Come Congelare la Panna

La panna andrebbe consumata sempre fresca, perché è migliore; tuttavia ci sono delle situazioni in cui è necessario congelarla per conservarla a lungo. Si tratta di un processo fattibile ed è possibile anche ricostituire la panna dopo averla scongelata.

IngredientiModifica

Tutti i tipi di panna che contengono almeno il 40% di grassi possono essere congelati. Non farlo se il prodotto possiede una quantità di massa grassa inferiore.

Panna al Naturale:

  • Avanzi di panna o quella che è in prossimità della scadenza (solo per la panna da montare o quella con un’alta percentuale di grasso, maggiore del 40%)

Panna Zuccherata:

  • 125 ml di panna (solo quella da montare o ad alto contenuto di grassi)
  • 5 g di zucchero

Panna Montata:

  • Panna montata (solo quella ad alto contenuto di grasso)

Metodo 1 di 4:
Panna al Naturale
Modifica

  1. 1
    Versa la panna in un contenitore rigido. Metti il contenitore in un sacchetto di plastica sigillabile (meglio due) per evitare che filtrino all’interno gli odori del congelatore.
    • Lascia almeno 1,5 cm di spazio vuoto fra la superficie della panna e il coperchio del contenitore, dato che aumenterà di volume mentre congela.
  2. 2
    Riponi nel freezer.
    Advertisement

Metodo 2 di 4:
Panna Zuccherata
Modifica

Questo metodo è utile per la preparazione dei prodotti da forno e i dessert; lo zucchero aggiunto aiuta a conservare leggermente meglio la panna.

  1. 1
    Versa la panna in una ciotola adatta.
  2. 2
    Montala leggermente, quel tanto che basta per renderla soda.
  3. 3
    Incorpora un cucchiaino raso di zucchero. Usane uno per ogni 125 ml di panna.
  4. 4
    Trasferisci la panna in un contenitore rigido. Inserisci quest’ultimo in un sacchetto di plastica (meglio due) per evitare che penetrino gli odori del freezer.
    • Lascia almeno 1,5 cm di spazio vuoto fra la superficie della panna e il coperchio del contenitore, dato che aumenterà di volume mentre congela.
  5. 5
    Riponi nel freezer.
    Advertisement

Metodo 3 di 4:
Panna Montata
Modifica

Questo metodo si rivela utile quando devi aggiungere la panna direttamente sulle cupcake o su dolcetti analoghi. Si tratta di un'alternativa alla tecnica della panna zuccherata descritta in precedenza.

  1. 1
    Fodera una teglia con della carta da forno o con un tappetino in silicone.
  2. 2
    Monta la panna.
  3. 3
    Disponi delle cucchiaiate di panna sulla teglia che hai preparato in precedenza. Coprila con uno spesso sacchetto sigillabile.
  4. 4
    Congela la panna. Quando le varie cucchiaiate sono diventate dure, trasferiscile in un sacchetto o contenitore ermetico per il freezer. Per evitare che le cucchiaiate di panna si rompano, è meglio usare un contenitore rigido.
  5. 5
    Chiudi il contenitore e rimettilo nel congelatore.
    Advertisement

Metodo 4 di 4:
Scongelare
Modifica

  1. 1
    Panna al naturale: lasciala tutta una notte in frigorifero. Se la pietanza che stai cucinando sta già bollendo (ad esempio una zuppa o stufato), puoi aggiungere direttamente la panna in cottura proprio come se fosse fresca e attendere che si fonda. Ricorda che la panna, una volta scongelata, resterà liquida e non sarai in grado di montarla.
  2. 2
    Panna zuccherata: se la utilizzi come farcitura o decorazione per una torta o dessert, scongelala in frigorifero per una notte. Ricorda che non sarà possibile montarla, ma dovrebbe conservare la sua consistenza se l’hai lavorata in precedenza e sarà perfetta per i prodotti da forno e i dolci. Inoltre, puoi provare a mescolarla con panna montata fresca per rendere migliore la farcitura.
  3. 3
    Ricostituire la panna che si è separata: scuoti il contenitore (con il coperchio) con la panna, se ti sei accorto che questa si è separata in una parte liquida e una solida. Questa operazione ti consente di ricostituirla, rimescolando la parte grassa con quella acquosa.
    • Puoi anche agitare la panna in un sacchetto sigillabile, se ti è più comodo.
  4. 4
    Panna montata: attendi che le cucchiaiate si sciolgano a temperatura ambiente (saranno sufficienti 10 minuti). Usa la panna come se fosse montata fresca. Le varie cucchiaiate ti consentono di utilizzarla già in piccole porzioni.
    Advertisement

ConsigliModifica

  • La panna congelata si conserva fino a due mesi.
  • La panna con basso contenuto di grassi e quella liquida non si conservano molto bene surgelate perché diventano piuttosto acquose.
  • Alcuni consigliano di congelare la panna nei vassoi per i cubetti di ghiaccio. Sebbene possa sembrare una soluzione comoda, in questo modo la panna tende maggiormente a separarsi rispetto a quando viene congelata in un’unica massa.

AvvertenzeModifica

  • La panna congelata non è mai buona come quella fresca. Questo metodo è da mettere in atto se si vuole salvare della panna prossima alla scadenza o che andrebbe altrimenti sprecata e comunque non dovrebbe essere considerato un metodo per conservare normalmente la panna.
  • La panna assorbe velocemente tutti gli odori con cui entra in contatto. Se la conservi in modo errato, avrà esattamente lo stesso sapore degli odori a cui è stata esposta e la cosa potrebbe essere molto sgradevole. Usa un contenitore ermetico.
  • Si consiglia di congelare solo la panna pastorizzata.

Cose che ti ServirannoModifica

  • Ciotola
  • Frullino elettrico o frusta per sbattere le uova
  • Contenitore dai bordi rigidi, come un barattolo usato ma pulito di yogurt, gelato, ricotta e così via
  • Uno o due sacchetti sigillabili adatti per il congelatore

Hai trovato utile questo articolo?

No