Come Costruire un Sistema di Drenaggio

Un sistema di drenaggio è una costruzione semplice e versatile per drenare l’acqua da aree problematiche del tuo giardino o dalla cantina. Il procedimento è abbastanza semplice, richiede solo della preparazione e pianificazione, gli attrezzi e i materiali giusti e un po’ di pratica con il fai-da-te. Inizia dal primo passaggio qui sotto per scoprire come costruire un sistema di drenaggio.

Parte 1 di 2:
Pianificazione e Preparazione
Modifica

  1. 1
    Controlla il sottosuolo. Prima di costruire un sistema di drenaggio in un’area specifica, assicurati di dove sono tutti i cavi interrati, le tubature e altre utenze che potrebbero rendere pericoloso scavare in quel preciso punto.
    • Controlla con le autorità municipali e le varie agenzie che tu abbia spazio libero per poter costruire il tuo sistema di drenaggio.[1]
    • Assicurati inoltre di pianificare bene il percorso del drenaggio in modo che sia sempre ad almeno un metro da muri o recinzioni, e cerca di evitare pali, cespugli o radici di alberi.[2]
  2. 2
    Verifica eventuali problemi legati alla zona o al deflusso. Ci sono dei regolamenti comunali che regolano dove si può scavare.
    • Per poter portare a termine il tuo progetto dovrai contattare le autorità locali e gli uffici competenti. Potrà sembrare folle, ma anche il più piccolo lavoro può richiedere l’apposizione di segnaletica da parte delle autorità. Assicurati di conoscere le regole della tua zona prima di metterti a pianificare qualsiasi cosa.
    • Dovrai anche stabilire se il tuo sistema di drenaggio potrà causare problemi ai vicini o meno, in termini di deflusso delle acque sotterranee. Far scorrere troppa acqua nel terreno di qualcun altro può portare a conseguenze legali.
    • Idealmente, il sistema di drenaggio dovrebbe scaricare in una porzione di terra non utilizzata, lontano da edifici e in un terreno sabbioso che permetta all’acqua di filtrare facilmente.
  3. 3
    Trova un pendio in discesa. Per funzionare bene, il drenaggio deve essere costruito in un pendio leggermente in discesa. Questo permetterà all’acqua di scivolare lontano dalla zona problematica grazie alla sola forza di gravità.
    • Se non ci sono pendii naturali potrai crearne uno andando sempre più a fondo mentre scavi il fosso. Gli esperti raccomandano una pendenza dell’1% perché il drenaggio possa essere efficace.
    • Usa della vernice per segnare il percorso del fosso, poi usa delle stecche, del filo e una livella per impostare l’inclinazione da una parte all’altra del fosso.[2]
    • Se non sei in grado di trovare da solo l’esatta inclinazione del tuo drenaggio, puoi chiedere a un geometra o a un altro professionista di aiutarti a trovare dimensioni e posizione del drenaggio. Puoi ancora farlo da solo, ma sarai più tranquillo se qualcun altro avrà firmato il progetto.
  4. 4
    Prendi attrezzi e materiali. Per costruire un sistema di drenaggio dovrai avere una serie di attrezzi e materiali. Ti serviranno:
    • Un rotolo di tessuto permeabile all’acqua: questo ti aiuterà a tenere i tubi puliti e a evitare che si intasino impedendo a terreno, detriti e radici di entrare nel drenaggio.
    • Un drenaggio in plastica perforata: il diametro dipenderà dall’estensione del problema e dalle dimensioni del fosso. Puoi scegliere tra tubi da drenaggio flessibili, o tubi più rigidi in PVC (più costosi, ma più resistenti e meno soggetti a rimanere intasati).
    • Ghiaia per drenaggio pulita: il numero di sacchi dipende dalle dimensioni del progetto. Usa un calcolatore online per avere una stima basata sulla profondità e la larghezza del fosso che hai progettato.
    • Attrezzi: se pensi di scavare a mano, ti servirà una pala. Altrimenti ti servirà uno strumento da scavo o potrai ingaggiare un operatore in grado di usare un escavatore.
    Advertisement

Parte 2 di 2:
Costruire il Drenaggio
Modifica

  1. 1
    Scava il fosso. Scavare il fosso è la parte meno complicata nella costruzione di un sistema di drenaggio, ma è quella più faticosa! Fatti aiutare da un amico o un familiare, se possibile.
    • La larghezza e la profondità del drenaggio che stai scavando dipenderanno dalla gravità del problema e dall’attrezzo che stai utilizzando. Tuttavia la maggior parte sono larghi 15 cm e profondi da 35 a 50 cm.[3]
    • Gli strumenti di scavo ti aiuteranno a fare scavi più larghi (ideale per problemi più gravi) e faranno il lavoro in metà del tempo. Tuttavia l’utilizzo di tali attrezzi aumenterà il costo perché dovrai pagare il noleggio e dovrai comprare più ghiaia per riempire lo scavo.
    • Lo stesso vale se vuoi ingaggiare qualcuno che manovri un escavatore; queste macchine scavano molto a fondo e fanno buchi più larghi con conseguente aumento dei costi.
    • Mentre scavi controlla sempre la profondità del fosso per assicurarti che abbia una pendenza costante.
  2. 2
    Fodera il fosso con il tessuto. Una volta finito di scavare, dovrai foderare il fosso con del tessuto permeabile all’acqua.
    • Lascia circa 20 cm di tessuto in più a entrambi i lati del fosso.
    • Tieni fermo il tessuto in eccesso ai lati usando spilli o chiodi.
  3. 3
    Aggiungi la ghiaia. Metti circa 6 cm di ghiaia sul fondo del fosso, sopra il tessuto.
  4. 4
    Metti giù i tubi. Posiziona i tubi perforati nel fosso, sopra la ghiaia. Assicurati che i fori di drenaggio siano rivolti in basso, in questo modo otterrai un drenaggio maggiore. [4]
  5. 5
    Copri i tubi. Aggiungi ghiaia sopra i tubi, fino a che non ci sono dai 6 ai 10 cm tra la ghiaia e la cima del fosso.
    • Libera il tessuto in eccesso e ripiegalo sopra lo strato di ghiaia.
    • Questo eviterà che i detriti entrino nel drenaggio permettendo comunque il passaggio dell’acqua.[5]
  6. 6
    Riempi il fosso. Riempi il resto del fosso con la terra smossa. A questo punto puoi finirlo come più ti aggrada:
    • Puoi mettere le zolle sulla parte superiore, ripiantare l’erba o addirittura coprire il tutto con grandi pietre decorative.
    • Alcuni mettono giù i tubi facendo una leggera curva, in modo che una volta finito possa sembrare un qualche tipo di disegno.
    Advertisement

ConsigliModifica

  • Spruzza la zona interessata con dell’acqua per sistemarla e compattarla un po’.

AvvertenzeModifica

  • Documentati bene su qualsiasi attrezzatura speciale per evitare di maneggiare incautamente escavatori o altri mezzi.

Hai trovato utile questo articolo?

No