Come Calcolare il Tasso di Turnover

Il calcolo del tasso di turnover (o più semplicemente "turnover") è una parte fondamentale della valutazione periodica di molte aziende. Se rivesti un ruolo dirigenziale o ti è stato affidato il compito di valutare questo aspetto di un'impresa o di una società, potresti aver bisogno di aiuto. I professionisti esperti di finanza e impresa spesso offrono consulenza su come calcolare il tasso di turnover e come anticipare o affrontare i suoi effetti. In questa guida troverai come calcolare il turnover, allo scopo di valutare i suoi effetti sull'andamento dell'azienda e pianificare una strategia adeguata.

Passaggi

  1. 1
    Calcola il totale dei contratti in scadenza e dei licenziamenti. Per calcolare il tasso di turnover bisogna partire calcolando il numero totale di persone che non lavorano più nell'azienda. Molti professionisti considerano tra questi anche coloro che si sono licenziati spontaneamente.
  2. 2
    Stabilisci il periodo di tempo a cui il tuo calcolo si deve riferire, per capire qual è la portata di questo numero rispetto all'anno intero. Per esempio, se 12 persone hanno lasciato l'azienda o un determinato reparto in un periodo compreso tra il 1° gennaio di un anno e il 1° gennaio dell'anno successivo, il turnover sarà 12 per anno. Questo non è valido se il tuo calcolo si riferisce a un periodo di 6 mesi, per esempio.
  3. 3
    Dividi il numero che hai trovato per il numero totale dello staff presente nell'azienda o nel reparto. Nell'esempio precedente, se l'azienda consta di 60 impiegati, dividi 12 per 60 per trovare la percentuale di turnover, che in questo caso è del 20%.
  4. 4
    Determina il costo del turnover. Quando sei giunto a un calcolo accurato del turnover nell'azienda o reparto che stai valutando, puoi iniziare a valutare l'influenza che questo numero ha sull'azienda stessa. Molti professionisti calcolano anche il costo esatto di ogni cambiamento di posizione all'interno dell'azienda, considerando il costo della formazione e quello delle ore di lavoro perse a causa del posto vacante lasciato.
    • Includi il costo del turnover nel calcolo dei costi totali. Probabilmente il calcolo che stai facendo è parte di una valutazione più ampia riguardante i ricavi dell'azienda, in cui dovrai inserirlo.
    Advertisement

Consigli

  • Osserva gli indizi informali di un'azienda per farti un'idea generale del tasso di turnover. Spesso ci sono problemi che sorgono in maniera specifica quando il tasso di turnover è troppo elevato o troppo basso. Per esempio, un basso livello della felicità dei lavoratori o una cattiva gestione aziendale sono delle cause di alto turnover. Quando devi valutare il comportamento del tasso di turnover in un'azienda, valuta anche questi aspetti generali per capire quali sono le possibili cause del problema. Con delle informazioni affidabili alla mano, puoi iniziare a cambiare gli aspetti negativi della gestione aziendale che non fanno decollare l'azienda.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Management

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement