Come Congelare gli Spinaci

Gli spinaci diventano in genere morbidi e mollicci dopo essere stati congelati, ma poiché trattengono tutti i nutrienti e il sapore, sono un ingrediente perfetto per i frullati e i piatti cotti. Sbollentandoli ti assicuri che rimangano commestibili per periodi più lunghi, ma puoi congelarli anche crudi. Valuta di surgerlarli anche sotto forma di purea, se prevedi di usarli soltanto in preparazioni liquide.

Metodo 1 di 4:
Pulizia

  1. 1
    Mettili in ammollo in acqua fredda. Riponi le foglie fresche di spinaci in una grande ciotola e coprile con acqua fredda e pulita.
    • Usa le mani per mescolarle e selezionarle mentre sono a bagno; togli le foglie danneggiate, le erbacce, gli insetti, i sassolini e gli altri residui.
  2. 2
    Risciacqua con cura. Butta via l'acqua e trasferisci la verdura in uno scolapasta capiente; risciacquala nuovamente con acqua fredda corrente per circa 30 secondi.
    • Se sei stato abbastanza accurato, dovresti aver rimosso la maggior parte dei residui con il primo lavaggio e il risciacquo. Se vuoi essere ancora più cauto o desideri pulire le foglie che appaiono particolarmente sporche, ripeti entrambi i passaggi due volte per sbarazzarti della maggiore quantità possibile di terriccio.
  3. 3
    Asciuga scrupolosamente gli ortaggi. Mettili in una centrifuga per insalata e fai ruotare quest'ultima per eliminare quanta più acqua possibile.
    • Se non hai questo utensile, puoi avvolgere gli spinaci in carta da cucina e strizzare via delicatamente l'umidità in eccesso; in seguito, disponi le foglie su uno strato di carta nuova per 10-15 minuti per lasciarle asciugare.
    • Se prevedi di congelarle crude e non sbollentate, è importante che siano perfettamente asciutte, mentre questo dettaglio non ha molto rilievo se decidi di trasformarle in una purea o sbollentarle.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Non Sbollentati

  1. 1
    Riponi gli spinaci in sacchetti per il congelatore. Riempi uno o più sacchetti con la maggiore quantità possibile di foglie, strizzali per eliminare l'aria in eccesso e poi sigillali.[1]
    • Non temere di compattare troppo le verdure; in realtà, si consiglia questa tecnica perché uno spazio eccessivo tra le foglie favorisce la formazione di sacche d'aria.
    • Potresti utilizzare anche dei contenitori di plastica, ma non garantiscono ottimi risultati, dato che non permettono di rimuovere l'aria in eccesso prima di essere sigillati.
  2. 2
    Metti gli spinaci nel freezer. Dovrebbero rimanere commestibili per circa 6 mesi.
    • Quando sei pronto per consumarli, scongelali per diverse ore e strizzali per eliminare l'umidità in eccesso prima di cucinarli o mangiarli.
    • Le membrane cellulari si rompono durante il congelamento, evento che rende le foglie scongelate troppo molli per essere consumate crude; tuttavia, puoi comunque aggiungerle ai frullati e alle preparazioni cotte.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Sbollentati

  1. 1
    Fai bollire dell'acqua. Riempi un pentolone con acqua sufficiente per sommergere gli spinaci e mettilo sopra il fornello a fuoco medio-alto; aspetta che l'acqua raggiunga un bollore costante.
    • Ricorda che tale processo tradizionale conserva il colore e il sapore della verdura, ma potrebbe far perdere alcuni dei suoi nutrienti; per minimizzare tale fenomeno, valuta di sbianchire gli spinaci al vapore. Prepara la vaporiera mettendo un cestello specifico sopra il pentolone di acqua bollente.[2]
  2. 2
    Cuoci brevemente le foglie per 2 minuti. Buttale velocemente nell'acqua e copri il tegame; inizia immediatamente a misurare i tempi e scolale dopo 2 minuti.[3]
    • Se hai deciso di usare il vapore, metti le foglie nel cestello e coprilo subito con il coperchio; è necessaria una chiusura quasi ermetica per mantenere all'interno il vapore sufficiente alla cottura.
    • Se le stai invece sbollentando in acqua, sappi che il liquido si tingerà di verde durante la cottura.
  3. 3
    Trasferiscile in acqua ghiacciata. Estraile con una schiumarola e mettile in una grande insalatiera piena di ghiaccio e acqua; lasciale immerse per 2 minuti.
    • Il rapido sbalzo di temperatura ferma la cottura e la perdita di nutrienti; inoltre, favorisce la conservazione del colore e del sapore della verdura.
  4. 4
    Asciuga gli spinaci. Mettili in una centrifuga per insalata e gira quest'ultima finché non sembrano asciutti.
    • Se non hai questo utensile, riponi le foglie in un grande scolapasta e prepara diversi fogli di carta da cucina; lascia che scolino per 20 minuti circa e usa poi la carta per tamponarle ed eliminare l'umidità in eccesso.
  5. 5
    Trasferiscile in sacchetti per il congelatore. Riponi le foglie in sacchetti adatti al congelamento e strizzali bene per eliminare l'aria prima di sigillarli.
    • Sebbene sia tecnicamente possibile usare dei contenitori in plastica al posto dei sacchetti, ricorda che così facendo aumenti il rischio di danni da congelamento, dato che non puoi eliminare l'aria in eccesso.
  6. 6
    Metti gli spinaci nel congelatore. Trasferisci i sacchetti nell'elettrodomestico per conservare le verdure a lungo che, quando ben sbollentate, restano commestibili fino a 9-14 mesi.
    • Scongelale in frigorifero per diverse ore prima di usarle; dato che tendono a essere mollicce, non puoi consumarle crude, ma puoi incorporarle nei frullati e nei piatti cotti.
    Pubblicità

Metodo 4 di 4:
In Purea

  1. 1
    Frulla gli spinaci con l'acqua. Trasferisci 6 parti di verdura con 1 di liquido in un normale bicchiere da frullatore; metti il coperchio e aziona l'elettrodomestico finché non ottieni una purea densa e liscia.[4]
    • Con la maggior parte dei frullatori non devi riempire il bicchiere per più della metà della capienza per consentire alle lame di raggiungere tutti gli ingredienti.
    • Hai bisogno della quantità d'acqua minima sufficiente per permettere l'azione dell'elettrodomestico; se le lame non ruotano bene con la dose iniziale di liquido, aggiungine poco alla volta.
  2. 2
    Versa il composto negli stampi. Una volta ottenuta la purea, travasala in vassoi puliti per i cubetti di ghiaccio o in recipienti simili; riempi ogni scompartimento lasciando uno spazio libero di 5-6 mm fino al bordo.
    • Se non hai dei vassoi di scorta per il ghiaccio, valuta di usare delle teglie per i mini-muffin, quelli per i muffin tradizionali o gli stampi per le caramelle.
    • Gli stampi e i vassoi in silicone sono perfetti, ma puoi usare anche quelli di plastica.
  3. 3
    Congela la purea finché non diventa solida. Metti gli stampi nel freezer per circa 4 ore o fino a quando il composto non è ben indurito.
  4. 4
    Trasferisci i cubetti in sacchetti per il congelatore. Toglili dagli stampi e mettili in normali sacchetti per il freezer rimuovendo l'aria in eccesso prima di sigillare questi ultimi.
    • Se incontri delle difficoltà a togliere i cubetti, lascia che si scongelino a temperatura ambiente per qualche minuto; ritenta quando i lati e il fondo si sono ammorbiditi, ma prima che tutto il cubetto si sia sciolto.
  5. 5
    Congela la purea. Riponi i sacchetti nel congelatore, dove potrai conservare le verdure fino a un anno.
    • Puoi scongelare la purea prima di usarla o aggiungere i cubetti solidi a frullati, stufati e ad altre preparazioni analoghe.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Pulizia

  • Ciotola grande
  • Lavello
  • Scolapasta
  • Carta da cucina
  • Centrifuga per insalata (facoltativo)

non Sbollentati

  • Sacchetti per il congelatore

Sbollentati

  • Pentolone
  • Cestello per cottura al vapore (facoltativo)
  • Ciotola grande
  • Centrifuga per insalata oppure scolapasta
  • Carta da cucina
  • Sacchetti per il congelatore

in Purea

  • Frullatore
  • Vassoio per i cubetti di ghiaccio oppure stampi simili
  • Sacchetti per il congelatore

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Frutta & Verdura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità