Come Capire di Essere Diventati Adulti

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

L'età adulta non inizia magicamente il giorno del proprio diciottesimo compleanno. In generale, diventare adulti significa evolvere in un nuovo stadio della vita, caratterizzato da una carriera lavorativa, una relazione stabile e un futuro più certo. Quantomeno, una volta adulto, dovresti avere più a cuore le tue esigenze future e aver perso un po' di interesse per le esperienze da brivido e il vagabondare senza meta. Se ti senti bloccato nei panni di eterno adolescente, ma avverti la necessità di elevare il tuo grado di maturità, puoi fare qualche verifica per capire se sei realmente pronto a entrare nell'età adulta. Ricorda che ogni persona è diversa dall'altra; per questo motivo, mentre alcune linee guida potrebbero calzarti a pennello, altre potrebbero non concordare con la tua personalità.

Parte 1 di 3:
Analizzare i Propri Rapporti Interpersonali

Valuta la qualità delle tue relazioni. Mano a mano che cresci, mantenere le amicizie diventa più complicato. La tua rete di contatti potrebbe essersi ampliata, ma al contempo il numero di rapporti realmente stretti potrebbe essere diminuito.[1] Potresti avere qualche amico di lunga data oltre a qualche nuova amicizia legata alle diverse aree della tua vita. Valuta la lunghezza delle tue relazioni, sia romantiche che non.

  1. 1
    • Sei riuscito a mantenere dei rapporti di qualità per lunghi periodi di tempo?
    • Sei capace di affrontare i momenti difficili e mantenere salde le amicizie?
    • Hai vissuto delle relazioni amorose stabili e a lungo termine?
    • Se hai risposto affermativamente a tutte queste domande, è probabile che tu sia in grado di gestire i tuoi rapporti interpersonali in modo adulto e maturo.
  2. 2
    Analizza la tua capacità di gestire e risolvere i conflitti. Anche le persone più assennate si trovano a discutere, di tanto in tanto. Il modo in cui gestisci un litigio spiega molto di più del modo in cui è iniziato. Le persone adulte sono in grado di rispettare vicendevolmente le proprie diversità; inoltre, sanno mantenere la calma anche nelle situazioni di tensione. Possono accettare di non essere d'accordo o giungere a un compromesso per trovare una soluzione. Oltre a ciò, sanno quando è il momento di scusarsi o di perdonare senza portare rancore.[2]
  3. 3
    Pensa a che cosa cerchi in una relazione di coppia. Quando sei giovane e immaturo, le uniche cose che contano sono la chimica e le scintille. Mano a mano che cresci, potresti iniziare a cercare un partner che è tanto eccitante quanto compatibile con le tue caratteristiche. Poniti le seguenti domande; se rispondi in modo affermativo, significa che forse stai vivendo un rapporto maturo.
    • Tu e il tuo partner vi confrontate nel tentativo di superare i problemi? Vi scusate l'uno con l'altro? Siete in grado di perdonarvi dopo un litigio?
    • Accettate mai dei compromessi per giungere a una soluzione? Sei in grado di soddisfare le sue esigenze? Il tuo partner soddisfa le tue?
    • Rispettate i vostri rispettivi spazi? Riuscite ad avere delle vite separate in termini di amicizie, passioni, interessi e lavoro senza controllarvi a vicenda o essere gelosi l'uno dell'altro?[3]
  4. 4
    Immagina un'uscita perfetta. Dove andresti? Quante persone dovrebbero esserci? Che cosa vorresti fare? Quando eri più giovane, probabilmente ti piacevano i luoghi chiassosi, pieni di gente, come locali o discoteche. Crescendo, potresti esserti accorto di provare piacere nel trascorrere dei momenti tranquilli con gli amici. Di tanto in tanto potresti avere ancora voglia di andare alle feste, ma in generale considererai più divertente organizzare una cena e qualche attività direttamente a casa tua.
  5. 5
    Valuta il modo in cui ti relazioni con i bambini. Ogni anno che passa, ti allontani sempre di più dalle generazioni più giovani. Forse hai iniziato a criticare il modo in cui si vestono, la musica che ascoltano o quello che fanno per divertirsi. Le loro scelte di vita potrebbero iniziare a sembrarti sbagliate. In alcuni casi forse hai sostenuto che la tua generazione si comportava molto meglio di quella attuale. Al contempo potresti aver iniziato ad apprezzare l'innocenza, la giocosità, l'umorismo e la libertà dalle responsabilità che spesso si perdono diventando adulti. Questi dati mostrano che stai creando un divario tra te stesso, in qualità di adulto, e i bambini.
    • Se hai dei figli, forse hai iniziato a preoccuparti per il loro futuro. Spesso avere un bambino forza i genitori a crescere molto rapidamente, qualunque età essi abbiano. Potresti essere maggiormente consapevole di come le tue decisioni influenzeranno la loro vita, i loro comportamenti e il loro futuro. Le tue scelte cominceranno a riguardare anche il loro benessere, oltre al tuo.[4]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Gestire le Proprie Responsabilità

  1. 1
    Elenca le tue responsabilità e i tuoi doveri. Gli obblighi, da soli, non ti trasformano in una persona adulta; ciò che realmente determina se sei diventato "grande" e responsabile è il modo in cui fai fronte ai tuoi doveri e alle tue promesse.[5] Pensa a tutte le responsabilità che hai. Porti a termine i tuoi compiti velocemente e senza bisogno che qualcuno te li ricordi? Alcuni degli obblighi condivisi dalla maggior parte degli adulti includono:
    • Prendersi cura dei figli;
    • Prendersi cura dei genitori anziani;
    • Pagare il mutuo o l'affitto;
    • Mantenere l'automobile in perfetta efficienza;
    • Fare la spesa e cucinare per la famiglia.
  2. 2
    Identifica le tue priorità. Quando eri più giovane, probabilmente quello che più ti importava era prenderti cura di te stesso e divertirti. Maturando, la necessità di prendersi cura degli altri inizia ad affiancarsi al desiderio di occuparti di te. Salute, pensione e debiti potrebbero diventare delle preoccupazioni quotidiane e, anziché sognare di diventare ricco, vorrai pianificare di diventare finanziariamente stabile. Comincerai a risparmiare per poter pagare gli studi dei tuoi figli o per stipulare un'assicurazione cautelativa. Non da ultimo potresti pensare a un piano di emergenza nel caso tu o il tuo partner doveste morire prematuramente.
  3. 3
    Analizza il tuo stile di vita. Uno dei principali obiettivi delle persone adulte è abbandonare la casa dei genitori per andare a vivere da soli. Essere in grado di pulire, aggiustare e gestire la propria casa significa avere una vita personale ordinata. Osserva l'ambiente in cui vivi, quindi rispondi alle seguenti domande:
    • Quanto è pulita casa tua? Spesso, l'ordine è un segno di maturità. Potresti aver preso l'abitudine di lavare i piatti subito dopo cena o di spolverare una volta alla settimana.
    • Chi vive con te? Il fatto di vivere da solo potrebbe indicare che sei indipendente. Condividere la tua casa con il partner o con dei coinquilini dimostra che sei in grado di dividere lo spazio con gli altri in modo maturo. Il fatto di abitare ancora nella casa dei tuoi genitori può significare che non hai ancora completato la transizione verso l'età adulta o che hai bisogno di tempo per raggiungere l'indipendenza finanziaria.[6]
    • Chi fa i lavoretti di casa? Se quando qualcosa si rompe te ne occupi tu stesso, il tuo livello di responsabilità è sicuramente piuttosto elevato. Quando le tue competenze non sono in grado di risolvere il problema, dovresti saper chiamare un professionista in modo tempestivo anziché attendere che il danno peggiori.
  4. 4
    Chiediti chi dipende da te. Diventare adulto comprende ben oltre saper provvedere a te stesso: implica anche prendersi cura degli altri. Potrebbero esserci molte persone che contano su di te per diversi aspetti; essere affidabile è un forte segno di maturità. Rispondere affermativamente alle seguenti domande significa avere le responsabilità di un adulto.
    • Al lavoro, sei a capo di un team? Sei responsabile di certi clienti? Hai la gestione di alcuni particolari incarichi? Hai la responsabilità di organizzare un'auto collettiva?
    • Ti prendi cura di un familiare? Hai dei figli? Hai degli animali domestici? Qualcuno nella tua famiglia è malato o ha una disabilità?
    • Aiuti gli amici quando ne hanno bisogno? Hai la responsabilità di organizzare qualche attività di gruppo?
    Pubblicità

Valuta la tua stabilità finanziaria. Molte persone considerano che la solidità economica sia la dimostrazione massima di indipendenza e maturità. Raggiungerla può essere difficile per alcuni e molti giovani adulti si trovano obbligati a fare affidamento su una qualche forma di aiuto da parte dei genitori.[7] Esamina le tue finanze, valuta in che modo le gestisci. Poniti le seguenti domande: se rispondi affermativamente a molte di loro, è probabile che tu abbia raggiunto una certa indipendenza e stabilità.

  1. 1
    • Paghi le tasse?
    • Paghi l'affitto o il mutuo? Sei puntuale nei pagamenti?
    • Risparmi o investi del denaro?
    • Saldi le bollette entro la data di scadenza?
    • Hai a cuore aspetti come la tua affidabilità creditizia?
    • Hai dei debiti? Sei in grado di farvi fronte in modo puntuale?
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Valutare il Proprio Atteggiamento Mentale e le Abitudini

  1. 1
    Pensa al futuro. Dove immagini che sarai tra cinque anni? E tra dieci? Hai un piano d'azione o stai ancora aspettando che le cose accadano da sole? Quando sei un bambino, la tua mente è completamente rapita dal "qui e ora"; forse ti preoccupi di quello che accadrà domani o l'estate prossima. Saprai di essere diventato adulto quando inizierai a pensare seriamente a come sarà la tua vita tra diversi anni. Probabilmente, deciderai di fare qualcosa per influenzare il tuo futuro; potresti perseguire la stabilità anziché l'avventura.[8] Ciò si può manifestare in diversi modi:
    • Potresti investire in un fondo pensione.
    • Potresti iniziare ad acquistare prodotti più robusti e costosi, che dureranno per anni, invece di oggetti economici che andrebbero buttati dopo poco tempo.
    • Potresti pianificare di avere dei figli. Se hai già dei bambini, pianificherai il loro futuro oltre al tuo.
  2. 2
    Valuta quanta importanza dai alla salute. Più diventi maturo, più inizi a realizzare che le tue decisioni hanno un notevole impatto sul tuo benessere. Cominci a considerare gli effetti a lungo termine del tuo regime dietetico e di attività fisica. Potresti anche iniziare a fare più movimento per cercare di mantenere un aspetto giovane e snello. L'idea di poter morire potrebbe cominciare a preoccuparti.[9] Rifletti sulle tue abitudini in termini di salute.
    • Ti preoccupi della flessibilità e dei dolori delle articolazioni?
    • Fai esercizio fisico con l'obiettivo di riuscire a vivere più a lungo?
    • Fai esercizio fisico nel tentativo di mantenere il cuore in salute o per guarire da una qualche malattia, per esempio perché hai il colesterolo alto?
    • Ti preoccupi di non assumere troppi grassi, zuccheri o sale?
    • Ti capita spesso di pensare che un giorno morirai?
  3. 3
    Nota in che modo prendi le decisioni. Generalmente, le persone giovani tengono in grande considerazione il parere di amici e familiari, così come le convenzioni sociali. Molte delle loro decisioni si basano sui desideri altrui, in particolar modo su quelli dei genitori, o su ciò che è considerato "normale" dai membri della società in cui vivono. Iniziare a compiere le tue scelte basandoti su ciò che è meglio e più appagante per "te", senza lasciarti influenzare dagli altri, è un chiaro segno di maturità. Nel corso della tua vita potrebbe arrivare un giorno in cui darai poca importanza alle opinioni prestabilite o convenzionali e deciderai di concentrarti su ciò che ti apporta maggior soddisfazione. Di fatto, ciò potrebbe coincidere con quello che è considerato "ordinario" o previsto, ma potrebbe anche essere completamente differente.
  4. 4
    Valuta come sono cambiati i tuoi gusti. Che cosa ti piaceva 10 o 20 anni fa che ora non ti piace più? Che cosa ti appassiona ora, mentre da bambino pensavi che fosse una tortura? Potresti aver cambiato opinione su molte attività che un tempo consideravi noiose o insopportabili. Alcuni degli indizi che dimostrano che sei diventato adulto sono:
    • Potresti iniziare a pensare che la musica che ascoltano i giovani e gli adolescenti è orribile, paragonata a quella che ascoltavi tu alla loro età.
    • Potresti iniziare ad appassionarti a film e programmi televisivi che in passato avresti considerato incredibilmente noiosi.
    • Potresti decidere di decorare con pazienza le pareti della tua casa anziché limitarti ad appendere qualche poster.
    • In generale, potresti preferire cucinarti da solo i tuoi pasti anziché comprarli al fast food.
  5. 5
    Mappa le tue abitudini. Gli adulti maturi tendono a essere altamente abitudinari e a voler rispettare la propria routine in modo rigoroso. Rifletti sulle tue abitudini e sul tuo trantran quotidiano. Che cosa fai ogni giorno? Quali sono le cose a cui non potresti proprio rinunciare? Hai qualche rituale che ti aiuta a superare i momenti duri? Ecco alcuni possibili esempi:
    • Bere una tazza di caffè ogni mattina.
    • Uscire a cena con il partner sempre lo stesso giorno ogni settimana.
    • Non riuscire a prendere sonno senza esserti lavato i denti.
    • Cenare tutti i giorni alla stessa ora.
  6. 6
    Valuta se sei nostalgico. Nella maggior parte dei casi, gli adulti amano abbandonarsi ai ricordi del passato. Se sogni spesso a occhi aperti ripensando ai giorni di gloria che hai vissuto quando eri giovane, stai manifestando uno degli indizi principali dell'età adulta.[10] Per quanto sia corretto ricordare i tempi passati con affetto, è importante cercare di divertirti anche nel presente. Forse tra dieci o vent'anni penserai che questo periodo della tua vita è stato il migliore che hai vissuto.
  7. 7
    Nota il tuo stato di consapevolezza del presente. Potresti accorgerti che gli eventi di attualità ti preoccupano più che in passato. Forse leggi o ascolti le notizie più frequentemente di un tempo; potresti essere più attivo politicamente e aver iniziato a valutare in che modo l'andamento dei mercati o gli eventi catastrofici influenzano il tuo stile di vita. Magari hai sviluppato la tendenza a donare parte dei tuoi guadagni a un'organizzazione benefica. Tutti questi comportamenti segnalano un interesse maturo verso gli eventi e le esigenze del mondo.
  8. 8
    Prendi nota di quanto dormi. C'era un tempo in cui dormire dieci ore di fila era una vera delizia. Se ora ti risulta impossibile, probabilmente sei cresciuto. Con il passare degli anni le persone hanno bisogno di dormire un minor numero di ore. [11] Spesso, gli adulti trascorrono buona parte del tempo che hanno a disposizione occupandosi delle loro responsabilità. Potresti scoprire che tendi a svegliarti presto o che non fai più lo stesso numero di sonnellini di un tempo. Doverti alzare di buon'ora per far fronte a degli impegni extra potrebbe non essere più una seccatura.
    Pubblicità

Consigli

  • Ci sono molti fattori che possono influenzare la tua situazione personale; per questo potresti essere diventato adulto pur non corrispondendo ai canoni tradizionali. Per esempio, spesso vivere ancora con un genitore è visto come un segno di immaturità, perché si ritiene che comporti un certo supporto sociale ed economico. Nel caso di un genitore malato potresti tuttavia essere tu a prenderti cura di lui e questo è considerato un segno di estrema maturità.
  • Diventare più educato può indicare che sei entrato nell'età adulta. Per esempio, potresti aver smesso di rivolgerti alle persone chiamandole "tipo" o "zio", iniziando a chiamarle per nome dimostrando così maggiore rispetto. Usare il titolo professionale o l'appellativo di signore o signora è un altro segno di educazione.
  • L'età non è sinonimo di maturità. Alcune persone possono essere completamente indipendenti a 18 anni, mentre altre possono raggiungere la maturità e l'indipendenza solo a 30 o a 40 anni.
Pubblicità

Avvertenze

  • Essere diventato adulto non esclude la possibilità di divertirti e comportarti in modo spiritoso. Non prenderti troppo sul serio: gli adulti che riescono a vedere il mondo come attraverso gli occhi di un bambino non perdono mai la capacità di meravigliarsi e di sorprendersi. L'importante è non confondere la leggerezza con l'infantilismo.
  • Molti di questi indizi si basano sulle convenzioni sociali e culturali, pertanto possono variare in base alle circostanze. Tutti questi aspetti coinvolgono delle scelte; la tua passione per i dolci potrebbe accompagnarti fino alla vecchiaia, potresti non diventare mai una persona ordinata o formale e doverti alzare alla mattina presto potrebbe rimanere per sempre sgradevole.
  • Il rischio maggiore collegato a questi cambiamenti nello stile di vita è che le persone vivano e muoiano dando troppa importanza al calendario, abbandonando le cose che le appassionano realmente per fare spazio ad altre che le annoiano, ma che sono considerate essenziali per conformarsi alle regole della società. Rompere le convenzioni sociali legate all'età può aiutarti a rimanere giovane e a non perdere interesse per la vita.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Counselor Professionale Matricolato
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011.
Categorie: Gioventù

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità