Come Calcolare le Ore Necessarie al Filtraggio della Piscina

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Tutti i fortunati possessori di una piscina sanno che per avere l'acqua sempre perfettamente pulita e cristallina occorre eseguire una manutenzione costante dell'impianto. Per avere un'acqua cristallina bisogna utilizzare correttamente tutti i prodotti chimici necessari ed eseguire un filtraggio appropriato. In quest'ultimo caso assicurati che l'impianto di filtrazione dell'acqua rimanga in funzione per tutto il tempo necessario, in particolar modo nelle ore diurne delle calde giornate estive. Puoi determinare il numero di ore necessario alla corretta filtrazione dell'acqua della tua piscina basandoti sul volume e sulla velocità dell'impianto di filtraggio.

Parte 1 di 2:
Calcolare il Tempo di Filtraggio Giornaliero

  1. 1
    Calcola il volume della piscina. Il tempo preciso durante cui l'impianto di filtraggio della piscina dovrà rimanere in funzione per avere l'acqua cristallina dipende dalle dimensioni della vasca e dalla velocità di filtraggio. Inizia calcolando il volume della piscina moltiplicando fra loro la lunghezza, la larghezza e la profondità media della vasca in metri.
    • Moltiplica il risultato finale per 1.000 per ottenere la capacità della tua piscina espressa in litri.
    • Esempio: 5 x 10 x 1,5 x 1000 = 75.000. Questo significa che la piscina presa come esempio, con una larghezza di 5 m, una lunghezza di 10 m e una profondità media di 1,5 m, ha un volume di 75.000 litri.
    • Se la tua piscina presenta aree con una profondità diversa, calcola il volume di queste singole sezioni, quindi somma fra loro i risultati parziali per ottenere il volume totale della vasca espresso in litri.
  2. 2
    Calcola la capacità di filtraggio della pompa. Includi nel calcolo anche la resistenza idraulica che l'acqua incontra nell'attraversare il sistema di filtraggio. Puoi stimare questo dato in 2,7 kg/m nel caso di una piscina di piccole dimensioni e in 5,5 kg/m nel caso di vasche di grandi dimensioni o in cui la pompa dell'impianto di filtraggio dell'acqua si trova a una distanza significativa.[1]
    • Il produttore della pompa dell'impianto di filtraggio saprà indicarti la capacità di filtraggio in base a una determinata resistenza idraulica.
    • In media una pompa con una potenza di 1 HP è in grado di spostare circa 200 litri al minuto. Questo significa che è in grado di filtrare circa 12.000 litri d'acqua all'ora.
  3. 3
    Calcola il tempo che occorre per filtrare tutta l'acqua della piscina. Normalmente il consiglio è di calcolare un tempo di filtraggio in modo che l'intero volume di acqua presente nella vasca venga filtrato completamente per due volte ogni 24 ore. Per effettuare il calcolo fai affidamento su questa equazione: (Volume_Piscina ÷ Velocità_Filtraggio) x 2 = Tempo_Totale_Filtraggio. In questo modo otterrai il numero di ore necessarie per effettuare due cicli completi di filtraggio dell'acqua di una piscina qualsiasi.[2]
    • Utilizzando la piscina esaminata nell'esempio precedente, con un volume pari a 75.000 litri d'acqua e un impianto di filtraggio capace di filtrare 12.000 litri all'ora, otterrai quanto segue:
      • (Volume_Piscina ÷ Velocità_Filtraggio) x 2 = Tempo_Totale_Filtraggio
      • (75.000 ÷ 12.000) x 2 = 12,5. Quindi per eseguire due cicli completi di filtraggio occorreranno esattamente 12 ore e mezza.
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Eseguire Correttamente il Filtraggio dell'Acqua di una Piscina

  1. 1
    Calcola un'ora di funzionamento della pompa di filtraggio per ogni 5 °C di temperatura esterna. Una delle regole generali che puoi seguire per tutto il corso dell'anno prevede di eseguire il filtraggio dell'acqua della piscina in base alla temperatura esterna. In inverno basterà mettere in funzione l'impianto di filtraggio per 6 ore o per un tempo inferiore, mentre in estate potrebbe essere necessario azionare la pompa del filtro per 12 ore.[3]
    • Se nell'area in cui vivi la temperatura esterna raggiunge o supera i 27 °C, potresti avere la necessità di tenere in funzione la pompa di filtraggio dell'acqua per 10-12 ore.[4]
  2. 2
    Tieni in funzione l'impianto di filtraggio della piscina durante le ore diurne quando l'acqua è calda. Le alte temperature estive favoriscono il proliferare di alghe e batteri all'interno della piscina. In questa situazione tenere acceso l'impianto di filtraggio e di clorazione automatica dell'acqua per tutto il giorno impedirà alle alghe di crescere e moltiplicarsi.[5]
    • Sebbene eseguire il filtraggio dell'acqua della piscina nelle ore notturne potrebbe farti risparmiare energia elettrica e quindi denaro, non impedirà la proliferazione delle alghe all'interno della vasca durante le ore diurne, processo che invece non può avvenire nelle ore notturne quando la luce del sole è assente.
  3. 3
    Sentiti libero di azionare la pompa di filtraggio della piscina per 10-12 ore al giorno senza la preoccupazione che ciò possa arrecarle dei danni. Gli impianti di filtraggio delle piscine sono studiati e costruiti per rimanere in funzione costantemente per più di 12 ore al giorno per lunghi periodi. Puoi attivare la pompa alla velocità minima in situazioni normali e passare alla velocità di funzionamento più elevata quando esegui il trattamento dell'acqua con il cloro o con altri prodotti chimici.[6]
    • In questo modo sarai certo che tutta l'acqua contenuta nella piscina venga interamente filtrata per almeno 2 volte al giorno.
    • Se la tua piscina è dotata di un filtro di piccole dimensioni, potresti dover tenere in funzione la pompa dell'impianto di filtraggio per un tempo maggiore in base alla capacità oraria del filtro. Anche in questo caso non ti preoccupare se l'impianto dovrà rimanere attivo per un tempo prolungato. In questo caso è sempre meglio eccedere, filtrando l'acqua della piscina per un tempo superiore al necessario, piuttosto che non filtrarla a sufficienza.
  4. 4
    Dopo un lungo periodo di utilizzo provvedi a pulire o sostituire il filtro (o i filtri) della piscina. Con il passare del tempo all'interno del filtro della piscina si accumuleranno inevitabilmente sporcizia e detriti che dovranno essere rimossi. In caso contrario l'efficacia dell'impianto di filtraggio diminuirà costringendoti a tenerlo in funzione più a lungo del dovuto per ottenere gli stessi risultati.[7]
    • Leggi questo articolo per avere maggiori informazioni su come pulire o sostituire il filtro di una piscina.
    Advertisement

Consigli

  • Controlla con regolarità la vasca della piscina alla ricerca di insetti, foglie, rami, residui vegetali, sporcizia e altri elementi contaminanti. Rimuovili dalla superficie dell'acqua utilizzando l'apposito retino per piscine. Inoltre pulisci regolarmente il fondo e i lati della vasca con un aspiratore.
  • Esegui il test dei livelli del pH e del cloro per regolare l'erogazione automatica del cloro se la tua piscina è dotata di questo dispositivo.
  • Controlla regolarmente la qualità dell'acqua della piscina. I negozi specializzati vendono un'ampia selezione di kit e prodotti chimici per effettuare questo tipo di controlli. Rivolgiti al personale di questi punti vendita per farti consigliare quale prodotti acquistare in base alle tue necessità.
  • Tratta l'acqua della piscina con gli appositi prodotti chimici solo nelle ore notturne, in modo che la luce del sole non possa avere un effetto negativo sul livello del cloro presente nell'acqua.
  • Attiva la pompa per il ricircolo e il filtraggio dell'acqua della piscina nelle ore notturne in modo che non si possa surriscaldare.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Casa & Giardino

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement