Come Capire in Modo Naturale Quando Avverrà un Terremoto

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Non esiste un metodo verificato per prevedere un terremoto. I geologi sono impegnati a sviluppare un sistema di allarme tempestivo, ma c'è ancora molto da imparare in merito a quello che accade subito prima di questo evento catastrofico. Il fatto che i terremoti non rispettino sempre uno modello costante fa parte del problema – alcuni segnali si manifestano in tempi differenti (giorni, settimane o secondi prima delle scosse), mentre altri indizi non appaiono affatto. Continua a leggere per conoscere i possibili segnali premonitori di un terremoto e per sapere come prepararti nel caso dovessi affrontarne uno.

Parte 1 di 3:
Prestare Attenzione ai Possibili Indizi

  1. 1
    Fai attenzione al fenomeno che viene identificato come "luce tellurica". Alcune persone hanno notato delle strane luci a terra o che fluttuavano nell'aria nei giorni oppure nei primissimi secondi che hanno preceduto un terremoto.[1] Sebbene non siano ancora completamente comprese le cause, si ritiene che le luci telluriche potrebbero essere emesse dalle rocce che sono sottoposte a una pressione estrema.[2]
    • Questo fenomeno non è stato riportato prima di ogni terremoto, né si è manifestato con tempistiche regolari; tuttavia, se ti è giunta voce di strane luci o qualcuno parla della presenza di UFO nella tua zona di residenza, dovresti ripassare il tuo piano di preparazione in caso di terremoto e accertarti che il kit di sopravvivenza sia a portata di mano.[3]
    • Le luci telluriche sono state osservate come delle brevi fiammate blu che fuoriescono dal terreno, come sfere luminose che fluttuano nell'aria oppure come delle grandi biforcazioni di luce che assomigliano ai fulmini che nascono da terra.[4]
  2. 2
    Fai attenzione ai cambiamenti nel comportamento degli animali. Esistono degli studi che riferiscono di animali (dai rospi[5] alle api, dagli uccelli agli orsi[6]) che abbandonano la propria tana o il proprio habitat poco prima di un terremoto. Non si conosce l'esatta ragione per cui gli animali siano in grado di "prevedere" una catastrofe imminente; una spiegazione plausibile potrebbe essere la percezione di piccoli tremori che l'essere umano non può sentire o di alterazioni del campo magnetico; tuttavia, se ti accorgi che il tuo animale domestico si comporta in maniera strana, dovresti essere vigile, perché significa che sta per accadere qualcosa.[7]
    • Le galline smettono di deporre le uova prima di un terremoto. Se ti rendi conto che i polli non fanno più le uova senza alcuna ragione apparente, accertati che tu e la tua famiglia sappiate cosa fare in caso di terremoto.
    • I pesci gatto rispondono in maniera violenta alle alterazioni dei campi magnetici che si possono manifestare prima di una scossa. Se stai pescando e vedi parecchi pesci gatto che si dimenano improvvisamente in acqua, è possibile che si stia per scatenare un terremoto. Osserva l'ambiente circostante per trovare un posto sicuro lontano da alberi e ponti che potrebbero crollarti addosso.[8]
    • I cani, i gatti e gli altri animali percepiscono un sisma con alcuni secondi di anticipo rispetto agli esseri umani. Se il tuo amico a quattro zampe si comporta in maniera nervosa e bizzarra, sembra terrorizzato senza motivo e corre a nascondersi oppure il tuo cane in genere tranquillo inizia a mordere e abbaiare, dovresti cercare immediatamente un riparo.[9]
  3. 3
    Fai attenzione a possibili scosse premonitrici (piccoli terremoti che conducono all'evento "principale"). Sebbene non siano sempre presenti e sia praticamente impossibile determinare "quale" sia la scossa principale, se non dopo l'evento catastrofico, i movimenti tellurici hanno la tendenza a manifestarsi in gruppi.[10] Se percepisci una o più piccole scosse, potrebbe essercene un'altra, più violenta, in arrivo.[11]
    • Dato che è impossibile prevedere la durata e la magnitudo del sisma, quando inizi a percepire il terreno che trema, agisci in maniera corretta per proteggerti dagli oggetti che possono crollare, in base a dove ti trovi (in un ambiente chiuso, all'aperto, in auto e così via).
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Trovare una Fonte Affidabile di Informazioni

  1. 1
    Informati in merito al ciclo sismico di ogni faglia presente nella tua regione. Sebbene non ci sia modo di individuare in maniera esatta l'arrivo di un terremoto, gli scienziati possono esaminare dei campioni di sedimenti per avere un'idea del momento in cui si sono manifestati i sismi più importanti del passato. Misurando l'intervallo di tempo fra una catastrofe e l'altra, i sismologi possono prevedere a grandi linee quando potrebbe avvenire la prossima.[12]
    • I cicli sismici possono estendersi per centinaia di anni – lungo una faglia i terremoti principali potrebbero accadere ogni 600 anni (o con maggiore o minore frequenza) – ma non c'è un vero e proprio metodo per sapere quando si scatenerà il prossimo sisma importante.[13]
    • Se si stima che la faglia più vicina si trovi in una fase del proprio ciclo sismico in cui ci sono ancora più di 250 anni prima del prossimo grande evento tellurico, questo fatto dovrebbe consolarti un po'. Tuttavia, non dimenticare che in geologia non esistono delle regole rigide per prevedere l'arrivo di un sisma; dovresti quindi tenere sempre un kit di emergenza pronto, in caso di necessità.[14]
  2. 2
    Iscriviti al sistema di allerta terremoti basato su reti di smartphone. Al momento, il Giappone è l'unico Paese in cui è in funzione un sistema del genere (le altre nazioni stanno lavorando per sviluppare il proprio). Tuttavia, anche questi strumenti sono in grado di fornire solo dieci secondi di preavviso sul sisma.[15] Ci sono però dei servizi che inviano dei messaggi di testo per avvertirti di eventi disastrosi nella tua zona, terremoti inclusi.[16]
    • Questi messaggi forniscono delle istruzioni in caso di emergenza, compresi i tragitti per evacuare l'area e i rifugi disponibili.[17]
    • La tua città potrebbe essere dotata di sistemi d'avvertimento, come delle sirene seguite da un allarme o istruzioni. Verifica che il tuo Comune sia dotato di tali sistemi.[18]
  3. 3
    Consulta i siti che monitorano l'attività sismica. Non sei sicuro se il tremore che hai sentito sia stato causato da un grosso camion, dal cantiere vicino oppure che si tratti solo di una sensazione strana? Puoi accertartene accedendo a un sito di controllo dei sismi che ti mostra dove e quando si sono registrate delle scosse telluriche e la loro magnitudo.[19]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Essere Preparati

  1. 1
    Organizza un kit di sopravvivenza per la casa e per l'auto. In caso di terremoto, potresti non avere accesso all'energia elettrica, alla rete telefonica cellulare, all'acqua potabile, al cibo e ai farmaci. Mettendo tutti questi elementi in un kit di sopravvivenza, ti assicuri che la famiglia abbia tutto il necessario per soddisfare le esigenze primarie durante un'emergenza.[20]
    • Dovresti tenere in casa dei rifornimenti per due settimane di autonomia. Questo significa avere almeno 4 litri di acqua al giorno per ogni persona, alimenti non deperibili (e un aprilattine, se questi sono in scatola), farmaci sufficienti per ogni giorno, biberon e pannolini per i neonati e prodotti per l'igiene personale.[21]
    • I kit di sopravvivenza per l'automobile dovrebbero contenere delle mappe, i cavi per avviare la macchina nel caso la batteria fosse troppo scarica, acqua sufficiente per almeno tre giorni (4 litri a testa), alimenti non deperibili, coperte e torce.[22]
    • Non dimenticarti degli animali domestici! Verifica di avere acqua, cibo, ciotole, medicinali, guinzaglio e collare o un trasportino per i tuoi amici pelosi.[23]
    • Puoi trovare un elenco completo degli oggetti indispensabili per un kit di sopravvivenza nei diversi siti web che trattano questo tema.
  2. 2
    Fissa al muro i mobili pesanti, grandi o alti con dei bulloni. Uno dei pericoli maggiori durante un terremoto è l'instabilità degli edifici e degli oggetti che si trovano all'interno, che possono cadere sulle persone.[24] Ancorando ogni mobile pesante alle pareti, rendi la casa più sicura in caso di sisma.
    • Le librerie, gli armadi, i guardaroba, le credenze e le vetrinette sono tutti mobili che dovrebbero essere fissati ai muri.[25]
    • Gli specchi e i televisori piatti dovrebbero essere ben ancorati alle pareti, per evitare che cadano e si rompano in mille pezzi; non appenderli sopra i divani o i letti.[26]
  3. 3
    Mettiti al riparo durante una scossa sismica. Contrariamente a quanto molti credono, l'arcata di una porta non è il posto più sicuro sotto cui ripararsi durante un terremoto. Dovresti metterti in ginocchio a terra, affinché i movimenti tellurici non ti facciano cadere, coprirti la testa e il collo con le braccia o, se possibile, gattonare fin sotto un tavolo o una scrivania robusta. Dovresti inoltre tenerti a una delle gambe del tavolo, in modo da muoverti con lui nel caso le scosse lo spostassero.[27]
    • Potresti avere a disposizione solo pochi secondi per agire, facendo delle simulazioni potresti quindi imparare a reagire più in fretta.[28]
    • Se non c'è un riparo, cerca di metterti in un angolo della stanza e rannicchiati a terra.[29]
    • Se ti trovi all'esterno, cerca di raggiungere un'area aperta lontana da edifici, cavi elettrici e altri elementi che potrebbero caderti addosso; mettiti a terra, copri la testa con le braccia e mantieni la posizione.[30] Se sei in città, potrebbe essere più sicuro entrare in un edificio e trovare un riparo.[31]
    • Nel caso fossi in un veicolo, cerca di allontanarti dai ponti o dai cavalcavia. Resta nella vettura e cerca di fermarti il prima possibile, evitando di parcheggiare in prossimità di edifici, alberi o cavi dell'alta tensione, che potrebbero cadere sulla macchina.[32]
  4. 4
    Verifica che la tua famiglia abbia un piano per comunicare. Mettetevi d'accordo sulla zona in cui incontrarvi in caso di emergenza. Imparate a memoria i numeri di telefono importanti (quello dell'ufficio dei genitori e del cellulare).[33]
    • Scegli come contatto di emergenza una persona che vive in un'altra città o in un'altra regione. A volte, è più facile raggiungere telefonicamente qualcuno che non si trova nell'area interessata dal disastro. Se vieni separato dalla tua famiglia, questa persona può informarla della tua posizione e che sei al sicuro.[34]
    Pubblicità

Consigli

  • Non esiste ancora un metodo sicuro per prevedere un terremoto. Sfrutta questi possibili indicatori non come segnali certi di un disastro imminente, ma come promemoria per assicurarti che tu e la tua famiglia abbiate un piano e siate preparati per affrontare gli imprevisti.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Casa & Giardino

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità