Come Campeggiare con la Pioggia

Il campeggio sotto la pioggia non è una passeggiata. Infatti, può essere un'esperienza orribile: l'acqua forma delle pozzanghere sotto la tenda e allenta i picchetti, facendola scivolare a valle. In realtà, se vuoi campeggiare per lunghi periodi, devi assolutamente prepararti all'eventualità della pioggia. Ecco alcuni consigli per divertirti nonostante la situazione disagiata e, in futuro, poter avere una storia eccezionale da raccontare davanti al fuoco!

Passaggi

  1. 1
    Scegli il luogo adatto per la tua vacanza. Si tratta delle Province Marittime del Canada, la costa occidentale della Nuova Zelanda, la Tasmania o qualsiasi altro posto caratterizzato da piogge costanti? In tal caso, devi essere preparato a tutto. In realtà, conviene prendere sempre alcune precauzioni per la pioggia, indipendentemente dal luogo scelto per il campeggio. Controlla le previsioni meteorologiche per evitare sorprese.
  2. 2
    Procurati la tenda giusta. Ci sono tanti elementi da tenere in considerazione quando si sceglie una tenda da campeggio, oltre alle seguenti precauzioni per la pioggia:
    • La tenda deve avere un doppio telo che sia ben teso per evitare che l'acqua ristagni.
  3. 3
    Assicurati che la tenda sia completamente sigillata. L'acqua potrebbe entrare all'interno attraverso qualche strappo.
    • L'ingresso deve essere rialzato, come una vasca da bagno. Se l'entrata della tenda è allo stesso livello del pavimento, l'acqua penetrerà sicuramente all'interno.
    • La copertura della tenda deve essere impermeabile. Leggi attentamente l'etichetta prima dell'acquisto.
    • Se hai intenzione di campeggiare per periodi brevi, puoi scegliere una tenda piccola. Tuttavia è consigliabile acquistare una tenda abbastanza grande se resti in campeggio per più di tre giorni!
  4. 4
    Monta la tenda in modo corretto. Se devi piantarla sotto la pioggia, fallo al di sotto di un telone per evitare che l'acqua entri all'interno durante il montaggio. Sotto il pavimento della tenda andrebbe posto un altro telo impermeabile, in modo da fornire una protezione aggiuntiva. Piega i bordi di questo telo all'ingiù per evitare che l'acqua penetri al di sotto della tenda. Alcuni modelli si montano con i teloni già fissati, in modo che quello esterno protegga quello interno dalla pioggia. Se c'è un temporale, prova a fissare prima il telo impermeabile come se fosse un riparo improvvisato per lavorare all'asciutto.
  5. 5
    Non serve scavare un piccolo fossato intorno alla tenda. I nuovi modelli prevedono un'entrata rialzata che non permette all'acqua di scivolare all'interno. Inoltre, scavando il terreno rovineresti l'area da campeggio causando un disagio agli altri campeggiatori.
  6. 6
    La posizione della tenda è molto importante. Evita di montarla in zone scoscese, dove sono presenti angoli, rientranze e terreno troppo soffice. Converrebbe scegliere il punto più alto della zona, a patto che sia pianeggiante. Stai lontano dalle zone che portano i segni di precendenti allagamenti (erosioni, residui, aree strette e chiuse ecc), in quanto l'acqua potrebbe inondarle in pochi minuti durante un temporale.
  7. 7
    Usa un telo impermeabile sia come copertura addizionale, sia come protezione al di sotto della tenda. Se possibile, fissa il telone agli alberi o ai pali nelle vicinanze del campo, in modo da creare un "tetto" al di sopra della tenda. Assicurati che la copra completamente, facendo sì che l'acqua scivoli via senza impedimenti. Generalmente, questa è la soluzione più semplice ed efficace per il campeggio. Puoi usare il telo impermeabile anche all'entrata, come zerbino, per appoggiare gli stivali bagnati, le scarpe, i sandali e le giacche prima di trascinare tutto all'interno. Ricorda di portare con te delle buste di plastica in cui riporre le scarpe bagnate, in modo da non sporcare di fango l'interno della tenda. Puoi usare dei rami o qualsiasi altro elemento impermeabile per appendere le giacche ad asciugare all'entrata. In ogni caso, dovresti avere degli indumenti da campeggio impermeabili che si asciugano in fretta.
  8. 8
    Assicurati che ci sia una buona aerazione. Potrebbe crearsi un po' di condensa che finirebbe su tutto ciò che conservi all'interno della tenda. Il segreto per evitare la formazione della condensa è un'ottima aerazione e qualche apertura nella tenda sarebbe di grande aiuto.
  9. 9
    Tieni a portata di mano degli asciugamani e della carta assorbente per eliminare la condensa all'interno della tenda. Possono essere utili anche nel caso in cui l'acqua riuscisse a penetrare nonostante tutte le precauzioni. Ricorda di appenderli ad asciugare. Poi, dovresti uscire a controllare la causa del gocciolamento: magari si è creato uno squarcio nella tenda, qualche corda si è allentata, oppure devi far arieggiare maggiormente la tenda.
  10. 10
    Porta l'attrezzatura giusta.
    • Ricorda di portare dei vestiti di ricambio in una borsa impermeabile qualora la tenda si allagasse a causa di un imprevisto.
    • Un paio di infradito sono utili da tenere davanti alla tenda, perché puoi infilarli velocemente. Altrimenti, scegli un modello di scarpe abbastanza facile da indossare, ricordandoti di portare le scarpe da trekking per le lunghe passeggiate.
    • Durante la notte, porta gli impermeabili nella tenda anche se ci fosse il bel tempo. Se arrivasse un temporale all'improvviso e avessi lasciato le giacche in macchina, saresti costretto a bagnarti! Anche un paio di ombrelli possono essere utili.
    • Tieni a portata di mano dei guanti caldi, leggeri e impermeabili. Possono essere utili anche d'estate per montare o smontare la tenda in caso di pioggia.
  11. 11
    Porta qualcosa per passare il tempo se restassi bloccato in tenda a causa della pioggia. Ad esempio, libri, giochi da tavolo, l'attrezzatura per disegnare, un diario e qualsiasi cosa abbastanza leggera da portare con te. Un mazzo di carte sarebbe perfetto per questa situazione, perché è piccolo e compatto. Anche i cuscini che si trasformano in piccole poltrone potrebbero essere utili per stare più comodi e trascorrere quelle ore in tenda in modo più confortevole.
  12. 12
    Smonta la tenda con cautela. Possibilmente, fallo al di sotto del telone per non bagnarla. Rimontala al più presto in una zona asciutta per farla asciugare all'aria aperta. Non conservarla quando è ancora bagnata perché potrebbe ammuffirsi.
    Advertisement

Consigli

  • Se vai in campeggio in macchina, parcheggiala vicino alla tenda per sfruttare gli spazi interni. Alcuni modelli sono predisposti per agganciarsi al portellone posteriore, fornendo al campeggiatore uno spazio ulteriore in cui riporre il proprio equipaggiamento in caso di pioggia. Ricorda però di spegnere tutte le luci della macchina, altrimenti la batteria potrebbe scaricarsi.
  • Se ti sei fermato in un campeggio munito di docce, usale per riscaldarti! Una bella doccia calda ti rimetterà in sesto dopo aver montato la tenda sotto la pioggia. Nel caso in cui fossi in aperta campagna, non curarti del fango e avvolgiti nel sacco a pelo per riprendere un po' di calore.
  • Le tende quattro stagioni sono ideate per proteggere il campeggiatore dal freddo, dalla neve e dal vento dell'inverno, ma non è detto che forniscano una buona protezione dalla pioggia. Questo modello non è adatto all'estate: oltre ad essere poco arieggiata, è anche molto più pesante perché prevede teli aggiuntivi che non ti serviranno.
  • L'attrezzatura e i sacchi a pelo devono essere impermeabili se vuoi campeggiare all'asciutto. Ricorda inoltre che la seta si asciuga più velocemente del cotone, quindi potresti usare delle lenzuola di seta. Se vai in campeggio con la macchina, lascia a casa i piumoni e porta soltanto cuscini e biancheria da letto che si asciughi in fretta.
  • Buste di plastica richiudibili o le sacche da marinaio potrebbero esserti molto utili, perché manterranno asciutte le scarpe, i calzini e qualsiasi cosa possa entrarci.
  • La tela cerata da mettere al di sotto della tenda ti proteggerà dall'umidità, oltre a prevenire strappi nella tenda. In ogni caso, fai attenzione a sistemarla in modo che la pioggia non penetri nello spazio tra la tenda e il telo.
  • Un telo da porre al di sotto della tenda è una vera necessità. Ma perché fermarsi qui? Porta con te delle buste di plastica o una mantellina per la pioggia. Potresti riutilizzarle in mille modi diversi, ad esempio poggiandole a terra all'interno della tenda.
  • Un ombrello non sembrerebbe adatto al campeggio, tuttavia si potrebbe rivelare indispensabile per accendere un fuoco, per passare velocemente dalla tenda alla macchina, per aggiustare qualcosa al volo e per tante altre cose.
  • Assicurati che la tenda sia fissata bene. Non devono esserci avvallamenti nel tessuto, altrimenti l'acqua potrebbe ristagnare e penetrare all'interno. Inoltre, il telo esterno non dovrebbe toccare quello interno perché si inzupperebbe.
  • Bisognerebbe portare della legna asciutta in una busta riuchiudibile, conservandola in macchina. Se piovesse, i legnetti nelle vicinanze sarebbero troppo umidi per accendere un fuoco. Se non hai portato degli sterpi asciutti, usa un coltellino per eliminare lo strato più umido della legna, usando la parte asciutta per accendere il fuoco. Assegna questo lavoro a 3 o 4 persone per finire più in fretta; poi, taglia i rami più grandi in quattro parti, perché nel mezzo saranno asciutti. Varrebbe la pena cercare un po' di legna alla base degli alberi, sotto le foglie, perché in quei punti potrebbe essere più asciutta.
Advertisement

