Come Condurre un'Intervista di Lavoro

Assumere la persona sbagliata può rivelarsi un grande problema - oltre che costoso - per cui condurre un'intervista di lavoro non è qualcosa che si possa prendere alla leggera. Questa intervista, infatti, è ciò che ti permetterà di distinguere ciò che si adatta alle tue esigenze da ciò che non fa al caso tuo. Effettuare ricerche sul candidato, fare le domande giuste e stabilire un rapporto amichevole ti può aiutare a comprendere se la persona che hai di fronte è adeguata per il lavoro che offri. Per sapere come condurre un'intervista di successo, leggi questo articolo.

Metodo 1 di 3:
Fatti Trovare Pronto a Valutare il Candidato

  1. 1
    Fai qualche verifica. Sei in possesso di un curriculum e di una lettera di presentazione che dovrebbero rispecchiare la realtà, ma - prima che il candidato entri nell'ufficio - verifica le informazioni che ti ha fornito. Il mercato del lavoro è difficile, non è impossibile che i candidati tendano a migliorare la loro storia lavorativa per avere un qualcosa in più rispetto alle dozzine di altre persone che si sono presentate per il lavoro. Una ricerca preliminare ti dà anche la possibilità di fare domande specifiche anziché improvvisarne di generiche.
    • Chiama coloro che hanno fornito le referenze al candidato, facendo loro domande specifiche che ti permettano di verificare le informazioni contenute nel curriculum e nella lettera di presentazione.
    • Fai una ricerca in rete. Ricerca informazioni sul candidato usando Google e controllando il suo profilo LinkedIn, qualora sia pubblico.
    • Se tu e il candidato avete conoscenze comuni, chiedi loro alcune informazioni.
    • Fai una ricerca sulle compagnie con le quali il candidato ha avuto relazioni di lavoro. Potresti imparare molto sul contributo che il candidato può dare alla tua azienda
  2. 2
    È importante che tu sappia con chiarezza quali competenze e qualifiche richiedi al candidato ideale. Un'intervista è un modo per saperne di più sulla personalità di un candidato e stabilire se è adeguato all'azienda. L'intervista è la tua occasione per andare oltre il curriculum, scoprendo cosa differenzia magari 5 persone con la stessa preparazione ed esperienza. Per farlo devi avere molto chiari i requisiti che interessano la tua azienda. Che tipo di persona svolgerebbe perfettamente l'incarico che ti occorre? Cosa renderebbe un candidato più interessante di altri?
    • Stai cercando qualcuno con molta personalità, che possa spostare i limiti che ha attualmente l'impresa? Preferiresti avere un lavoratore instancabile e serio che compie, in modo affidabile e puntuale, il lavoro che gli viene affidato
    • Stabilisci se hai bisogno di una persona meticolosa o di un pensatore creativo.
    • Pensa alle persone che hanno precedentemente ricoperto quell'incarico: cos'ha funzionato e cosa no?
    • Ricorda che trovarsi bene con una persona non è una buona ragione per assumerla. Vi sono moltissime persone che fanno un'ottima prima impressione ma deludono al momento dei fatti.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Condurre l'Intervista

  1. 1
    Inizia con alcune domande generiche. Dopo esserti presentato e aver scambiato i convenevoli adeguati, fai alcune domande basiche allo scopo di verificare le informazioni del curriculum del candidato. Questo aiuta entrambi e il candidato può entrare nello spirito dell'intervista prima di andare più in profondità, con domande più complesse. Fa attenzione a che le risposte che l'intervistato ti darà collimino con quanto hai appreso dalle tue ricerche..
    • Chiedigli quanti anni ha lavorato nel suo ultimo posto di lavoro e perchè lo ha lasciato.
    • Chiedi di descrivere la posizione che ricopriva.
    • Chiedi che ti spieghi come le sue esperienze precedenti hanno rilievo rispetto al posto di lavoro per il quale si è offerto.
  2. 2
    Fagli domande relative al suo comportamente. Scopri di più sulla maniera in cui il candidato gestisce le varie situazioni professionali chedendogli di farti esempi di occasioni nelle quali ha utilizzato le competenze e le caratteristiche che tu stai cercando. La risposta a questo tipo di domande ti rivelerà molto sullo stile di lavoro del candidato e sulle sue capacità. Inoltre, è stato dimostrato che le domande comportamentali ricevono risposte sincere dai candidati, essendo basate su fatti concreti del passato.
    • Centra le tue domande sulle competenze. Per esempio, chiedigli "Dimmi di una volta in cui hai utilizzato la creatività per risolvere un difficile problema di marketing". Se gli chiedessi semplicemente "sei creativo?" riceveresti una risposta priva delle informazioni che necessiti.
    • Le domande sul comportamento possono anche rivelarti molto sulla personalità del candidato. Chiedendo, ad esempio, al candidato di raccontarti di una volta in cui si è trovato con un dilemma etico, potrai scoprire tanto su di lui.
  3. 3
    Metti il candidato in difficoltà. Alcuni intervistatori amano fare alcune domande che mettano a disagio il candidato, per capire come la persona domina lo stress. Se il posto che offri contempla situazioni di stress, è effettivamente meglio scoprire nell'intervista se il candidato crollerebbe.
    • "Perché dovremmo assumerti?" È una delle classiche domande che creano stress. Molti candidati si preparano in anticipo a questa domanda, quindi potresti manipolarla un poco dicendo per esempio: "Ho visto che non hai esperienza nello scrivere comunicati stampa. Cosa ti fa dunque pensare di essere la persona giusta per un lavoro di pubbliche relazioni?".
    • Anche fare domande inquisitorie, come il perchè non lavora più per la società presso cui era impiegato, darà la possibilità al candidato di fare bella figura ma potrebbe anche crollare sotto la pressione.
    • Anche ipotesi imbarazzanti come: "Cosa faresti se vedessi un collega comportarsi in modo non etico?", possono essere utili.
  4. 4
    Dai la possibilità al candidato di fare domande. Molte persone preparano una lista di domande intelligenti da porre all'intervistatore, quindi anche tu devi essere preparato a rispondere. Se il candidato ti dice "non ho nessuna domanda", anche questo è rivelatore. Potresti chiederti quanto ci tenga effettivamente a lavorare per la tua società.
    • Tieni a portata di mano specifici dettagli da offrire al candidato, come il numero di ore, il salario, eventuali richieste speciali, tipologia di lavoro richiesta e quant'altro pertinente a quel posto di lavoro. Accertati di avere tutte le risposte, anche qualora una di esse debba essere "ne parleremo più avanti".
    • Se il candidato ti chiede "quante possibilità ho di essere assunto?" non dargli una risposta rassicurante a meno che tu non sia sicuro al 99% che gli offrirai il lavoro.
  5. 5
    Spiega al candidato quali saranno i prossimi passi. Fagli sapere che ti metterai in contatto con lui nei prossimi giorni (o settimane), indipendentemente dal risultato. Ringrazialo per aver accettato l'intervista, alzati e stringigli la mano. Questo gli indicherà che è il momento di andarsene..
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Applica Strategie Efficaci

  1. 1
    Resta nei termini di legge. È contro la legge la discriminazione dovuta alla razza, al sesso, alla religione, all'età, a una disabilità, allo stato di gravidanza, alla nazione di origine, eccetera. Non fare domande volte a informarti su questioni inerenti questi argomenti. Ecco alcune domande che certi intervistatori fanno, anche se non potrebbero:
    • Non potresti chiedere a una donna se è incinta o se pensa di mettere su famiglia nei prossimi anni.
    • Non chiedere al candidato se va in chiesa o con che religione è cresciuto.
    • Non chiedere l'età.
    • Non chiedere se è affetto da patologie o altro che possano influire sulla sua capacità lavorativa.
  2. 2
    Non parlare troppo. Se parli di te e della compagnia tutto il tempo, il candidato non riuscirà ad aprire bocca. Ti potrebbe sembrare una grande intervista, poi, una volta finita, realizzaresti di non aver ricevuto nessuna informazione nuova. Fai le domande e lascia, poi, che sia il candidato a parlare per la maggior parte del tempo.
  3. 3
    Stabilisci una relazione. Otterrai molte più informazioni se ti dimostri amichevole, cordiale e aperto. Se affronti il candidato a muso duro, potrebbe chiudersi e rispondere alle domande in modo circospetto. Incoraggialo ad aprirsi e a essere onesto utilizzando il linguaggio del corpo. Sorridi, annuisci, e non sussultare se il candidato ha un crollo o fatica a rispondere a una domanda.
  4. 4
    Sii un buon rappresentante per la tua compagnia. Ricordati che il candidato può scegliere se vuole o no accettare l'offerta. E la persona giusta potrebbe essere reclutante ad accettare se la compagnia non fa una bella impressione o se tu sembri un manager con il quale è difficile lavorare. Le carte non sono tutte nelle tue mani, per cui non farti prendere la mano dalla sensazione di potere durante l'intervista.
  5. 5
    Prendi appunti e controlla due volte le risposte. Annota le informazioni più importanti, così puoi ricontrollarle durante l'intervista. Se il candidato ti spiega un progetto importante che ha completato durante il precedente impiego, non c'è nulla di sbagliato nel richiamare la compagnia per controllare se ciò avvenne realmente.
    Pubblicità

Consigli

  • Alcune persone non sono molto brave nel dare una buona prima impressione. Fai domande tese a far uscire dal guscio le persone più riservate - potrebbero essere quelle più competenti e qualificate. Se, invece, hai davanti una persona carismatica, non farti catturare dalla capacità affabulatoria, chiedi esempi concreti dei suoi risultati e delle sue qualifiche.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Il Mondo del Lavoro

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità