Come Creare un Videogioco Partendo da Zero

L'industria dei videogiochi non è più un'industria emergente: è una realtà affermata. Giocano più persone di sempre, e questo significa che c'è spazio per entrare in questo mondo e creare qualcosa di eccezionale. Potresti farlo anche tu! Ma come fare? Creare un gioco è molto complicato, ma puoi farcela con un po' di aiuto o denaro. Questa guida ti mostrerà le basi che dovrai considerare per creare un ottimo gioco. Inizia dal Passaggio 1 in seguito.

Parte 1 di 4:
Prepararti al Successo

  1. 1
    Realizza l'idea di gioco. Dovrai pianificare e pensare ai problemi più significativi se vuoi che il processo sia senza ostacoli. Che genere di gioco vuoi creare (GDR, sparatutto, piattaforma, ecc.)? Su che piattaforma sarà giocato? Quali saranno le caratteristiche uniche ed evidenti del tuo gioco? Ogni risposta richiede una diversa serie di risorse, abilità e pianificazione, e avrà un grande impatto sullo sviluppo del gioco.
  2. 2
    Progetta un buon gioco. La fase di progetto è molto importante, perciò dovresti lavorarci prima di iniziare a creare il gioco. Come progrediranno nel gioco i giocatori? Come interagiranno con il mondo? Come insegnerai ai giocatori a giocare? Che tipo di indicatori sonori e musicali userai? Sono tutti aspetti molto importante.
  3. 3
    Sii realista. Se creare giochi come Mass Effect fosse facile, tutti lo farebbero. Devi capire cosa puoi fare senza avere a disposizione un grande studio di programmazione e anni di esperienza. Dovrai anche essere realista e capire cosa puoi realizzare in un periodo di tempo ragionevole. Se non avrai aspettative realistiche, probabilmente rimarrai deluso in fretta e ti arrenderai. Non vogliamo che ciò accada!
  4. 4
    Procurati buoni hardware e software. Creare un gioco che non sia dedicato ai dispositivi mobili richiede un computer ad alte prestazioni. Se stai usando un sistema vecchio, ti accorgerai di non riuscire a far funzionare il gioco sul computer. Ti serviranno anche dei programmi potenti e specifici per creare dei giochi. Alcuni programmi sono gratuiti o economici, mentre altri costano molto denaro. Discuteremo dei software in una sezione seguente, ma per adesso considera che ti serviranno modellatori 3D, editor per immagini, editor di testo, compilatori, ecc.
    • Ti serviranno come minimo un processore potente (almeno un quad core, e preferibilmente uno dei nuovi i5 o i7), molta RAM e una scheda video ad alte prestazioni.
    Pubblicità

Parte 2 di 4:
Creare la Tua Squadra

  1. 1
    Crea piccoli giochi da solo, grandi giochi con altre persone. Se vuoi creare un gioco per dispositivi mobili con componenti grafiche e programmi semplici, puoi farlo. E' un ottimo progetto su cui lavorare da solo, perché puoi usarlo per mostrare ai futuri datori di lavoro e investitori di cosa sei capace. Se vuoi invece creare un gioco più serio, dovrai farti aiutare da altre persone. I giochi indipendenti solo solitamente realizzati da una squadra di circa 5-10 persone (secondo la complessità) e i giochi più importanti richiedono la collaborazione di diverse centinaia di persone!
  2. 2
    Costruisci la tua squadra. Ti serviranno molte persone con abilità diverse per la maggior parte dei giochi. Ti serviranno programmatori, modellatori, designer grafici, designer di gioco o dei livelli, esperti audio, oltre a produttori e pubblicitari.
  3. 3
    Scrivi un documento di progetto. Pensa a questo documento come qualcosa a metà strada tra un curriculum e un piano di battaglia per il tuo gioco. In un documento di progetto dovrai scrivere tutto ciò che riguarda il progetto del gioco: lo stile di gioco, le meccaniche, i personaggi, la trama, ecc. Servirà a mostrare a tutti ciò che deve essere fatto, chi lo farà, quali sono le aspettative, e le scadenze generiche per completare tutti gli elementi. Il documento di progetto è molto importante non solo per mantenere la tua squadra sulla strada giusta, ma anche per invogliare potenziali investitori.
    • Dovresti dividere il documento di progetto in sezioni e includere un indice dettagliato.
    • Le sezioni comuni da includere coprono storia del gioco, personaggi principali e minori, design dei livelli, stile di gioco, design grafico e artistico, suoni e musica del gioco, oltre a un'analisi dei controlli e del design dell'interfaccia utente.
    • Il progetto di documento non dovrebbe essere composto da solo testo. Solitamente potrai trovare al suo interno bozze di design, concept art ed elementi quali filmati o campioni audio.
    • Non sentirti limitato per quanto riguarda la formattazione del tuo documento di progetto. Non esiste un formato standard o elementi richiesti da includere. Crea solo un documento che si adatti al tuo gioco.
  4. 4
    Pensa al denaro. Servono soldi per creare un gioco. Come minimo, gli strumenti sono costosi e si tratta di un'impresa che richiede moltissimo tempo (che non potrai usare per svolgere altri lavori e guadagnare). Il costo leviterà con il numero di persone coinvolte e con il loro livello di preparazione, che dovrà essere più alto per i giochi più complessi. Dovrai capire da dove ricavare il denaro e dovrai discutere con i tuoi investitori come, quanto e quanto saranno pagati prima dell'inizio del vero lavoro.
    • Il modo più economico per creare un gioco è fare tutto da solo al 100%. Questo è difficile se non hai le capacità necessarie, e ne sono richieste molte diverse. Se sei una persona inesperta che lavora da sola, non riuscirai a creare molto più di un'applicazione mobile copiata. Anche se riuscissi a creare un gioco da solo, dovresti comunque pagare il costo delle licenze dei motori grafici, degli app store e di altre piattaforme di vendita. Non dimenticare anche le tasse sui ricavi.
    • Per creare un gioco indie di media qualità, ti serviranno approssimativamente tra le centinaia di migliaia di euro. I titoli più grandi spesso richiedono milioni di euro per lo sviluppo.
    Pubblicità

Parte 3 di 4:
Il Vero Lavoro

  1. 1
    Inizia a programmare. Dovrai scegliere un motore per il tuo gioco. Il motore di gioco è quella parte del software che controlla tutti i piccoli dettagli del gioco (come IA, fisica, ecc.). I motori richiedono strumenti, che in alcuni casi sono inclusi, ma in altri devono essere creati da zero, che ti permettano di interagire e creare il gioco con il motore. Una volta risolto questo problema, dovrai trovare una persona in grado di creare script con quel motore. Lo scripting è la parte in cui impartisci gli ordini al motore di gioco. Questa fase di progetto richiede una buona capacità di programmazione.
  2. 2
    Crea il contenuto. Dovrai anche iniziare a creare i veri contenuti di gioco. Questo significa modellare i personaggi, creare le sprite di gioco, creare gli ambienti, tutti gli oggetti con cui il giocatore può interagire, ecc. In questa fase sono necessarie capacità eccellenti con i programmi 3D e di grafica. Ti sarà utile anche pianificare tutto nei dettagli.
  3. 3
    Crea delle copie beta del gioco. Ti serviranno delle persone che giochino alla tua creazione. Non preoccuparti di trovare gli errori: dovrai chiedere a delle persone di giocarci solo per capire come le persone vedono e interpretano il gioco. Qualcosa che per te è intuitivo, potrebbe confondere molto qualcun altro. Un tutorial o un elemento della storia potrebbero mancare. Non puoi sapere quali saranno i problemi. Per questo è importante ricevere pareri esterni.
  4. 4
    Prova, prova e prova. Una volta creato il gioco, non hai ancora finito il lavoro. Dovrai provare tutto. Tutto. Dovrai provare tutti gli scenari di gioco per assicurarti che non vi siano errori. Questo richiede tempo e manodopera. Dedica molto tempo alla fase di testing!
  5. 5
    Mostra il tuo gioco. Fai vedere il gioco alle persone quando è finito. Mostrano alle compagnie che potrebbero investire e alle persone che potrebbero giocarci! Crea un sito web e un blog di sviluppo, pubblica istantanee, guide video, trailer e altri contenuti per mostrare alle persone di cosa parla il tuo gioco. Suscitare l'interesse delle persone sarà fondamentale per il successo del tuo gioco.
  6. 6
    Pubblica il gioco. Puoi pubblicare il tuo gioco su molte piattaforme, ma dove farlo dipenderà dal tipo di gioco che hai creato. Al momento gli app store e Steam sono i servizi più accessibili per uno sviluppatore indipendente. Puoi rilasciare il tuo gioco su un sito personale in modo indipendente, ma i costi di hosting saranno molto alti. Avrai anche poca visibilità.
    Pubblicità

Parte 4 di 4:
Trovare le Risorse

  1. 1
    Prova i programmi di creazione di giochi da principianti. Esistono molti ottimi programmi che possono essere usati da tutti per creare giochi semplici. I più famosi sono probabilmente Game Maker e RPG Maker, ma anche Atmosphir e Games Factory sono di buona qualità. Puoi anche usare strumenti di programmazione per bambini, come Scratch del MIT. Sono programmi estremamente utili per imparare le capacità che ti serviranno.
  2. 2
    Informati riguardo i diversi programmi grafici. Se non vuoi assumere un professionista che si occupi della grafica, dovrai studiare molto. Dovrai imparare a usare molti complessi programmi di grafica... ma puoi farcela! Photoshop, Blender, GIMP, e Paint.net sono buoni programmi per cominciare se vuoi realizzare gli elementi grafici del tuo gioco.
  3. 3
    Considera di diventare un professionista. Sarà molto più semplice creare un gioco di successo e trovare investitori se hai esperienza, un titolo di studio e un gioco conosciuto legato al tuo nome. Per questo è probabilmente una buona idea lavorare per una casa di sviluppo tradizionale e conosciuta prima di tentare la fortuna da solo. Per farlo potresti dover acquisire un titolo universitario o delle capacità, ma ricorda che questo ti permetterà di ottenere il tuo obiettivo.
  4. 4
    Entra nella comunità indie. La comunità di sviluppo dei giochi indie è forte, aperta e disposta ad aiutarti. Se sei disposto a sostenere, promuovere, discutere e aiutare gli altri nei loro progetti, riceverai lo stesso trattamento. Parla con gli altri sviluppatori, impara a conoscerli e fatti conoscere. Sarai sopreso di cosa riuscirai a realizzare con l'aiuto della comunità.
  5. 5
    Sfrutta il crowdfunding se vuoi veramente creare un gioco. Se vuoi realizzare un gioco professionale che possa competere con i giochi veri e propri, ti serviranno molti soldi. Non è possibile altrimenti. Fortunatamente, negli ultimi anni, il crowdfunding, ovvero la pratica di richiedere i fondi per il gioco direttamente alle persone che lo acquisteranno ha reso possibile per molti sviluppatori indipendenti creare giochi eccellenti. Impara a conoscere Kickstarter e siti simili. Considera però che dovrai lavorare molto per creare una campagna di successo, che richiede obiettivi realistici, ottime ricompense e comunicazione costante.
    Pubblicità

Consigli

  • Non aspettarti che il tuo primo gioco sia una pietra miliare che rivoluzionerà l'industria videoludica. Se ti impegnerai molto potrebbe succedere, ma non è probabile. Non arrenderti, e chiedi alle persone cosa hanno apprezzato e cosa non era di loro gradimento. Implementa gli elementi che sono piaciuti nel tuo secondo gioco e migliora o rimuovi gli elementi negativi del primo.
  • Continua a imparare. Se hai bisogno di aiuto, chiedilo. Esistono miliardi di persone pronte ad aiutarti a creare un gioco, perciò non aver timore di chiedere. E ricorda, c'è sempre spazio per migliorare, perciò continua a studiare e imparare come creare giochi.
  • Prova. Prova. Prova. Uno degli aspetti che possono rovinare il tuo gioco è la presenza di errori, glitch e bug critici dopo la sua pubblicazione. Crea per il tuo gioco degli stadi come "sviluppo" (ancora in produzione), "alpha" (fase di testing iniziale), "beta chiusa" (una fase di testing prima della pubblicazione riservata a persone invitate o scelte) e "beta aperta" (una fase di testing aperta al pubblico prima della pubblicazione). Scegli le persone giuste per le fasi alpha e beta chiusa e raccogli più commenti e critiche possibili. Usali per migliorare il tuo gioco e correggi più bug possibili prima della pubblicazione. Nota: Aggiungi un "pre-" o "versione xx.xx" ai tuoi stadi per definirli ancora meglio. Assicurati che sia chiaro che si tratta di versioni di sviluppo.
  • Ricorda di salvare spesso una copia di backup dei tuoi file. Non puoi mai sapere quando il tuo computer si romperà.
  • Crea aspettativa e fai pubblicità al gioco. Non sei l'unico che vuole diventare un creatore di videogiochi. Puoi rilasciare un gioco e questo potrebbe subito essere messo in ombra da giochi nuovi o migliori. Per contrastare questo effetto, spargi la voce sul tuo gioco in uscita con tutti i mezzi possibili. Rilascia alcuni dettagli di tanto in tanto. Stabilisci una data di uscita così che le persone siano impazienti. Se è il caso, potresti pagare per la pubblicità.
  • Infine, non arrenderti mai. Creare un gioco può essere un processo noioso, faticoso e frustrante. In alcuni casi ti verrà voglia di arrenderti e fare qualcos'altro. Non farlo. Fai una pausa di qualche giorno. Quando tornerai avrai ritrovato al fiducia necessaria.
  • Ricorda, una squadra può fare sempre un lavoro migliore di una persona sola. Puoi ridurre molto il carico di lavoro e il tempo necessario dividendo la tua squadra in grafica e programmazione, e poi in divisioni come scrittura, composizione, ecc. In questo caso dovrai fare delle scelte sulla base del programma che stai usando, perché i software di creazione grafici come BGE, Unity e UDK non supportano bene il lavoro di gruppo.
  • Crea un piano di lavoro. Se è la prima volta che provi a creare un gioco, puoi sperimentare e non creare un piano di lavoro. Un piano però può aiutarti a rimanere sulla strada giusta, e può essere particolarmente importante se hai già fissato una data di uscita.
Pubblicità

Avvertenze

  • Fai attenzione ai diritti d'autore! Trova idee originali per il tuo gioco. Se non riesci a trovare idee del tutto originali, puoi prendere in prestito degli elementi di gioco e modificarli. Se devi necessariamente includere degli elementi di gioco protetti dai diritti d'autore come trame, personaggi o musica, cita i creatori originali. I concetti (stili di gioco, scrittura del codice, ecc.) non possono essere protetti dai diritti d'autore, anche se i nomi dei personaggi e i mondi narrativi lo sono.
  • Assicurati di rispettare le licenze degli strumenti che utilizzi. Molti software proprietari (come Unity) impediscono l'uso commerciale (ovvero non puoi vendere un gioco creato con quel programma) se non pagherai una costosa licenza. In questo caso possono esserti molto utili i programmi open source, che permettono l'uso commerciale. Fai attenzione ai programmi open source "copyleft" però. Un esempio di questo tipo di licenza e la GNU General Public License. Richiede che tu rilasci il tuo gioco sotto la stessa licenza. Questo ti permette comunque di creare giochi che potrai vendere se manterrai i diritti su grafica e altri elementi. Potresti però avere problemi legali se deciderai di usare librerie non open source come FMOD. Inoltre – specialmente se sei un buon programmatore, avrai accesso al codice sorgente e quindi potrai eseguire il debugging del programma o addirittura aggiungere caratteristiche che ti piacciono. Puoi trovare più informazioni sull'open-source (chiamato "software libero" dal fondatore del movimento) in questo link.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 81 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Videogames

Hai trovato utile questo articolo?

No
Pubblicità