Come Creare un Semplice Circuito Elettrico

Un circuito elettrico è un percorso chiuso attraversato da un flusso di elettroni.[1] Un circuito semplice è composto da una fonte di energia (come una batteria), dai cavi e da una resistenza (una lampadina).[2] Gli elettroni viaggiano dalla batteria attraverso i fili elettrici e raggiungono la lampadina. Quando questa riceve una quantità sufficiente di elettroni, si illumina. Se segui le istruzioni correttamente, anche tu sarai in grado di accendere una lampadina con pochi semplici passaggi.

Parte 1 di 3:
Costruire un Semplice Circuito con una Batteria
Modifica

  1. 1
    Riunisci tutto il materiale necessario. Per realizzare un semplice circuito, avrai bisogno di una fonte di energia, due fili elettrici isolati, una lampadina e un portalampada. Come fonte di energia puoi usare un qualunque tipo di batteria o gruppo di batterie, mentre il resto del materiale è disponibile anche in ferramenta.
    • Quando scegli la lampadina, considera la potenza che la batteria riesce a erogare.
    • Per semplificare il processo di collegamento dei cavi, scegli un connettore a pressione con dei fili già montati e una batteria da 9 volt.
  2. 2
    Spella le estremità dei cavi isolati. Per consentire il perfetto funzionamento del circuito, i fili elettrici devono essere esposti, quindi devi eliminare la guaina isolante alle estremità. Puoi usare una pinza spelacavi ed eliminare circa 2,5 cm di guaina alla fine di ogni cavo.
    • Se non hai questo tipo di pinza, puoi utilizzare delle normali forbici, ma presta molta attenzione.
    • Fai in modo di non tagliare tutta la sezione del cavo.
  3. 3
    Inserisci le batterie nel portabatterie. In base al tipo di pila che stai utilizzando, questo passaggio potrebbe anche non essere necessario. Se hai deciso di avvalerti di un gruppo di batterie, allora avrai bisogno di un portabatterie adeguato. Inserisci ogni pila orientandone correttamente i poli, positivo e negativo.
  4. 4
    Collega i cavi al portabatterie. Questi hanno la funzione di condurre l'elettricità fino alla lampadina. La tecnica più semplice consiste nell'utilizzare del nastro adesivo isolante. Appoggia l'estremità di un filo a un polo della batteria, accertandoti che mantenga il contatto con la parte metallica. Ripeti il processo con l'altro cavo per il polo opposto della pila.
    • In alternativa, se hai deciso di usare un connettore a pressione, collega la parte "a bottone" di quest'ultimo sulla batteria o sul gruppo da 9 volt.
    • Fai molta attenzione quando assembli il circuito. Sebbene sia poco probabile, è sempre possibile prendere una piccolissima scossa elettrica quando tocchi un filo connesso alla batteria. Per evitare che questo accada, tocca solo la porzione isolata di ogni filo oppure scollega la batteria mentre monti la lampadina.
  5. 5
    Fissa l'altra estremità del cavo alla vite di metallo del portalampada. Modella la parte nuda del cavo elettrico conferendogli una forma a "U".[3] Allenta ciascuna vite del portalampada quanto basta per inserire sotto di essa il filo in modo che la "U" avvolga lo stelo della vite stessa. Serra la vite accertandoti che la parte nuda del cavo resti in contatto con la vite stessa.
  6. 6
    Prova il circuito. Inserisci la lampadina nel portalampada e avvitala finché non si blocca. Se il circuito è stato assemblato correttamente, la lampadina dovrebbe accendersi non appena è completamente avvitata.
    • Le lampadine raggiungono rapidamente temperature elevate, quindi presta molta attenzione quando le inserisci e le sviti.
    • Se la luce non si accende, controlla che i cavi tocchino i poli della batteria e la parte metallica delle viti.
    Advertisement

Parte 2 di 3:
Installare l'Interruttore
Modifica

  1. 1
    Procurati il materiale. Per aggiungere un interruttore, ti servono tre pezzi di filo invece di due. Quando li avrai spellati e attaccati alla batteria, potrai procedere all'installazione dell'interruttore.
  2. 2
    Inserisci l'interruttore. Prendi l'estremità spellata di un cavo connesso alla batteria e piegala a "U".[4] Allenta una vite dell'interruttore e inserisci sotto la sua testa la parte piegata del cavo. Serra di nuovo la vite in modo che la parte nuda del filo elettrico resti in contatto con lo stelo della vite stessa.
  3. 3
    Connetti il terzo filo all'interruttore. Piegane entrambe le estremità senza guaina a "U". Infilane una sotto la seconda vite dell'interruttore per collegarla ad esso. Avvitala per accertarti che la parte metallica del cavo resti in contatto con la vite stessa.
  4. 4
    Aggancia la lampadina. Prendi l'estremità di ciascun cavo (uno proveniente direttamente dalla batteria e l'altro dall'interruttore) e piegala a "U". Allenta entrambe le viti del portalampada quanto basta per infilare sotto la loro testa il cavo nudo ricurvo. Ogni filo deve essere connesso a una vite. Serra le viti accertandoti che i cavi entrino in contatto con la parte metallica.
  5. 5
    Prova il circuito. Avvita saldamente la lampadina nel portalampada. Premi l'interruttore! Se il circuito è stato assemblato correttamente, la lampadina dovrebbe accendersi.
    • Le lampadine raggiungono rapidamente temperature elevate, quindi presta molta attenzione quando le avviti e le sviti.
    • Se la lampadina non si illumina, controlla che i cavi siano connessi ai poli della batteria e con la parte metallica delle viti.
    Advertisement

Parte 3 di 3:
Risoluzione dei Problemi
Modifica

  1. 1
    Accertati che tutti i cavi siano correttamente collegati. Per chiudere il circuito i fili devono toccare le parti metalliche di ogni componente. Se la lampadina non si accende, controlla i poli della batteria e le viti sul portalampada, per essere certo che gli elementi metallici entrino in contatto con i cavi.[5]
    • Verifica che le viti siano ben serrate per garantire il contatto.
    • In alcuni casi dovrai togliere una quantità maggiore di guaina isolante.
  2. 2
    Controlla il filamento. Se questo è spezzato, la lampadina non si accenderà. Tienila controluce e controlla che il filamento sia ben fissato e integro. Prova a sostituire la lampadina con una nuova e, se questa non è l'origine del problema, segui le istruzioni del prossimo passaggio.
  3. 3
    Accertati che la batteria sia carica. Se è "morta" oppure ha poca carica, non ha sufficiente potenza per accendere la lampadina. Verificala con un tester e sostituiscila con una nuova, se necessario. Se fosse questa l'origine del problema, la lampadina dovrebbe accendersi una volta effettuato il cambio.[6]
    Advertisement

AvvertenzeModifica

  • Non toccare la lampadina mentre è accesa perché è molto calda.

Cose che ti ServirannoModifica

  • Batteria
  • Portabatterie
  • Cavi elettrici
  • Lampadina
  • Portalampada
  • Nastro adesivo isolante

Hai trovato utile questo articolo?

No