Come Comportarsi se Trovi un Serpente in Casa

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Nei climi caldi l'essere umano deve convivere con i serpenti. Strisciano nelle zone abitate, nelle aree naturali protette e, in alcuni casi, fino all'interno delle case. Sebbene ci siano dei mezzi e delle misure preventive per evitare che questi rettili accedano alle abitazioni umane, c'è sempre una certa percentuale di rischio, soprattutto in estate. Non tutti i serpenti sono velenosi o mortali, ma vale la pena sbagliare per eccesso di prudenza.

Parte 1 di 3:
Valutare il Pericolo

  1. 1
    Resisti all'istinto di attaccare l'animale con un bastone o una scopa. Il serpente non si comporterà in modo aggressivo, a meno che non si senta minacciato da te. Nessun serpente, velenoso o meno, attacca gli esseri umani, purché non venga provocato. Ricordati che sei un predatore molto più grosso del rettile, il quale non vorrà avvicinarsi se non lo infastidisci.
    • Se l'animale si avvolge su se stesso e spalanca la bocca, allora puoi stare certo che ti ha individuato come minaccia, in questo caso allontanati lentamente per evitare di metterti in pericolo.
    • Ricorda che i serpenti sono animali benefici per l'ecosistema, perché tengono sotto controllo le popolazioni di insetti e roditori. Sebbene non sia molto gradevole trovarne uno in casa, è meglio non ucciderlo, dato contribuisce a contenere il numero di animali infestanti della tua zona. Evita di dover ricorrere a misure crudeli, cercando di non manifestare la tua paura.
  2. 2
    Determina se si tratta di una specie velenosa o meno. Il tuo primo impulso, probabilmente, è quello di urlare e correre via, ma sarebbe più utile osservare con attenzione il rettile, per capire velocemente se rappresenta un rischio elevato. In genere i serpenti velenosi hanno un corpo più grosso, grandi zanne e le pupille a fessura. Non dimenticare la classica coda a sonagli.
    • Se pensi di vivere in una zona dove c'è una specie pericolosa, fai in modo di saperla riconoscere. I serpenti velenosi da ricordare sono:
    • Il testa di rame, un serpente che vive nella parte orientale del Nord America e fa parte della famiglia dei viperidi. Ha la pelle di colore marrone e ramata, il suo morso è molto doloroso, ma raramente fatale.
    • Il serpente corallo, il più velenoso fra quelli qui elencati. Puoi riconoscerlo dalla pelle a strisce rosse, gialle e nere. Viene spesso confuso con il serpente del latte, che è del tutto innocuo, a causa della colorazione molto simile. Sebbene i colori siano gli stessi, sono disposti secondo due schemi diversi ben precisi. Negli Stati Uniti, dove entrambi i rettili sono diffusi, si insegnano anche ai bambini delle semplici rime per imparare a distinguere i due animali: "Red on Black, friend of Jack" (se la striscia rossa è vicina a quella nera l'animale non è pericoloso) e "Red on Yellow, kill a fellow" (se la striscia rossa è vicina a quella gialla allora si tratta di un corallo velenoso).
    • Il mocassino acquatico, un serpente veloce, aggressivo con il corpo di colore marrone e verde oliva. Quando si sente minacciato si appiattisce a terra e mostra le mucose bianche come il "cotone" che si trovano all'interno della sua bocca (da qui anche il nome "serpente bocca di cotone").
    • Il serpente a sonagli, l'esemplare dalla fama peggiore ed è il più facile da riconoscere fra quelli presenti in questa lista. Ha una colorazione marrone con delle strisce di tonalità più chiara e, sulla punta della coda, ha il classico "sonaglio".
    • Inoltre esistono molti tipi di vipere, cobra e specie velenose. Procurati una guida o un manuale della fauna selvatica della tua zona per capire quali generi di rettili sono presenti. È sempre meglio prendere familiarità con i serpenti che potrebbero vivere vicino a casa tua, perché così sei preparato al peggio.
  3. 3
    Allontana i bambini e gli animali domestici dal luogo in cui si trova il serpente. A prescindere dal fatto che il rettile possa o meno essere velenoso, devi evitare di generare situazioni potenzialmente pericolose. Dato che sono più piccoli per dimensioni, gli animali domestici e i bambini sono maggiormente in pericolo rispetto a una persona adulta. Si muovono anche in maniera imprevedibile, soprattutto gli animali, innervosendo così il serpente. Allontanali con calma dal rettile, in modo che tu possa occuparti in sicurezza di questo ospite indesiderato.
    • Se temi che il tuo animale domestico sia stato morso, portalo immediatamente dal veterinario o chiama il centro antiveleni della tua provincia. Controlla il suo corpo alla ricerca di edemi, arrossamenti o ematomi; se riscontri questi segni, devi muoverti in fretta, perché le condizioni dell'animale potrebbero peggiorare fino alla morte.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Portare Via il Serpente

  1. 1
    Mettiti a distanza di sicurezza dal rettile. Se hai anche il minimo sospetto che ci sia un serpente velenoso nella tua proprietà, evita di avvicinarti all'animale. Non devi lasciarlo completamente da solo, dato che potrebbe spostarsi in un'altra zona dell'abitazione, ma non dovresti neppure avvicinarti troppo. Se il serpente resta immobile e temi che possa interpretare la tua presenza come una minaccia, allora dovresti allontanarti e chiamare l'ASL veterinaria.
  2. 2
    Apri la porta e cerca di costringere il serpente a uscire, con l'ausilio di una scopa. Assumi questo rischio solo se sei totalmente sicuro che non appartenga a una specie velenosa. Non spingere il serpente con la scopa, ma apri la porta e limitati a guidarlo verso l'esterno con delicatezza. Dato che la sua presenza in casa è del tutto casuale, anche l'animale sarà ben felice di andarsene.
  3. 3
    Limita l'ampiezza di movimento dell'animale. Gli oggetti migliori a questo scopo sono una coperta pesante o un cesto per la biancheria. Se il serpente è nervoso, si calmerà non appena lo copri, perché non sarà in grado di vedere l'ambiente circostante e si sentirà meno minacciato.
    • Metti anche degli oggetti pesanti attorno al bordo del cesto, per evitare che il serpente possa strisciare al di sotto e spostarsi. In questo modo avrai più tempo a disposizione per decidere come comportarti.
  4. 4
    Porta il serpente all'esterno. Se non sei assolutamente sicuro che il serpente sia innocuo, allora non tentare di muoverlo per nessun motivo. Se sei certo che sia inoffensivo, indossa una qualche protezione per le mani, anche solo dei guanti da forno, prima di maneggiare il rettile. Avvicinati lentamente cercando di non spaventarlo.
    • Il modo migliore di afferrare un serpente è quello di prenderlo direttamente sotto l'addome, vicino alla coda. Sposta la mano lentamente sotto il corpo del serpente afferrandolo in modo fermo, ma senza stringere eccessivamente. Devi evitare di fargli del male strizzandolo troppo forte. Lascia che strisci un po' fra le tue mani, in modo che si senta più comodo. Esci dalla tua proprietà e rilascia l'animale in sicurezza nella natura.
    • Se hai intrappolato il rettile sotto la coperta o un altro tessuto, allora raccoglilo come un fagotto e porta tutto all'esterno. Cerca di mantenere una presa salda, soprattutto se non sei in grado di vedere i movimenti dell'animale.
  5. 5
    Chiama l'ASL veterinaria o la guardia forestale affinché mandi a casa tua un esperto per recuperare il serpente. Questa è la soluzione migliore, una volta che hai limitato i movimenti dell'animale o se non vuoi maneggiarlo tu stesso. Queste persone sono in grado di catturare e liberare un serpente in tutta sicurezza, portandolo via dalla tua proprietà.
  6. 6
    Lascialo stare. Se non puoi vederlo, ma sai con certezza che si nasconde in un cassetto o in altro posto chiuso, allora non tentare di catturarlo. Allontana tutti i membri della famiglia dalla zona circostante perché, dato che non puoi vedere l'animale, non sai se appartiene a una specie velenosa; inoltre il serpente potrebbe essere nervoso.
    • Se incontri un serpente fuori dalla tua proprietà, è meglio andarsene e lasciarlo indisturbato. Se non è velenoso, non rappresenta un vero pericolo nei tuoi confronti. Sarà in grado di trovare da solo una via d'uscita dal tuo giardino ed è improbabile che tu debba preoccuparti della sua presenza. Se, invece, si tratta di un serpente velenoso, allora dovresti far evacuare la zona e chiedere aiuto per allontanarlo.
    • Non tentare mai di uccidere un serpente. Nella maggior parte dei casi, i morsi avvengono per "legittima difesa" contro una persona che ha tentato di uccidere un serpente velenoso.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Prevenire Altri Rischi

  1. 1
    Fai in modo che i serpenti non possano entrare in casa. Sebbene non sia molto semplice impedire a un serpente di entrare nella tua proprietà, il tuo scopo è comunque quello di evitare che entri in casa un'altra volta. A questi animali piacciono i posti freddi e bui, quindi dovresti sigillare ogni accesso al seminterrato che abbia un diametro maggiore di 6 mm.
    • I serpenti possono entrare anche attraverso le fessure di un infisso allentato o sotto il paraspifferi della porta; per questa ragione verifica che siano sempre ben fissati. Ogni presa d'aria o scarico che porta alla tua casa deve essere coperto con una rete metallica a maglie fitte per impedire l'accesso ai serpenti.
  2. 2
    Cerca di capire perché questi animali entrano nella tua proprietà. Se hai degli uccelli in giardino o un problema di roditori in casa, allora questa potrebbe essere la ragione che attira i serpenti. Tuttavia, spesso non è facile sbarazzarsi dei piccoli mammiferi che popolano la tua zona, soprattutto se fanno parte dell'ecosistema locale.
  3. 3
    Libera la casa e il giardino dalla presenza dei topi. I serpenti amano questi roditori che spesso popolano le nostre abitazioni in legno e trovano riparo in garage o fra le intercapedini della casa. Se senti spesso un rumore di graffi o trovi le tracce del passaggio di un topo in cucina, allora chiama un esperto per risolvere questo genere di problema. Ricorda che niente topi significa niente serpenti!
    • Se lasci il cibo del tuo animale domestico all'aperto, attiri i topi che, a loro volta, attirano i serpenti. Copri le ciotole degli animali fra un pasto e l'altro oppure portale all'interno.
    • Un topo è in grado di entrare in casa senza problemi anche attraverso un foro largo quanto una matita. Se ti sei accorto della presenza di fori nel muro, chiudili immediatamente. Negli ultimi tempi stanno diventando di moda dei dispositivi che emettono suoni molto acuti, il cui scopo è quello di impedire agli animali infestanti di entrare in casa; alcune ricerche sembrano dimostrare la loro efficacia. Ricorda sempre che i serpenti seguono la loro fonte di cibo.
  4. 4
    Riduci il numero di nidi di uccelli presenti in giardino. Che tu li abbia attirati intenzionalmente o meno, gli uccelli che vivono in giardino richiamano i serpenti. Le mangiatoie, inoltre, non sono solo una tentazione per gli uccelli, ma anche per topi e ratti che si nutrono di ogni seme caduto a terra. Sebbene i serpenti non siano interessati ai semi, lo sono però degli animali che se ne nutrono.
    • I repellenti naturali contro gli uccelli raramente si dimostrano efficaci e non è assolutamente consigliabile avvelenare i volatili e i serpenti presenti nella tua zona. Se vuoi sbarazzarti degli uccelli del tuo giardino, allora dovresti iniziare a chiudere ogni presa d'aria o foro presente sulla casa e che potrebbe essere usato come posatoio.
    • Le reti e i cuscinetti adesivi possono allontanare alcune specie dal giardino e scoraggiarle dal fare il nido. Spesso si dimostrano utili i metodi per spaventare i volatili, come le registrazioni audio di versi di predatori o di esemplari in difficoltà. Devi però ricordarti di cambiare tattica di tanto in tanto, perché gli uccelli sono animali intelligenti che si adattano rapidamente.
  5. 5
    Apporta dei cambiamenti in giardino. Se hai ancora delle difficoltà a tenere i serpenti lontani da casa tua, allora puoi costruire una staccionata a prova di rettile. Procurati delle robuste lamine di acciaio e conficcale nel terreno, in modo che restino a filo con la staccionata preesistente. Inclinale di 30°, così i serpenti non saranno in grado di arrampicarsi ed entrare nel tuo giardino.
    • Taglia l'erba e pota i cespugli perché, quando sono rigogliosi e incolti, rappresentano il nascondiglio perfetto per i piccoli predatori come i serpenti.
    • Sostituisci i muretti a secco con quelli costruiti con pietre e malta, in questo modo i serpenti non possono nascondersi nelle fessure.
    • Se temi per la sicurezza dei bambini e degli animali domestici, costruisci una recinzione sicura per delimitare un loro spazio di gioco, così da ridurre il rischio che si imbattano in un serpente.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Informati in anticipo sulle specie che popolano la zona in cui vivi. In alcune regioni non ci sono serpenti velenosi di cui preoccuparsi, ma è sempre meglio fare qualche ricerca preventiva, soprattutto nelle aree dove c'è la possibilità di incontrare rettili velenosi.
  • Se vieni morso da un serpente, non guidare personalmente per andare al pronto soccorso, ma chiedi a qualcun altro di accompagnarti, anche se questo significa bussare alla porta di uno sconosciuto. La maggior parte delle tossine dei serpenti velenosi causa delirio, visione annebbiata e capogiri, che ti rendono incapace di guidare in modo sicuro.
  • Se temi che qualche serpente possa entrare in casa o nel tuo giardino, tieni a disposizione il numero di telefono della guardia forestale o dell'ASL veterinaria della zona; in questo modo potrai chiamare uno specialista che venga a prelevare l'animale in tutta sicurezza e sarai preparato per gestire il problema.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Disinfestazione

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità