Come Costruire un Arco Lungo

Costruire un arco lungo, o "longbow", dal nulla può essere un lavoro piuttosto difficile. Non si tratta solo di trovare un pezzo di legno abbastanza lungo e di fissare una corda. Segui i passi successivi per costruire un arco ben funzionante e che potrà durare nel tempo.

Metodo 1 di 4:
Preparare il Bastone

  1. 1
    Trova del legno. Avrai bisogno di un ramo abbastanza dritto, con pochi nodi e curve. Dovrà essere lungo circa 180 cm, se tagli un ramo stai attento a non rompere il legno.
    • Alcuni dei legni migliori sono tasso, frassino e noce. In genere tutti i legni massicci vanno bene per essere lavorati.
    • Il bastone non deve avere più di 5 cm di diametro.
  2. 2
    Trova la curvatura. Tieni il bastone in verticale con una mano in alto e l’estremità inferiore contro il piede. Spingi al centro: il bastone ruoterà e la curva naturale del legno finirà con l’essere rivolta lontano da te.
    • In questo modo troverai la parte “interna” ed “esterna” dell’arco. Inciderai solo la parte interna mentre quella esterna rimarrà integra. Ogni incisione fatta nella parte esterna finirà con compromettere l’integrità dell’arco e lo porterà a rompersi in poco tempo.
  3. 3
    Segna l’impugnatura. Trova la parte centrale del bastone e fa dei segni a circa 5 cm dal centro in alto e in basso. Questa parte sarà l’impugnatura che non dovrà essere toccata per mantenere la tensione ed evitare che si rompa l’arco.
    Pubblicità

Metodo 2 di 4:
Dare una Forma all’Arco

  1. 1
    Verifica le pieghe. Metti l’estremità inferiore dell’arco sopra il piede e tieni l’estremità superiore con la mano. Usa l’altra mano per spingere in fuori la parte centrale e guarda in che punti l’arco si piega e dove non si piega.
  2. 2
    Fa delle Regolazioni. Usa un coltello per tagliare parti di legno dalla zona interna dell’arco, dove non si piega. In questo modo aumenterai la flessibilità delle zone più rigide. Continua a controllare la flessibilità dell’arco fino a quando non si piega in modo uniforme sia sopra che sotto l’impugnatura.
    • Taglia il legno solo nella parte interna. Lascia integra la parte esterna.
    • L’impugnatura e le estremità dovrebbero rimanere relativamente dritte in confronto al resto dell’arco.
    • La quantità di legno da togliere varia a seconda di quanto spesso sia il bastone.
    Pubblicità

Metodo 3 di 4:
Incordare l’Arco

  1. 1
    Fa una tacca su ciascun lato di entrambe le estremità. Queste servono per l’incordatura, devono essere profonde quanto basta per tenere la corda in posizione.
    • Attento a non intagliare troppo l’arco o finirai col trapassarlo.
  2. 2
    Prepara la corda. Fa degli anelli a entrambe le estremità di una corda in nylon. La corda, una volta completato l’arco, dovrà essere a circa 10 cm dall’impugnatura.
    • Piega l’arco e aggancia gli anelli nelle tacche.
    • Non tirare la corda, l’arco non è ancora completo e potrebbe rompersi.
  3. 3
    Appendi l’arco in posizione orizzontale. Appoggialo al centro dell’impugnatura con la corda perpendicolare al terreno.
    • Appendi l’arco a un ramo o comunque abbastanza in alto.
  4. 4
    Tira la corda di qualche centimetro. Controlla come si piega l’arco: l’ideale è che si pieghi in modo uniforme, con lo stesso angolo a entrambe le estremità.
    • Fa delle regolazioni togliendo legno dalla parte interna, dove l’arco non si piega abbastanza.
    • Continua con le modifiche controllando sempre come si piega l’arco tirando la corda. Continua fino a che non raggiungi la lunghezza di tiro, cioè la distanza tra la corda a riposo e il mento tenendo teso il braccio: è quanto tirerai l’arco prima di scoccare una freccia.
    Pubblicità

Consigli

  • Non tirare l’arco senza una freccia perché potresti danneggiarlo e romperlo.
Pubblicità

Avvertenze

  • Un arco è un’arma letale. Non puntarlo mai contro cosa non vorresti uccidere.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 17 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Fai da Te

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità