Come Catturare uno Screenshot sui Sistemi Linux

Creare uno screenshot su un sistema Linux non è un processo semplice e lineare come sui computer dotati di sistema operativo Windows, macOS o OS X. Il motivo risiede nel fatto che non esiste uno strumento universale e integrato in Linux dedicato a questo scopo. Ogni distribuzione di Linux può includere o meno una funzionalità di questo tipo. Fortunatamente la maggior parte include almeno uno strumento in grado di catturare uno screenshot e, se la versione di Linux che stai usando non ne prevede nemmeno uno, ne esistono diversi che puoi installare e provare.

Metodo 1 di 4:
Usare Cattura Schermata di Gnome
Modifica

Il tasto Stamp non può essere utilizzato in nessuna distribuzione di Linux per creare automaticamente uno screenshot, ma funziona sulla maggior parte dei sistemi desktop che usano l'interfaccia grafica Gnome, come Ubuntu e Linux Mint. Se la procedura descritta in questa sezione non genera alcun risultato, prova uno degli altri metodi dell'articolo.

  1. 1
    Premi il tasto .Stamp per catturare uno screenshot dell'intero schermo. All'interno dell'immagine prodotta sarà presente tutto quello che è visualizzato a video. Ti verrà chiesto di scegliere dove salvare lo screenshot generato.
    • Il tasto "Stamp" è situato nella parte superiore destra della tastiera, normalmente fra il tasto funzione F12 e il tasto Canc o Pausa. In base al tipo di tastiera in uso potrebbe essere indicata una dicitura diversa, come "Print Screen", "PrtScr", "Print Scrn", "Impr Pant" o una sigla similare.
  2. 2
    Premi la combinazione di tasti .Alt+Stamp per catturare uno screenshot di una finestra. In questo caso verrà scattata un'istantanea della finestra attualmente attiva. Il file verrà salvato automaticamente all'interno della cartella "Immagini".
  3. 3
    Premi la combinazione di tasti di scelta rapida . Shift+Stamp per poter selezionare il soggetto con cui creare lo screenshot. In questo caso ti verrà data la possibilità di disegnare un riquadro di selezione, per delimitare l'area dello schermo che rientrerà poi nello screenshot. Anche in questo caso il file risultante verrà automaticamente salvato all'interno della cartella "Immagini".
  4. 4
    Avvia l'utility "Cattura schermata". Il programma "Cattura schermata" di Gnome permette di utilizzare alcune funzionalità aggiuntive per personalizzare i propri screenshot. Per esempio inserire un ritardo nell'acquisizione dell'immagine. Il programma "Cattura schermata" è memorizzato all'interno della cartella "Accessori" del menu "Applicazioni".
  5. 5
    Scegli il tipo di screenshot che vuoi generare. Puoi scegliere di usare una delle tre modalità di cattura descritte nei passaggi precedenti.
  6. 6
    Inserisci un ritardo. Se il momento in cui scattare l'istantanea dipende da un fattore temporale, puoi usare la funzione "Cattura dopo un ritardo di [numero] secondi" del programma "Cattura schermata", per fare in modo che l'acquisizione dell'immagine avvenga dopo un intervallo di tempo specifico. In questo modo avrai la possibilità di preparare il contenuto sullo schermo prima che venga generato lo screenshot.
  7. 7
    Scegli gli effetti da applicare. Puoi scegliere di includere o meno nello screenshot sia il puntatore del mouse sia i bordi dello schermo.
    Advertisement

Metodo 2 di 4:
Usare GIMP
Modifica

  1. 1
    Installa il software GIMP. Si tratta di un editor di immagini gratuito e open source che è già presente all'interno di alcune distribuzioni di Linux. Se quella che stai utilizzando non lo comprende fra il software pre-installato, puoi scaricarlo gratuitamente tramite lo strumento "Software". Avvia quest'ultimo programma, esegui una ricerca utilizzando la parola chiave "gimp", quindi installa l'applicazione "GIMP Image Editor".
  2. 2
    Dopo aver avviato GIMP, accedi al menu "File", scegli la voce "Crea" e infine seleziona l'opzione "Immagine schermo". Verrà visualizzata una piccola finestra di dialogo, tramite la quale è possibile catturare uno screenshot dello schermo. Si tratta di uno strumento software molto simile all'utility "Cattura schermata" di Gnome.
  3. 3
    Scegli la tipologia di screenshot che desideri catturare. Puoi scegliere fra tre modalità di utilizzo: finestra singola, schermo intero o tramite selezione personalizzata. Se scegli di scattare uno screenshot di una singola finestra, avrai la possibilità di selezionare quella di tuo interesse.
  4. 4
    Inserisci un ritardo nell'esecuzione dello screenshot. In questo caso l'immagine dello schermo verrà acquisita dopo che sarà trascorso l'intervallo di tempo specificato, in modo da poter sistemare il contenuto sullo schermo nel modo corretto. Se hai scelto la modalità di acquisizione personalizzata o di una singola finestra, dovrai scegliere il soggetto dello screenshot una volta che il tempo, impostato come ritardo, sarà scaduto.
  5. 5
    Premi il pulsante "Cattura" per acquisire lo screenshot. In base alle impostazioni che hai scelto lo screenshot potrebbe essere generato immediatamente. Al termine della procedura, l'immagine acquisita verrà automaticamente aperta all'interno della finestra di GIMP.
  6. 6
    Salva lo screenshot. Se non hai la necessità di apportare alcuna modifica all'immagine acquisita, puoi salvarla direttamente sul disco rigido del computer. Accedi al menu "File" e scegli la voce "Esporta". Scegli un nome da assegnare al file e seleziona la cartella in cui desideri salvarlo. Al termine della selezione premi il pulsante "Esporta".
    Advertisement

Metodo 3 di 4:
Usare ImageMagick
Modifica

  1. 1
    Apri una finestra "Terminale". ImageMagick è un programma privo di interfaccia grafica che può essere usato per catturare uno screenshot tramite linea di comando. Molte distribuzioni di Linux includono ImageMagick nel software pre-installato, ma nel caso non lo avessi, puoi installarlo gratuitamente senza alcun problema.
    • Se stai utilizzando Ubuntu e vuoi aprire una finestra "Terminale" in modo semplice e rapido, premi la combinazione di tasti Ctrl+Alt+T (funziona anche su molte altre distribuzioni di Linux).
  2. 2
    Installa ImageMagick. Digita il comando sudo apt-get install imagemagick all'interno della finestra "Terminale" e premi il tasto Invio. Ti verrà chiesto di inserire la password dell'account amministratore di sistema. Se ImageMagick non è presente nel sistema, verrà scaricato dal web e installato. Al contrario, se è già presente all'interno del computer, ti verrà notificato.
  3. 3
    Cattura uno screenshot dell'intero schermo. Digita il comando import -window root Pictures/Nome_File.png all'interno della finestra "Terminale" e premi il tasto Invio. Sostituisci il parametro Nome_File con il nome che vuoi assegnare al file che conterrà lo screenshot.
  4. 4
    Cattura uno screenshot di una finestra specifica. Digita il comando import Pictures/Nome_File.png all'interno della finestra "Terminale" e premi il tasto Invio. Sostituisci il parametro Nome_File con il nome che vuoi assegnare al file che conterrà lo screenshot. Il cursore del mouse assumerà la forma di un mirino a croce che potrai utilizzare per selezionare la finestra di tuo interesse.
  5. 5
    Aggiungi un ritardo all'acquisizione dello screenshot. Digita il commando import -window root -pause Numero_Secondi Pictures/Nome_File.png e premi il tasto Invio. Sostituisci il parametro Numero_Secondi con il numero di secondi che intendi attendere prima che venga catturato lo screenshot. Trascorso il tempo indicato, l'immagine verrà acquisita automaticamente e poi verrai reindirizzato al prompt della finestra "Terminale".[1]
    Advertisement

Metodo 4 di 4:
Usare Shutter
Modifica

  1. 1
    Installa Shutter. Si tratta di un famoso programma per l'acquisizione degli screenshot che fornisce alcune funzionalità avanzate per l'editing e la condivisione delle immagini. Se per qualunque motivo hai spesso la necessità di creare e condividere degli screenshot, molto probabilmente dovresti provare questo strumento.
    • Puoi installare Shutter tramite i gestori di pacchetti della maggior parte delle distribuzioni di Linux. Esegui una semplice ricerca usando la parola chiave "Shutter", quindi installa il programma.[2]
    • Se desideri installare Shutter dalla finestra "Terminale", digita il comando sudo add-apt-repository ppa:shutter/ppa e premi il tasto Invio. Aggiorna i repository della tua distribuzione usando il comando sudo apt-get update, quindi procedi all'installazione di Shutter digitando il comando sudo apt-get install shutter.
  2. 2
    Scegli il tipo di screenshot che desideri acquisire. Nella parte superiore della finestra di Shutter sono presenti le tre opzioni fra cui scegliere: "Selezione", "Scrivania" e "Finestra". Scegli il relativo pulsante per selezionare la modalità di creazione desiderata.
  3. 3
    Acquisisci lo screenshot. Se hai scelto la modalità "Scrivania", lo screenshot verrà generato automaticamente. Se hai scelto la modalità "Selezione", la luminosità dello schermo verrà diminuita e ti verrà data la possibilità di selezionare l'area con cui creare lo screenshot. Tutto ciò che è racchiuso nell'area di selezione che hai tracciato verrà incluso nell'immagine. Se hai scelto la modalità "Finestra", dovrai selezionare la finestra di cui desideri acquisire lo screenshot.
    • L'immagine generata verrà automaticamente salvata all'interno della cartella "Immagini".
  4. 4
    Modifica lo screenshot. Dopo averlo acquisito, all'interno della finestra di Shutter, verrà visualizzata un'anteprima. Premi il pulsante "Modifica" per aprire l'editor delle immagini del programma. Puoi usare questo strumento di Shutter per enfatizzare alcuni elementi dello screenshot o per inserire delle note. Al termine delle modifiche premi il pulsante "Salva".
  5. 5
    Esporta lo screenshot. Puoi scegliere di caricarlo su un server FTP o su un servizio di clouding. Premi il pulsante "Esporta" per avere accesso all'omonimo menu.
    • Scegliendo la scheda "Host" puoi scegliere di pubblicare lo screenshot su un servizio di hosting online come Dropbox. Dopo aver selezionato uno dei servizi presenti ti verrà chiesto di fornire le credenziali di accesso del tuo account.
    • La scheda "FTP" permette di inserire le informazioni di connessione al server FTP su cui si desideri trasferire lo screenshot. Si tratta di un'ottima opzione se hai intenzione di usarlo su un blog o in un sito web.
    • Usando la scheda "Percorsi" puoi scegliere di spostare lo screenshot all'interno di un'altra cartella presente nel computer o nella rete LAN a cui è connesso.
    Advertisement

Hai trovato utile questo articolo?

No