Come Chiedere alla Mamma il Permesso di Radersi le Gambe

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Diventare grande implica un sacco di cambiamenti sia in te sia nelle persone che ti circondano. Potresti percepire molta pressione per cambiare le tue abitudini di igiene, lavarti e pettinarti in modo diverso e prenderti cura dei peli del corpo. In fin dei conti, la mamma svolge un ruolo fondamentale per aiutarti ad affrontare queste novità e gestirle una a una. Se credi che sia arrivato il tempo per te di depilarti le gambe, impara a parlarne con tua madre e ottenere il consenso di raderti.

Parte 1 di 3:
Affrontare il Tema

  1. 1
    Trova il momento giusto. Se vuoi che tua madre ti conceda il permesso, è importante parlarle nel momento in cui è meglio disposta alla conversazione. Questo significa che non dovresti affrontare l'argomento dopo una giornata lunga e frustrante al lavoro o a casa; cerca di cogliere l'attimo in cui sembra di buon umore, ad esempio dopo che ha guardato il suo programma televisivo preferito.[1]
    • Se vuoi aumentare le probabilità di ottenere un "sì", prova a chiederlo subito dopo aver fatto qualcosa che dimostra il tuo senso di responsabilità, ad esempio dopo aver lavato i piatti o aver preso un ottimo voto a un compito in classe importante.
    • Potresti anche affrontare la cosa poco prima di un evento o di un'occasione in cui le gambe depilate ti farebbero sentire più a tuo agio, ad esempio una gita al mare; in questo caso, la mamma potrebbe considerare la situazione in maniera più seria.
  2. 2
    Spiega le tue ragioni. Se le dici che vuoi raderti le gambe solo perché tutte le tue amiche o compagne di classe lo fanno, è probabile che ti dica "no"; devi portare delle motivazioni personali convincenti spiegando perché è importante per te poterti depilare. A tale scopo, potrebbe rivelarsi utile stilare in anticipo una lista, in modo da essere pronta alla conversazione.[2]
    • La cosa più importante è farle comprendere quanto la presenza dei peli superflui ti mette a disagio; sottolinea il loro colore scuro e la quantità, informala che ti senti imbarazzata a indossare i pantaloncini corti, le gonne e il costume da bagno anche durante il periodo estivo.
    • Se i compagni di scuola ti hanno preso in giro per la peluria, raccontale la tua esperienza; potrebbe provare empatia e solidarietà nei tuoi confronti.
    • Solitamente, vale la pena esprimere la richiesta in maniera semplice; ad esempio, puoi dire che sei molto imbarazzata quando devi indossare i pantaloncini durante l'ora di educazione fisica perché i peli delle gambe sono molto scuri, oppure che hai smesso di andare in piscina con gli amici perché non vuoi che ti vedano in costume con le gambe tanto pelose.
    • Quando le chiedi direttamente il permesso di raderti, rimarca quanto questa operazione potrebbe esserti di aiuto; ad esempio, le gambe depilate potrebbero farti sentire più sicura di te e a tuo agio.
  3. 3
    Sii paziente. La mamma potrebbe non essere pronta a darti una risposta immediata perché ha bisogno di tempo per pensarci. Forse vuole cercare di ricordare a quale età si è depilata per la prima volta o parlare con le amiche per sapere se hanno concesso alle figlie di radersi; lasciale un po' di tempo e non farle pressioni.[3]
    • Se ti senti davvero in ansia per ottenere una risposta, potresti chiederle di fissare una data entro cui deve esprimersi; ad esempio, puoi concordare che ti dia o meno il suo consenso durante il fine settimana.
    • Durante il periodo di riflessione, non continuare a chiedere o ad affrontare il tema; rispetta il suo bisogno di valutare con attenzione la questione.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Affrontare la Decisione

  1. 1
    Non discutere. Se ottieni il permesso di raderti, ovviamente questa decisione è facile da accogliere; tuttavia, se ti viene negato, dovresti comunque accettare la sua decisione senza lamentarti o gridare. Lascia che ti esprima le ragioni per cui secondo lei non dovresti depilarti le gambe e cerca di comprenderle; rispondendo in maniera matura, hai maggiori probabilità di convincerla in futuro.[4]
    • È del tutto normale che tu ti senta frustrata, arrabbiata o nervosa perché tua madre non acconsente, ma invece di urlare con lei, sfogati con le amiche.
    • Se ottieni un rifiuto, puoi risponderle che vorresti depilarti, ma che comprendi le sue ragioni; non dimenticare di ringraziarla per aver preso in considerazione la tua richiesta. Tua madre apprezzerà questo atteggiamento maturo e rispettoso.
  2. 2
    Offrile un compromesso. Anche se è contraria all'idea che tu ti depili le gambe, potrebbe accettare un accordo; chiedile se puoi radere almeno la zona sotto il ginocchio per sentirti più a tuo agio in pantaloncini oppure se puoi farlo una sola volta per un'occasione speciale, come una festa in piscina. Definisci con lei anche se puoi usare una crema depilatoria al posto del rasoio.[5]
    • Se la mamma accetta il compromesso, non esagerare e non cercare di ottenere di più, ma ringraziala per quanto ti concede.
  3. 3
    Riprovaci. Se la sua decisione è irrevocabile e inamovibile, la situazione è piuttosto frustrante ma non tutte le speranze sono perse. Ora che hai già toccato l'argomento una volta, tua madre potrebbe continuare a pensarci, anche se per il momento non ti concede il permesso. Trascorso un po' di tempo, "tasta il terreno" per capire se ha cambiato idea; se hai reagito in maniera matura al primo diniego, potrebbe essere meglio disposta in futuro.[6]
    • Non è facile aspettare, ma concedile almeno un mese o due per riflettere prima di sollevare nuovamente la questione.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Coinvolgerla nel Processo

  1. 1
    Chiedile di accompagnarti a comprare l'occorrente. Coinvolgere la mamma nella tua prima rasatura potrebbe convincerla a darti il suo benestare; dovresti quindi andare con lei per negozi a comprare il rasoio e gli altri oggetti necessari. Forse vuole darti qualche consiglio in merito al tipo di rasoio da usare, è quindi meglio che sia presente durante lo shopping e si assicuri che tu abbia tutti gli strumenti necessari prima di iniziare a raderti.[7]
    • I rasoi monouso sono i meno costosi e offrono in genere un taglio molto vicino alla pelle; potresti però avere maggiori probabilità di tagliarti e devi essere molto cauta quando li utilizzi.
    • Quelli riutilizzabili con testina intercambiabile sono più robusti dei monouso, ma offrono lo stesso livello di taglio. Il costo iniziale è maggiore, ma nel lungo termine ti permettono di risparmiare; sono inoltre più rispettosi dell'ambiente rispetto ai modelli "usa e getta".
    • I rasoi elettrici sono più costosi, ma proteggono meglio dai tagli e dai graffi accidentali; ricorda però che non sono in grado di recidere il pelo a filo con l'epidermide.
    • Se opti per i modelli monouso, devi anche comprare la schiuma o un gel per rasatura per lubrificare la pelle durante il taglio; accertati che sia un prodotto senza alcool e che non inneschi irritazioni cutanee.
  2. 2
    Chiedi una dimostrazione. La rasatura sembra un procedimento elementare, ma è molto facile tagliarsi al primo tentativo. Tua mamma potrebbe offrirti molti buoni consigli e trucchi per ottenere un taglio preciso e molto vicino alla pelle; chiedile quindi di guidarti durante la prima rasatura. Non sentirti imbarazzata nel porle domande, è sicuramente bendisposta ad aiutarti; chiedendole infatti di aiutarti la puoi rassicurare, in quanto si accerta che tu sappia come procedere ed è quindi più propensa a permetterti di depilarti.[8]
    • Solitamente, è meglio radersi sotto la doccia o nella vasca da bagno perché l'acqua calda ammorbidisce la pelle; in questo modo la lama del rasoio scorre meglio senza causare tagli.
    • Se tagli seguendo la direzione di crescita del pelo, riduci le probabilità di soffrire di abrasioni o di altre irritazioni cutanee.
    • Sebbene sia utile lasciare che la mamma ti mostri come fare, non temere di chiedere un po' di intimità nel momento in cui vuoi depilarti; sii semplicemente onesta e informala che la chiamerai non appena hai finito.
  3. 3
    Parlale delle successive rasature. Una volta tagliati i peli per la prima volta, devi continuare a farlo per mantenere le gambe lisce. Ogni donna è differente, ma puoi valutare con tua madre la frequenza che dovresti rispettare; forse non è d'accordo che tu lo faccia spesso, ma se la coinvolgi anche in questo dettaglio, puoi avere maggiori probabilità di ottenere il suo permesso.[9]
    • Se hai una peluria chiara e sottile, può essere sufficiente una rasatura settimanale.
    • Se hai i peli scuri e spessi, dovresti procedere due volte a settimana.
    • Ricorda che i peli crescono più in fretta man mano che si diventa grandi; questo non significa necessariamente che tu debba depilarti diverse volte a settimana solo perché lo fa anche tua madre.
    • Non dimenticare di sostituire il rasoio o la lama; se è smussata, ci sono maggiori probabilità che tu ti ferisca. Un rasoio dura in genere per 5-10 depilazioni.
    Pubblicità

Consigli

  • Sii sempre molto educata quando chiedi qualcosa ai genitori; se sei scortese, ti dimostri immatura e riduci le possibilità di ottenere quello che vuoi.
  • Se provi disagio a chiedere questa cosa a tua madre, valuta di mandarle un messaggio o una email per discutere dell'argomento.
Pubblicità

Avvertenze

  • Se tua mamma ti nega il permesso, non depilarti di nascosto; non solo corri il rischio di tagliarti e di irritare la pelle perché non sai come procedere, ma potresti perdere la fiducia di tua madre, che sarà quindi meno propensa a concederti dei privilegi in futuro.
  • Se ti dice di no, è meglio aspettare che tu cresca ancora un po' e diventi più matura.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Gioventù | Depilazione

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità