Come Coltivare le Gardenie in Vaso

La Gardenia (Gardenia jasminoides), anche conosciuta come Gelsomino del Capo, è un arbusto molto profumato con fiori bianchi candidi e fogliame verde lucido che cresce intorno ad essi. Le gardenie sono note per essere una pianta difficile da coltivare con successo, soprattutto nelle zone più fredde e come piante d'appartamento. Tuttavia, con un po’ di pianificazione e duro lavoro, puoi coltivare gardenie con successo sia all’interno, sia all’aperto.

Metodo 1 di 3:
Coltivare Gardenie in Vaso

  1. 1
    Scegli un vaso più grande della tua pianta. Quando pianti la tua Gardenia in un vaso, cerca di mettere la pianta in un vaso di circa dieci centimetri più largo di quello in cui l’hai acquistata. Dovresti conservare la maggior parte del terreno originale per quanto possibile.
    • Mettere in un vaso più grande permetterà alla Gardenia di avere lo spazio di cui ha bisogno per crescere.
  2. 2
    Riempi il vaso con terreno ben drenante. Le Gardenie crescono meglio in un suolo che drena, piuttosto che in uno che tende a formare pozzanghere. Alcuni giardinieri suggeriscono un mix di muschio di torba, sabbia grossolana e terriccio (scegli un compost per piante acidofile, noto anche come compost ericaceous).
  3. 3
    Assicurati che il vaso abbia fori di drenaggio. Scegli un vaso con fori di drenaggio molto efficaci. Assicurati che il vaso sia abbastanza grande per la pianta così le radici non ostruiranno i fori di drenaggio.
    • Non mettere il vaso in un recipiente o in un piattino perché questo può trattenere l'acqua, e favorire la ritenzione dell’umidità nelle radici.
  4. 4
    Dà alla tua Gardenia l'umidità di cui ha bisogno. Le gardenie hanno bisogno di umidità per sopravvivere. Puoi contribuire a creare un'atmosfera umida mettendo pietre o ciottoli sotto il vaso. Spruzza le pietre con acqua ogni mattina; l'acqua evapora lentamente per tutta la giornata, creando umidità a beneficio della tua pianta.[1]
    • Oppure, procurati un vassoio poco profondo grande quanto il vaso. Metti un po’ di sassi o ghiaia nel vassoio e aggiungi acqua. L'acqua non deve raggiungere la cima delle pietre e non deve toccare il vaso. Metti il vaso della Gardenia sulle pietre. Il fondo del vaso non deve toccare l'acqua.
    • Rabbocca l'acqua man mano che evapora e garantisce alla pianta l'umidità necessaria.
  5. 5
    Considera di tenere la tua Gardenia all'aperto. Le Gardenie possono essere coltivate all'aperto nelle zone USDA da 8 a 11, dove le temperature generalmente non scendono sotto i -9, -12 gradi Celsius.[2] Nelle zone più calde sarà necessario ombreggiare la pianta per proteggerla dal calore del sole estivo, almeno nelle ore più calde. Assicurati di innaffiare la pianta e prenditi cura dell’umidità come descritto nel passaggio precedente.
    • Tieni il vaso al chiuso in climi corrispondenti a quelli della zona USDA 7 (dove la temperatura raggiunge anche -18 gradi Celsius).[3]
  6. 6
    Pensa di coltivare le gardenie in ambienti chiusi. L'area dove mettere il tuo vaso dipenderà dalla temperatura che tieni in casa. Se tieni in casa una temperatura ambiente sopra i 15,5 gradi Celsius, è necessario sistemare la Gardenia su un davanzale luminoso (anche se la pianta non dovrebbe essere esposta alla luce diretta del sole).
    • Se la temperatura in casa è inferiore a 15,5 gradi Celsius, le gardenie possono tollerare un po’ d’ombra o di oscurità. Potranno sopportare temperature che scendono fino a circa 2 gradi C all'ombra, ma non possono andare sotto -6,5 gradi C.
  7. 7
    Aiuta la tua pianta ad adattarsi alla nuova posizione. Se sposti la Gardenia in vaso dall’interno all'esterno, o il contrario, aiutala ad ambientarsi lentamente alla nuova posizione.
    • Ad esempio, quando sposti la pianta all'aperto, mettila fuori durante il giorno ma spostala di nuovo al chiuso di notte per due o tre settimane prima di lasciarla fuori sia di giorno, sia di notte.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Prendersi Cura delle Gardenie

  1. 1
    Non innaffiare eccessivamente la tua pianta. Innaffia la pianta soltanto quando il terreno è asciutto sotto la superficie. Innaffia il suolo e non il fogliame. Il terreno non deve mai essere fradicio e l'acqua deve sempre defluire facilmente.
    • Prova a innaffiare con acqua piovana piuttosto che con l'acqua del rubinetto, se possibile.
  2. 2
    Alimenta le gardenie con regolarità. Le gardenie hanno bisogno di fertilizzante con regolarità. Alimenta le piante ogni tre settimane o mensilmente durante il periodo di sviluppo in primavera o in estate.
    • Prova a utilizzare un fertilizzante per piante acidofile, che puoi acquistare presso i locali negozi di giardinaggio.
  3. 3
    Tieni presente il clima del posto quando coltivi le gardenie. Mentre è possibile portare le gardenie all’interno nelle stagioni più fredde, esse richiederanno tuttavia molta luce e umidità che difficilmente si possono avere in casa. Nei climi più favorevoli vanno in riposo vegetativo nei mesi più freddi, ma poi riprenderanno a svilupparsi e a rifiorire.
    • Se fai veramente fatica a coltivare le gardenie, il clima locale potrebbe non essere adatto per loro, sia al chiuso o all'aperto.
  4. 4
    Guardati dalla clorosi ferrica. Le foglie verde chiaro o gialle con venature più scure (in particolare sulla nuova crescita) sono un segnale della clorosi ferrica sulla gardenia. Prova a trattare questo problema con uno spray per la clorosi ferrica come il Miracid.
  5. 5
    Attenzione ai segnali che indicano che la tua pianta è stata innaffiata in eccesso. La caduta delle foglie, o il loro ingiallimento, indica che alla pianta è stata data troppa acqua.
    • Se la pianta ha invece troppo poca acqua, vedrai invece le foglie imbrunire sulle punte.
  6. 6
    Riconosci i segni che indicano che la pianta riceve troppo sole. Se vedi una pianta di Gardenia all’aperto che appassisce, prende troppo sole di mezzogiorno. Sposta la pianta in una posizione ombreggiata durante la calura estiva di mezzogiorno.
    • Nebulizza la tua pianta diverse volte il giorno fino a quando recupera.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Far Svernare le Gardenie

  1. 1
    Se hai intenzione di portarle all'interno durante l'inverno, pianta le gardenie in contenitori più leggeri. Se prevedi di dover portare le gardenie all’interno durante l’inverno perché vivi in un clima freddo, fatti un favore piantando in contenitori realizzati con materiali più leggeri. Diversamente potrebbe risultare troppo difficile cercare di portare all’interno i vasi pesanti per l'inverno.
    • I materiali leggeri includono plastica (puoi mettere un vaso di plastica brutto dentro un vaso più attraente).
    • Puoi anche mettere il vaso su un carrello mobile per rendere più facile lo spostamento dei vasi più pesanti.
  2. 2
    Fai attenzione quando vivi in climi freddi. Nelle zone con climi simili a quelli di USDA 6, o più freddi, è importante portare le gardenie all’aperto solo con le temperature più calde. Per il resto del tempo avranno bisogno di stare in spazi riscaldati al chiuso.
    • Nella zona USDA 6 le temperature possono scendere fino a -23 gradi Celsius.[4]
  3. 3
    Continua a nutrire le gardenie durante l'inverno. Un fertilizzante generico dato a intervalli di sei settimane è ideale. Riduci le annaffiature durante l'inverno, ma non lasciare che la pianta si asciughi completamente.
    Pubblicità

Consigli

  • La pianta necessita di essere rinvasata in un vaso più grande una volta che vedi le radici apparire attraverso i fori di drenaggio.
  • Nutri ogni 3-4 settimane (ogni 6 settimane in inverno).
  • Evita di toccare i petali perché questi si ammaccano facilmente.
  • Pacciama la pianta per mantenere l'umidità del suolo – i trucioli di corteccia vanno bene.
  • Non innaffiare mai dall'alto, innaffia il terreno sotto il fogliame.
  • Non lasciarle mai asciugare completamente, ma il terreno non deve mai essere fradicio.
  • Le Gardenie fioriranno se la temperatura è compresa tra 15 e 21 gradi C. Di notte le temperature non dovrebbero essere molto più fresche delle temperature diurne.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Giardinaggio

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità