Come Celebrare il Sukkot

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Il Sukkot (a volte scritto Succot o Sukkos) è una festività Ebraica che prende luogo il quindicesimo giorno del mese di Tishri, 5 giorni dopo lo Yom Kippur. Nata come una festività agricola per ringraziare Dio dopo un raccolto favorevole, il Sukkot è una gioiosa celebrazione - accompagnata da una miriade di riti tradizionali - della durata di sette giorni. Il più notevole fra i riti che accompagnano il Sukkot è qullo che consiste nel costruire una Sukah, ovvero una piccola capanna (o una piccola cabina) che rappresenti sia le dimore temporanee in cui gli antichi agricoltori vivevano durante i mesi del raccolto, sia le dimore temporanee usate da Mosè e dagli israeliti durante i quarant'anni passati a vagare nel deserto. [1]

Parte 1 di 3:
Come Portare a Termine i Riti del Sukkot

  1. 1
    Entra nella mentalità del Sukkot. Il Sukkot è una festività gioiosa ed è tempo di grandi celebrazioni per tutti gli Ebrei! Infatti, il Sukkot porta con sè tanta felicità che viene spesso chiamato Z'man Simchateinu, o "la Stagione del Nostro Gioire". Per la settimana del Sukkot, gli Ebrei sono incoraggiati a celebrare il ruolo di Dio nelle loro vite e a giore per la buona fortuna dell'anno precedente. Il Sukkot deve essere un tempo felice, da passare con amici e famiglia, perciò lascia da parte pensieri negativi o risentimenti per prepararti alla festività. Cerca di essere allegro, positivo e riconoscente al Signore per l'intera settimana.
  2. 2
    Costruisci una Sukah. Come evidenziato sopra, una delle tradizioni più memorabili e degne di nota è quella che consiste nel costruire una Sukah, ovvero una capannina o una piccola cabina. Questa leggera costruzione può essere fatta di materiali diversi (persino tele e altri tessuti), ma deve "essere in grado di resistere al vento". [2] Tradizionalmente, il tetto della Sukah è costituito da foglie, ramoscelli, o cose simili. Di solito, le Sukah vengono decorate, all'interno, da simboli e immagini religiose. Per più informazioni su come costruire una Sukah, leggi la sezione dedicata a questo tema più in basso.
    • Nel Levitico, agli ebrei viene data istruzione di "dimorare" nelle Sukah per tutti e sette i giorni del Sukkot. Ai giorni nostri, ciò significa riunirsi con la famiglia intorno alla Sukah e mangiare i pasti al suo interno, anche se alcuni Ebrei più ortodossi passano anche la notte nella capanna.
  3. 3
    Evita di lavorare per i primi due giorni del Sukkot. Anche se il Sukkot dura più o meno una settimana, i primi due giorni della festività devono essere particolarmente beati. In questi due giorni, più o meno come per lo Shabbat, la maggior parte dei lavori è da evitare in segno di riverenza verso Dio. Specificatamente, tutte le attività vietate durante lo Shabbat sono vietate anche durante i primi due giorni del Sukkot, eccetto cucinare, cuocere al forno, cambiare il fuoco e trasportare cose in giro. [3] Durante questo tempo, le persone che rispettano la festività sono incoraggiate a pregare e adorare Dio insieme alle loro famiglie.
    • I cinque giorni seguenti, ad ogni modo, sono Chol Hamoed, o "giorni intermedi", e, durante questi giorni, lavorare è permesso.[4] Bada, comunque, che se lo Shabbat dovesse capitare durante i giorni intermedi, deve essere osservato come di norma.
    • Molte, molte attività comuni come scrivere, cucire, cucinare, spazzolare i capelli, sono proibite durante lo Shabbat.[5] La lista completa delle attività proibite è consultabile su siti web ebraici.
  4. 4
    Dì Hallel ogni giorno del Sukkot. Durante il Sukkot, le ordinarie preghiere del mattino, del pomeriggio e della sera sono implementate con delle preghiere aggiuntive per osservare la festività. Le preghiere che dovrai dire varieranno a seconda del giorno; i primi due giorni del Sukkot e i restanti cinque hanno preghiere diverse. Comunque, tradizionalmente, ogni giorno del Sukkot dì un Hallel completo, dopo la preghiera del mattino. Questa preghiera è il testo dei Salmi 113-118 ripetuto alla lettera. [6]
    • Durante i primi due giorni del Sukkot, l'ordinaria preghiera Amidah è sostituita con una variazione speciale usata solo per le festività.[7]
    • Nei seguenti 5 giorni intermedi, le preghiere Amidah vengono dette normalmente, eccetto per uno speciale "ya'aleh v'yavo" aggiunto ad ognuna di queste.[8]
  5. 5
    Ondeggia il lulav e l'etrog. Oltre al rito delle Sukah, anche questo è un rito molto importante per il Sukkot. Nel primo giorno del Sukkot, i fedeli ondeggiano ritualmente in ogni direzione un mazzo di ramoscelli (chiamato "lulav") e un frutto (chiamato "etrog"). Il lulav è un bouquet costituito da una sola foglia di palma, due ramoscelli di salice e tre di mirto, tenuti insieme da foglie intrecciate a mano. Un etrog è un cedro, un frutto simile al limone che cresce in Israele. Per compiere il rito è necessario tenere il lulav nella mano destra e l'etrog nella sinistra e benedire entrambi con una Bracha per poi scuoterli in diverse direzioni: nord, sud, est, ovest, verso l'alto e verso il basso, a simboleggiare l'onnipresenza di Dio.[9]
    • Bada al fatto che ogni commentatore religioso dà istruzioni diverse riguardo all'ordine delle direzioni in cui scuotere il lulav e l'etrog.[10] Per la maggior parte, l'ordine preciso non è importante.
  6. 6
    Goditi l'altra miriade di riti tradizionali che accompagnano il Sukkot. Il rituale della Sukah e quello del lulav e dell'etrog sono indubbiamente i più importanti e conosciuti riti del Sukkot, ma lungi dall'essere gli unici due. Il Sukkot è una festività che conta molti riti, fin troppi da riportare qui. Questi riti spesso variano da famiglia a famiglia, di località in località, perciò sentiti libero di fare ricerche sulle diverse tradizioni del Sukkot in giro per il mondo. Ecco alcuni riti da considerare per il Sukkot:
    • Mangiare i pasti e accamparsi nella Sukah.
    • Raccontare storie dalle Sacre Scritture, specialmente quelle riguardanti i 40 anni che gli Israeliti passarono nel deserto.
    • Prendere parte a balli e canzoni nella Sukah. Molte canzoni religiose sono state scritte esclusivamente per il Sukkot.[11]
    • Invitare la tua famiglia a unirsi a te nel celebrare il Sukkot.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Costruire una Sukah

  1. 1
    Costruisci delle pareti che possano resistere al vento. La Sukah è abbastanza semplice da costruire. La cabina deve essere quadrilaterale, ma puoi costruirne anche una trilaterale (la quarta parete può essere quella di un edificio). Una delle pareti dovrebbe essere più bassa o removibile, in modo da consentire l'ingresso e l'uscita dalla Sukah. Il materiale da usare per costruire la Sukah è vario, ma, dato che la Sukah si utilizza per una sola settimana, è preferibile utilizzare un materiale leggero. L'unica esigenza tradizionale è che le pareti resistano al vento. Per seguire questa istruzione è sufficiente utilizzare delle tele legate ad una cornice solida.
    • Per quanto riguarda le misure, vuoi che le tue pareti siano abbastanza larghe da darti sufficiente spazio per consumare i pasti. A seconda delle dimensioni della tua famiglia, le misure della Sukah sono assai varie.
  2. 2
    Aggiungi un tetto fatto di materia vegetale. Tradizionalmente, i tetti delle Sukah sono costituiti da materia vegetale, come rami, foglie, ramoscelli, e così via. Questi si possono comprare o possono essere presi (rispettosamente) dalla natura.[12] Secondo la tradizione, il tetto di una Sukah deve essere abbastanza spesso da provvedere ombra e rifugio surante il giorno, ma deve anche consentirti di osservare le stelle di notte.[13]
    • Costruire un tetto con materia vegetale è un modo per ricordare gli Israeliti che vagarono per 40 anni nel deserto, dopo aver lasciato l'Egitto. Durante i loro viaggi, essi dovettero vivere in dimore temporanee simili alle Sukah, costruite con qualsiasi materiale (utilizzabile per un rifugio) avessero a disposizione.
  3. 3
    Decora la Sukah. Si raccomanda di decorare - anche solo umilmente - la Sukah per osservare al meglo il Sukkot. Le decorazioni tradizionali del Sukkot sono le verdure del raccolto (ad esempio grano o zucche), appese al soffitto o alle travi, o mese negli angoli. Altre decorazioni includono: catene di carta, costruzioni di scovolini, immagini e disegni religiosi, vetro decorato, o qualsiasi altra cosa i tuoi bambini si sentano di creare!
    • Di solito i bambini amano aiutare nella decorazione della Sukah. Dare ai tuoi bambini l'opportunità di disegnare le pareti della Sukah e di raccogliere le verdure per le decorazioni è un ottimo modo per coinvolgerli, sin da piccoli, nella festività.
  4. 4
    In alternativa compra un kit per Sukah preconfezionato. Se sei di fretta o non hai il materiale necessario per costuirti una Sukah, non preoccuparti! Ci sono molti negozi di articoli religiosi che vendono kit per Sukah preconfezionati. Questi kit ti permetteranno di avere la tua Sukah senza avere bisogno di raccogliere il materiale necessario, risparmiandoti molto tempo. Come bonus aggiuntivo, questi kit sono anche facili da disassemblare e da tenere da parte per gli anni successivi.
    • I kit per Sukah, di solito, sono piuttosto economici. A seconda delle misure della Sukah, e dei materiali di cui è fatta, un kit costerà fra i 50€ e i 120€.[14]
  5. 5
    Tieni la tua Sukah fino alla fine del giorno di Simchat Torah. La Sukah si deve tenere, tradizionalmente, per tutta la durata del Sukkot, per riunirsi, mangiare e pregare per l'intera settimana. Al Sukkot seguono immediatamente due giornate sacre, Shemini Atzeret e Simchat Torah. Anche se queste non sono parte del Sukkot, sono fortemente associate a questo, perciò la Sukah non viene dissassemblata fino alla fine della giornata di Simchat Torah.
    • E' perfettamente accettabile (e pratica comune) salvare il materiale per la Sukah, in modo poterlo riutilizzare negli anni successivi.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Capire il Significato del Sukkot

  1. 1
    Leggi la Torah e trova le fonti delle tradizioni del Sukkot. Anche se il Sukkot ha origine da un'antica festività agricola, la moderna versione religiosa deriva dalle Sacre Scritture. Secondo la Torah e l'Antico Testamento, Dio chiamò Mosè mentre questo conduceva gli Israeliti attraverso il deserto, e lo istruì sulle tradizioni della festività del Sukkot. Leggere i racconti originali sulle origini del Sukkot ti aiuterà a permeare la festività di senso divino, specialmente se sei un nuovo praticante.
    • La maggior parte delle scritture che descrivono il Sukkot si trovano nel libro del Levitico. Nella fattispecie, in Levitico 23:33-43 si offre un resoconto dell'incontro tra Dio e Mosè in cui viene discussa la festività del Sukkot.[15]
  2. 2
    Partecipa ai servizi religiosi del Sukkot nella Sinagoga. Il Sukkot viene di norma associato a riti come la costruzione della Sukah, che prende parte nella dimensione privata. Ad ogni modo, l'intera comunità ebraica è incoraggiata ad unirsi nel tempio o nella sinagoga per celebrare il Sukkot. Ai tradizionali incontri mattutini del Sukkot, la congregazione si unisce in una Amidah seguita da un Hallel. Dopo ciò, la congregazione recita dei salmi speciali Hoshanot per chiedere perdono a Dio.[16] Le letture del Sukkot, tradizionalmente, provengono dal libro dell'Ecclesiaste.
  3. 3
    Discuti con un rabbino a proposito del Sukkot. Se hai delle domande sul Sukkot o su qualsiasi delle tradizioni a questo asscoiate, prova a parlarne con un rabbino, o con qualche altro esperto leader religioso Ebraico. Questi tipi di persone saranno più che felici di parlarti delle origini religiose e culturali del Sukkot e di istruirti sulla loro osservanza.
    • Tieni a mente che le tradizioni del Sukkot variano molto fra comunità e comunità. Per esempio, fra Ebrei non osservanti, è comune che qualcuno neanche conosca la festività, mentre, per Ebrei tradizionali ed ortodossi, questa festività è una delle principali.
  4. 4
    Leggi dei commentari moderni sul Sukkot. Non tutto ciò che viene detto sul Sukkot è stato scritto in antichi testi religiosi. Molte informazioni sul Sukkot sono state scritte, negli anni, da rabbini, studiosi e persino laici. Molti saggi e scritti d'opinione a proposito del Sukkot sono stati scritti in tempi moderni. I testi più moderni sono piuttosto facili da leggere e più comprensibili di quelli del passato, perciò sentiti libero di cercare delle fonti cercando "saggi sul Sukkot", o qualcosa del genere, online.
    • I temi degli scritti moderni sul Sukkot sono molto vari. Alcuni offrono nuovi punti di vista sul significato di tradizioni antiche, altri raccontano le significanti esperienze personali dell'autore, altri ancora danno istruzioni su come ottenere il meglio da questa festività.[17] C'è un mucchio di informazioni da consultare là fuori, perciò non avere paura di tuffarti!
    Pubblicità

Consigli

  • Se poti i tuoi alberi in autunno, i loro rami potrebbero tornarti utili per la Sukah.
  • Ricordati che hai l'ordine di essere gioiosa, perciò divertiti durante la festività!
  • Hai l'ordine di dormire e mangiare nella Sukah. Comunque, se piove tanto da diluire la tua zuppa, questo comandamento non va seguito.
  • Si può ricoprire l'esterno della Sukah con della tela plasticata per tenere fuori il vento, ma non è consentito usarla anche per il tetto.
  • Fai decorare la Sukah ai bambini mentre gli adulti la costruiscono, per tenere entrambi allegri, occupati e al sicuro.
  • Assicurati di odorare l'etrog - ha il profumo della festività, ed è un dolce profumo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Quando scuoti il lulav e l'etrog dietro di te, fai attenzione a non colpire nessuno in un occhio.
  • Se pitom (la piccola parte nodosa alla fine del frutto) cade dall'etrog, questo non è più utilizzabile. Stai attento a non farlo staccare.
  • Dato che ogni cosa usata per la Sukah sarà esposta alle intemperie degli elementi, non decorare la capannina con nulla che vuoi indietro nelle sue condizioni di partenza.
  • La costruzione della Sukah deve avvenire esclusivamente per mano di adulti - o counque sotto la loro supervisione - in modo da evitare dolorosi imprevisti.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Legname, tubi in PVC, o altri materiali da costruzione.
  • Ramoscelli, lattice, o qualsiasi altra cosa possa costituire un tetto.
  • Lulav
  • Etrog

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità