Come Costruire una Torcia Elettrica Fatta in Casa

Ci sono molte torce elettriche sul mercato - che puoi scuotere, girare, ruotare o accendere con un click. Ma se nessuna di queste ti va a genio, o se non vuoi pagare molto denaro per uno strumento così semplice, ecco come costruire da solo una torcia elettrica con gli oggetti che puoi trovare in casa.

Metodo 1 di 2:
Metodo Semplice e Veloce

  1. 1
    Raccogli ciò che ti serve. Libera un'area su cui lavorare e invita i bambini a guardarti manipolare l'elettricità con le mani. Ti serviranno:
    • Un rotolo di carta igienica terminato (o un cartoncino leggero arrotolato in un piccolo tubo)
    • 2 Batterie D
    • Nastro (del nastro isolante andrà bene)
    • 12,5 cm di cavo (se stai usando un cavo per amplificatori, usane uno di rame)
    • Lampadina da 2,2 volt (puoi usare lampadine diverse, ma potrebbero non funzionare altrettanto bene. Una lampadina delle luci di Natale andrà bene.)
  2. 2
    Collega il filo elettrico con del nastro al terminale negativo (-) di una delle batterie. Assicurati che sia ben stretto e non si muova o la tua luce sarà intermittente.
    • Potresti usare della carta stagnola invece del filo, ma è meno affidabile ed è più difficile da usare.
  3. 3
    Usa del nastro per chiudere bene il cartoncino in modo che sia completamente coperto. Non vuoi che della luce fuoriesca, diminuendo l'intensità della torcia, che in quel caso non funzionerebbe bene.
    • Se non avevi una ragione per usare del nastro isolante nero, adesso ne hai una.
  4. 4
    Inserisci la batteria, prima dal lato collegato, nel rotolo di carta igienica. Anche se il lato collegato è rivolto verso il fondo nastrato del rotolo, l'altro capo del filo dovrebbe fuoriuscire da quello aperto.
    • Se il cavo non esce abbastanza da superare la batteria, dovrai accorciare il tubo.
  5. 5
    Inserisci la batteria seguente, prima dal lato negativo. Il suo lato negativo si incontrerà con quello positivo, che si trova già all'interno. Questo collegamento permette il flusso della corrente, e il funzionamento del dispositivo.
  6. 6
    Attacca la lampadina con del nastro alla parte superiore della batteria. Accertati che vi sia un collegamento diretto tra le due superfici (dovrai fondamentalmente assicurarti che sia salda). Inoltre assicurati di poter vedere la metà inferiore della lampadina.
  7. 7
    Accendi la tua torcia. Tocca con il cavo la parte argentata della lampadina. Se non si accende dopo qualche tentativo, controlla i consigli in seguito per risolvere eventuali problemi. Se funziona, avrai creato una torcia elettrica funzionante con funzionalità on e off.
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Metodo Alternativo

  1. 1
    Procurati i materiali. E' il momento di tirare fuori il MacGyver che c'è in te e iniziare. Avrai bisogno di:
  2. 2
    Attacca un terminale di ottone ai capi di ogni filo. Avvolgilo per fissarlo. Pinza le linguette dallo stesso lato del rotolo, ma con i cavi che fuoriescono da parti diverse. I capi appuntiti dovrebbero uscire dal tubo. Ti serviranno come parte dell'interruttore di accensione.
  3. 3
    Lega insieme con del nastro le due batterie D. Assicurati che il lato positivo di una sia sotto il lato negativo dell'altra. La tue batterie dovrebbero essere sovrapposte e non affiancate orizzontalmente. Assicurati che siano ben aderenti una all'altra e falle scivolare nel tubo.
  4. 4
    Attacca il filo al lato negativo della batteria. Il lato negativo è quello piatto. Del nastro adesivo è sufficiente per questo scopo.
  5. 5
    Taglia un foro nella piccola striscia di cartone. Metti il cavo sul lato positivo attraverso quel foro e avvolgilo intorno alla lampadina. Metti lo zoccolo della lampadina nel foro così che sia retta dal cartone.
  6. 6
    Taglia un foro sul fondo di un bicchiere di carta abbastanza grande da contenere la lampadina. Metti la lampadina nel foro e fissa il bicchiere alla base di cartone con altro nastro.
  7. 7
    Inserisci una graffetta tra le due linguette di ottone. Quando li toccherà entrambi, condurrà l'elettricità e la torcia si accenderà. Se muoverai la graffetta, la torcia si spegnerà. Voila!
  8. 8
    Hai finito.
    Pubblicità

Consigli

  • Se la luce non si accende, controlla gli aspetti seguenti:
    • La lampadina è bruciata?
    • La lampadina è da 2,2 volt?
    • E' tutto collegato?
    • Le batterie sono ancora cariche?
    • Le batterie sono nella posizione corretta?
  • Vuoi rendere la tua torcia più bella? Disegna qualcosa su un pezzo di carta e attaccalo con del nastro intorno al rotolo. Una faccia da fantasma ad esempio. Oppure potrai coprire il fondo del rotolo con del nastro e disegnare su quello.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione, i cavi diventeranno moderatamente caldi.
  • Fai questo solo con la supervisione di un adulto.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Metodo Semplice e Veloce

  • Un rotolo di carta igienica finito, o del cartone leggero arrotolato in un piccolo tubo
  • 2 Batterie D
  • Nastro (meglio se resistente)
  • Filo elettrico di 12,5 cm (se usi un filo per amplificatori, scegline uno di rame)
  • Scrivania, o spazio su cui lavorare
  • Lampadina da 2,2 volt (puoi provarne altre, ma potrebbero non funzionare altrettanto bene)

Metodo Alternativo

  • 2 batterie D
  • 2 pezzi di cavo isolato numero 22
  • Tubo di cartone di 10 cm.
  • Lampadina da 3 volt PR6, o numero 222
  • 2 elementi di fissaggio di ottone
  • Striscia di cartone di 2,5 cm x 7,5 cm
  • Graffetta
  • Nastro
  • Bicchiere di carta

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 50 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Fai da Te

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità