Come Calcolare il Tasso di Interesse

Se conosci il valore del capitale finanziato e quello degli interessi che puoi pagare, puoi calcolare il tasso di interesse massimo che sei disposto ad accettare; puoi anche considerare i pagamenti annuali degli interessi per conoscerne la percentuale. Si tratta di un calcolo semplice e che ti permette di risparmiare denaro quando devi prendere delle decisioni finanziarie.

Metodo 1 di 2:
Calcolare i Tassi di Interesse
Modifica

  1. 1
    Inserisci i dati in tuo possesso nella formula per ottenere il tasso di interesse. Quando conosci gli elementi di base dell'equazione, il procedimento diventa semplice. Ti basta inserire l'ammontare del prestito o del tuo conto corrente dopo aver pagato/ricevuto gli interessi. Questa semplice formula si utilizza per trovare il tasso di interesse di base.
    • I: l'ammontare degli interessi pagati in un mese, anno e via dicendo;
    • P: è il capitale (la quantità di denaro esclusi gli interessi);
    • T: periodo di tempo (settimana, mese, anno) considerato;
    • R: tasso di interesse espresso con un numero decimale.[1]
  2. 2
    Converti il tasso di interesse in una percentuale moltiplicandone il valore per 100. Un numero decimale come 0,34 non ha molto significato quando si tratta di comprendere l'interesse applicato; moltiplicalo per 100 per ottenere una percentuale. Questo numero rappresenta la porzione di denaro che paghi a ogni rata come interesse sul capitale; pertanto, se hai ottenuto il valore 0,34 dai calcoli precedenti, significa che stai pagando il 34% di interesse ().[2]
  3. 3
    Consulta l'estratto conto più recente per trovare i valori da usare nell'equazione. Dovresti riuscire facilmente a trovare l'interesse pagato, il periodo di riferimento (la data iniziale considerata dall'estratto conto) e il capitale. Supponi di aver pagato l'anno scorso 2.344 euro di interessi su un prestito di 12.000 euro e di voler conoscere il tasso di interesse mensile. Per calcolarlo procedi come segue:
    • Equazione degli interessi: ;
    • Inserisci i dati: tasso di interesse;
    • Semplifica l'equazione: tasso di interesse;
    • Moltiplica per 100 per trovare la percentuale finale: 1,6% tasso di interesse mensile.
  4. 4
    Accertati che il periodo inserito e quello a cui fa riferimento il tasso di interesse siano dello stesso ordine di grandezza. Supponi di voler trovare il tasso di interesse mensile di un prestito dopo un anno; se sostituisci la variabile "T" con il valore "1", cioè "un anno", il valore finale rappresenta il tasso di interesse annuale. Se vuoi ottenere il valore mensile, devi inserire l'ordine di grandezza corretto, in questo caso 12 mesi.
    • Il periodo dovrebbe essere pari al numero di volte che hai pagato gli interessi. Se ad esempio stai calcolando l'equivalente annuale dei pagamenti mensili, significa che hai restituito 12 rate.
    • Chiedi conferma alla banca su quando vengono calcolati gli interessi – su base mensile, annuale, settimanale e così via.[3]
  5. 5
    Usa dei calcolatori online per trovare le rate dei prestiti complessi, come i mutui. Il tasso di interesse dovrebbe essere ben chiaro quando firmi il contratto per un finanziamento o una carta di credito. Tuttavia, i termini poco chiari, come TAEG ("tasso annuo effettivo globale" cioè il costo del finanziamento), e i tassi variabili rendono impossibile comprendere esattamente il significato di alcune percentuali. È pressoché impraticabile calcolare a mano i tassi di interesse variabili, ma i calcolatori online gratuiti possono aiutarti a trovare i dettagli dei prestiti complessi. Accedi a internet per trovare dei siti affidabili.[4]
    • Fai una ricerca digitando le parole "calcolatore + tasso interesse + tipo di prestito"; ad esempio, puoi scrivere "calcolatore tasso di interesse mutuo", "calcolatore tasso di interesse certificato di deposito" oppure "calcolatore TAEG variabile".
    Advertisement

Metodo 2 di 2:
Comprendere i Tassi di Interesse
Modifica

  1. 1
    Parla con i bancari per negoziare un tasso di interesse inferiore. Spuntare un buon affare è in genere il risultato di un processo di contrattazione. Per avere successo, devi andare all'appuntamento preparato. Prima di recarti in banca o di telefonare, devi sapere quanto denaro ti serve, l'interesse che vuoi pagare e qual è la percentuale troppo alta per te per permetterti di firmare un buon accordo. Le persone finanziariamente stabili con una buona reputazione creditizia hanno maggiori possibilità di negoziare i tassi di interesse.[5]
    • Chiama la compagnia della carta di credito per informarla che hai trovato delle soluzioni più convenienti presso altre agenzie. Se sei un buon cliente che salda i propri debiti in tempo, è probabile che ti facciano una controproposta.
    • Parla con un impiegato della banca per capire qual è il tasso minimo che l'istituto è disposto a offrirti; cerca altre soluzioni, in modo da poter menzionare altre proposte.
    • Sii consapevole che i prestiti a tasso variabile possono sembrare allettanti all'inizio, ma questi "affari" si trasformano spesso in interessi esorbitanti da pagare dopo 1-2 anni.[6]
  2. 2
    Scegli un finanziamento con la maturazione meno frequente degli interessi per pagare di meno. La frequenza della maturazione degli interessi determina quando questi vengono aggiunti al capitale. Quindi, se opti per un finanziamento a frequenza elevata (ad esempio giornaliera) significa che gli interessi non pagati entro la fine della giornata si sommano al capitale. Tutto questo si traduce, nel mese successivo, in un pagamento superiore di interessi, dato che il capitale è aumentato. Attenzione: la capitalizzazione degli interessi non è sempre legittima, verifica quindi la situazione specifica del tuo contratto di finanziamento. Ad esempio, considera come l'interesse su un prestito di 100.000 euro al 4% possa essere calcolato in tre modi diversi:
    • Annuale: 110.412,17 euro;
    • Mensile: 110.512,24 euro;
    • Giornaliero: 110.521,28 euro.[7]
  3. 3
    Paga un importo maggiore oltre agli interesse ogni volta che è possibile, a prescindere dal tasso. Ricorda che l'interesse viene calcolato come una percentuale del capitale; in termini semplici, più denaro devi restituire e più paghi in termini di interessi. Se ogni mese puoi pagare una quota di capitale oltre agli interessi, non ottieni un tasso inferiore, ma alla fine avrai speso meno denaro per onorare gli interessi.[8]
  4. 4
    Monitora i tassi correnti prima di chiedere un finanziamento. Gli interessi possono essere considerati come il costo del denaro prestato. Questo può essere pagato da te a qualcuno a cui devi del denaro oppure ti viene pagato dalla banca che prende "in prestito" i soldi del tuo conto corrente; in entrambi i casi, dovresti conoscere i tassi prima di firmare dei documenti.
    • Automobile: 4-7%;[9]
    • Casa: 3-6%;
    • Prestiti personali: 10-12%;
    • Carte di credito revolving: 17-25%;
    • Monte dei pegni: 9-13% .[10]
  5. 5
    Informati sui tassi di interesse di ogni investimento per spendere saggiamente il denaro. Più un'operazione è sicura, come un conto di risparmio, un certificato di deposito o un'obbligazione, e minore è il rendimento. Detto questo, tale tipo di crescita lenta, ma garantita, può essere un'ottima soluzione in vista del pensionamento. Le altre operazioni finanziarie con tassi di interessi più elevati permettono di guadagnare di più, ma sono associate a maggiori rischi o prevedono determinate condizioni.
    • Conto di risparmio: 1-2%;[11]
    • Certificato di deposito: 1-2%;
    • Obbligazioni statunitensi (sopra i 30 anni): 3-4%;
    • Fondi pensione: 6-10%[12]
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Studia sempre e comprendi il tasso di interesse che ti viene proposto prima di firmare dei documenti; devi sapere quanto stai per pagare prima di vincolarti.

AvvertenzeModifica

  • Controlla sempre accuratamente i calcoli dei punti importanti; quando hai dei dubbi, usa un calcolatore online o parlane con il bancario.

Cose che ti ServirannoModifica

  • Matita
  • Foglio di carta
  • Calcolatrice
  • Dati bancari o del prestito

Hai trovato utile questo articolo?

No