Avvertenze

  • Scegli attrezzature impermeabili di qualità (il che comprende anche gli stivali di gomma!). Non cercare di risparmiare, perché non c'è niente di peggio che passare la notte con i piedi bagnati.
  • Se devi andare in bagno, non avventurarti all'esterno in pigiama. Indossa una giacca o vestiti caldi e, in caso di pioggia, abiti impermeabili. In estate, potresti uscire dalla tenda anche solo con gli slip, perché la pelle si asciuga più velocemente di qualsiasi tessuto. Basterà mettere un cappello per evitare che i capelli si bagnino. Altrimenti, fai pipì in una bottiglia con chiusura ermetica che potrai svuotare al mattino. Andrebbe bene qualsiasi contenitore, a patto che venga svuotato subito all'esterno (lascialo sotto la pioggia per sciacquarlo).
  • Non c'è bisogno di scavare un fossato a meno che non ci siano grossi problemi con l'accumulo di acqua. Contrariamente al pensiero comune, il fossato non serve a tenere l'acqua lontano dalle tende. Nel caso in cui stessi campeggiando in aperta campagna, rimetti a posto la terra smossa prima di andare via.
  • Fai attenzione quando cucini all'interno del portico. Generalmente, non è una buona idea. Se non hai altra scelta, cerca di tenere le fiamme lontano dalla tenda. Sarebbe preferibile trovare un riparo alternativo per cucinare, come un albero. Altrimenti, lascia perdere e mangia qualche barretta energetica, un po' di cioccolato e noci per fare il pieno di energia. I fagioli freddi mangiati direttamente dal barattolo non sono male!
  • In caso di pioggia, insetti, ragni e animali infreddoliti potrebbero cercare riparo nella tenda. Ignorali, a meno che tu non abbia qualche tipo di fobia, nel qual caso lascia che se ne occupino i tuoi amici.
  • Quando smonti la tenda sotto la pioggia, preparati ad affrontare fango, dita fredde e amici irritabili. Sarai probabilmente costretto a piegare la tenda bagnata, perciò se la rimonterai prima di averla fatta asciugare, dovrai passare la notte al freddo e in un ambiente estremamente umido.
  • Prima di montare la tenda, esamina l'ambiente circostante. Non è consigliabile farlo ai piedi di una montagna, perché l'acqua tende ad accumularsi in quei punti, formando grossi torrenti. Cerca un posto più sicuro!
  • Se hai deciso di campeggiare in pianura, monta la tenda nei pressi di un albero per evitare i fulmini che, teoricamente, dovrebbero colpire gli oggetti più alti.
Advertisement

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 37 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sport & Fitness

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement