Come Coltivare i Cetrioli

I cetrioli sono ortaggi che richiedono poca cura e sono di grande rendimento una volta che sei riuscito a farli attecchire. Continua a leggere per imparare a coltivare cetrioli cicciottelli e deliziosi in giardino.

Metodo 1 di 3:
Parte 1: Preparazione

  1. 1
    Aspetta finché la temperatura del terreno è più calda. I cetrioli sono molto sensibili al freddo, e anche una debole gelata li può uccidere. Questo è particolarmente vero quando le piante si trovano negli stadi più vulnerabili dello sviluppo.
    • In genere, i cetrioli dovrebbero essere piantati tra aprile e maggio, secondo la regione dove vivi, e quando le temperature iniziano a aumentare. Un modo più preciso per stabilire quando piantare i cetrioli è prestare attenzione alla data dell’ultima gelata. Per non sbagliare, aspetta almeno due settimane dopo questa data.
    • La temperatura del terreno dovrebbe essere di almeno 18 gradi circa. Nota che la temperatura del terreno può essere un po’ più fredda della temperatura dell’aria.
  2. 2
    Scegli un luogo soleggiato. I cetrioli crescono meglio quando possono avere sole pieno per tutto il periodo di crescita.
    • La luce del sole è importante come fonte di nutrizione per le piante di cetriolo, che fanno pieno uso della fotosintesi.
    • La luce del sole è importante, inoltre, per la regolazione della temperatura. Il sole continuo significa una temperatura calda in modo costante per il terreno, e i semi ne hanno bisogno per germinare.
  3. 3
    Elimina le piante infestanti. Scava ed elimina le piante infestanti dal giardino prima di piantare i cetrioli. A parte l’inesteticità, le infestanti sottraggono alle tue piante i nutrienti necessari.
    • Per ottenere i migliori risultati, strappa le infestanti con le mani, eliminando le radici quanto più è possibile. Se lasci la radice, è probabile che la pianta infestante continui a crescere.
    • Evita l’uso di erbicidi. Gli erbicidi, sia chimici sia organici, possono rendere il terreno inadatto per qualunque pianta, rendendolo non coltivabile per i cetrioli oltre che per le infestanti.
  4. 4
    Fertilizza il terreno. Spargi e mescola del fertilizzante granulare nel terreno del giardino per migliorare le sue qualità prima di piantare i cetrioli[1].
    • Usa un trapiantatoio o un piccolo rastrello per sminuzzare il terreno prima di aggiungere il fertilizzante o qualunque altra cosa. Sciogliendo il terreno, fai in modo che questi additivi si mescolino completamente, creando le condizioni ideali per il radicamento dei cetrioli.
    • Compost ricco e concime maturo sono i migliori fertilizzanti naturali da usare per i cetrioli. Mescolali nel terreno a una profondità di circa 5 cm, e lavorali gradualmente per portarli fino a una profondità di circa 15 - 20 cm.
    • Se usi un fertilizzante inorganico, scegline uno a rilascio lento e segui le istruzioni nell’etichetta per stabilire quanto aggiungerne al terreno.
  5. 5
    Equilibra il pH del terreno. Il pH ideale per il terreno dovrebbe essere da poco neutro a leggermente alcalino, di conseguenza dovresti avere un livello di pH molto prossimo a 7,0.
    • Controlla il pH del terreno con un kit per test, disponibile presso i negozi specializzati e i grandi magazzini.
    • Se hai bisogno di aumentare il pH del terreno, aggiungi limo per uso agricolo.
    • Se hai bisogno di diminuire il pH del terreno, aggiungi zolfo o solfato di alluminio.
  6. 6
    Migliora la qualità del terreno. Se il terreno è troppo compatto o troppo sabbioso, le piante di cetriolo possono faticare a livello delle radici e seccarsi, oppure non riuscire a produrre buoni cetrioli per la stagione.
    • Il terreno ideale per i cetrioli è sciolto, leggero, e sabbioso, poiché questi terreni si scaldano prima e tengono più facilmente la temperatura.
    • Migliora i terreni argillosi aggiungendo sostanze organiche. Migliora i terreni compatti e pesanti con torba, compost o concime decomposto.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Parte 2: Piantare

  1. 1
    Scegli le migliori varietà per il tuo giardino. In generale, ci sono varietà rampicanti e a cespuglio. Le prime sono più comuni, ma le seconde possono essere controllate meglio specie se hai poco spazio a disposizione. Ci sono anche varietà da fare a fette o in salamoia. Le prime vanno bene se vuoi mangiare cetrioli appena raccolti, e le seconde vanno bene per la conservazione.
    • Le varietà rampicanti da mangiare appena raccolte includono il burpless, il marketmore 76, e lo straight 8.
    • Le varietà a cespuglio da mangiare appena raccolte includono il bush crop, fanfare, e salad bush.
    • Le varietà da fare in salamoia comprendono il bush pickle e Carolina, il secondo è da considerare una pianta rampicante.
  2. 2
    Inizia dai semi. I cetrioli hanno un sistema radicale molto fragile, per cui partire dai semi è preferibile al sistema di trapiantare.
    • Trapianta le piantine solo quando è necessario. Ad esempio, se vuoi avere cetrioli come primizie nella stagione, devi iniziare prima all’interno ed essere molto attento quando le piante devono essere maneggiate per essere trapiantate.
    • Inizia dai semi piantandoli in piccoli vasi sistemati in sottovasi riscaldati oppure usando le lampade. La semina va fatta circa 4 settimane prima rispetto a quando intendi trapiantare.
    • Quando trapianti le piante di cetriolo, estrai tutta la struttura dal vaso, con terreno e tutto. Il terreno proteggerà le radici delicate mentre trapianti le piantine di cetriolo. Se cerchi di trapiantare un cetriolo con le radici nude, è probabile che la pianta non sopravviva.
  3. 3
    Innaffia il terreno. Se il terreno è secco, usa un annaffiatoio o una pompa per innaffiare prima di aggiungere i semi.
    • L’innaffiatura abbondante è vitale in tutti gli stadi di crescita. Dare al terreno acqua prima di piantare i semi, riduce, comunque, il rischio di disperdere i semi con la forza dell’acqua.
    • Se il terreno è completamente asciutto, aggiungi altra acqua usando un annaffiatoio o una pompa con delicatezza.
  4. 4
    Premi i semi leggermente nel terreno. Premi uno o due semi in cima al terreno per 1,25 – 2,5 cm.[2]
    • Le piantine dovrebbero distare l’una dall’altra da 45 a 90 cm circa. Nota che le varietà a cespuglio si possono piantare un po’ più vicine rispetto a quelle rampicanti.
    • In alternativa, puoi distanziare i semi tra loro da 15 a 25 cm e diradare quando le piantine raggiungono 10 cm di altezza. A questo punto dirada ancora finché distano almeno 45 tra loro.
  5. 5
    Prepara un graticcio.[3] La maggior parte dei cetrioli, specie le varietà rampicanti, ha bisogno di un supporto verticale per crescere. Prepararlo subito dopo aver piantato, risparmia qualche problema dopo.
    • I cetrioli crescono orizzontalmente, riuscire a farli crescere verticalmente migliorerà il ricambio dell’aria e l’esposizione al sole, migliorando la produzione complessiva.
    • Puoi usare un graticcio ricavato da una gabbia, da una recinzione, o da qualunque altra struttura verticale.
    • Accompagna le rampicanti nel graticcio. Come le piante diventano più grandi, accompagnale nel graticcio arrotolando i viticci.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Parte 3: Curare e Raccogliere

  1. 1
    Aggiungi pacciamatura quando i semi germogliano. Coprire il terreno limiterà il ritorno d’infestanti, mantenendo il terreno caldo e nelle condizioni adatte per i cetrioli.
    • Le pacciamature organiche, come quelle di paglia e di frammenti di legno, devono essere fatte dopo che le piantine hanno germogliato e il terreno si è riscaldato abbastanza. Le pacciamature in plastica, invece, potrebbero essere applicate subito dopo aver piantato i semi.
    • La pacciamatura scura è particolarmente adatta per tenere il terreno caldo e umido.
  2. 2
    Innaffia con regolarità. I cetrioli hanno bisogno di molta umidità durante l’intero ciclo di vita.
    • Innaffia a fondo almeno una volta la settimana, usando con delicatezza una pompa o un annaffiatoio. Dovresti dare almeno 2,5 cm d’acqua per volta.
    • In alternativa, installa un sistema d’irrigazione a goccia per regolare il flusso d’acqua. Questo è particolarmente utile per tenere le foglie asciutte, evitando il rischio di malattie da funghi.
    • Nota che un’adeguata umidità è particolarmente importante quando il frutto comincia a crescere.
  3. 3
    Dai del fertilizzante all’incirca ogni due settimane. Usa un fertilizzante non aggressivo liquido ogni due settimane per tenere alta la qualità del terreno per piante fameliche.
    • Se non hai usato un fertilizzante granulare quando hai preparato il terreno, dovresti usare fertilizzante liquido ogni due settimane. Non usare fertilizzante inorganico sulle foglie o sui frutti.
    • Se hai dato del fertilizzante prima di piantare i cetrioli, dovresti darne ancora quando i polloni cominciano a spuntare e i fiori a sbocciare. Se preferisci i fertilizzanti organici, usa del compost o del concime stagionato.
    • Se le foglie diventano gialle, hai bisogno di fertilizzante con molto azoto.[4]
    • Nota, comunque, che non devi esagerare con il fertilizzante. Se lo fai, puoi arrestare lo sviluppo dei frutti e ridurre il raccolto.
  4. 4
    Proteggi le piante con una rete.[5] Non sei l’unico che spera in una buona partita di cetrioli; gli animali selvatici nella tua area sono anch’essi interessati quando ne annusano l’odore. Mettere delle reti di protezione impedisce a quelli un po’ più grandi di creare problemi.
    • La rete dovrebbe essere a maglie strette per tenere lontani roditori e simili.
    • La rete è molto utile fin dai primi stadi di crescita, quando gli animali potrebbero scavare nel terreno in cerca di semi e polloni. In questo stadio potresti anche coprire le piante con una piccola rete per bacche.
    • Nota che dovresti rimuovere la rete quando le piante sono diventate troppo grandi per stare chiuse dentro.
  5. 5
    Fai attenzione agli animali infestanti e alle malattie. Per insetti, funghi, e altri piccoli infestanti e malattie, dovresti usare qualche insetticida o fungicida organico.
    • Gli infestanti comuni includono:
      • Coleotteri del cetriolo
      • Mosche bianche
      • Afidi
      • Acari
    • Le malattie più diffuse includono:
      • Avvizzimento da batteri
      • Virus a mosaico
      • Antracnosi
      • Lanugine
      • Peronospera
      • Mosaico
      • Rogna
  6. 6
    Raccogli i cetrioli quando sono giovani. I cetrioli da affettare dovrebbero essere lunghi circa 15 - 20 cm. I cetrioli, di norma, possono essere raccolti dalle piante rampicanti senza uso di forbici.

    • I cetrioli per salamoia dovrebbero essere raccolti quando sono lunghi circa 5 cm e i cetriolini essere raccolti quando sono lunghi da 10 a 15 cm.
    • I cetrioli che diventano troppo grandi o troppo gialli possono diventare amarognoli. Non dovresti far diventare giallo un cetriolo sulla pianta.
    • Nel periodo di picco della raccolta, dovresti raccogliere cetrioli ogni due o tre giorni.
    Pubblicità

Consigli

  • Se hai fatto tutte le cose con cura, ma vuoi raccolti più abbondanti, dovresti attrarre più api per impollinare le piante di cetriolo. Prova a spargere acqua zuccherata sulle piante rampicanti per attrarre più api.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Fertilizzante
  • Piccolo trapiantatoio
  • Stabilizzanti del pH (limo per usi agricoli, zolfo)
  • kit per il test del pH
  • Semi di cetriolo
  • Pompa da giardino o annaffiatoio
  • Graticcio
  • Insetticida o erbicida (quello che occorre)
  • Pacciamatura
  • Rete

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Il Tuo Orto

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità