Come Caricare i Cristalli della Salute

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

I cristalli sono minerali disciolti che formano un reticolo cristallino. Alcuni composti cristallini, come il sale, possono influire sulla nostra salute, riequilibrando il campo elettromagnetico e il corpo (o almeno questa è la teoria).[1] Affinché questi cristalli siano effettivamente pronti per una sessione di guarigione, è necessario che prima siano caricati; dovranno inoltre essere puliti e di alta qualità.

Parte 1 di 3:
Caricare un Cristallo

  1. 1
    Esponi il cristallo alla luce della luna o del sole. Puoi caricare i cristalli mettendoli in un posto dove ricevano la luce diretta del sole o della luna; la luce penetrerà al loro interno e li riempirà di energia positiva.[2]
    • Per purificare un cristallo con la luce, posizionalo in un punto dove sarà direttamente esposto, per esempio su un tavolo o una balaustra esterna, oppure su un davanzale illuminato dai raggi della luna o del sole.
    • Lascia il cristallo esposto alla luce per almeno 24 ore, ma se vuoi essere sicuro che riceva abbastanza luce, potresti lasciarlo caricare per un paio di giorni.
  2. 2
    Dirigi altri cristalli verso quello che vuoi usare. Puoi anche caricare un cristallo usando altri cristalli. Per farlo disponi in cerchio le altre pietre e poni al centro quella che vuoi caricare; lasciala in quella posizione per circa 24 ore.[3]
  3. 3
    Circonda il cristallo di piante oppure seppelliscilo nella terra. Se vuoi che il cristallo si carichi con l'energia della terra, puoi metterlo in giardino insieme alle tue piante o addirittura interrarlo. La vicinanza delle piante e il contatto con il suolo aiuteranno a veicolare nella pietra l'energia della terra.[4]
    • Se decidi di seppellire il cristallo, metti un segno nel punto in cui lo fai, in modo da ricordarne la posizione esatta.
  4. 4
    Usa l'energia. Questo significa molte cose, perché quando una persona dice di usare "energia" per caricare un cristallo, non è chiaro cosa intenda; il significato varia da persona a persona. Dirigere la propria energia nell'oggetto può essere interpretato come l'atto di immaginare che il tuo spirito vitale (aura/prana/chi/qi) entri in esso. Molte persone affermano di sperimentare questa sensazione, ma poiché questo è un processo intuitivo, dovrai affidarti al tuo istinto (o a quello di un mentore), per capire se lo stai facendo nel modo giusto .[5]
  5. 5
    Dirigi i tuoi pensieri all'interno del cristallo. Preghiere, visualizzazione delle intenzioni, canti e meditazione focalizzata su un'idea sono tutti modi per dirigere pensieri e propositi in un cristallo. Prenditi del tempo quando dirigi i tuoi pensieri nelle pietre; spesso l'impegno messo in questo processo è direttamente proporzionale al risultato.
    • Prova a chiudere gli occhi e a immaginare che il cristallo si stia riempiendo di luce; nella tua mente potrai vedere la pietra diventare così brillante da non poterla guardare.
    • Prega affinché il cristallo si carichi con il potere della guarigione. Puoi pregare Dio, la terra, o qualsiasi altra entità che tu riconosca come forza guida nella tua vita.
  6. 6
    Lancia un incantesimo. Gli incantesimi magici possono essere un buon modo per caricare il cristallo di energia guaritrice. Esistono molti tipi di pratiche magiche, e parecchie tra queste potrebbero offrire formule e rituali adatti allo scopo.[6] Cerca nella sezione Magia e Occultismo della tua biblioteca locale, o libreria, per trovare incantesimi specifici.
    • Puoi anche creare il tuo incantesimo personale. Per creare il tuo incantesimo, pensa a ciò che vuoi che il cristallo sia in grado di fare. Per esempio, se vuoi che la tua pietra abbia il potere della guarigione, mettilo per iscritto.[7]
    • Poi, pensa a cosa potresti dire per descrivere il potere che vuoi attribuire al cristallo. Molte persone compongono i propri incantesimi in forma di poesia in rima, ma tu puoi fare ciò che reputi più naturale.[8] Per esempio, se vuoi che il cristallo abbia il potere della guarigione, potresti scrivere: "Pieno di luce, fautore di sorte, possa questo cristallo rendermi forte".
    • Esegui il tuo incantesimo. Potresti semplicemente pronunciare ad alta voce l'incantesimo tenendo il cristallo in mano, oppure seguire una pratica più cerimoniale, magari accendendo delle candele e ponendo la pietra su un supporto particolare, come un altare.[9]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Rimuovere l'Energia Negativa da un Cristallo

  1. 1
    Purificalo con il sale. Purificare i cristalli aiuta a rimuovere qualsiasi energia negativa annidata in essi; molte persone considerano il sale uno strumento di purificazione metafisica. Puoi usarlo in vari modi per procedere alla purificazione della tua pietra; per esempio potresti lavarla con acqua salata, metterla al centro di un cerchio di sale o addirittura seppellirla in questa fonte di purezza. Tutte queste tecniche possono contribuire a purificare il cristallo.[10]
    • Se vuoi usare l'acqua salata, fai sciogliere un cucchiaino di sale nell'acqua tiepida e immergi il cristallo in questa soluzione. Lascialo nell'acqua salata per qualche minuto, poi toglilo, risciacqualo con acqua dolce e asciugalo con una salvietta.
    • Per usare il circolo di sale, metti il cristallo su un panno, un piatto o un’altra superficie impermeabile, poi prendi il contenitore del sale e versane abbastanza da creare un cerchio intorno alla pietra. Lascialo purificare per almeno un'ora.
    • Per seppellire il cristallo nel sale, mettilo in un recipiente e poi ricoprilo completamente. Lascia la pietra sepolta in questo modo per almeno un'ora.
  2. 2
    Pulisci il cristallo con il suono. Si ritiene possibile che i suoni, come canti, vibrazioni, campane tibetane e campanelli, abbiano la capacità di purificare oggetti, persone e luoghi.[11] Quindi è possibile pulire il cristallo adottando uno di questi metodi, per esempio mettendolo dentro una campana tibetana mentre viene percossa con l'apposito batacchio.
    • Se non hai una campana tibetana, potresti tenere la pietra davanti alla bocca sussurrando o cantando a voce alta. Il suono dovrebbe penetrare all'interno del cristallo, contribuendo alla sua purificazione.
  3. 3
    Usa il fumo. Secondo molte discipline, il fumo proveniente dalla combustione di alcune piante potrebbe avere un potere purificante.[12]Salvia, palo santo e cedro sono tra le piante che si ritiene abbiano questa proprietà. Bruciando le piante, e irrorando la pietra con il fumo che ne deriva, dovrebbe essere possibile eliminare l'energia negativa.
    • Prova a bruciare dei bastoncini di incenso o salvia, tenendo il cristallo sopra il loro fumo. Lascia che questo avvolga la pietra per alcuni minuti per aiutarne la purificazione.
    • A volte vengono usate piume di uccello per ventilare il fumo, ma ricorda che potrebbe essere illegale, perché alcuni uccelli appartengono a specie protette.
    • Fai attenzione quando bruci i materiali vegetali in casa; non serve il fuoco, ma solo il fumo, quindi lascia che si consumino senza provocarne la fiamma.
  4. 4
    Procurati dell'acqua santa. Molte chiese cattoliche dispensano acqua santa ai loro visitatori e, a volte, è possibile prelevarne piccole quantità in un contenitore, specialmente nei luoghi sacri considerati attrazioni turistiche. Potresti quindi usarla per eliminare l'energia cattiva dal tuo cristallo.[13] Molte chiese ad alta frequentazione turistica hanno piccoli punti vendita di articoli religiosi, dove è possibile acquistare i contenitori.
    • Per purificare un cristallo con l'acqua santa, mettilo in un piccolo recipiente e versaci sopra una quantità minima di acqua benedetta. Non è necessario immergere la pietra, sarà sufficiente bagnarla appena. Poi toglila dal contenitore e asciugala.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Scegliere un Cristallo

  1. 1
    Trova un rivenditore. Ce ne sono diversi; spesso è possibile trovare le pietre in negozi hippie, nei centri new age, nei punti vendita di medicine alternative, nei negozi di curiosità scientifiche/educative, ma anche nelle fiere o nei mercati per gli agricoltori, ai concerti e online. Esistono persino delle fiere dedicate interamente alla cristalloterapia.[14] Assicurati di trovare un rivenditore affidabile; devi essere certo che il cristallo abbia le caratteristiche giuste.
  2. 2
    Scegline uno. Esamina diversi tipi di pietre. La percezione visiva o qualsiasi simbolismo associato ai vari tipi di cristalli ne influenzeranno le proprietà. Prenditi un po' di tempo per scegliere il tuo talismano; magari informati sui diversi utilizzi associati ai vari elementi.
    • Le pietre di quarzo sono quelle più comunemente usate per le loro proprietà terapeutiche. Ne esistono di molte varietà e colori (ametista, citrino, quarzo rosa, ecc.). Le persone amano il quarzo per le sue particolarità; infatti colpisce visivamente per forma e colore e per il suo alto grado di trasparenza. Altri cristalli comunemente usati sono:
      • Il lapislazzuli può aiutare a recuperare la calma.[15]
      • Il diaspro può bilanciare la tua aura e favorire il senso di pace.[16]
      • Il turchese può schiarirti le idee.
      • La malachite può proteggerti dall'inquinamento elettromagnetico.[17]
    • Le pietre preziose usate per la guarigione possono essere definite cubiche, trigonali, monocline, ecc., in base al rispettivo sistema cristallino. In totale i sistemi cristallini sono sette.
    • Le pietre preziose sono valutate anche per il loro livello di trasparenza e rifrazione.
  3. 3
    Sentilo. Uno dei modi migliori per trovare un cristallo è "sentirlo", ovvero sceglierlo sulla base di quello che senti nei suoi riguardi. Questo non è possibile se pensi di fare il tuo acquisto online; hai bisogno di toccare la pietra, quindi recati in un negozio dove potrai fare una scelta più oculata.
    • Tieni presente che alcuni rivenditori di cristalli non lasciano toccare la loro merce perché le pietre possono essere molto delicate e costose, specialmente quelle più grandi; prima di toccare qualsiasi cosa chiedi il permesso.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Tieni presente che lavorando con i cristalli potrebbero riemergere vecchi ricordi e sentimenti; prima di eseguire una sessione di guarigione, proteggiti con una preghiera o con la meditazione. Lascia fluire le sensazioni, affrontale e ama te stesso durante l'esperienza.
  • Ricorda che il buon esito della cristalloterapia è strettamente legato all'effetto placebo.[18] Ciò significa che tu dovrai credere che funzionerà affinché funzioni veramente. Questo spiega perché per molte persone questo tipo di terapia non funziona affatto.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità