Come Calmare un Gattino

Scritto in collaborazione con: Pippa Elliott, MRCVS

Sebbene i gattini dormano molto, quando sono svegli sono in genere iperattivi! E dato che imparano e sperimentano ogni giorno cose nuove, possono essere spaventati o nervosi per alcune situazioni che non hanno mai visto o sentito prima. Un cucciolo può agitarsi anche solo per una cosa semplice come essere accarezzato o preso in braccio e può reagire con dei comportamenti indesiderati come mordere o graffiare. Prova uno dei metodi descritti in questo articolo per calmare un gattino nervoso o troppo eccitato.

Metodo 1 di 3:
Calmare un Cucciolo

  1. 1
    Stancalo con il gioco. Prenditi del tempo per giocare con il cucciolo ogni giorno e, se possibile, più volte durante l'arco della giornata. Pianifica un paio d'ore di attività ludiche prima di andare a letto e usa questo tempo per stancare o sfinire il gattino.[1]
    • Se al termine del gioco ti accorgi che è ancora molto vivace e ha ancora energie, dirigi la sua attenzione su un giocattolo e lascia che si prepari a dormire con esso. Alcuni giocattoli che puoi tenere in considerazione sono i topi di peluche, delle palline con o senza campanelle all'interno, una piuma attaccata a una corda da legare alla maniglia della porta e così via.
    • Un gioco legato all'estremità di un bastoncino con una stringa (come una canna da pesca) è perfetto per garantire al micio un momento ricreativo molto attivo senza bisogno di doverti muovere eccessivamente. Puoi rimanere fermo in un posto e usare la corda per far saltare e correre il gattino attorno a te, senza contare che così facendo puoi tenere le mani al sicuro da graffi o morsi!
  2. 2
    Prevedi un momento di "defaticamento" al termine del gioco. Verso la fine del momento dedicato all'attività ludica, inizia a muoverti più lentamente e delicatamente per incoraggiare il cucciolo a calmarsi; non fermarti in maniera improvvisa nel bel mezzo di un gioco molto attivo.[2]
    • Se smetti improvvisamente quando l'animale è ancora molto eccitato, non riesci a indurlo a interrompere il gioco e inizierà invece a rincorrerti o ad attaccarti, dato che sei ancora nei paraggi.
    • Se stai usando un giocattolo specifico, concedigli di tenerlo al termine della fase di gioco.
  3. 3
    Scegli degli oggetti ben precisi. Il momento di gioco con il cucciolo dovrebbe essere considerato un evento speciale della giornata. Scegli alcuni strumenti che vuoi usare solo in queste occasioni e riponili quando non stai interagendo con il micio; dopo alcune sessioni, il cucciolo capirà quali sono i giocattoli specifici per questi momenti, così quando li vedrà inizierà a eccitarsi![3]
    • Il micio dovrebbe sempre avere a disposizione degli oggetti con cui distrarsi durante tutto il giorno; tuttavia, puoi decidere di nascondere quelli che sono particolarmente rumorosi (per esempio quelli di plastica dura, quelli con delle campanelle o che producono altri rumori) prima di andare a dormire.
  4. 4
    Dagli da mangiare subito dopo il momento del gioco. Il comportamento naturale dei gatti è mangiare, pulirsi e poi dormire. Una volta esausto, è opportuno che il micio mangi e che completi in seguito il ciclo vitale naturale facendosi la toeletta e poi dormendo.[4]
  5. 5
    Fai in modo che il cucciolo debba impegnarsi per ottenere il cibo. Anziché lasciarglielo costantemente a disposizione, trova una maniera affinché debba "guadagnarselo". Esistono in commercio molti prodotti specifici per nascondere il cibo agli animali, in modo che il gattino debba cercarlo e toglierlo dal gioco per poterlo mangiare.[5]
    • Puoi anche preparare tu stesso un "food puzzle" utilizzando una scatola di cartone o altri oggetti; fai una ricerca in internet per avere alcune idee specifiche.
    • Rendere faticosa la conquista del cibo è un altro modo per stancarlo ed è particolarmente utile alla fine della giornata, quando si avvicina il momento di andare a letto.
  6. 6
    Crea un suono sorprendente per fare una pausa dal gioco. Se il micio è davvero iperattivo o ti attacca in maniera giocosa mentre tu vuoi incoraggiarlo a smettere, valuta di produrre un rumore improvviso che possa sorprenderlo. Lo scopo non è quello di spaventare l'animale, ma di fargli fare una pausa lunga abbastanza da permettergli di riesaminare la situazione.[6]
  7. 7
    Interrompi il gioco se il gattino diventa troppo brusco. Se inizia a comportarsi in maniera troppo aggressiva, sia da solo sia con te, smetti di dedicargli attenzioni. Non devi incoraggiare questo comportamento rivolgendoti a lui, ma cerca invece di ignorarlo, in modo da fargli capire che il suo atteggiamento è inappropriato e che non vuoi prestargli attenzioni quando si comporta in tal modo.[7]
  8. 8
    Adotta dei cuccioli in coppia. Il miglior compagno di giochi per un gattino è un altro micio. Questi animali, quando sono adottati insieme e soprattutto se provengono dalla stessa cucciolata, possono crescere instaurando un rapporto molto intimo l'uno con l'altro; giocando insieme riescono anche a stancarsi reciprocamente. In questo modo, un esemplare insegna inoltre all'altro quando un comportamento è sbagliato.[8][9]
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Gestire un Micio Nervoso

  1. 1
    Acquista un tiragraffi per il tuo cucciolo. Ai gatti piace solitamente stare in posizioni elevate, da dove possano osservare ogni cosa; questo è uno dei motivi per cui amano arrampicarsi sulla cima degli scaffali o sul frigorifero. Dandogli un tiragraffi, gli offri un luogo in cui si sente a suo agio.[10]
    • Un posto come questo si rivela particolarmente utile nelle occasioni in cui il micio ha paura; per esempio, il cucciolo potrebbe volersi arrampicare sul tiragraffi quando stai usando l'aspirapolvere o guardando un film a volume alto.
  2. 2
    Forniscigli un luogo dove nascondersi. Anche se non desideri che il micio possa restare bloccato in qualche mobile che usa come nascondiglio, è una buona idea trovare un luogo sicuro in cui possa rifugiarsi quando si sente nervoso o spaventato; un'ottima soluzione è un tiragraffi con un nascondiglio o una tenda per gatti.[11][12]
    • Dato che forse sai già che i gatti amano le scatole, procuragliene una o diverse, in modo che possa nascondersi.
    • È opportuno anche offrirgli più di un nascondiglio di questo tipo; dovresti metterne uno in ogni stanza principale frequentata dal gattino.
  3. 3
    Mantieni la casa tranquilla. Un cucciolo nervoso è probabilmente spaventato da tutto. La cosa migliore che puoi fare per aiutarlo è togliere la maggior quantità possibile di oggetti che lo allarmano; questo include anche tenere la casa (o la stanza) silenziosa più che puoi e introdurre i suoni gradualmente con il passare del tempo.[13]
    • Tra i rumori che possono spaventarlo considera il televisore, la radio, l'aspirapolvere, la lavatrice, la lavastoviglie, i ventilatori e così via.
    • Se il micio si trova nella sua stanza, prova a riprodurre dei suoni rilassanti o accendi la radio a volume basso per abituarlo ai rumori.
  4. 4
    Prova dei rimedi erboristici. Ci sono diverse opzioni fitoterapiche specifiche per gatti che possono aiutare anche il tuo amico peloso a tranquillizzarsi e ridurre l'ansia; a seconda della tipologia, puoi mettere il rimedio nella ciotola dell'acqua o nelle sue orecchie.[14]
    • Alcuni gatti riescono anche a rilassarsi con il profumo della lavanda o del caprifoglio.
    • Usando entrambi questi oli essenziali o aggiungendoli a una miscela a spruzzo, puoi aiutare il micio a calmarsi.
    • Non spruzzare direttamente l'olio essenziale sul corpo del gattino, ma diffondilo sulla sua cuccia, sui giocattoli, ecc.
  5. 5
    Usa i feromoni felini per ridurgli l'ansia. Queste sostanze chimiche aiutano a rasserenare il gattino e renderlo meno agitato. Esistono delle versioni artificiali di tali feromoni, disponibili sotto forma di spray o di diffusori elettrici, che puoi mettere in casa per permettere al micio di calmarsi; si tratta di sostanze simili a quelle rilasciate dai gatti quando strofinano il mento e il muso contro qualche superficie quando sono felici.[15][16]
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Prepararsi a Gestire un Gatto Iperattivo

  1. 1
    Prepara la casa per l'arrivo di un nuovo cucciolo. Quando porti a casa un nuovo micio devi investire del tempo per renderla sicura per il nuovo arrivato. I cuccioli sono molto attivi e non capiscono cosa possono o non possono fare. Preparando la casa per un inevitabile disastro, puoi proteggere i tuoi effetti personali e insegnare al gattino a comportarsi bene.[17]
    • Rimuovi tutti gli oggetti delicati o fragili dai tavoli e dai ripiani bassi;
    • Lega le corde delle tapparelle e delle tende;
    • Elimina o cambia le tende che potrebbero indurre il micio ad arrampicarsi;
    • Cambia la disposizione dei mobili, in modo che il gatto non possa restare bloccato sotto o dietro gli oggetti.
  2. 2
    Non appena lo porti a casa, isolalo in una stanza. Per abituarlo alla sua nuova famiglia, devi metterlo in uno spazio piccolo e concedergli gradualmente l'accesso al resto dell'abitazione; una stanza da letto o il bagno sono ottimi posti da cui iniziare.[18][19]
    • Man mano che gli permetti di accedere a nuove aree della casa, monitora le sue azioni finché non ti accorgi che è a suo agio.
  3. 3
    Non lasciare che l'animale resti nella camera da letto durante la notte. Se si sveglia nel cuore della notte e cerca di svegliare anche te, ricorda che la cosa più importante da fare è non reagire. Se il micio vuole giocare o mangiare, non cedere alle sue insistenze, altrimenti gli trasmetti il messaggio che può svegliarti quando desidera.[20]
    • Se i disturbi notturni sono un problema, chiudi la porta della stanza e non permettere al micio di entrarvi mentre riposi.
    Advertisement

Consigli

  • Il comportamento del micio durante il gioco si basa sul suo istinto di predatore; questo è il motivo per cui i giochi di "caccia e preda" sono perfetti quando vuoi rendere il micio attivo.[21]
  • Se il cucciolo è troppo nervoso o eccitato, puoi portarlo dal veterinario e informarti su delle soluzioni alternative; esistono alcuni farmaci su prescrizione che possono ridurre l'ansia e l'agitazione del gatto.[22]
Advertisement

Avvertenze

  • Non usare le parti del tuo corpo (dita, piedi e via dicendo) come giocattoli; il micio non dovrebbe mai associare il tuo corpo ai giochi, altrimenti continuerà ad attaccarti anche in futuro. Usa un oggetto al posto delle mani o dei piedi, se il cucciolo inizia a mordere o graffiare.[23]
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

Veterinaria del Royal College of Veterinary Surgeons
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Pippa Elliott, MRCVS. La Dottoressa Elliott è una veterinaria con oltre trenta anni di esperienza. Si è laureata all'Università di Glasgow nel 1987 e ha lavorato come specialista in chirurgia veterinaria per sette anni. In seguito, ha lavorato per più di dieci anni come veterinaria in una clinica per animali.
Categorie: Gatti

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement