Come Celebrare gli Eid

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Esistono due Eid (festività) principali celebrati dai musulmani in tutto il mondo. Per entrambi esiste una gran varietà di nomi a seconda del paese o della regione, ma vengono indicati la maggior parte delle volte come Eid al-Fitr, festa della rottura del digiuno, e Eid al-Adha, festa del sacrificio. Entrambe le celebrazioni includono preghiere e offerte ai bisognosi, ma sono anche giorni di festa insieme alla famiglia e agli amici.

Metodo 1 di 2:
Celebrare l’Eid al-Fitr

  1. 1
    Celebra la fine del Ramadan. Eid al-Fitr significa "Festa della fine del Digiuno", e si celebra nel primo giorno del mese lunare di Shawwal, successivo al mese di digiuno di Ramadan. In alcune regioni, i musulmani si radunano sui pendii delle colline per guardare la luna e cominciare le celebrazioni una volta che le figure religiose locali dichiarano che l’Eid è cominciato. L’osservazione dura due o tre giorni, ma i singoli paesi musulmani hanno di solito una festività ufficiale governativa di tre giorni, pianificata in anticipo per coprire tutte le possibilità.
    • Siccome l’Eid si basa sul calendario islamico lunare, non coincide con una data specifica ricorrente ogni anno nel calendario gregoriano (occidentale). Cerca su internet o chiedi a un musulmano quando si celebra la festività nell’anno corrente.
  2. 2
    Cura al massimo l’aspetto fisico. Acquistare vestiti nuovi per l’Eid è una tradizione diffusa, e anche chi non se lo può permettere farà comunque uno sforzo per apparire al meglio. Le donne musulmane nel sud-est asiatico spesso si abbelliscono con l’henné la notte prima dell’Eid. Gli uomini sono invece incoraggiati a mettere il profumo o l’acqua di colonia.
  3. 3
    Interrompi il digiuno appena dopo il sorgere del sole. Ai musulmani non è concesso digiunare durante l’Eid al-Fitr, in quanto stanno appunto celebrando la fine del digiuno. Viene suggerito di mangiare prima di partecipare alla preghiera. Alle volte, i fedeli seguono l’esempio del Profeta Maometto terminando il digiuno con un numero dispari di datteri (di solito uno o tre).
    • Compiere il Takbir prima del sorgere del sole è altrettanto raccomandato se sei musulmano. Per farlo solleva le mani, portale dietro le orecchie e di’: "Allahu Akbar" (Dio è il più grande). Se vai a una preghiera collettiva, come descritto sotto, la comunità eseguirà questo gesto parecchie volte durante l’evento.
  4. 4
    Partecipa a una preghiera dell’Eid. Gli imam eseguono preghiere particolari per l’Eid la mattina presto del giorno di festa, di solito in una grande moschea, un campo aperto o uno stadio. In alcuni paesi, tutti i musulmani partecipano all’evento. In altri, le donne sono incoraggiate ma non obbligate, mentre in altri ancora, è riservato solo agli uomini. Una volta che la preghiera è finita, i fedeli si abbracciano l’un l’altro dicendo: "Eid Mubarak", o "Buon Eid", per augurarsi i migliori auspici. L’evento si conclude con un sermone da parte dell’imam.
  5. 5
    Festeggia con dei dolci insieme alla famiglia. L’Eid al-Fitr viene talvolta chiamato la "Festa Dolce", visto che di solito si mangiano parecchi dolci per celebrare la fine del Ramadan. Le moschee spesso offrono dolci prima e dopo la preghiera dell’ Eid, anche se in molti se li cucinano da soli e festeggiano a casa.
    • Non ci sono indicazioni particolari da seguire riguardo il cibo da mangiare (a parte il fatto che debba essere halal), anche se tradizioni regionali includono datteri, halwa, faluda, biscotti al latte, baklava e porridge di vermicelli.
  6. 6
    Fai regali ai più piccoli. Gli adulti di norma fanno regali o danno soldi ai bambini e ai giovani durante l’Eid e, occasionalmente, si scambiano regali anche tra loro. Le famiglie spesso visitano i vicini e i parenti allargati dopo la celebrazione del mattino per fare gli auguri e scambiarsi i regali.
  7. 7
    Dona ai bisognosi. La "Zakat al-Fitr", ovvero l’obbligo di donare ai poveri in questa giornata, è una necessità obbligatoria per ogni musulmano che ne abbia le capacità economiche. Di solito, il contributo di ogni individuo corrisponde all’incirca al prezzo di un pasto e può essere donato sotto forma di denaro, cibo o vestiti.
  8. 8
    Continua le celebrazioni per il resto della giornata. Molta gente mangia in famiglia per pranzo e/o cena carne, patate, riso, orzo o qualsiasi cibo che piaccia. Alcuni si riposano un po’ nel pomeriggio per riprendersi da una giornata cominciata all’alba, mentre altri partecipano a fiere ed eventi particolari organizzati per l’Eid, fanno festa con gli amici la sera o si recano in visita ad amici e famigliari deceduti.
    • In molti paesi, l’Eid si celebra per tre giorni, o in giorni diversi da differenti gruppi di musulmani. Se ti va, puoi alzarti alla stessa ora e ripetere la celebrazione e la preghiera anche i giorni successivi.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Celebrare l’Eid al-Adha

  1. 1
    Celebralo alla fine del periodo di pellegrinaggio. L’Eid al-Adha viene celebrato direttamente dopo l' Hajj, il pellegrinaggio alla Mecca. Le celebrazioni si svolgono di solito il giorno 10 del mese islamico lunare Dhul Hijjah, ma possono variare e dipendere dalle pratiche locali e dalle autorità religiose. I musulmani di tutto il mondo celebrano questa festività ovunque si trovino e anche se non si sono recati in pellegrinaggio quell’anno.
    • Siccome la festività si determina sulla base del calendario lunare, non cade ogni anno nella stessa data del calendario gregoriano (occidentale).
  2. 2
    Recati a una preghiera dell’Eid. Come descritto sopra nella sezione dell’Eid al-Fitr, di solito tutti i musulmani, o alle volte solo gli uomini, si recano a una preghiera speciale per l’Eid , seguita da un sermone, la mattina presto. Ognuno fa del proprio meglio per vestirsi e apparire presentabile al meglio, lavandosi (doccia o bagno, e ghusl) la mattina e indossando vestiti nuovi se ci si può permettere di comprarli.
    • Al contrario dell’Eid al-Fitr, non c’è un’attenzione particolare ai dolci né alla rottura del digiuno.
  3. 3
    Sacrifica un animale quadrupede. Ogni individuo o famiglia che può permetterselo economicamente dovrà sacrificare a Dio un montone, una mucca, una capra o un cammello durante l’Eid al-Adha, per ricordare l’animale inviato da Allah (Dio) ad Abramo in sostituzione di suo figlio Ismaele come sacrificio. L’animale dovrà essere in buone condizioni di salute e le prescrizioni halal dovranno essere eseguite per la macellazione.
  4. 4
    Cucina e distribuisci la carne. La carne dell’animale sacrificato va cotta, utilizzando il metodo che preferisci. Un terzo di essa, viene mangiata dalla famiglia o dal gruppo che ha sacrificato. Un terzo viene donata alla famiglia allargata e agli amici, spesso in un’occasione differente. Mentre un’altro terzo viene dato alle persone povere, affamate e bisognose.
    • La gente spesso si ritrova in gruppi per fare un barbecue o mangiare la carne cucinata al forno. Si mangiano anche altri tipi di cibo, tuttavia non ci sono prescrizioni particolari, a parte quelle classiche halal.
  5. 5
    Trova un’altra opzione se il sacrificio non è possibile. Molti paesi occidentali proibiscono la macellazione degli animali fuori dai macelli, e in parecchie città trovare un animale vivo potrebbe essere difficile. In questi casi, i musulmani si affidano a un paio di opzioni:
    • È possibile inviare del denaro a conoscenti o amici in un altro paese o un’altra regione, che sacrifichino l’animale e ne distribuiscano poi la carne per conto tuo.
    • I macellai musulmani possono fornire assistenza e luoghi adatti di modo che il sacrificio possa essere effettuato a termini di legge e di prescrizioni halal.
    Pubblicità

Consigli

  • Il caffè arabo viene spesso servito durante entrambi gli Eid.
  • L’Eid può essere celebrato anche insieme ai non musulmani. Coinvolgi anche i vicini non musulmani nelle celebrazioni di queste festività e tradizioni.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
In altre lingue

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità