Come Chiedere un Favore

Uno dei motivi per cui ci facciamo amici e conoscenze è avere una rete di persone che possano aiutarci quando siamo in difficoltà. Sfortunatamente, anche se abbiamo potenzialmente infiniti aiuti a disposizione, chiedere un favore può essere una cosa difficile da mettere in pratica. Per molti di noi è difficile ammettere di averne bisogno, anche se le conseguenze dell'andare avanti senza aiuto possono essere pesanti. Non temere: questa breve guida ti insegnerà come domandare favori con tatto e grazia.

Metodo 1 di 2:
Parte Uno: Domandare un Favore con Cortesia

  1. 1
    Avvicina la persona nel momento adatto. Se sbagli la tempistica, puoi imbarazzare o far arrabbiare la persona. Potresti diminuire così le possibilità che accetti. Se devi domandare aiuto all'insegnante per quanto riguarda il compito di matematica, non farlo nel mezzo della lezione. Decisamente non chiederlo se sai che un incendio gli ha reso al suolo la casa! In genere, cerca di non interrompere il lavoro di un altro e di non chiederlo in un momento di gioia o tristezza.
    • A seconda del favore potresti anche dover usare un posto privato quando chiedi. Se il favore è imbarazzante per te o per l'altra persona (per esempio se hai bisogno di farti sistemare una 'smutandata'), non farlo davanti agli altri.
  2. 2
    Dì che ti serve un favore. Prima menzioni le tue intenzioni e meglio è. È educazione stare davanti alla persona, ma è sintomo di intelligente scegliere il momento adatto. Se chiedi il favore alla fine di una lunga conversazione e la persona replica di non poterlo fare, hai perso del tempo che avresti potuto impiegare nella ricerca di qualcun altro. È facile, tutto ciò che devi dire è: "Hey, mi chiedevo se posso chiederti un piacere" entro le prime frasi. Poi, lancia semplicemente la tua richiesta! Il tuo potenziale aiuto probabilmente apprezzerà il fatto che non sei stato subdolo rispetto a ciò che vuoi!
  3. 3
    Scegli le parole con attenzione. Devi essere educato e gentile ma anche chiaro nella tua richiesta. Spiega i fatti. Non lasciare nulla al caso. Poi, senza titubare spiega di cosa hai bisogno da parte sua. Domanda direttamente se ti aiuta usando una forma interrogativa. Non lasciare il campo a possibili malintesi. Se è una cosa importante abbastanza da richiedere un favore, dovresti affrontarla a testa dritta. Dì: "Pensi di potermi aiutare con il compito di domani?", non: "Hey, se vuoi mostrarmi quelle cose di matematica sarebbe forte!"
    • Specifica qualsiasi scadenza importante o informazione prima di tutto. Per esempio, sempre per quanto riguarda il compito di matematica, se devi farlo alla fine della settimana, assicurati che la persona lo sappia così avrà idea di quanto tempo gli serve.
    • Non cercare di obbligare qualcuno o di farlo sentire in colpa per spingerlo a farti il favore. Un favore non è tale se non è genuino e intenzionale.
  4. 4
    Vai al punto. Non procrastinare - più aspetti prima di spiegare di cosa hai bisogno, più alta è la possibilità di perdere la pazienza e chiudere la conversazione senza averlo fatto. Se lasci che accada, sarai punto e a capo! Saluta, scambia una o due cortesie, spostati in un'area più tranquilla se hai bisogno di farlo e dì subito alla persona che ti serve un favore. Non lasciare che se ne vada prima di aver messo insieme il coraggio di farlo!
  5. 5
    Lusinga chi ti deve aiutare. Lascia che questa persona sappia che è l'unica adatta al lavoro, anche se non è così. Fai i complimenti per le sue capacità - nel nostro esempio, potresti dire qualcosa come: "Puoi aiutarmi con il compito di matematica? Sei un Dio della trigonometria - non hai preso 10 l'ultima volta?" La lode può andare da sottile da entusiasta, a seconda di quanto sei disperato!
  6. 6
    Offri a questa persona un motivo per aiutarti. Chi è riluttante può agitarsi se gli parli delle conseguenze che il suo mancato favore ti provocherebbe. Dagli lo scenario peggiore in caso di rifiuto. Sfruttando il nostro esempio, digli che se non ti può aiutare con il compito di matematica, finirai per essere bocciato!
    • Non devi esagerare o essere piagnucoloso per essere convincente, ma se sei disperato tanto meglio!
  7. 7
    Dai al tuo aiuto una possibilità di "fuga." Se davvero hai così bisogno di un favore, potresti essere tentato di controbattere le sue eventuali scuse per non aiutarti. Se lo fai però te ne pentirai appena riceverai il favore. Per la tua tranquillità, evita di concentrarti su disagio o sentimenti feriti, meglio concepire una sottile "strategia" di uscita per la persona alla quale chiedi il piacere. Menziona un potenziale motivo per il quale potrebbe non riuscire ad aiutarti - probabilmente lo userà se non vuole proprio esserti utile.
    • Nel nostro esempio del compito di matematica, dirai qualcosa come: "Hey, apprezzerei davvero se volessi darmi una mano con il mio compito "a meno che tu non abbia altri impegni". "
  8. 8
    Accetta i rifiuti con educazione. L'atto di domandare un favore richiede la possibilità di un 'no' come risposta! Non prendertela se la persona non sa o non può aiutarti - invece sii felice del fatto che è stato onesto al riguardo. Se, per senso di colpa, avesse accettato salvo poi rinunciare in seguito, ti avrebbe fatto perdere tanto tempo prezioso. Facendolo prima, ti ha dato la possibilità di guardarti attorno per trovare un'altra persona. Digli che capisci e non chiedergli più nulla.
    • Puoi tuttavia domandare se conosce qualcuno che possa fare al caso tuo. Con un po' di fortuna potrebbe raccomandarti qualcuno che non avevi preso in considerazione.
    • Non prenderla personalmente se una persona non può farti il favore: non è un riflesso di ciò che pensa di te. Se all'improvviso inizi ad ignorarlo, penserà che tenevi a lui solo perché volevi chiedergli aiuto.
  9. 9
    Fatti un piano B. Chiedere a qualcuno un favore non implica necessariamente che questi debba aiutarti! Potrebbe essere impegnato o non sapere come fare. Potrebbe anche solo non averne voglia. In ogni caso, non farti abbattere emotivamente dalla prima scelta, trovati delle alternative in caso tu debba rivolgerti altrove.
    • Nell'esempio del compito di matematica, devi prima chiedere alla ragazza che prende tutti 10. Se non riesce ad aiutarti, chiedi al ragazzo che ha risposta a più domande in classe. Se anche lui non può, dopo e solo dopo vai dal professore.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Parte Due: Accettare un Favore di Buon Grado

  1. 1
    Ringrazia chi ti aiuta. È buona norma offrire la tua gratitudine sincera tre volte: quando chi ti aiuta accetta di farlo, quando ha terminato di farlo e la prossima volta che lo incontrerai. Ricorda che questa persona non ha obblighi verso di te, lo fa solo per gentilezza.
    • Il tuo ringraziamento non deve essere fiorito e complicato. "Grazie davvero tantissimo" è semplice ed efficace. La maggior parte delle persone sa riconoscere un ringraziamento sincero e genuino, quindi anche un "Grazie" detto col cuore è meglio di un discorso arzigogolato.
    • Se il favore era grande, puoi scrivere un biglietto e accompagnarlo a un piccolo regalo. Ricorda quando lo fai, che il peso emotivo e la sincerità sono maggiori del valore materiale del regalo stesso.
  2. 2
    Partecipa alla cosa. Se il tuo favore richiede la tua partecipazione, devi esserci. Niente è peggio che chiedere un favore, poi non offrire a chi te lo fa piena attenzione e partecipazione! Per esempio: devi fare il compito di matematica, se chiedi a un compagno di darti una ripetizione prima, è ingiusto presentarti impreparato o mandare SMS durante la lezione che ti terrà.
    • Se il favore richiede l'uso di certe cose, fai del tuo meglio per assicurarle a chi ti aiuta. Se il tuo amico usa parte della sua giornata per sostenerti nel tuo compito, cerca di farti trovare con carta, penna, calcolatrice, ecc.
  3. 3
    Sii pronto ad aiutare quando qualcuno ha bisogno. Se accetti l'aiuto degli altri, dovresti fare in cambio qualcosa. Potresti provare a chiedere a tua volta se hanno bisogno, se c'è qualcosa che puoi fare. In caso contrario, vai avanti e dai un'occhiata in caso ci sia l'occasione di essere utile. Ricorda che la reazione iniziale quando qualcuno chiede un favore, può essere riluttanza o esitazione. Cerca di superare questi sentimenti. Se riesci (realisticamente parlando) ad aiutare qualcuno ,fallo.
    • Pensa a quanto ti senti sollevato quando una persona accetta di aiutarti. Aiutando gli altri darai loro lo stesso senso di sollievo.
    • Non aiutare gli altri solo dopo che hanno aiutato te. Combatti per gli altri quando puoi, ti sentirai un grande!
    Pubblicità

Consigli

  • Manda giù l'orgoglio! Non sentirti imbarazzato a chiedere un favore. Domandare non è un segno di debolezza. Ammettere di aver bisogno di aiuto spesso e più difficile che negarlo, perciò dovresti essere orgoglioso della tua volontà di cercarlo.
  • Ricorda che ogni singolo individuo nella storia dell'uomo ad un certo punto ha dovuto chiedere aiuto. Alessandro il Grande non è stato troppo orgoglioso per chiedere ad Aristotele quando era giovane, quindi non dovresti rifiutarti di chiedere una mano per il compito!
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 12 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Interazioni Sociali

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità