Come Comportarti a Scuola Quando Hai il Ciclo

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Andare a scuola con le mestruazioni non è il massimo, soprattutto se hai crampi ed è difficile trovare un minuto libero per usare il bagno. A ogni modo, mettendo a punto la strategia giusta, non dovrai preoccuparti mai più di affrontare quel periodo del mese tra i banchi di scuola, e nemmeno di essere colta alla sprovvista dal ciclo. È fondamentale tenere a portata di mano tutto l'occorrente e non avere problemi a chiedere all'insegnante di andare alla toilette. Ricorda che avere le mestruazioni è motivo di vanto, e non dovrebbe essere fonte di imbarazzo.

Parte 1 di 4:
Essere Preparata

  1. 1
    Devi sempre avere a disposizione assorbenti o tamponi[1]. Per essere effettivamente pronta all'arrivo del ciclo, è di vitale importanza avere con te assorbenti interni o esterni e salvaslip. Nel corso di tutto l'anno scolastico, dovresti avere l'occorrente ogni singolo giorno, in modo da prevenire spiacevoli sorprese ed essere preparata. Tra l'altro, puoi aiutare un'amica in difficoltà.
    • Un'alternativa è usare la coppetta mestruale, un dispositivo da inserire nella vagina che raccoglie le perdite di sangue alla base. Può durare fino a un totale di dieci ore senza nemmeno accorgerti della sua presenza. Pur non essendo ancora tanto diffuso quanto gli assorbenti interni o esterni, è altrettanto sicuro.
    • Se pensi che il ciclo ti debba venire oggi, è comunque meglio indossare un assorbente o un salvaslip, non si sa mai...
  2. 2
    Decidi dove conservare comodamente tutto quello che ti serve. Se da un lato non devi vergognarti di mostrare per caso gli assorbenti, è possibile trovare dei punti in cui riporli qualora ti sentissi comunque in imbarazzo. Ovviamente, è preferibile lasciarli nello zaino. Se un giorno non dovessi portarlo, mettili in un astuccio apposito, in una borsa, nella taschina di un raccoglitore o una cartellina. In mancanza di altre soluzioni, infilali negli stivali. Pensando in anticipo ai nascondigli, non ti verrà l'ansia quando arriverà quel periodo del mese [2].
    • Ovviamente, il posto migliore in cui conservarli è lo zaino. Lascia tutto in una tasca e non ti preoccuperai di nulla. Se hai un armadietto, usalo pure a questo scopo: sarebbe più comodo, però quasi nessuna scuola li mette a disposizione.
  3. 3
    Per sentirti sicura, metti nello zaino un paio in più di slip e pantaloni. Se da una parte hai paura che il ciclo ti colga di sorpresa e macchi tutto quello che indossi, è improbabile che succederà veramente. L'importante è essere pronta. Preparare della biancheria e un paio di pantaloni o leggings di ricambio in vista di un'emergenza ti aiuterà a stare tranquilla, soprattutto se il ciclo è irregolare. Sapere che puoi cambiarti ti rassicurerà, senza preoccuparti delle mestruazioni o avere perdite.
    • Puoi anche portarti un maglione o una felpa da mettere in vita: non si sa mai.
  4. 4
    Portati una tavoletta di cioccolato. Se hai il ciclo o stai vivendo l'odiosissima sindrome premestruale, meglio addolcire la dieta con del cioccolato, se è fondente avrai meno crampi. Diversi studi dimostrano che allevia alcuni dei sintomi della PMS. Ne basta un po' per sentirti più stabile dal punto di vista emotivo, e poi potrai concederti una golosità.
  5. 5
    Prepara qualche farmaco per alleviare i dolori mestruali. Se tendi ad avere un ciclo doloroso, soffrendo di crampi, gonfiore, nausea o qualsiasi altro sintomo che accompagna puntualmente le mestruazioni, meglio avere a disposizione medicinali per stare meglio. Non si sa mai. Assicurati solo di poterli portare a scuola. Puoi prendere l'ibuprofene, il paracetamolo o qualsiasi altro farmaco da banco che trovi efficace. Ovviamente non devi assumerli se non avverti alcun disturbo, ma averli con te ti aiuterà a stare meglio quando ti sentirai uno straccio.
    • Prima di prendere farmaci, assicurati di parlarne con i tuoi genitori o un medico, in modo da essere certa che vadano bene per te.
  6. 6
    Sapere quando ti verranno le mestruazioni è il modo migliore per prepararti. Magari il ciclo ancora non è particolarmente regolare, ma ti tornerà utile iniziare ad annotare le date. In questo modo, saprai quando arriverà. Non solo non avrai brutte sorprese a scuola, potrai anche prendere precauzioni che ti permetteranno di scansare emergenze. Per esempio, nella settimana in cui dovrebbero venirti, metti un salvaslip, perché magari potrebbero cominciare in anticipo.
    • Sebbene avere sempre tutto l'occorrente a disposizione sia utile per sentirti pronta, sapere quando ti verrà il ciclo può darti indubbiamente un vantaggio maggiore.
  7. 7
    Familiarizza con i segni che ti avvertono dell'arrivo del ciclo. Le mestruazioni spesso causano effetti collaterali come crampi, gonfiore, acne, e dolore al seno. Se stai riscontrando uno o più di questi sintomi rispetto al solito, il ciclo può essere sulla buona strada.
    • Quando noti sintomi come questi, è un buon momento per controllare bene le scorte. Assicurati che gli assorbenti di "emergenza" o i tamponi siano al loro posto, e, nel caso, rifornisci la tua scorta di assorbenti e antidolorifici.
    • Indossa abiti scuri quando pensi che il ciclo si stia avvicinando. In questo modo, se arriva una perdita inaspettata, il colore scuro aiuterà a mascherarla.
    Advertisement

Parte 2 di 4:
Reagire all'Arrivo del Ciclo

  1. 1
    Vai in bagno prima possibile. Questo ti consente di valutare la situazione in privato e trovare quello di cui hai bisogno per il resto della giornata. Non appena sospetti che il ciclo è iniziato, chiedi con discrezione al tuo insegnante se puoi andare in bagno.
    • Prova ad avvicinarti al tuo insegnante mentre il resto della classe è al lavoro. È possibile spiegare la situazione direttamente, se ti senti di fare così, ma altrimenti potresti anche far arrivare il messaggio dicendo qualcosa come: "Ho bisogno di andare in bagno; si tratta di un problema femminile".
  2. 2
    Se hai bisogno di aiuto, chiedi sostegno a un'insegnante, un'infermiera o un'amica. Ti sono venute le mestruazioni in maniera assolutamente improvvisa e non hai assorbenti? Non sentirti in imbarazzo: avvicinati a una compagna di scuola e chiedile se può prestartene uno. Qualora non potesse aiutarti, rivolgiti a una professoressa (ricorda solo che le donne, dopo la menopausa, che si verifica intorno ai 45-50 anni, non usano più assorbenti, quindi non parlarne con loro).
    • Puoi anche andare in infermeria a chiedere una mano, oppure telefonare a tua madre in una situazione disperata. Non aver paura di fare tutto questo qualora si trattasse di un'emergenza e non avessi alternativa.
    • Se pensi di aver bisogno di un aiuto maggiore, chiedi all'infermiera della scuola, se è presente. Ti può spiegare molte cose riguardo alle mestruazioni, se si tratta del tuo primo ciclo, o aiutarti a procurarti un assorbente o a cambiarti gli abiti, se ne hai necessità.
  3. 3
    Se necessario, prepara un assorbente improvvisato. Quando non hai alternativa e ti ritrovi in bagno con questo caro ospite, allora l'opzione migliore è mettere a punto un assorbente di emergenza. Tutto quello che devi fare è prendere un pezzo lungo di carta igienica e avvolgerlo per almeno dieci volte intorno alla mano, fino a farlo diventare abbastanza spesso. Appoggialo in lungo sugli slip. Poi, prendi un altro pezzo lungo di carta e avvolgilo intorno alla biancheria intima per altre otto-dieci volte, fino a fissarlo bene. Una volta sporco, ripeti cambiando la carta igienica. Ovviamente non ha lo stesso potere assorbente, ma può essere una buona soluzione temporanea [3].
    • Se hai un ciclo decisamente leggero, puoi anche creare un salvaslip di emergenza. Basta prendere una quantità di carta igienica sufficiente per coprire la superficie degli slip, piegarla su se stessa due o tre volte e fissarla alla biancheria intima.
  4. 4
    Legati una giacca intorno alla vita, se necessario. Se ne ha una, avvolgi una t-shirt di ricambio, una giacca o una felpa intorno alla vita, soprattutto se sospetti che il sangue mestruale sia passato attraverso i vestiti. Questo dovrebbe aiutarti a nascondere le macchie scure fino a quando non sarai in grado di cambiarti i vestiti.
    • Se questo è il tuo primo ciclo, tieni a mente che in genere non si tratta di un flusso troppo pesante, quindi è possibile che tu abbia notato prima che il sangue sia fuoriuscito attraverso i vestiti. Detto questo, è comunque una buona idea prendersi cura del problema nel più breve tempo possibile, per limitare il rischio di eventuali perdite imbarazzanti.
    • Se scopri che il sangue è fuoriuscito attraverso i vestiti, mettiti dei pantaloni da ginnastica (se li hai) o chiedi all'infermiera della scuola o a un consulente scolastico di chiamare i tuoi genitori perché ti portino un cambio di vestiti. Non preoccuparti se dei compagni di classe noteranno il tuo improvviso cambio di outfit: se qualcuno ne parla, puoi dire che hai versato qualcosa sui pantaloni e andare avanti così.
    Advertisement

Parte 3 di 4:
Avere una buona Strategia

  1. 1
    Mantieniti idratata. Ti sembrerà illogico, ma l'idratazione impedisce al corpo di trattenere liquidi, il che ti rende meno propensa ad avere gonfiori. Dovresti portarti una bottiglia d'acqua o fare più di un viaggio al distributore automatico tra una lezione e l'altra. Cerca di consumare almeno dieci bicchieri di acqua al giorno. Può essere scomodo idratarti adeguatamente a scuola, quindi bevi un po' di più prima di andarci e una volta tornata a casa [4].
    • Puoi anche provare a introdurre cibi ricchi di acqua nella tua alimentazione per assicurarti di essere sempre perfettamente idratata. Per esempio, mangia melone, fragole, sedano e lattuga.
    • Minimizza il consumo di caffeina, andandoci piano con bevande gassate che la contengono, tè o caffè. Anche queste bibite possono farti disidratare e, in effetti, peggiorare i crampi.
  2. 2
    Mangia cibi che prevengono gonfiori. Se vuoi affrontare al meglio le mestruazioni, evita tutti quegli alimenti che ti fanno gonfiare. I colpevoli principali sono i cibi grassi e le bevande gassate. Questo significa tenerti alla larga da patatine, gelato, hamburger e Coca Cola all'ora di pranzo, scegliendo invece un'insalata o un panino a base di tacchino e verdure grigliate. Sostituisci le bibite gassate con acqua o tè freddo non zuccherato. Vedrai che ti sentirai subito meglio [5].
    • I cibi grassi fanno trattenere liquidi, ed è per questo che ti senti gonfia.
    • Dovresti anche evitare cereali raffinati, fagioli, lenticchie, cavolo e cavolfiore [6].
  3. 3
    Cerca di non saltare la lezione di educazione fisica: può alleviare i dolori mestruali. Se da una parte muoverti è l'ultima cosa che vuoi fare in palestra, è stato dimostrato che l'esercizio in effetti ti fa sentire meglio quando hai il ciclo. Inoltre, è stato provato che le attività aerobiche favoriscono la circolazione sanguigna. Ciò stimola il rilascio di endorfine, le quali neutralizzano le prostaglandine nell'organismo, riducendo crampi e fastidi. Non cedere alla tentazione di sederti in un angolo con un'espressione accigliata: mettiti in gioco.
    • Ovviamente, se stai veramente malissimo, meglio prenderti una pausa dall'attività fisica per un paio di giorni. Ricorda però che ha il potere di farti sentire molto meglio.
    • Se salti la lezione di educazione fisica quando hai le mestruazioni, farai capire a tutti che sei indisposta e attirerai attenzioni indesiderate su te stessa. Invece, fai tutto quello che fanno gli altri e distraiti dal dolore.
  4. 4
    Cerca di andare in bagno ogni due o tre ore. Prima che inizi la giornata scolastica, calcola di prenderti una pausa per andare alla toilette ogni paio d'ore. Puoi cambiare l'assorbente in caso di flusso abbondante, o comunque assicurarti che sia tutto in ordine. Magari hai paura di macchiarti, quindi starai più tranquilla dando un'occhiata e confermando che non ci sono problemi. Se da un lato non è necessario cambiarti ogni due ore, puoi decidere di farlo ogni tre o quattro se il flusso è considerevole. Invece, se è più leggero, puoi resistere per otto ore piene, ma dovresti comunque dare una sbirciata ogni due o tre ore per assicurarti di non esserti sporcata.
    • Andare in bagno ogni due o tre ore ti aiuterà anche a svuotare regolarmente la vescica. Quando hai la necessità di urinare, meglio soddisfare subito l'esigenza per alleviare i crampi associati al ciclo [7].
  5. 5
    Butta via correttamente gli assorbenti, interni o esterni che siano. Quando sei a scuola, dovresti assicurarti di disfartene igienicamente. Evita di scaricarli nel gabinetto (anche se sei abituata a farlo a casa), perché non conosci la robustezza delle tubature dell'infrastruttura e rischi di causare allagamenti. Serviti invece del cesto dell'immondizia. Dovresti comunque avvolgere gli assorbenti con la loro bustina o della carta igienica, così non si attaccheranno sul fondo del recipiente.
    • Se sei abbastanza fortunata da avere un cestino nel box del bagno, ti basta avvolgere l'assorbente con la bustina o la carta igienica e buttarlo subito. Non vergognartene, ricorda che anche le altre ragazze lo fanno.
    • Assicurati sempre di lavare le mani dopo aver cambiato l'assorbente.
  6. 6
    Indossa vestiti scuri se ti fanno stare più comoda. Seguendo questi suggerimenti, difficilmente ti macchierai, ma è meglio portare anche indumenti scuri durante la settimana che precede il ciclo e quando hai effettivamente le mestruazioni. Ti aiuterà a sentirti più sicura. Puoi indossare un paio di jeans o un abito più scuro, in modo da non doverti preoccupare di controllare in continuazione o chiedere alle tue amiche di farlo ogni due secondi. Per quei giorni, prepara abbinamenti scuri, femminili e comodi.
    • Detto questo, non lasciare che le mestruazioni ti impediscano di indossare vestiti nuovi e carini. Se vuoi portare colori chiari o pastello, fai pure, ricordando che non hai motivo di preoccuparti. Presta però qualche attenzione in più.
    Advertisement

Parte 4 di 4:
Avere la giusta Mentalità

  1. 1
    Non sentirti neanche minimamente in imbarazzo. Che tu sia una delle tue prime compagne di scuola ad avere il ciclo o l'ultima, a tutte prima o poi viene. Non c'è motivo di vergognartene: interessa qualsiasi donna sulla faccia della terra. È una normalissima tappa della crescita e dello sviluppo del corpo, che diventerà sempre più simile a quello di un'adulta. Le mestruazioni sono sintomo di fertilità, ti permettono di accedere al mondo delle donne. Dovresti esserne orgogliosa, senza vergogne. Non lasciare che i ragazzi ti prendano in giro per questo o che, in generale, ti facciano pensare che sia un problema.
    • Parlane con le tue amiche. Ti sentirai meglio al sapere che non sei la sola a provare certi sentimenti.
  2. 2
    Non preoccuparti dell'odore. Molte temono di avere un pessimo odore quando hanno il ciclo o che gli altri possano rendersene conto. Innanzitutto, ricorda che le perdite in sé e per sé non sono maleodoranti. Quello che invece può diventarlo è l'assorbente dopo aver accumulato sangue per un periodo prolungato. Al fine di rimediare, cambialo ogni due o tre ore, altrimenti metti un assorbente interno. Ad alcune piace portare quelli profumati, ma in effetti possono avere un'aroma più forte rispetto a quelli classici. Scegli in base alle tue preferenze.
    • Puoi provare un assorbente profumato in casa prima di decidere se è il caso di utilizzarlo o meno a scuola.
  3. 3
    Assicurati che i tuoi genitori lo sappiano. Le mestruazioni non devono essere un segreto né metterti in imbarazzo. All'inizio è normale esserne disorientata, ma è importante dirlo a tua madre o a tuo padre non appena ti vengono. La mamma o un'altra donna della famiglia può aiutarti a comprare i prodotti giusti, farti stare meglio, spiegarti tutto quello che c'è da sapere e insegnarti trucchetti per nascondere gli assorbenti. Ricorda che tutte devono affrontare questa tappa e parlarne con i propri genitori. Prima lo racconti, meglio ti sentirai.
    • I tuoi genitori si sentiranno orgogliosi una volta che lo avrai detto. Tua madre potrebbe anche commuoversi.
    • Se vivi con tuo padre, non preoccuparti se dirglielo ti provoca imbarazzo. Una volta che lo avrai fatto, però, diventerà tutto molto più facile, sarà felice che ti sia aperta con lui e abbia parlato onestamente.
  4. 4
    Se necessario, non aver paura di chiedere al professore di lasciarti andare in bagno. Quando si tratta di un'emergenza o sai che è arrivato il momento di cambiare l'assorbente, non sentirti in imbarazzo. Andando a scuola consapevole di non avere problemi per usare la toilette all'occorrenza, l'ansia non ti assillerà. Avvicinati all'insegnante e domandagli a voce bassa se puoi andare in bagno. Un'alternativa è parlarne in anticipo con i professori, specialmente se è una situazione che ti causa più di un disagio [8].
    • Ricorda che i professori e gli inservienti dovrebbero essere più che preparati ad aiutarti con questo tipo di problema. Tieni sempre ben presente che non sei né la prima né l'ultima ad avere il ciclo nella tua scuola.
    Advertisement

Consigli

  • Starai seduta per molte ore in classe, quindi assicurati che l'assorbente sia comodo e non causi macchie.
  • Cerca di indossare vestiti scuri, così, qualora dovessi macchiarli, non sarà tanto evidente. Evita invece quelli chiari.
  • Se ti vergogni ad andare in bagno con in mano la pochette degli assorbenti, puoi infilarne uno in uno stivale, in una manica o nel reggiseno.
  • Meglio conservare il kit di emergenza (slip di ricambio, assorbenti, tamponi, antidolorifici e tutto quello che ti serve) in una pochette. Se qualcuno ti fa domande al riguardo, puoi sempre dire che contiene trucchi, fazzoletti o elastici per capelli.
  • Tieni sempre un paio di slip di ricambio nello zaino: potrai cambiarti subito in caso di emergenza a scuola.
  • Se hai mestruazioni abbondanti o ancora non sai analizzare bene il ciclo, allora compra assorbenti notturni per evitare disagi o macchie.
  • Quando non hai assorbenti, usa della carta igienica o un fazzoletto. Ti salverà finché non potrai andare in infermeria o chiedere a un'amica di prestartene uno. Puoi anche rivolgerti a un'insegnante.
  • Tieni sempre una scorta di assorbenti nello zaino, in modo da poterli prendere al momento del bisogno, senza troppe preoccupazioni. Quando cambi borsa, ricorda di spostare anche la pochette con tutto l'occorrente.
  • Metti sempre un salvaslip quando sta per avvicinarsi il ciclo: non si sa mai.
  • Se usi assorbenti interni, mettine anche uno esterno o un salvaslip per evitare di sporcarti.
  • Se hai paura che i pantaloncini sportivi ti cadano mentre fai educazione fisica, metti un paio di shorts elastici (come quelli da ciclismo). Oppure, compra pantaloni della tuta lunghi, classici e larghi.
  • Non lasciare che le mestruazioni ti facciano rinunciare ai tuoi piani. Andare a scuola può essere divertente anche quando hai il ciclo.
  • Nel dubbio, metti un paio di pantaloncini scuri o uno smacchiatore in stick nello zaino.
  • Avere il ciclo può essere piuttosto stressante! Chiedi suggerimenti a tua madre: grazie alla sua esperienza, sicuramente saprà dartene più di uno.
  • Se dimentichi gli assorbenti a casa, chiedili a un'amica.
  • Se la tua scuola ha un'infermeria, puoi andare a chiedere gli assorbenti lì qualora dovessi lasciarli a casa.
  • Nei negozi di biancheria intima, puoi trovare boxer elasticizzati da uomo. Se ti va, indossali sui tuoi classici slip.
Advertisement

Avvertenze

  • Cura la tua igiene personale! Assicurati di sembrare pulita e in ordine all'uscita dal bagno.
  • Mai applicare del profumo sull'assorbente o sul tampone prima di usarlo, e mai spruzzarlo nella zona della vagina. Potrebbe irritare i genitali.
  • Se non cambi l'assorbente interno per troppo tempo, potrebbe svilupparsi la sindrome da shock tossico (TSS), disturbo raro ma letale. Assicurati di cambiarlo ogni tre-quattro ore per essere sicura. Leggi le istruzioni riportate sulla confezione per conoscere fino in fondo i rischi.
  • Oltre agli slip, puoi portare un paio di pantaloncini sotto ai jeans. Ti permettono di controllare le perdite, senza la paura di sporcarti.
  • Cambia l'assorbente ogni due-quattro ore e il tampone ogni tre-quattro ore.
  • Assicurati che la tua scuola ti permetta di portare antidolorifici. Qualcuna può avere regole severe al riguardo, per quanto si tratti di semplici medicinali da banco. Non metterti inutilmente nei guai.
  • Fai la doccia due volte al giorno (di mattina e di sera) per essere sempre fresca e pulita. Usa anche profumo e deodorante, ma solo dopo esserti lavata.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Slip appositi per il ciclo
  • Assorbenti esterni o interni
  • Antidolorifici
  • Soldi per comprare gli assorbenti in caso di emergenza (cerca di avere a disposizione delle monete se nel bagno ci sono distributori)
  • Pantaloni e slip di ricambio

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Salute Donna | Gioventù

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement