Come Congelare l'Ocra

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

Se ami il sapore dell’ocra, aspetta che arrivi la stagione per raccoglierla e poi metti da parte dei baccelli freschi da congelare. Quando avrai voglia di questo vegetale estivo nelle buie giornate d’inverno, sarai felice di essere stato previdente. Ricorda solo di usare la tecnica corretta per congelare: prima sbollenta, poi taglia le verdure e abbatti velocemente la temperatura prima di conservarle. Altrimenti ti ritroverai con dell’ocra molliccia al momento di scongelarla. Continua a leggere per imparare la procedura esatta.

Parte 1 di 3:
Preparare e Sbollentare l’Ocra

  1. 1
    Procurati dell’ocra fresca. Non cercare di congelare della verdura che è acerba o troppo matura, altrimenti avrai una brutta sorpresa quando cercherai di mangiarla in futuro, dopo averla scongelata. Scegli i baccelli dal colore brillante, con una bella forma, senza punti scuri o molli.
    • Se possibile, raccogli dell’ocra fresca. In questo modo potrai congelarla prima che cominci a degradarsi e sarà ancora buonissima quando la scongelerai.
    • Se non la coltivi nel tuo orto o non puoi procurartela da un contadino, cerca di acquistarla ai mercati agricoli o in un negozio che fa rifornimenti frequenti. Evita l’ocra che è rimasta sugli scaffali del supermercato per giorni.
  2. 2
    Lavala. Elimina ogni residuo di terra risciacquandola sotto l’acqua corrente fredda. Maneggiala con attenzione e strofina con delicatezza ogni zona sporca. Si tratta di un vegetale fragile, che si può ammaccare facilmente se trattato con durezza.
  3. 3
    Taglia gli steli. Usa un coltello affilato per togliere la punta dell’ocra. Non rimuovere l’intero cappuccio che ricopre il baccello. Se esponi i semi all’aria, acceleri il processo di degradazione della verdura quando cercherai di sbollentarla.
  4. 4
    Prepara una pentola di acqua bollente. Versa l’acqua in una pentola capiente e portala a bollore a fuoco alto. La userai per sbollentare l’ocra.
  5. 5
    Prepara l’acqua ghiacciata. Riempi una ciotola di acqua e ghiaccio. Dovrai metterci l’ocra non appena sbollentata per fermare la cottura.
  6. 6
    Sbollenta l’ocra per 3-4 minuti. Mettila nell’acqua bollente, se i pezzi di verdura sono grandi devono essere “cotti” per 4 minuti. Fermati a 3 minuti se l’ocra è in pezzi piccoli. Trascorso questo tempo, toglila dalla pentola con una schiumarola.
    • Se hai un mix di ocra grande e piccola, suddividila prima di sbollentarla. Fai bollire i pezzi piccoli per 3 minuti e i più grandi per 4. In questo modo garantirai la freschezza di entrambi.
    • Questo processo uccide gli enzimi che causano la continua maturazione della verdura fino alla marcescenza, oltre a mantenere il colore, il sapore e la consistenza dell’ocra. Se non la sbollenti, al momento di scongelarla ti ritroverai una massa molle e senza sapore.
  7. 7
    Metti la verdura in acqua ghiacciata per 3-4 minuti. Come regola generale, dovresti raffreddarla per un periodo di tempo pari a quello di cottura. Quindi, se hai sbollentato i pezzi piccoli per 3 minuti, lasciali in acqua e ghiaccio per 3 minuti. Se li hai bolliti per 4 minuti, raffreddali per 4.
  8. 8
    Scolala. Mettila sul tagliere o su un vassoio e lascia che si asciughi prima di procedere alle fasi successive.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Congelare l’Ocra per Stufati e Timballi

  1. 1
    Taglia l’ocra. Valuta in anticipo come vorrai consumarla quando sarà scongelata. Se pensi di aggiungerla agli stufati, taglia i pezzi nel senso orizzontale per creare dei bocconi. Se pensi di servirla come contorno o di farcirla, tagliala in verticale per creare delle strisce. Lascia intatti i semi.
    • Se desideri preparare dell’ocra fritta, è meglio impanarla prima di congelarla. Segui le istruzioni nella sezione successiva.
  2. 2
    Metti la verdura su una teglia da forno. Disponila in un unico strato e assicurati che i vari pezzi non entrino in contatto fra loro.
  3. 3
    Abbatti la temperatura. Metti la teglia in freezer per circa 1 ora o finché i vari pezzi diventano duri e un po’ ghiacciati. Non lasciare l’ocra nel congelatore senza coprirla per un tempo maggiore, altrimenti il ghiaccio ne rovinerà la consistenza.
  4. 4
    Mettila nei sacchetti. Riempi ogni sacchetto lasciando 2,5 cm di spazio libero sul bordo. Chiudi i sacchetti ma lascia lo spazio sufficiente per infilare una cannuccia. Aspira l’aria presente nel sacchetto per creare un sorta di sottovuoto. Togli la cannuccia e sigilla il sacchetto.
    • Togliere l’aria evita che l’ocra si degradi in fretta.
    • Se hai una macchina per il sottovuoto, usala.
    • Ricorda di etichettare il sacchetto con il contenuto e la data.
  5. 5
    Usa l’ocra congelata. Può essere aggiunta agli stufati, alle zuppe e ai timballi senza prima scongelarla. Infatti è meglio cucinarla immediatamente senza decongelarla. Più questa verdura viene maneggiata e più probabilità ci sono che diventi molliccia.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Congelare l’Ocra per Friggerla

  1. 1
    Taglia la verdura. Usa un coltello affilato per ridurla in pezzi di grandezza uniforme.
  2. 2
    Coprila con l'impanatura. Di solito viene cosparsa con farina gialla oppure con un mix di farina bianca e gialla. Puoi anche aromatizzare le farine con un pizzico di sale e pepe. Qualunque sia il composto che decidi di usare, cospargi l'ocra con uno strato sottile e agita ogni pezzo di verdura per eliminare l’eccesso di impanatura.
    • Non usare la pastella in questa fase, perché non si conserverà bene con il passare del tempo.
  3. 3
    Abbatti la temperatura. Metti l’ocra su una teglia da forno distribuendola in un unico strato. Lascia la teglia in freezer per un’ora; quando la toglierai, l’ocra dovrà essere sufficientemente dura da conservare la sua forma.
  4. 4
    Dividi la verdura in sacchetti per il congelatore. Riempi ogni sacchetto lasciando vuoti 2,5 cm sul bordo. Chiudi il sacchetto ma lascia una piccola fessura per infilare una cannuccia. Risucchia l’aria in eccesso, finisci di sigillare il sacchetto e metti in freezer.
  5. 5
    Friggi l’ocra. Quando sei pronto per cucinarla, scalda dell’olio vegetale (di arachidi) in una grossa pentola. Lascia che l’olio diventi caldo al punto giusto e verifica la temperatura gettandovi un pizzico di farina: se frigge, l’olio è pronto. Versa l’ocra congelata nell’olio bollente e cuocila finché non sarà croccante e dorata. Condisci con sale e pepe e porta in tavola.
    Advertisement

Consigli

  • Invece che sbollentarla, puoi friggerla. Per farlo, aggiungi due cucchiai di olio ogni 500 g di ocra in una padella profonda. Friggi per 5 minuti mescolando con un cucchiaio di legno. Toglila dal fuoco e aspetta che si raffreddi. Infine trasferiscila in sacchetti per il freezer e, dopo avere espulso l’eccesso di aria, congelala.
  • Andrebbe surgelata solo l’ocra tenera e giovane; quella più vecchia non ha un ottimo sapore, e non migliorerà certo con il congelamento.
  • L’ocra congelata si conserva per un anno.
  • Ricorda di etichettare il sacchetto con il contenuto e la data.
Advertisement

Cose che ti Serviranno

  • Coltello
  • Pentola capiente
  • Scolapasta, cestello per friggere o schiumarola
  • Ciotola di acqua ghiacciata
  • Un sacchetto sigillabile per freezer

Informazioni su questo wikiHow

Scritto in collaborazione con:
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.
Categorie: Frutta & Verdura

Hai trovato utile questo articolo?

No
Advertisement