Come Coltivare un Girasole in un Vaso

I girasoli sono utilizzati per diversi scopi, come per la produzione di bio-diesel e di olio da cucina. Ma il miglior uso di un girasole è quello di illuminare il tuo giardino durante i mesi più soleggiati dell'anno, oppure una serra o una veranda in qualsiasi momento dell'anno.

Questo breve resoconto su come coltivare un girasole in un contenitore è qualcosa che anche i bambini possono sperimentare, come un progetto di giardinaggio veloce e divertente. Illumina la tua giornata con dei girasoli coltivati in casa.

Parte 1 di 5:
Scegliere una Varietà

  1. 1
    Acquista i semi di girasole. Puoi procurarti i semi di girasole giusti presso un vivaio o un centro per giardinaggio locale. Presta attenzione alla varietà che acquisti, però, perché solo i girasoli nani sono veramente adatti per essere coltivati in un recipiente. Le varietà di girasole nano idonee comprendono (dato che i nomi variano, chiedi al tuo rivenditore locale per indicazioni specifiche nella tua zona):
    • Pacino. Questo girasole giallo brillante cresce fino a circa 30 cm di altezza.
    • Big Smile. Questo girasole ha petali gialli e centro nero e cresce fino a circa 30 cm di altezza.
    • Teddy Bear. Questo girasole cresce fino a circa 40 cm di altezza.
    • Sunspot. Questo girasole ha un capolino incredibilmente grande (circa 25 cm di diametro), ma è ancora una varietà nana, che cresce fino a circa 60 cm di altezza.
    • Music Box. Questo girasole raggiunge circa 60 cm e ha un sacco di fiori più piccoli.
    Pubblicità

Parte 2 di 5:
Preparazione del Contenitore

  1. 1
    Acquista o riutilizza contenitori o vasi che sono adatti per la coltivazione dei girasoli. I contenitori devono essere puliti e sterili, se li stai riutilizzando, e non dimenticare di aggiungere i sottovasi per raccogliere l'acqua. Misura la dimensione del contenitore necessaria in base all'altezza del fiore che stai piantando, insieme ad altre considerazioni, come il numero di girasoli che vuoi coltivare in ogni vaso; puoi, comunque, basarti su alcune misure consigliate, come:
    • Se inizi in un vaso con un diametro molto piccolo, il girasole dovrà essere trapiantato abbastanza presto. Alcune persone fanno questo per dare al girasole un vantaggio, mentre il terreno del giardino è ancora freddo, ma sii consapevole che i girasoli non sono molto propensi a essere trapiantati.[1]
    • Dei contenitori di larghezza di 30-40 centimetri dovrebbero essere sufficienti per la maggior parte dei girasoli nani.[2]
    • Finestra o veranda. Una finestra profonda o una veranda possono essere l'ideale per una fila di semi di girasole nano. Avrai bisogno di ridurre le piantine più deboli nella fase iniziale (vedi oltre).
    • I girasoli grandi, o mammut, hanno bisogno di contenitori da almeno 18 litri.
      • Puoi utilizzare una cassa di latte; assicurati soltanto di allinearla bene o avrai la fuoriuscita del terriccio.
      • Contenitore da 60 litri per girasoli davvero alti. Ovviamente questo dovrà essere posto in una veranda soleggiata o in giardino, se non hai un luogo soleggiato libero all'interno della casa.
  2. 2
    Metti la terra in un contenitore, in un vaso o in una scatola presso una finestra o la veranda. Prima aggiungi uno strato di materiale drenante, come ciottoli, ghiaia, pezzi di terracotta o pezzetti di polistirolo espanso. Poi versa in un contenitore un terriccio di qualità, come un mix di compost e la miscela di terra commerciale. Dovresti realizzare un livello di circa 2,5 cm dalla parte superiore del contenitore. Innaffia bene.
    • Prendi in considerazione l'aggiunta di cristalli di acqua per facilitare la quantità di irrigazione necessaria e per garantire che i girasoli avranno adeguate quantità di acqua.
    • Aggiungere un compost ben decomposto è importante come fonte di cibo per il girasole, quindi cerca di farlo, se puoi.
    Pubblicità

Parte 3 di 5:
Piantare il Girasole

  1. 1
    Metti i semi di girasole nel contenitore. Interra da 2 a 10 semi a coppie, a seconda delle dimensioni o della lunghezza del contenitore che hai scelto. Non tutte le piantine si manterranno, quindi non preoccuparti troppo di schiacciarle in questa fase, ma sii pronto a scartare tutte quelle che sembrano più deboli, in seguito. Piantale a 2,5 cm di profondità e ad almeno 10 cm di distanza l'una dall'altra.
    • Puoi piantare circa 8 piante di girasole in un contenitore di lunghezza di 90 cm; quindi, usando questa informazione come linea guida, devi piantare circa 16 piante in un tale contenitore e aspettare di sfoltirne circa 8.[3]
  2. 2
    Preparati a innaffiare i girasoli più spesso di molte altre piante. Aggiungi circa 25 ml di acqua per ogni seme piantato. Innaffia una volta ogni 1-2 giorni nella stessa quantità, a seconda di quanto il terreno resti umido. Assicurati che il terreno si mantenga umido fino a quando i semi germogliano.
    Pubblicità

Parte 4 di 5:
Cura e Mantenimento

  1. 1
    Attendi che i semi germoglino. La germinazione dovrebbe avvenire nel giro di 3-8 giorni. Altrimenti, attendi un po' di più, ma da 13 giorni in poi è certo che il seme non crescerà.
  2. 2
    Se la germinazione ha avuto successo, ben fatto! Dopo la germinazione, sfoltisci le piantine più deboli di ciascuna coppia e rimuovi eventuali piantine malate o malformate. Se lo spazio è un problema, spostale in contenitori supplementari, ma ricorda che i girasoli non crescono sani se trapiantati.
    • Continua ad annaffiare come prima fino a quando ogni girasole è di circa 30 cm di altezza, momento in cui dovresti raddoppiare la quantità di acqua che riceve.
  3. 3
    Metti il recipiente con il girasole in una parte ben soleggiata della tua casa, oppure in giardino o in veranda se preferisci. Un girasole deve essere posizionato in modo tale da stare sotto il sole per tutta o gran parte della giornata; nessun girasole può sopportare l'ombra per gran parte del giorno. Se il girasole sta crescendo al chiuso, scegli una stanza assolata, ma evita di metterlo troppo vicino a una finestra perché l'aria sarebbe spesso più calda o più fredda della temperatura ambiente e questo può essere dannoso per la pianta.[4]Cerca di tenere il contenitore al riparo dalla pioggia troppo forte.
  4. 4
    Continua a occuparti della pianta con acqua e cure generali. In due settimane, il girasole dovrebbe essere di dimensioni adeguate.
  5. 5
    A questo punto, dai al girasole 75 ml di acqua. I germogli di girasole ora dovrebbero iniziare ad essere visibili.
  6. 6
    Concima, se vuoi. Nonostante i girasoli non abbiano bisogno di alimentazione supplementare, essa può dare supporto ai capolini. Applica un fertilizzante per piante di uso generico, come Osmocote (segui le indicazioni sul contenitore per i fiori).
  7. 7
    Dopo un mese, il bocciolo di girasole dovrebbe essere ancora in evoluzione per le successive due settimane (la regolazione dell'acqua dovrebbe aumentare fino a 100 ml). Il germoglio dovrebbe essere pronto a fiorire.
  8. 8
    Goditi il girasole come elemento decorativo in casa o in qualsiasi altro luogo sia stato posto il contenitore. In molti casi, ti accorgerai che il girasole si sbilancia verso l'alto e deve essere puntato in modo da mantenere il magnifico capolino in alto. Un semplice palo di bambù, o qualcosa di simile con lacci vegetali, sarà sufficiente a mantenere in alto il capolino del girasole. Tuttavia, questo dovrebbe probabilmente essere ancorato a qualcosa di diverso dal vaso, a meno che tu non sia assolutamente certo che il vaso sia abbastanza forte per reggerlo senza cadere.[5] Potresti legare il palo a un tubo, alla cornice di una libreria o a simili oggetti all'interno della casa, al tubo della grondaia, a un muro o altri oggetti se all'aperto. Sappi che non tutti i girasoli richiedono questo supporto; ti basterà osservare come il tuo girasole resiste da solo, prima di decidere.
    Pubblicità

Parte 5 di 5:
Raccolta

  1. 1
    Se vuoi usare il girasole in cucina, i petali dei fiori fanno una bella aggiunta alle insalate, e sia i semi sia i germogli possono anche essere mangiati.
    • Per ottenere i semi, devi lasciare che il fiore muoia sulla pianta e aspettare. Quando il fiore si secca, i semi maturano e si seccano a loro volta. Anche se non è molto bello da vedere, almeno gli uccelli non possono prendere i semi se tieni il girasole in casa!
    • Se mangi i germogli, sbollentali prima, per eliminarne il gusto amaro; poi cuocili al vapore o falli bollire per tre minuti. Sono deliziosi mescolati nel burro all'aglio.
    Pubblicità

Consigli

  • Più grande è il vaso, più grande sarà il girasole, soprattutto se non stai coltivando varietà nane.
  • Pianta i semini dei girasoli nel terreno, prima li semini nella tarda primavera, prima fioriranno. Se li fai crescere in un contenitore, purché tu disponga di un luogo soleggiato per essi, possono essere coltivati tutto l'anno.
  • I girasoli sono nativi del Nord America e sono coltivati come piante annuali alte in giardino.
Pubblicità

Avvertenze

  • I girasoli mammut (quelli che crescono oltre 180 cm) non sono adatti per la coltivazione in un recipiente, a meno che non si utilizzi un grande contenitore, come quello da 60 litri. Se si costringe questi girasoli a crescere in un contenitore più piccolo, è improbabile che possano prosperare e l'intero processo di crescita del girasole si verificherà in una forma atrofizzata (cosa piuttosto triste da vedere se un fiore magnifico come questo non raggiunge il suo pieno potenziale).
  • Assicurati che il vaso abbia fori di drenaggio o i semi rischieranno di marcire.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Semi di girasole da un vivaio, in pacchetti con etichette identificative. Nota: anche se potresti provare a far crescere i semi che si acquistano da mangiare al supermercato, la varietà sarebbe sconosciuta e potrebbe non essere fertile, comunque. Non cercare di far crescere i semi di girasole senza guscio, perché la rimozione del rivestimento li espone all'aria e alla luce e assolutamente non cercare di far crescere qualsiasi seme sia stato arrostito o salato.
  • Acqua
  • Un vaso di argilla o altro contenitore rotondo adatto (30 cm di diametro minimo per un vaso; se è più largo aggiungi molti semi), oppure una finestra o veranda, una cassa di latte, mezzo barile, ecc., come si preferisce, purché larghi.
  • Terriccio
  • Compost decomposto come nutrimento
  • Per un drenaggio maggiore, aggiungi qualche sasso sul fondo

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 23 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Giardinaggio

Riferimenti

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità