Come Capire se Tua Figlia Adolescente È Incinta

Se tua figlia adolescente è incinta, potrebbe aver paura di dirtelo. Ci sono diversi sintomi da notare, come cambiamenti nell'umore e nel modo di fare, che possono indicare una gravidanza. Se hai qualche sospetto, trova il tempo di parlare con tua figlia delle tue preoccupazioni. Ricorda, l'unico modo per conoscere la risposta con certezza è un test di gravidanza. Di conseguenza, è importante accompagnarla da un medico o acquistare un test in farmacia, se hai il sospetto che sia incinta.

Metodo 1 di 3:
Segnali da Cercare
Modifica

  1. 1
    Considera i precedenti di tua figlia. Se hai il sospetto che possa essere incinta, fermati un momento a riflettere sulla sua storia personale. Se hai motivo di credere che sia sessualmente attiva, potrebbe davvero aspettare un bambino.
    • Tua figlia ti ha detto in passato di essere sessualmente attiva? Ha un ragazzo fisso?[1]
    • Tua figlia si è comportata in modo irresponsabile in passato? Se ha la tendenza a uscire di nascosto o a fare abuso di sostanze, potrebbe fare anche sesso non protetto.[2]
    • Tuttavia, considera che si tratta solo di consigli generali. Tutte le adolescenti possono rimanere incinte se sono sessualmente attive. Non puoi valutare una possibile gravidanza solo sulla base dei precedenti e del comportamento di una persona. Considera sempre anche altri fattori.
  2. 2
    Cerca di notare i sintomi fisici. Ci sono molti sintomi che possono indicare le prime fasi di una gravidanza per tua figlia. Fai attenzione a dei cambiamenti improvvisi nel suo comportamento, se hai il sospetto che possa essere incinta.
    • Le voglie e la nausea sono sintomi comuni di una gravidanza. Anche dei cambiamenti nella dieta possono indicare che tua figlia è incinta. Potrebbe avere la nausea alla sola vista di alimenti che prima erano i suoi preferiti. Potrebbe anche iniziare improvvisamente a mangiare cibi insoliti, nuovi o in strane combinazioni.[3]
    • Anche l'aumento della fatica è uno dei primi segnali comuni della gravidanza. Tua figlia potrebbe lamentarsi spesso di essere stanca e dormire più a lungo.[4]
    • Molte donne urinano più spesso durante la gravidanza. Se noti che improvvisamente tua figlia va in bagno con maggiore frequenza, potrebbe essere incinta.[5]
  3. 3
    Nota se fa uso dei prodotti per il ciclo mestruale. Se tieni questi prodotti in casa, come tamponi e assorbenti, potresti notare improvvisamente di non doverli sostituire con la stessa frequenza: questo può indicare che tua figlia ha smesso di usarli. Un ciclo saltato è di solito il primo sintomo di una gravidanza.[6]
    • Considera che molte adolescenti impiegano qualche anno prima di sviluppare un ciclo mestruale regolare. Inoltre, anche altri fattori come lo stress possono provocare cambiamenti ormonali e portare al salto di un ciclo. Anche se il mancato utilizzo dei prodotti per il ciclo mestruale può essere un indizio di gravidanza, non saltare subito alle conclusioni.[7]
  4. 4
    Fai attenzione al suo umore. I cambiamenti ormonali dovuti alla gravidanza possono influenzare lo stato d'animo. Molte donne diventano più emotive quando aspettano un bambino e possono soffrire di sbalzi d'umore. Questi sintomi di solito sono ancora più evidenti negli adolescenti, a causa dello stress provocato da una gravidanza in età scolastica.[8]
    • Tuttavia, considera che gli adolescenti hanno spesso sbalzi d'umore, provocati dai cambiamenti ormonali che avvengono nel corso della pubertà e dallo stress della scuola e della vita sociale. Se noti dei cambiamenti d'umore, cerca anche altri segnali prima di concludere che tua figlia è incinta.
  5. 5
    Nota piccole variazioni nell'aspetto fisico. I cambiamenti più significativi al corpo avvengono di solito nelle fasi più avanzate della gravidanza. Tuttavia, ogni persona è diversa. Se tua figlia è molto esile, potresti notare un aumento di peso. Lei potrebbe anche iniziare a indossare abiti di una o due taglie più grandi per nascondere le trasformazioni del suo corpo.
    Advertisement

Metodo 2 di 3:
Parlare con Tua Figlia
Modifica

  1. 1
    Preparati alla conversazione. Se hai il sospetto che tua figlia sia incinta, dovresti parlarle. L'unico modo per avere una risposta certa è sottoporla a un test di gravidanza e portarla dal medico. Dedica un po' di tempo a prepararti in vista della conversazione. Come e quando le parlerai sono fattori molto importanti per far sì che tua figlia si apra con te.
    • Scrivi i tuoi sentimenti. Come per tutte le conversazioni emotive o difficili, devi assicurarti di pensare in anticipo al messaggio che vuoi comunicare. Non serve leggere un copione quando parli a tua figlia, ma dovresti almeno avere un'idea di cosa dire e come farlo. Dedica alcuni minuti alla scrittura dei tuoi pensieri e delle tue sensazioni, prima di parlare con lei.[9]
    • Cerca di mostrare empatia durante la conversazione. Se farai sentire a tua figlia che la giudichi o che sei arrabbiata, lei potrebbe decidere di non aprirsi con te. Di conseguenza, mettiti nei suoi panni. Ricorda come eri tu da adolescente. Cerca di capire quali similitudini ci sono nelle vostre esperienze di vita e quali sono le differenze. Probabilmente ricordi la pressione e l'emozione di essere un'adolescente. L'esperienza di tua figlia è stata diversa in qualche modo? Ha dovuto subire pressioni particolari che potrebbero averla portata a una gravidanza?[10]
    • Inizia la conversazione senza avere aspettative. Non affrontare tua figlia pensando che lei sia subito disposta a ricevere il tuo aiuto. Tuttavia, non aspettarti neppure un litigio. Se ti preparerai a un solo esito, sarà difficile ricalibrarsi nel caso la situazione si sviluppi diversamente. Non puoi sapere come reagirà tua figlia quando le chiederai se è incinta. Di conseguenza, non tirare a indovinare. Parla con lei dopo esserti preparata bene, ma senza aspettative particolari.[11]
  2. 2
    Chiedi senza giudicare. Ricorda, devi dimostrare rispetto per tua figlia. Anche se sei arrabbiata per la situazione, giudicandola non farai altro che allontanarla da te. Se fosse davvero incinta, dovresti farle capire che la aiuterai e che le farai da guida per tutta la gravidanza.
    • Per cominciare, non presumere nulla. Inizia a parlare con tua figlia pensando che abbia una buona ragione per le decisioni che ha preso. Anche se per te non sono buoni motivi, probabilmente lei la pensava diversamente, al momento. Non avere pregiudizi su quello che è accaduto o sul comportamento di tua figlia. Anche se pensi che sia stata un'irresponsabile a rimanere incinta, fai del tuo meglio per non giudicarla. Non le sarebbe d'aiuto.[12]
    • Non presumere mai di sapere che cosa non va. Anche se tua figlia mostra sintomi di una gravidanza, non puoi esserne certa senza una conferma. Di conseguenza, non iniziare la conversazione dicendo "So che aspetti un bambino" o "Sembra proprio che tu sia incinta". Al contrario, dovresti chiedere "Sono preoccupata per alcuni tuoi comportamenti. Pensi di poter essere incinta?".[13]
  3. 3
    Cerca di capire invece di consigliare. Gli adolescenti sono poco più che bambini, ma sono abbastanza grandi da desiderare l'indipendenza. Potrebbero non accogliere bene dei consigli in un momento stressante come una gravidanza. Di conseguenza, fai del tuo meglio per comprendere i sentimenti, le azioni, i desideri e le necessità di tua figlia, prima di offrirle la tua guida.
    • Ascolta quello che ti dice. Cerca di non giudicarla quando ti spiega perché è rimasta incinta. Se necessario, chiedile chiarimenti con domande che non la facciano sentire giudicata. Domandale se ha preso una decisione. Ricordale che è molto giovane e che può prendersi tutto il tempo che le serve per pensare alla sua gravidanza.[14]
    • Può esserti utile esercitarti ad ascoltare attivamente. Si tratta di un modo di ascoltare che favorisce la comprensione e che può essere utile durante le conversazioni difficili. Comunica con tua figlia con il linguaggio del corpo, per esempio annuendo, per farle capire che la ascolti. Parafrasa brevemente le sue parole in un commento quando ha finito di parlare, in modo da mostrarle che hai capito cosa ha detto. Se hai delle domande, non interromperla e aspetta la fine di una frase.[15]
  4. 4
    Aiuta tua figlia a riflettere da sola. Ricorda, una guida è meglio di un consiglio diretto. Una gravidanza è un momento estremamente difficile per un'adolescente e devi assicurarti che tua figlia arrivi a prendere la decisione migliore. Tuttavia, devi anche essere certa che sia in grado di badare a se stessa. Aiutala a elaborare i suoi pensieri e le sue emozioni invece di dirle quello che dovrebbe fare.
    • Discuti le potenziali implicazioni delle varie opzioni a disposizione di tua figlia. Spiegale le difficoltà, economiche e di altro genere, di crescere un bambino da adolescente. Parla di alternative come l'aborto e l'adozione, aiutandola a valutare i pro e i contro. Se non conosci bene questi argomenti, cerca delle informazioni su internet insieme a lei, in modo da aiutarla a esplorare tutte le possibilità e arrivare a una decisione.[16]
    • Chiedile che cosa pensa nel corso della conversazione. Per esempio puoi dire: "Mi ricordo che quando zia Lucia si è trovata nella stessa situazione, ha tenuto il bambino. Pensava che fosse la cosa giusta per lei. Tu cosa ne pensi?".[17]
    • Aiuta tua figlia a considerare tutti i fattori. Una gravidanza può essere estremamente traumatica. Accompagna tua figlia con delicatezza in tutte le decisioni che deve prendere da ora in avanti, come scegliere un ginecologo se decide di tenere il bambino, informare amici e parenti della situazione e via dicendo.[18]
    • Non imporle il tuo punto di vista. Anche se credi fermamente che tua figlia dovrebbe scegliere una certa strada, devi permetterle di prendere la decisione da sola. Costringerla a fare qualcosa potrebbe provocare molta tensione fra di voi. È molto importante che lei ti veda come un punto di appoggio durante la gravidanza.
  5. 5
    Evita le critiche. Scoprire che tua figlia adolescente è incinta può essere un trauma emotivo devastante. Tuttavia, dovresti evitare il più possibile di muoverle delle critiche. Anche se credi che abbia commesso un gravissimo errore, dei giudizi negativi possono essere controproducenti. Non portarla a credere di non poterti chiedere aiuto mentre prende una decisione.
    • Probabilmente tua figlia sa già di aver commesso un errore. Le critiche e i rimproveri non la aiutano, in questo momento. Di conseguenza, è inutile dirle che cosa avrebbe dovuto fare. Cerca invece di essere proattiva e di pensare al presente.[19]
    • Tua figlia potrebbe arrabbiarsi, durante la conversazione. Anche se cerchi di essere paziente e comprensiva, lei potrebbe prendersela con te, a causa della paura e della rabbia che prova. Cerca di non prenderla sul personale. Non reagire se scarica la propria ira su di te. Resta calma e limitati a dire: "Mi dispiace che ti senti così", poi continua a parlare.[20]
    • Rassicurala. Spiega a tua figlia che, anche se la situazione è difficile, troverete una soluzione insieme. È molto importante che lei si senta sicura quando parla con te della gravidanza.[21]
  6. 6
    Fai un respiro profondo, quando è necessario. Potresti provare anche tu molte emozioni diverse dopo aver scoperto che tua figlia adolescente è incinta. Le speranze e i sogni che avevi per lei sono cambiati drasticamente. È normale provare rabbia, tristezza e dolore. Tuttavia, nel corso di questa prima conversazione mantieni l'attenzione sui sentimenti di tua figlia e non sui tuoi. Di tanto in tanto potresti aver bisogno di fare un respiro profondo e contare fino a 10 per mantenere la calma.[22]
    Advertisement

Metodo 3 di 3:
Guardare Avanti
Modifica

  1. 1
    Concedi a tua figlia la possibilità di sfogarsi quando ne ha bisogno. La gravidanza mette molta paura alle ragazze giovani. Mentre affronti questo viaggio insieme a tua figlia, lascia che si sfoghi con te. Dovrebbe confessarti le proprie paure, frustrazioni e preoccupazioni mentre cerca di prendere una decisione. Ascolta quello che ha da dire senza giudicarla e permettile di sentire le emozioni che prova, positive o negative.[23]
  2. 2
    Sviluppa un piano d'azione. Dopo aver discusso insieme a tua figlia della gravidanza, devi aiutarla a formulare un piano. In estrema sintesi, ha tre alternative: tenere il bambino, darlo in adozione o abortire. Aiutala a valutare i pro e i contro di tutte le opzioni, in modo che possa prendere una decisione informata di cui non si pentirà.
    • Se nella tua zona esiste un centro dedicato alla salute dei giovani, potresti accompagnare lì tua figlia e farla parlare con un medico o uno psicologo. Potresti non conoscere tutte le informazioni necessarie sull'aborto, l'adozione e le gravidanze adolescenziali.
    • Ricorda, devi permettere a tua figlia di prendere la decisione da sola. Anche se hai una forte preferenza in merito all'esito della situazione, si tratta del suo bambino. Deve fare una scelta di cui non si pentirà.
  3. 3
    Cerca cure prenatali. Se tua figlia decide di tenere il bambino è importante che sia seguita bene prima della nascita. Devi fissarle visite ginecologiche regolari per controllare la salute del bambino, fare scorta di vitamine per la gravidanza, sviluppare una dieta sana e un programma di allenamento. Prendi appuntamento con il medico il prima possibile, in questo caso. In questo modo tua figlia potrà adottare uno stile di via sano per il benessere del piccolo.[24]
  4. 4
    Affronta le domande difficili. Se tua figlia vuole tenere il bambino, aiutala a rispondere alle domande difficili. Ci sono molti fattori da considerare durante una gravidanza adolescenziale. Offrile la tua guida mentre prende le decisioni che riguardano il suo bambino.
    • Considera il padre. Che ruolo assumerà nella vita del bambino? Lui e tua figlia continueranno a essere una coppia? Quale sarà il cognome del bambino? Dove vivrà tua figlia dopo il parto?[25]
    • Considera la scuola. Tua figlia finirà gli studi? Chi accudirà il bambino mentre è a lezione? Tu o un altro parente potete aiutarla a prendersi cura del neonato mentre finisce il liceo? E per quanto riguarda l'università? C'è ancora la possibilità che ci vada?[26]
    • Prendi in considerazione anche la tua situazione finanziaria. Chi pagherà le spese per il bambino? Hai la possibilità di aiutare tua figlia dal punto di vista economico? Lo faranno il padre e i suoi genitori? Possono partecipare al pagamento delle spese mediche e per mantenere il bambino?[27]
  5. 5
    Trova un terapista. Dato che una gravidanza adolescenziale può essere stressante per la tua famiglia, è una buona idea trovare uno psicologo specializzato. Puoi chiedere una referenza al tuo medico curante o chiedere all'ASL una lista dei professionisti disponibili in zona. Uno psicologo familiare qualificato può aiutare te e i tuoi parenti ad affrontare lo stress della gravidanza.
    Advertisement

Hai trovato utile questo articolo?

No