vapore. Avvicina dolcemente la tazza alle labbra e bevi un piccolo sorso per capire se è pronta [8].
    • Bevi l'acqua calda nello stesso modo in cui berresti una tazza di tè o caffè.
    • Se mentre avvicini la tazza alla bocca ti accorgi che l'acqua è bollente, non provarla.
  4. 4
    Continua a sorseggiare l'acqua calda fino a terminarla. È meglio berla a piccoli sorsi che deglutirla frettolosamente. Goditi il calore della bevanda, piena di benefici ma priva di calorie!
    • Potresti aggiungere un aroma nel caso in cui desiderassi provare qualcosa di nuovo.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Aromatizzare l'Acqua

  1. 1
    Spremi il succo di mezzo limone. Aggiungere il succo di limone è un modo facile per renderla subito più gustosa. Infatti, il limone viene tradizionalmente combinato con l'acqua calda per espellere le tossine e favorire la digestione. Usa mezzo limone per aromatizzare l'acqua come preferisci [9].
    • In alternativa, versa l'acqua su una fetta di limone [10].
  2. 2
    Metti in infusione qualche rametto di menta fresca. Colloca le foglie di menta nella tazza prima di versare l'acqua. Aggiungi solo un paio di rametti per fare in modo che abbia un sapore delicato, mentre usane vari per intensificare il gusto dell'infuso. La menta darà una nota fresca all'acqua, ma la bevanda avrà comunque un gusto più delicato rispetto a una tisana [11].
    • Puoi coltivare la menta in casa, oppure comprala fresca al supermercato o al mercato della frutta.
  3. 3
    Aggiungi una goccia di miele o una bustina di edulcorante. Scegli il dolcificante che preferisci. Usane una quantità sufficiente per insaporire delicatamente l'acqua. Non te ne servirà molto [12]!
    • Puoi aggiungere sia il miele sia il limone per preparare una bevanda calmante, specialmente se non ti senti bene. È un'ottima opzione per le persone a cui non piacciono le tisane, ma desiderano sfruttare i benefici del miele e del limone.
  4. 4
    Aggiungi limone e spezie per preparare una tisana perfetta per la stagione invernale. Spremi il succo di mezzo limone nella tazza, quindi aggiungi 1 g di curcuma, un pizzico di pepe di Cayenna, sale marino e zucchero integrale. Versa 250 ml di acqua bollente sugli ingredienti e mescola bene. Questa tisana è ottima per combattere il freddo [13]!
    • Puoi modificare le dosi degli ingredienti come preferisci.
    • Volendo, lo zucchero può essere sostituito con una goccia di miele o sciroppo d'agave.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Decidere Quando Bere l'Acqua Calda

  1. 1
    Sorseggia l'acqua calda in qualunque momento della giornata per goderti una bevanda dall'effetto calmante e rilassante. L'acqua calda può essere consumata in qualsiasi orario, che sia per godersi il sapore della bevanda o per riscaldarsi. È perfetta in qualunque momento della giornata [14]!
    • L'acqua calda ha un sapore diverso rispetto a quella fredda, quindi è normale che qualcuno decida di berla semplicemente perché ne apprezza il gusto.
  2. 2
    Bevi l'acqua calda quando desideri aumentare la sudorazione per espellere tossine. L'acqua calda può favorire il naturale processo di disintossicazione del corpo inducendo a sudare di più. Essendo bollente, aumenta la temperatura corporea e provoca una maggiore sudorazione, che è uno dei metodi impiegati dall'organismo per espellere i materiali di scarto [15].
    • Prova a bere l'acqua calda prima di farti la doccia al mattino.
  3. 3
    Sorseggia l'acqua calda dopo cena per favorire la digestione. L'acqua calda può aiutare ad accelerare il processo digestivo aumentando la temperatura del corpo e del cibo assimilato. Inoltre, è particolarmente efficace per sciogliere i depositi di grasso nell'intestino. Termina i pasti con una tazza di acqua calda [16].
    • Puoi anche aggiungere del succo di limone per rendere ancora più efficace l'acqua calda che bevi dopo cena.
  4. 4
    Usa l'acqua calda per combattere la stitichezza. Se hai problemi con la defecazione, può esserti di aiuto. Pur non essendo un rimedio magico, è possibile trovare sollievo sorseggiando una tazza di acqua calda. Questo metodo è particolarmente efficace quando viene impiegato in maniera regolare [17].
    • Rivolgiti al tuo medico in caso di stitichezza cronica, in modo che possa aiutarti a capirne le cause.
  5. 5
    Bevi l'acqua calda per riscaldare il corpo e stimolare il metabolismo. Molte persone sostengono che l'acqua calda sia ottima per dimagrire. Dato che riscalda il corpo, può dare una spinta al metabolismo. Inizia la giornata con una tazza di acqua calda, poi sorseggiala anche durante il pomeriggio e dopo cena [18].
    • Aromatizzare l'acqua è un'ottima opzione per gustarsela al meglio, soprattutto nel caso in cui non dovesse piacerti il sapore. La menta, il limone e il pepe di Cayenna sono gli aromi più usati da chi desidera perdere peso.
  6. 6
    Rilassati con una tazza fumante di acqua calda. L'acqua calda può rilassare i muscoli, alleviando lo stress. Avendo un effetto rilassante, può anche attenuare il fastidio provocato dai crampi muscolari, inclusi quelli premestruali. Sorseggiala nei momenti di stress o tensione [19].
    • L'acqua calda può avere un effetto calmante superiore rispetto alle bevande che contengono caffeina, come caffè e tè.
    Advertisement

Consigli

  • Puoi soffiare l'acqua per farla raffreddare prima.
  • Bere acqua calda può essere un ottimo metodo per riscaldarsi nelle giornate fredde senza assumere calorie, specialmente se non ti piace il tè o il caffè.
  • L'acqua calda è efficace anche per far sciogliere il catarro in caso di infezione al tratto respiratorio superiore. Inoltre, può aiutare ad accelerare la guarigione [20].
Advertisement

Avvertenze

  • Se prendi medicinali, parla con il tuo medico prima di provare questi metodi. Alcuni farmaci possono avere un'efficacia minore quando vengono combinati con l'acqua calda.
  • Maneggia con prudenza l'acqua calda, altrimenti rischi di ustionarti. Usa l'apposito manico o una presina per afferrare la pentola o il bollitore.
  • L'acqua calda può ustionare la bocca, quindi aspetta che si raffreddi prima di consumarla. Bevila proprio come se fosse una tazza di tè o caffè bollente.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement